Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Cinesinho

Utenti
  • Content count

    214
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

186 Buona

About Cinesinho

  • Rank
    Esordiente
  • Birthday 05/06/1956

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Quando ho cominciato a tifare la gli scudetti erano 12 (e l'Inter aveva appena vinto il 10°, e non avesse perso a Mantova sarebbe arrivata ad 11, ad un titolo di distanza). Ci credi che oggi, anche per un accenno di senilità, ho perso il conto, e a precisa domanda devo sempre rifare la somma.
  2. L'ho già scritto in un altro Topic: Cit: Io rimango dell'idea, come altri, dato che si deve cercare di avere delle ragionevoli, e sottolineo ragionevoli, certezze che: 1) i contratti devono essere prolungati dal 30 giugno al 30 settembre. 2) la stagione deve riprendere il 1° Agosto e finire il 30 Settembre; due mesi (si può fare) 3) riprendere gli allenamenti il 15 Luglio 4) sosta e calciomercato mese di Ottobre 5) Riprendere il 1° Novembre; stagione 20-21 compressa in 7 mesi (si può fare) 6) relativamente al punto 5 abolizione della Nations League, delle soste per Natale e nazionali (se ne può lasciare una ad Aprile magari per far ritrovare i Nazionali almeno una volta prima degli Europei) Ho parlato di ragionevole certezza perchè i campionati devono avere certezza del calendario. Si può anche riprendere il 10 maggio, e può anche andare bene, ma in tal caso si navigherebbe sempre a vista. La previsione deve essere ragionevole, i paesi entrati nella bufera ora, avrebbero 4 mesi di tempo per uscirne. Certo l'epidemia potrebbe durare anche 6 mesi od 1 anno, ma in questi casi la situazione sarebbe così grave da fare saltare anche la prossima stagione.
  3. Il caso della spagnola rimane però ancora un mistero. La prima fase primaverile fu all'incirca come tutte le influenze stagionali. A settembre si scatenò improvvisamente una epidemia gravissima, mortale, in tutto il mondo contemporaneamente, senza focolaio iniziale, che colpiva sopratutto giovani sani (fece strage tra i soldati), tanto da far dubitare che fosse la stessa malattia, ma un dato di fatto era che chi si era ammalato in primavera non fu colpito dalla seconda fase. In base a qualche indizio, per es la somiglianza con l'influenza suina che colpì gli allevamenti di maiali quell'estate ed all'accertata possibilità di trasmissione di tale influenza tra maiali ed umani, si è ipotizzato che il virus sia passato dagli uomini ai suini, e poi, molto più virulento, ritrasmesso all'uomo. Ma , come ho detto, sono solo ipotesi all'epoca gli studi sui virus erano agli inizi ed il virus della spagnola non è stato ami isolato.
  4. Io rimango dell'idea, come altri, dato che si deve cercare di avere delle ragionevoli, e sottolineo ragionevoli, certezze che: 1) i contratti devono essere prolungati dal 30 giugno al 30 settembre. 2) la stagione deve riprendere il 1° Agosto e finire il 30 Settembre; due mesi (si può fare) 3) riprendere gli allenamenti il 15 Luglio 4) sosta e calciomercato mese di Ottobre 5) Riprendere il 1° Novembre; stagione 20-21 compressa in 7 mesi (si può fare) 6) relativamente al punto 5 abolizione della Nations League, delle soste per Natale e nazionali (se ne può lasciare una ad Aprile magari per far ritrovare i Nazionali almeno una vota prima degli Europei) Ho parlato di ragionevole ceretezza perchè i campionati devono avere certezza del calendario. Si può anche riprendere il 10 maggio, e può anche andare bene, ma in tal caso si navigherebbe sempre a vista. La previsione deve essere ragionevole, i paesi entrati nella bufera ora, avrebbero 4 mesi di tempo per uscirne. Certo l'epidemia potrebbe durare anche 6 mesi od 1 anno, ma in questi casi la situazione sarebbe così grave da fare saltare anche la prossima stagine.
  5. Hai tutta la mia partecipazione. E' un diventato un problema anche per noi medici di base, tutte le volte che devo ricoverare un paziente, invece di pensare che lo faccio per il suo bene, mi devo sempre chiedere se il rischio vale la candela
