Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Magnus

Utenti
  • Content count

    84
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

47 Neutrale

About Magnus

  • Rank
    Pulcino

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Difficile dargli torto, l'Aiax è stato nettamente superiore (nel secondo tempo). Non a livello di singoli ( o non solo a livello di singoli) ma di sicuro a livello di squadra e li conta anche la mano dell'allenatore. Ma non esageriamo con le critiche ad Allegri, i fenomeni, quando ci sono, vanno ben oltre la disposizione tattica scelta per loro in campo. Nella Juve di questi anni ci sono molti buoni giocatori ma non ci sono fenomeni (ispiratevi a chi volete tra Platini,Cruiff,Sivori,Pelè,Puskas;Van Basten, Distefano e pochi altri). E Ronaldo? Si, c'è, ed ha fatto il suo; peccato non abbia più vent'anni e non abbia una squadra in grado di sfruttarlo e sostenere le sue qualità. Perchè per fermare una squadra come l'Aiax della ripresa non basta un fenomeno in attacco, bisogna averne almeno altri due per centrocampo e difesa. E li non ci sono ( o almeno non c'erano stasera). Che fortuna aver incappato nella più debole delle sette disponibili...😁 Se siamo riusciti a perdere con Genoa e Spal, ci sarà pure qualche motivo di fondo, Ronaldo o non Ronaldo Comunque siamo i quinti nel ranking, accontentiamoci, per ora. Magari la prossima potrebbe essere la volta buona; l'importante è esserci e provarci, prima o poi potrebbe uscire testa e non più croce...
  2. Magnus

    [Highlights] Juventus-Milan 2-1 (2018/2019)

    Grazie per il video, ero via e non ho visto niente..dominio del Milan?
  3. Magnus

    Genoa - Juventus 2-0, commenti post partita

    Non ho visto la partita (l'ho sentita in radio e poi visto alcune sintesi). Primo pensiero: Allegri torna normale Secondo pensiero: senza Ronaldo e Chiellini torniamo normali Terzo pensiero:ma il rigore su Mandzukic perchè non è stato fischiato? Quato pensiero: le riserve non sono all'altezza quinto pensiero: non conta niente la sconfitta ma mi pare di non averla presa bene, per niente. Peggio di quelle di coppa. Sesto pensiero: gli altri che vedono solo Juve da sette anni forse stanno peggio di me.... Settimo pensiero: ci saranno pure mille scusanti però non me lo aspettavo Ottavo pensiero: certo che Allegri non sembra amato su questo forum ( nonostante i risultati o forse a causa dei risultati?). Decimo ed ultimo: forza Juve (da sempre e per sempre)
  4. Sembrava del tutto avulso dal contesto della partita, ma non credo per colpa sua. La Juve ha giocato una partita di rara intensità e diventava difficileper l'Atletico tentare di controbattere.Diamo comunque a Griezman ( ma anche al Cholo) il merito di riconoscere la superiorità degli avversari. Non tutti sono capaci di ammetterlo, neanche quando si fanno la barba davanti allo specchio assumendo buffe espressioni...
  5. Spettacolo nello spettacolo la telecronaca, compreso lo Zio in versione juventino purosangue... Bella serata di calcio, bella Juve, Ronaldo micidiale. Funziona quasi sempre il "mal che vada ci sarà la remuntada"...però meglio non abusarne. Per il bene di tutti...
  6. Magnus

    Bologna - Juventus 0-1, commenti post partita

    Ho visto solo il secondo tempo e convengo che non abbiamo disputato una grande partita, però abbiamo vinto.... Anche a Madrid non abbiamo disputato una grande partita, però abbiamo perso... In ambedue i casi si potrebbe dire che non sempre vince il migliore (OK l'Atletico ce ne poteva stampare anche di più ma i termini della questione non cambiano...). Tutti si aspettavano un crollo della Juve ma purtroppo per loro la Juve non è crollata, ha faticato le pene dell'inferno ed ha avuto la fortuna che non aveva avuto a Madrid togliendo qualcosa al Bologna che meritava certo di più. I giocatori sono ben lontani da una forma accettabile e riescono a sbagliare anche le cose più semplici con una regolarità disarmante e non basta la volontà a supplire lo scarso momento di forma generalizzato, a partire dal Fenomeno che deve dimenticare i fischi interessati dei madrileni dell'Atletico. Visto che molto di peggio non si dovrebbe fare potremmo anche aspettarci delle schiarite a breve-medio termine. E comunque mal che vada aspettiam la remuntada ( l'anno scorso tre li abbiamo sfornati, perchè non dovrebbe ripetersi la cosa?).
  7. Magnus

