Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

tizianuzzo

Utenti
  • Content count

    42
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

23 Neutrale

About tizianuzzo

  • Rank
    Pulcino

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

2,345 profile views
  1. Avevamo Pirlo appena defenestrato proprio da Allegri (lui gli preferiva Van Bommel), poi Vidal preso con due lire dalla Bundesliga (un colpo alla McKennie), poi Marchisio, pepe, ESTIGARRIBIA, Padoin e co. Solo che c'era il manico allora e quella squadra trasudava energia e carica.
  2. Lo stipendio più assurdo è quello elargito ad Allegri.
  3. tizianuzzo

    Stile Juve e masochismo

    Quoto completamente il tuo ragionamento. Io non capisco come mai il presidente o Arrivabene non mettano la faccia per difendere la squadra, i tesserati e quelli che lavorano nel mondo Juve. Invece vengono lasciati alla mercé di giornalai tifosi e dirigenti che non ci pensano un attimo a portare l'acqua al proprio mulino.
  4. tizianuzzo

    Stile Juve e masochismo

    Che non porti alcun beneficio, almeno in Italia, ne dubito. E comunque anche se parliamo di scarsa qualità della rosa (cosa a parer mio opinabile) si sta dando un alibi. All'allenatore. Ieri l'inter ha cambiato registro inserendo Di Marco e Dumfries e schierava D'Ambrosio e Darmian, non cafu o Thuram. Semplicemente inseriti in un sistema di gioco che funziona anche questi giocatori fanno la loro parte. Oppure dobbiamo pensare che i nostri siano tutti degli scarponi? Ripeto, la partita è stata decisa anche da episodi che in un partita tirata fanno la differenza. Non ho sentito nessuno della dirigenza rimarcarlo, come non ho sentito nessuno protestare contro il var in un Juve - Inter di poche settimane fa dove un fallo in area è stato misteriosamente tramutato in fallo al limite.
  5. tizianuzzo

    Stile Juve e masochismo

    Ieri sera la Juventus ha perso una Coppa Italia sia per demeriti propri che per decisioni arbitrali discutibili. Nel post gara Chiellini ha spiegato che spesso la differenza tra due squadre forti come Inter e Juve la fanno spesso i singoli episodi. Il primo rigore dato all'Inter in questo senso ha orientato la partita. Quest'anno sono state innumerevoli le volte in cui gli arbitraggi hanno sfavorito la Juve, ma più in generale sembra che la classe arbitrale guardi sempre con la lente di ingrandimento ogni episodio che riguarda la nostra squadra. Mi chiedo però se fare i vittimisti, in Italia, non finisca col lasciare dei dividendi innegabili. Inter docet. Lo stile Juve impone di non parlare di decisioni arbitrali o comunque di non alzare mai polemiche ma questo porta a trovarsi a competere contro squadre che fanno di tutto per pompare il clima partita, accerchiando l'arbitro e lamentando torti spesso inesistenti. Anziché trovare una sponda nella classe arbitrale, che dovrebbe sentirsi in qualche modo tutelata dal comportamento di una squadra top come la Juve che non cerca la rissa mediatica o di stigmatizzare continuamente l'operato dei direttori di gara, questa linea porta all'esatto opposto: visto che la Juve e la sua dirigenza non protesta se l'episodio è dubbio fischio contro i bianconeri. Come ne usciamo? A testa alta con lo stile? O tornando ad alzare la voce come società e dirigenza?
  6. Szczesny - 5 - incolpevole sul gol, ma sembra trasmettere insicurezza. De Sciglio 6 - Almeno si impegna. E in questa squadra non è scontato. Bonucci 5 - Poco attento in diverse occasioni, non solo sul gol in cui si sposta all'ultimo coprendo il portiere. De Ligt 6,5 - Anche contro il Venezia è costretto a fare gli straordinari, ed è tutto dire... Pellegrini 6,5 - Grande attivismo sulla fascia. Nel primo tempo tutti i pericoli nascono da sue incursioni. Cuadrado 5 - Serata no, che nel suo caso ci può anche stare. Locatelli 5,5 - Non si capisce se deve tamponare, impostare, marcare... Alla fine è costretto a fare un po' tutto e spesso lo fa in maniera insufficiente. Rabiot 4 - Il passaggio al compagno distante un metro che finisce in tribuna è la migliore rappresentazione di quanto questo giocatore sia sopravvalutato e incostistente. Bernardeschi 6 - Nel secondo tempo gioca tra le linee e grazie al suo movimento la Juve sembra prendere il pallino del gioco e si farebbe anche pericolosa. Fino a che Allegri decide di sostituire lui e Pellegrini... Dybala s.v. - Puntare le poche fiche restanti di una società in crisi di denari potrebbe rivelarsi l'ennesima scelta sbagliata dettata più dalla voglia di puntare su nomi altisonanti piuttosto che sulle reali necessità di questa squadra. Fragile e per ora tutto fuorché un leader. Morata 6,5 - Tante corse, tanto impegno e questa volta anche una rete che non risulterà comunque decisiva. Kaio Jorge 5 - Inconsistente come la maggior parte dei brasiliani che sono transitati da Torino. Kean 5,5 Bentancur 4 Alex Sandro 2 - Giocatore ormai perso. Capace solo di rallentare ogni azione con anonimi retropassaggi. Soulè s.v.  Allegri 3 - Incapace di dare un gioco a questa Juve. Incapace di valorizzare i giocatori a sua disposizione e oggi anche incomprensibile la sua gestione della gara compresi i cambi.
  7. tizianuzzo

    Pjanic.. quanto è pesata la sua mancanza?

    Pjanic ha toppato solo l'ultima stagione, anche a causa infortuni. I primi anni di Miralem sono stati più che buoni. Paragonarlo ad Arthur è come dire che il fango e il cioccolato hanno lo stesso sapore.
  8. In una formazione votata al contropiede Arthur non c'entra nulla. Si può girare in mille modi ma questa squadra è costruita alla rovescia.
  9. Un allenatore che definisce Ramsey un giocatore importante forse dovrebbe cambiare oculista prima di cambiare tattiche e uomini.
  10. Ancora con la storia che la Juve quest'anno si è indebolita rispetto allo scorso anno? Abbiamo acquistato Morata, Chiesa, Kulusevski e abbiamo rimpiazzato uno come Pjanic, che la maggior parte degli utenti vedeva come fumo negli occhi, e un fine carriera come Matuidi con Arthur e Mac. L'unica differenza è che l'anno scorso avevamo un allenatore che ci ha portato a vincere nonostante la rivolta dello spogliatoio e quest'anno purtroppo non abbiamo nessuno in panchina.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.