  6. Questo è vero ed è un altro aspetto del problema. Questa emergenza ci ha fatto scoprire che: 1) i letti di rianimazione sono diminuiti negli ultimi venti anni per la riduzione dei costi 2) per lo stesso motivo si sono ridotti i reparti di malattia infettive (tanto, si diceva, chi si ammala più di malattie infettive , di fronte a dati epidemiologici che dimostravano il contario) 3) le misure di sicurezza negli ospedali, in genere, sono inadeguate, da tempo si osserva un aumento delle infezione ospedaliere, ad es Clostridium e Streptococco aureus proliferano nelle strutture sanitarie 4) non produciamo mascherine e preferiamo importarle a basso costo dalla Cina, ma la avanzata e tecnologica Germania le produce. 5) la burocratizzazione della sanità è intollerabile. Spendiamo il 30% dei costi del SSN per mantenere un apparato amministrativo, il cui unico scopo è quello di controllare i costi del restante 70%, attraverso una serie infinita di prescrizioni, esenzioni, note, piani terapeutici per ogni patologia, che servono a cercare risparmi che possono arrivare massimo al 5% del totale. (ma io credo 2-3% più realistico)
  7. Sono un medico. Il tampone a medici ed infermieri non si fa per scelta, perchè non ci si può permettere di lasciarlia a casa. Solo ai sanitari sintomatici.
  8. Sono un medico di base, il motivo per cui non vengono fatti i tamponi a medici ed infermieri è perché non ci possiamo permettere di fermarli. Ho qualche collega che si era messo in quarantena dopo che qualche loro paziente era risultato positivo. Poi è arrivata una ordinanza che prevede che la quarantena preventiva per le persone venute a contatto con Covid + , non si applica per i sanitari, che sono stati tutti richiamati al lavoro
  9. Vedere prima come torna dall'operazione alla caviglia no? Ho la sensazione che se non da chiari segni di ripresa nessuno, Real Barcellona o noi, sia disposto a rischiare. (Van Basten per la caviglia ha smesso di giocare, a che età? 28, 30 anni?)
  10. Ma poi , forse mi sbaglio, mi sembra sia in qualche modo controllato dal Real madrid
  11. Ripeto quanto già detto: Gravina , che tra l'altro essendo presidente della FIGC, che non organizza i campionati essendo questo compito della Lega, non ha nessun potere in tel senso, continua a citare i Play Off ad ogni piè sospinto. Il problema è che questi non sono previsti in nessun regolamento, basta che UNA società non sia d'accordo e con ricorso al TAR blocca tutto (spero in Agnelli , anche Lotito non sarebbe d'accordo, ed allo stesso modo in coda Brescia e Spal potrebbbero vedere dei vantaggi nell'annullamento)
  12. Ora capisco che si voglia spingere per i Play Off , e Gravina continua a proporli ad ogni piè sospinto, ma non c'è nulla di inevitabile. Visto che questa possibilità non è prevista da nessun regolamento, basta che una società non sia d'accordo ( che potrebbe ricorrere al TAR) e non se ne fa nulla.
  13. Personalmente sarei favorevole ad una soluzione che prevedesse spareggi per distacchi uguali o inferiori ai 3 punti, disputati in casa della migliore classificata. Avremmo Juventus-Lazio, Barcellona-Real Madrid, Porto-Benfica, Ajax-AZ 67. Mentre Liverpool, PSG, e Bayern sarebbero proclamati campioni. Lo spazio per una partita, finanche il 30 giugno, si trova
  14. In effetti molto semplicemente, se su danno per buoni (?) i dati cinesi, l'epidemia è iniziata il 31 dicembre (lo so che pensiamo tutti che sia cominciata molto prima) ed è aumentata per circa 50 giorni per poi cominciare a decrescere (ma non ne sono del tutto fuori). Proiettare questi dati sull'Italia, dove è cominciata il 20 Febbraio, vuol dire picco intorno al 10 Aprile, per poi cominciare a migliorare la situazione, che dovrebbe diventare accettabile intorno al 10 Maggio, ma anche noi non ne saremmo del tutto fuori.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.