Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

VittorioCapello

Utenti
  • Numero contenuti

    1.656
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Comunità

631 Eccellente

1 follower

Su VittorioCapello

  • Titolo utente
    Titolare

Contatti

  • Twitter
    @CapelloV

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Visite recenti

2.460 visite nel profilo
  1. Niente, non sono riuscito a mettere le mani su una San Luca nemmeno nei primi minuti di vendita. D'altra parte, è l'effetto CR e soprattutto lo spostamento di orario. Ho quindi preso un settore ospiti, e siccome è un po' di anni che non ci vado, qualcuno ricorda quanto tempo più o meno tengono dentro dopo la fine della partita? Tipo: lo scorso campionato, alla fine di dicembre? Grazie.
  2. Anche nei distinti la metà lato San Luca è piena di juventini, ed è abbastanza tranquilla.
  3. Scarsina, è una curva con pista. Tanto per fare qualche paragone: un po' peggio della curva del Comunale, un po' meglio della curva dell'Olimpico di Roma. Per vedere la prospettiva meno schiacciata bisogna salire un po' in alto, però poi sei più lontano. In teoria i posti in San Luca si rispettano, ma ci sono sempre dei seggiolini vuoti, per cui un posticino sciolto si trova sempre.
  4. Le alternative per ora sono due (sabato 20.30 o domenica 12.30, come data di riserva). Se dovessimo andare semifinale, spero che la Juventus chieda l'anticipo al venerdì (lo fa col Frosinone, giocando poi al mercoledì...). Questo però si saprà solo qualche giorno dopo il ritorno dei quarti (ammesso che andiamo ai quarti). In sintesi: se la Juve va avanti in coppa, prima del 18-19 aprile non ci sarà la data ufficiale.
  5. Spero che "data e ora da definire", per DAZN significhi anche l'anticipo al venerdì sera, qualora dovessimo andare in semifinale di Champions.
  6. Ormai non mi stupisco dell" "over 50 Euro", ma per uno stadio scoperto è un po' tantino.
  7. Purtroppo il calcio, come prodotto da stadio, non è più popolare. Anzi, la selezione per censo sarà sempre più spinta, mascherandola con false motivazioni quali "stadi per famiglie" (che spendono 300 Euro per una partita); stadi comodi" (ditemi se è più comodo stare in piedi in un pomeriggio domenicale soleggiato, oppure seduti un lunedì notte) e altre boiate del genere. La realtà è molto semplice: si stava meglio quando si stava peggio (soprattutto perchè si spendeva meno). Forse è ancora popolare come prodotto televisivo. Purtroppo, fra il calcio in TV e il calcio allo stadio c'è la stessa differenza che passa fra un film porno e sesso vero.
  8. Effettivamente non è sottile, anzi piuttosto evidente. Purtroppo è legale in quanto abbinata ad un servizio (viaggio, hotel). È il confine fra libero mercato (legge domanda-offerta) e il bagarinaggio... ad essere sottile. Resta il fatto che un qualche criterio di selezione ci deve essere. Se per esempio la Juventus vendesse i biglietti sciolti a costo nominale al museo, qualcuno direbbe che discriminerebbe chi non può andare fisicamente a comperarli. Attraverso un'agenzia costa di più, però vi può accedere chiunque.
  9. Rischi?!? Con il Chievo?!? A parte che mi chiedo se di lunedì sera verrà qualcuno dei loro 100 tifosi, ma credo che il rischio stadio in questo caso sia di scivolare sul ghiaccio vicino ad una fontanella del toro, oppure su una buccia di banana.
  10. E a che cosa servirebbe per una partita di infimo interesse, giocata di lunedì sera nel gelo? Chi cercherebbe un biglietto? Giusto per dire lo specchietto per allodole che è il secondary ticketing quando la Juventus all'inizio della stagione lo pubblicizza come "bonus per l'abbonamento". Uno non sa quando Lega e compagni di merende ti collocano le partite...
  11. Che non esista più una partita in Est1 entro 100 Euro è veramente pazzesco.
  12. Se riesci a prenderli, dato che li vendono praticamente solo a Bergamo, oppure con Dea card, oppure in via Cassinari (interessante la nota: negli orari di apertura... A saperlo, quando è aperto!)
  13. Chiarisco meglio il mio pensiero. L'obbligo del pacchetto biglietto+hotel oppure biglietto+volo per la finale (tranquilli che l'avrebbero fatto anche per la finale di Torino, se fossimo andati in finale EuroLeague nel 2014) è sempre scorretto, ed è una forma sottile di bagarinaggio. Quindi possibilmente da evitare e da boicottare. Sono d'accordo. Sotto altri aspetti, la "selezione per censo" a volte è un male necessario, altrimenti con le richieste che ci sono per un evento particolare, ci scanneremmo fra noi fratelli bianconeri e hai voglia a parlare di criteri di meritocrazia. Il caso estremo fu Bruxelles 1985, mai più avvicinato o superato. Lo cito come esempio, anche se è passato molto tempo. - Biglietti disponibili per la Juventus: 25.000 (1/3 della capienza, peraltro pompata all'inverosimile perchè col cavolo che in quello stadio ci entravano 75.000 persone). Ci sono entrate, ma non avrebbero dovuto entrarci. - Richieste UFFICIALI alla Juventus da parte dei club (allora non esistevano i DOC): 150.000. Ho detto richieste ufficiali eh, non comprendendo tutti gli occasionali che si svegliarono all'ultimo minuto. Ci sarebbe voluto il vecchio Maracanà da 200.000 posti. Il mese trascorso fra la semifinale di ritorno e la finale fu di panico totale. Altro che meritocrazia. Gente disposta a vendere la madre, pur di avere un biglietto. Credetemi, non bastarono nemmeno i club, nemmeno la meritocrazia data dalla militanza. AL Gruppo Juventus Madunina (allora lo Juventus club più grosso d'Italia al di fuori di Torino, che aveva avuto circa 350 biglietti per la semifinale), ne furono assegnati VENTICINQUE, solo in extremis poi aumentati a 50 grazie al lavoro impagabile (politico e non) di Carmen Calza. Insomma, la caccia al biglietto riuscì a portare un certo numero di biglietti da Bruxelles a Milano, venduti da una famosa (a quell'epoca) agenzia insieme al viaggio a prezzi onesti (vero, non sono ironico). Prezzi onesti grazie ai quali... il sottoscritto e tanti altri finirono nel settore Z. Furono infatti dirottati in Italia i biglietti dello spicchio destinato agli spettatori neutrali belgi. In conclusione: forse Atletico-Juventus non è l'esempio più idoneo perchè è solo un ottavo di finale, ma se per qualsiasi partita non ci fossero prezzi un po' alti (ho detto un po') a fare da filtro, succederebbe il finimondo ogni volta. È solo questo che intendevo dire. Sembra che la gente non capisca che tutti, a quell'evento, non ci si può andare. Una selezione va fatta per forza. Abbonati allo stadio, meritocrazia da club, selezione per censo... qualcosa bisogna che ci sia per forza. Cerchiamo di essere preparati per l'eventuale finale. Non perchè lo stadio sia piccolo, ma perchè quest'anno veramente, solo da parte bianconera, vorrebbero andare in 200.000. Madrid, poi... A giugno, poi... Con CR7, poi...
×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.