Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Giuseppe48

Utenti
  • Content count

    29
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

6 Neutrale

About Giuseppe48

  • Rank
    Pulcino

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  1. #DisdettaDaznSky, i tifosi della Juventus mettono in crisi il sistema Calcio (e DAZN sconta l'abbonamento) JO VAL GEN 28, 2023 Abbonamenti a DAZN e Sky disdetti da centinaia di migliaia di tifosi per protestare contro il Palazzo. La penalizzazione della Juventus da parte degli organi calcistici e giuridici che governano il mondo del pallone in Italia non è andata giù ai tifosi della signora che con unità di intenti promossa sui social network con l'hashtag #DisdettaDaznSky che è primo nei trend topic su Twitter da giorni, scalzando dalla vetta altri argomenti attuali di notevole importanza ed interesse generale come quelli relativi all'arresto di Matteo Messina Denaro, alla complicata situazione in Ucraina o al fenomeno ChatGPT. In pochi giorni, sono stati disdetti oltre 350.000 abbonamenti a DAZN e Sky, le due piattaforme che detengono i diritti delle gare di Serie A trasmettendone in diretta gli incontri su Internet, App e TV.
  2. L'importo complessivo di aggiudicazione dei diritti per l'attuale triennio 2021/2024, ammonta a 927.500.000€ annuale, di cui 840.000.000€ da parte di Dazn e 87.500.000€ da parte di Sky. La sola Sky aveva offerto 750.000.000€ per l'intero pacchetto di 10 partite. Attualmente con tutte le disdette che piovono, non credo che Sky (o chiunque altro) possa offrire più di 500.000.000/600.000.000€. Pertanto, facendo i conti della serva, ci sarebbe una diminuzione di introiti di circa 300.000.000/400.000.000€. Spero che saltino molte teste ................. PS: Senza contare il minore introito per l'Erario (IVA ed imposte varie per 100.000.000€??)
  3. Plusvalenze, il governo studia una nuova norma "Il governo prepara un intervento sulle plusvalenze. È il ministro dell'economia Giancarlo Giorgetti ad annunciarlo: "Si dà per scontato che ci sia stato un ricorso sistematico a plusvalenze fittizie e stiamo riflettendo, bisogna vedere se la normativa fiscale fotografa in modo coerente e corretto questo fenomeno. Quindi non escludo novità". Ma di che cosa si tratterebbe? La vicenda plusvalenze è stata un grande 'vorrei ma non posso' in un territorio normativo complicatissimo, con regole in gran parte internazionali. Per questo si vuole agire nel campo in cui un singolo paese può agire in autonomia: quello tributario, insomma le tasse. Si dovrebbe agire sulla modifica dell'articolo 86 del Tuir (Testo Unico delle Imposte sui Redditi) e del valore ai fini fiscali delle transazioni. Conteranno i movimenti di cassa, e qualora non ci fossero, il caso frequente degli scambi senza passaggio di denaro, la tassazione colpirebbe subito l'intera cifra della plusvalenza".
  4. Ma al Governo si rendono conto che, con con le disdette degli abbonamenti perdono di milioni di € di IVA ed Imposte varie?
  5. STANNO SEGANDO IL RAMO DOVE SI APPOGGIANO E STANNO SEDUTI. L'importo complessivo di aggiudicazione dei diritti per l'attuale triennio 2021/2024, ammonta a 927.500.000€ annuale, di cui 840.000.000€ da parte di Dazn e 87.500.000€ da parte di Sky. La sola Sky aveva offerto 750.000.000€ per l'intero pacchetto di 10 partite. Attualmente con tutte le disdette che piovono, non credo che Sky (o chiunque altro) possa offrire più di 500.000.000/600.000.000€. Pertanto, facendo i conti della serva, ci sarebbe una diminuzione di introiti di circa 300.000.000/400.000.000€. Sarebbe fallimento per molte squadre e per la Lega Calcio. Avanti con le disdette.
