Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

NoMoreCardiff

Utenti
  • Content count

    126
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

30 Neutrale

About NoMoreCardiff

  • Rank
    Esordiente

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Appunto. Il problema é proprio questo: ci sará un motivo per cui tutti i piú forti si fanno assistere da due o tre procuratori "superstar", no? E se si vogliono giocatori forti si deve trattare con loro. Qua l'esperimento fallito con Ronaldo (fallito piú che altro per colpa della Societá) sta portando allucinazioni tipo "la Champions la vinciamo con Bonucci, Chiellini e 9 dalla Primavera"... Magari qualcuna delle corazzate che girano la si puó anche battere con la garra e l'organizzazione di gioco, ma alla lunga non le batti tutte cosí. Certo, che se poi ci si accontenta di battere l'Inter, una squadra che oggi c'é e domani porta i libri in tribunale, vabbé... Bhe, magari dimostrasse prima che é recuperato, che contratti come premio alla carriera, quando l'ultima stagione decente l'ha fatta 4 anni fa, é meglio risparmiarseli.
  2. Il tuo discorso é parecchio sensato: con Bonucci e Chiellini ancora in tiro, non c'era bisogno di un giocatore cosí ingombrante da sviluppare, bastavano degli onesti professionisti che sapessero qual'era il loro posto (e.g. subentrare per turnover o infortuni, tipo un Caceres sano...). Peró una volta fatto il passo (giusto o sbagliato che sia, probabilmente sbagliato in questo caso) bisogna adeguare la programmazione. Se prendi un giovane difensore centrale a 80 milioni o cerchi di farlo diventare il nuovo Sergio Ramos o cerchi di rivenderlo a 150 milioni (che poi é la stessa cosa, che solo un difensore di quel livello lo rivendi a quei prezzi). Se gli metti la balia o lo riduci ad essere uno dei tanti, facevi prima a fare un faló con tre o quattro valigioni pieni di banconote da €500... Detto questo, se De Ligt va al Man City e vince la Champions mi gireranno non poco...
  3. Sí ma te li vedi reggere 38 partite? Soprattutto Chiellini. Ripeto: se investi tanto in un giocatore giovane, deve giocare lui, anche se sbaglia, perché stai cercando di prepararlo per i prossimi 10-15 anni. Uno non fa esperienza senza giocare: se non sbaglia non impara. Se no prendi 27-28-enni giá formati, con un contratto di 3-5 anni, e li fai lottare per un posto con Bonucci e Chiellini, tanto quello che valgono (sia loro che i 28-enni) si sa giá, quindi decide solo lo stato di forma.
  4. Mah, con questa mentalitá, se non ci compra uno sceicco, in serie B ci scendiamo sul campo, come il Milan di Farina...
  5. Ma allora diamolo via. Inutile pagare uno stipendio cosí ad uno che non gioca, e se gioca gioca male. In panchina non si impara. Poi quando Bonucci fa 40 anni ci mettiamo in campo suo figlio... P.S. Mbappé ha giocato da cani ed é costato alla Francia l'eliminazione nello stesso Europeo, eppure ancora gioca...
  6. Ma basta con questi discorsi da premio alla carriera! E allora che facciamo per l'attacco? Richiamiamo Ryan Giggs dalla pensione? Visto che ha vinto 13 Premier League e due Champions League? O ti basta Del Piero? Magari Furino a centrocampo?
  7. Capisco che in questo momento non ci si possa fare un granché, ma finché il centrocampo é dove abbiamo i problemi principali, non é che non parlandone i problemi vanno via. Allegri, senza Ronaldo, sará un fenomeno se riesce a fare i punti di Pirlo con quest'organico.
  8. ... e poi quando sono troppo vecchi o rotti per continuare la barca affonda? Ai tempi del Milan di Sacchi c'era una coppia centrale coi controca221 fatta da Filippo Galli e Franco Baresi, ma con Filippo Galli ancora in palla cominciarono a schierare Billy Costacurta, che da principio era una calamitá, ma poi é diventato un signor difensore centrale per almeno 15 anni di carriera ai vertici. I giovani fanno tutti un sacco di errori, e gli errori in difesa costano di piú (anche se non sono del tutto d'accordo: un gol mangiato costa come un gol subíto...), o almeno si notano di piú, ma se non li fai giocare, se devono "rubare" il posto a professionisti esperti come Bonucci e Chiellini, rischi di non vederli mai in campo fino a quando gli anziani sono bolsi e i giovani sono ancora pippe... Poi, si puó anche fare cosí, ma allora che li prendiamo a fare giocatori sotto i 27 anni? I giovani non sono tutti Pogba o Chiesa, l'esperienza non si fa dalla panchina, e se hai speso 80 milioni (piú ingaggio faraonico) per un difensore, non butti tutto l'investimento nel * per far giocare un 37-enne: o ci punti forte o ci rinunci e provi a fare plusvalenza (a scapito del risultato sportivo). In ogni caso lo fai giocare perché devi recuperare l'investimento.
  9. Non ho detto che sia facile, e hai ragione: di sicuro bisognerá piazzare qualche esubero. Ma credo che, tolto Locatelli (che Dio ce lo protegga!), abbiamo un centrocampo senza né capo né coda, e qualche inserimento intelligente in quel reparto potrebbe farci fare un salto di qualitá notevole, perché negli altri reparti non siamo cosí scarsi come puó sembrare al momento. Ma é il centrocampo che lega il gioco di tutti i reparti.
  10. Per mezza stagione il Leicester di Ranieri parló esclusivamente di arrivare a 40 punti per garantirsi la salvezza, poi una volta arrivati lí cominciarono a parlare di qualificarsi per l'Europa League, poi per la Champions e solo alla fine del Campionato. Abbiamo fatto un punto su 9: non credo che 40 punti siano fuori della nostra portata, ma se pensiamo che la maglia bianconera ci esenti dai problemi di tutte le squadre che fanno pochi punti rischiamo di fallire tutti gli obbiettivi stagionali. Cominciamo col volare basso, e poi a costruire verso l'alto e magari ci viene fuori una stagione decente. Detto questo, un paio di innesti solidi (non fenomeni, ma giocatori esperti ed ordinati) a centrocampo a gennaio potrebbero dare una svolta radicale alla stagione.
  11. In realtá nel rugby il contatto fisico con un giocatore senza palla viene pesantemente sanzionato... La pallanuoto, invece, é piú simile alla MMA in acqua con un pallone buttato lí per fare confusione!
  12. Veramente fu condannato agli arresti domiciliari a vita e morí 26 anni dopo il processo... Ma nella prima parte del tuo pensiero hai ragione.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.