Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Amadir

Utenti
  • Numero contenuti

    3.961
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Comunità

947 Eccellente

Su Amadir

  • Titolo utente
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Amadir

    Juve, Allegri in bilico: spunta la suggestione Guardiola

    No. Lo dobbiamo ringraziare perché spesso li preferisce a gente più tecnica, ma l'unico giocatore per cui FORSE ha spinto, visto anche il costo risibile, è stato De Sciglio. TUTTO il resto è farina del sacco di Marotta/Paratici.
  2. Amadir

    Juve, Allegri in bilico: spunta la suggestione Guardiola

    Guardiola non verrà mai, a meno che non ci compri tipo Amazon e Bezos decida di regalarci un paio di miliardi di euro per rifare la squadra.
  3. Amadir

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Il problema ruota tutto attorno a Dybala. E' fattibilissimo un 4-3-3 con CR7-Manzo-Costa/Berna/Cuadrado, è fattibilissimo un 4-4-2 con CR7-Manzo davanti, è fattibilissimo un 4-2-3-1 con la parte 3-1 composta da CR7-Pjanic-Costa/Berna/Cuadrado-Manzo. Indovina un po? In qualsiasi schema profittevole (partendo dal presupposto che bisognerebbe far giocare la gente nel posto giusto) Dybala non c'è. L'unico in cui potrebbe entrare è il 4-4-2 a fianco di Ronaldo, soluzione che però il mister credo non proverà mai nemmeno in amichevole alla Continassa. Io non ho NULLA contro Paulo (che adoro, anche a livello umano), però così NON si può andare avanti, farlo giocare ala al posto di un'ala vera o 3/4ista al posto di un 3/4ista vero o in altro ruolo a caso di raccordo centrocampo-attacco non ha nessun senso. Paulo è una seconda punta. Siccome a "causa" di CR7 non giocheremo mai con due punte di ruolo, secondo me, a malincuore, è arrivato il momento di lasciarlo andare. Allegri dovrebbe avere le palle di andare da Agnelli e Paratici e dir loro: "signori, io questo non so dove piazzarlo perché col resto dei giocatori che abbiamo c'entra come i cavoli a merenda" e la società, che spero non sia così miope da non essersi accorta che il Dybala di oggi è imbarazzante (non solo per colpa sua ma il risultato è questo), dovrebbe agire di conseguenza.
  4. Amadir

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Non arriverà. La Juve non prende allenatori cui costruire la squadra intorno, la Juve prende i giocatori che vuole e prende uno yesman in panca che li assembla sperando di cavarci qualcosa.
  5. Amadir

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Ronaldo non è uno che si arrende alla prima difficoltà. Peraltro a Madrid ci ha messo 4 anni prima di vincere una CL, non vedo perchè dovrebbe andarsene o pensare di andarsene.
  6. Sì, speriamo che dopo il secondo tirino fuori la bandiera bianca e tornino negli spogliatoi dandocela vinta a tavolino.
  7. Cristiano ci crede come ci credono tutti perché non è che puoi dire in giro apertamente “siamo fuori”. In realtà sappiamo benissimo tutti che è impossibile. Non tiriamo in porta manco sotto tortura e loro verranno a piazzare il pullman davanti alla porta perché non hanno nessun bisogno di segnare. Dovevamo farne uno là. Prendendone anche un terzo, ma dovevamo farne uno.
  8. Amadir

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Pogba non è stato scambiato, È andato a guadagnare il triplo di quello che prendeva da noi, trattenerlo allora era impossibile.
  9. «Per quanto riguarda quest'ultimo indice, l'Emittente (la Juventus, ndr)», si legge ancora nel prospetto del bond bianconero, «è penalizzato dalla minore capacità dell'Allianz rispetto ad altri stadi dei principali club)». Voglio sperare che non sia una lamentela ma solo la constatazione di un dato di fatto, nessuno ci ha obbligati a fare lo stadio così piccolo.
  10. Amadir

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Non è facile cambiarla, se non hai il budget delle inglesi o delle sceiccate o delle due spagnole. Io credo che bisognerebbe cogliere meno “occasioni” e seguire più le indicazioni del mister di turno: se ti chiedo un profilo alla Modric non puoi arrivarmi con un Matuidi solo perché è un’occasione (nulla contro Blaise, anzi, era per far capire). Per la Juve l’allenatore è un gestore di decisioni altrui. Non tutti gli allenatori, soprattutto stranieri, lo accettano e questo è anche il motivo per cui la stragrande maggioranza dei nostri allenatori è italiana, in Italia questo tipo di gestione feudale è la norma quasi dappertutto e gli allenatori ci sono abituati.
  11. Amadir

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Non ho detto che è giusto così, ho solo detto che è così. Prendi Can e Ramsey ad esempio: secondo te li ha chiesti Allegri? No, erano occasioni, le hanno colte, fine.
  12. Amadir

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    La Juve non adatta la squadra agli allenatori. Compra/cede chi vuole e poi sta al mister di turno trovare la quadra. È per questo che allenatori aziendalisti come Allegri sono perfetti, ottengono risultati, non parlano mai di mercato e si accontentano di quello che hanno. Chiunque arriverà, sa che non avrà mai voce in capitolo in questo senso, deve saperlo accettare.
  13. Chiunque arrivi, se società, giocatori e tifosi non sono disposti a dare tempo al tempo e a rinunciare agli scudettini in cambio di qualche CL, impostando anche le campagne acquisti in questo senso (fanqulo la difesa, i buoni devono essere in mezzo e davanti) non andremo mai da nessuna parte. ZZ ha vinto ma con una squadra stellare e spesso a discapito del campionato, Klopp in CL ha lo stesso score di Allegri (due finali perse) e in Premier non ha ancora vinto nulla. Serve un cambio di mentalità a 360 gradi prima di tutto.
  14. La bontà della rosa ha un peso. Ma al di la della bontà della rosa, se poi manca la mentalità vincente, non vinci. Se imposti la partita per strappare un pareggio o una sconfitta segnando un gol, parti già male a livello, appunto, di impostazione. In un campionato di 38 partite ci può anche stare il tirare il fiato o puntare a certi risultati in certe partite, in CL non te lo puoi permettere. In CL devi andare su qualsiasi campo avendo in mente solo la vittoria. Perché è quello che hanno in mente anche gli altri. Poi è ovvio che su due partite se vinci la prima 4-0 la seconda puoi anche giocarla quasi in ciabatte (quasi, vedi Barcellona e Liverpool contro la Roma l'anno scorso), ma la prima, quella devi giocarla per vincerla, non ci sono santi che tengano.
×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.