  6. L'importo complessivo di aggiudicazione dei diritti per l'attuale triennio 2021/2024, ammonta a 927.500.000€ annuale, di cui 840.000.000€ da parte di Dazn e 87.500.000€ da parte di Sky. La sola Sky aveva offerto 750.000.000€ per l'intero pacchetto di 10 partite. Attualmente con tutte le disdette che piovono, non credo che Sky (o chiunque altro) possa offrire più di 500.000.000/600.000.000€. Pertanto, facendo i conti della serva, ci sarebbe una diminuzione di introiti di circa 300.000.000/400.000.000€. Sarebbe fallimento per molte squadre e per la Lega Calcio. Avanti con le disdette.
  7. Le parole del Presidente Casini Infine il Presidente ha risposto ad una domanda sulle plusvalenze: "Il tema è serio, ne abbiamo parlato anche nei mesi scorsi. La plusvalenza in quanto tale non è il male, fa parte del mercato e ci sono società che vivono in modo sano grazie alle plusvalenze. Il problema è quando si sviluppa un abuso ed è quello che va verificato con attenzione, non solo in Italia. Sulla vicenda c'è una decisione in corso, ho apprezzato molto le parole del ministro Abodi, è importante capire perché e quindi le spiegazioni. Aspettiamo di leggere le motivazioni, mentre commenti più approfonditi verranno fatti quando sarà chiusa. È problema non solo della Lega, ma del sistema calcio non solo italiano. Non è semplice, ma è indubbio che non è problema che può risolvere una componente da sola", ha concluso Casini.
  8. #Casadei, ex primavera #Inter con nessuna presenza in #SerieA è stato venduto dai #nerazzurri al #chelsea per 20 milioni. Per la #Juve sarebbe stato illegale, per l'#Inter valgono mille giustificativi e la poca curiosità mediatica sulla trattativa. Ovviamente silenzio generale da parte di tutti e magari, qualora se ne parlerà, ci sarà qualcuno che applaudirà la splendida operazione. Come hanno analizzato le singole operazioni della juve, potevano fare la stessa cosa per l'inter... in questo caso
  9. 26 Gennaio 2023 - 7.45 Juventus, disdette DAZN e SKY: aderiscono tutti i club bianconeri d’Italia, è rivolta! Le disdette alle pay tv volano e stanno arrecando danni incalcolabili al calcio italiano: i tifosi juventini si sono coalizzati per far crollare “il castello di carta” del sistema pallonaro e ci stanno riuscendo, nonostante le solite notizie tarocche che provengono dai siti napoletani. Il dato certo ed inconfutabile è che l’hastag #disdettadaznesky è tra i trend topic da giorni con migliaia di disdette visibili anche agli occhi dei ciuci. Inoltre altro dato inconfutabile è che tutti gli Juventus club d’Italia hanno aderito alla campagna che smonta gli interessi economici del calcio italiano malato. E le disdette alle pay tv arrivano che da altri Paesi d’Europa e del mondo, visto che la Juventus può contare su 15 milioni di tifosi nel pianeta. Altro dato inconfutabile è che il campionato di serie A in corso ormai ha ben poca valenza e secondo i tifosi sarà un altro scudetto di “cartone”, visto che il campionato è stato chiaramente falsato da una decisione iniqua della corte D’appello della figc. Ecco alcuni esempi della valanga di adesioni dei club Juventus alla disdetta degli abbonamenti alle pay tv.
  10. Il ministro allo sport Abodi ha rilasciato alcune dichiarazioni sul caso plusvalenze rilanciate dall’ANSA. “Il mio messaggio è quello di un soggetto istituzionale che non vuole rimanere passivo o un osservatore di fattori degenerativi. Non è mai un mio intervento, ma sarà collegiale. Non si interviene a gamba tesa su un argomento soltanto con il presupposto di migliorare il contesto. Ci sono le autonomie, ci sono i ruoli. Ma vogliamo dare un contributo per migliorare e quello che sarà di competenza del Governo verrà fatto di concerto con il Parlamento. Serve poi senso di responsabilità: non abbiamo molto tempo perché percepisco la sfiducia dell’opinione pubblica e l’esigenza di comprendere le decisioni. Mi occuperò di questo, per far sì che si spieghino le decisioni prese e si metta un punto per ripartire”.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.