    Juventus - Milan 1-0, commenti post partita

    Non per "vis polemica" o per partito, ma i nomi sono una cosa e le persone sono tutt'altro. Il primo scudetto di Conte è arrivato con nomi che non pesavano molto contro la stessa squadra di stasera che invece offriva un pedigree di lusso. Ma i nomi non sono bastati dal momento che in campo ci vanno le persone. Il paradigma è Gonzalo Higuain: stesso nome ma due persone diverse al cambio maglia. Con i nomi non sempre si vince, più facile con persone che fanno "squadra". Poi ti do ragione sul fatto che se i nomi corrispondono alle persone e se queste riescono a fare squadra saranno i nomi a prevalere.
  8. Magnus

    Juventus - Milan 1-0, commenti post partita

    Secondo me gli è scappato.. ma tutti i giocatori di lingua spagnola non riescono istintivamente a latinizzare il dittongo ju.. sarà che la lettera che noi chiamavamo "iota" in inglese si pronuncia "gei"...da cui giuve 😁 Comunque dibattito aperto... ma è più importante che segni gol...
  9. Il mondo del calcio ha espresso decine di allenatori votati al gioco offensivo ma la maggior parte di questi è riuscito a far divertire molto di più i tifosi delle squadre avversarie che non i proprii tifosi ( si veda Luis Enrique alla Roma oppure Zeman con qualsivoglia squadra di rango, senza citare gli innovatori persi ormai nella notte dei tempi come Amaral che voleva portare la samba brasileira alla Juve). Quelli che hanno lasciato il segno sono pochini e quasi sempre in detrminate squadre già attrezzate per un gioco offensivo ma non solo, come Guardiola al Barca (Messi,Iniesta ecc.) o Cruiff ( sempre al Barca con Laudrup) Gli altri non hanno mai vinto niente anche se riuscivano a far giocare le loro squadre in modo divertente, a detta degli avversari che avevano la fortuna di incontrarli.... Il calcio non è un gioco troppo complicato ma viene giocato per riuscire a fare gol evitando di prenderne e per riuscire nell'impresa la squadra deve essere in grado di svolgere sia un gioco offensivo che quello difensivo. Il giusto equilibrio tra le due fasi distingue le grandi squadre da quelle che giocano con supponenza per essersi votate al dogma che afferma che la miglior difesa è l'attacco ( al contrario dell'inventore del "catenaccio"che voleva far valere il principio di reciprocità , anche per una questione di soldi...). Il Brasile è sempre stato per antonomasia il miglior interprete del calcio offensivo ma questo non gli è valso la vittoria contro l'Italia di Bearzot nei mondiali 82, nonostante i formidabili interpreti dell''epoca.
  10. L'annullamento del gol di Costa contro la Roma grida vendetta al cospetto degli Dei e delle persone oneste...il ridicolo non è stato solo sfiorato ma di gran lunga sorpassato. Se l'arbitro non fischia fallo significa che il fallo non c'è e non ha senso inventarlo a posteriori per giustificare un annullamento senza senso ne dignità da parte degli arbitri. Gli errori fanno parte del gioco, l'importante e che non diventino il vero scopo del gioco...
  11. Grazie per gli highlights. Questa Juve oltre che forte sta diventando anche bella da vedere Non potrà durare in eterno ma questa è veramente una pacchia....😀
  12. E' del tutto normale che le valutazionisiano differenti anche tra gli stessi sostenitori della medesima squadra dal momento che la simpatia verso un giocatore è cosa istintiva eva oltre il razionale. Personalmente sono della tua opinione e non riesco ancora a vedere Dybala come un fenomeno anche se gli auguro di poterlo diventare. Ha comunque dei buoni colpi e una confidenza con la palla che non è da tutti. Ad Empoli ci ha messo impegno e corsa ( da cui i quattro falli) ma è vero che da' sempre la sensazione di poter fare di meglio e che il giorno giusto potrebbe essere il prossimo.
  13. Gol bellissimo, premio meritato anche se superfluo per un palmares come il suo. Uno dei rari momenti in cui il tifo si piega di fronte al genio estetico di un suo interprete in stato di grazia ed applaude il suo carnefice .
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.