Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Jesse Pinkman

Utenti
  • Content count

    28
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

15 Neutrale

About Jesse Pinkman

  • Rank
    Pulcino

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  1. Jesse Pinkman

    Grazie Juventus!

    Mai smetterò di ringraziare Andrea Agnelli per il ciclo appena concluso. Sicuramente negli ultimi anni, dalla cacciata di Marotta, la società non è gestita bene come prima e forse non è in linea con quello che la Juve è sempre stata (già il fatto che si sia permesso ai giocatori di non fare la doppia seduta di allenamento ai tempi di Sarri è un unicum nella storia della nostra squadra). Spero che le attuali modifiche dell'organigramma porti ad una delle tante rinascite che, per uno come me che segue la Juve dai primi anni 70, sono uno dei marchi di fabbrica bianconeri. Non bisognerà avere fretta, ma sarà necessario limitare gli errori a livello di politica aziendale; poi i risultati torneranno come è sempre stato.
  2. Jesse Pinkman

    Siamo la peggior tifoseria italiana?

    Condivido in linea di massima il tuo discorso. Credo che tu però non tenga nel dovuto conto il fatto che i social non sono rappresentativi della realtà. Non solo in tema di calcio, ma in tutti i campi. Per fare un esempio, se si dovesse tener conto di twitter, l'unico social che utilizzo, la stragrande maggioranza degli italiani sarebbe novax o, adesso, filorussa. Quindi, dato per pacifico ed incontestabile che la tifoseria juventina sia molto esigente, non bisogna tener conto, per farsi un'idea dei suoi umori e delle sue posizioni, di ciò che si legge sui social media o in forum come questo. Io, che scrivo poco ma leggo sempre da anni questo forum, ho visto massacrare giocatori e dirigenti amatissimi dalla tifoseria juventina (Mandzukic, Marotta, Chiellini, Bonucci, addirittura Agnelli).
  3. Molti non se ne rendono conto, ma Allegri ha fatto i miracoli con una squadra rotta, scarsa e demotivata. Certo che le avrebbe dovuto dare un gioco, ma gli alibi a suo favore sono tanti.
  4. Hanno rose con un senso logico con due giocatori per ruolo. Noi abbiamo iniziato la stagione senza centravanti, senza regista, con quattro ali dx o comunque calciatori che rendono meglio a dx(Chiesa, Kulu, Cuadrado, Bernardeschi) più un atipico, Dybala, che ama gravitare sul centro destra, con tre centrali fisicamente affidabili perché Chiellini non lo è più. Le rose delle prima tre, ma anche dell'atalanta, non sembrano create da un pazzo, la nostra è in via di correzione...
  5. Jesse Pinkman

    Sassuolo - Juventus 1-2, commenti post partita

    Senza Vlahvcic, De Ligt, Chiesa, con due terzini scarsi, nessun centrocampista di qualità, con Bernardeschi, Danilo attaccato con la scotch cosa co si poteva aspettare? Aspettiamo il prossimo anno e vediamo se con tre acquisti la squadra cambia ed il gioco migliora
  6. Premetto che non lo conosco, ma visto che non nuotiamo nell'oro e che il ruolo è coperto da Danilo, Cuadrado e De Sciglio, è sensato spendere non meno di 30 milioni per Molina? Un altro discorso se fosse stato terzino sinistro allora si che ci saremmo dovuti interessare all'agentino.
  7. Jesse Pinkman

    La grande Juve

    Difficile scegliere, ma la Juve del '77 è forse la più forte tra quelle che ho vissuto. Tra l'altro 9 giocatori di quella squadra arrivarono quarti al mondiale d'Argentina meritando di vincerlo.
  8. C'è stato poco perché era sempre infortunato. Come è accaduto lo scorso anno. Anche Douglas Costa e Kedira erano i migliori quando stavano bene. Quanto a Rabiot e De Sciglio, uno dobbiamo sopportarlo ancora un anno, l'altro è un onesto gregario che in panchina fa comodo perché versatile e non rompe. La caratura di Dybala avrebbe implicato una squadra impostata su di lui,a con quale aspettative visto il suo stato di salute?
  9. Ma sostituto all'altezza di un giocatore da due anni fuori squadra per infortunio? Nessuno discute la sua classe, ci ha fatto divertire, ma non è mai stato un leader che nei momenti difficili ci salva la partita o la stagione. Ora bisogna trovare un giocatore di grande inventiva che magari abbia meno qualità ma più testa e che giochi a centrocampo.
  10. Alla Juve la fascia la prende chi ha più presenze. Da quando seguo la Juve, primi anni 70, è sempre stato così salvo due eccezioni: Baggio e Vialli.
  11. De Ligt 5,5 perché va ad occupare uno spazio presidiato da Bonucci e Danilo lasciando sguarnita la parte centrale dell'area. Errore gravissimo, quasi quanto quello di Rabiot
  12. Non vedo che abbia detto di tanto grave per meritarsi tanti insulti. È vero che tutte le squadre hanno una storia, delle peculiarità; a maggior ragione la Juventus che ha una proprietà secolare alle spalle. Le mie Juve di successo, a partire da quella del Tap, hanno sempre avuto una mentalità operaia. La Juve di Lippi giocava anche molto bene, vero, ma sempre nel solco della sua tradizione, coi Pessotto, Montero, Torricelli, Ravanelli e tanti altri che rappresentavano bene questa mentalità e che spesso hanno fatto parte di quello zoccolo duro attorno al quale si sono avvicendati tanti campioni.
  13. Lasciamo stare Platini per favore, altra levatura. I 104 gol di Michel sono relativi a 5 anni, fatti con difese impenetrabili, campionati di 30 e non 38 partite e con possibilità per il portiere di ricevere retropassaggi con le mani.
  14. Condivido quasi tutto, ciò che manca alle nuove generazioni sono proprio le ore ed ore di calcio quotidiano nel campetto, in strada, all'oratorio. Ma è cambiato il mondo, sono arrivati i videogames e nuovi interessi monopolizzano l'attenzione dei ragazzini. Qualche ora alla settimana di scuola calcio non può essere sufficiente per formare tecnicamente un ragazzo, se poi i metodi di addestramento sono quelli di cui parla il Barone....
  15. Il più grande che ho conosciuto è stato Lippi. Non ha avuto la rosa della Juve del Trap, nonostante ciò ha dato ale sue squadre una personalità ed un gioco dominante a livello europeo e nazionale mai visti né prima, né dopo.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.