Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

dampyr

Utenti
  • Content count

    2,510
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by dampyr

  1. dampyr

    Modello Bayern Monaco, utopia o possibilità?

    era una vita con leggevo le fesserie che scrivevi. per oggi ho saturato
  2. dampyr

    Modello Bayern Monaco, utopia o possibilità?

    non era a te che ho messo la lista dei calciatori prendibili in quel periodo di higuain? mi sa proprio di si. infatti non hai risposto perche' la lista era parecchio lunga. fai una demagogia talmente ridicola con sta storia dei 22enni e degli errori. che davvero non so cosa rispondere. se hai un giocatore di 30 anni e compri un altro di eta' simile nello stesso ruolo, non ti sorge il dubbio che a breve ne dovrai cambiare 2 e non 1, e senza fare queste benedette plusvalenze che alla fine sono cosi importanti. tu eri quello che diceva che cancelo era scarso difensivamente quindi ben vengano 60 milioni, che kean se ne voleva andare di sua spontanea volonta' e c'era poco da fare. nessuno a mai chiesto di fare la squadra di 18enni questo e' la tua demagogia spicciola per rigirare la frittata che molti seguono perche' incapaci di capire un minimo. il giusto mix. poi quando ti si faceva notare l'eta' media e vabbe ma togli buffon e si abbass, ti si faceva notare che si vinceva per pura casualita giocando malissimo, ma no e' pura strategia...perche' spomparsi se puoi vincere con il minimo sforzo. la miopia e' in questa visione. e' nel giustificare higuain a distanza di 5 anni dopo che e' evidente che da un punto di vista economico e' stato un salasso inutile (e tu celebravi il fatto che non si stesse facendo minusvalenza con il milan)...nel corso degli anni molte cose erano prevedibili perche' la juventus come societa' ha navigato a vista, e andava benissimo all'inizio nella scalata ma non si e' mai evoluta. ricordo un altra discussione dove dissi che si doveva smettere di cercare occasioni e iniziare a cercare quello che serve. la tua risposta fu "perche' dovrebbero farlo. e' stata la strategia vincente finora e lo continueranno a fare, e io sono d'accordo". questo tonfo che stiamo avendo, era ampiamente prevedibile in quanto semplice conseguenza di questi ultimi anni, di errori che partono da lontano e che anche quando si ha avuto tempo per rimendiare non lo si e' fatto. sembra che fai finta di non capire ma inizio a pensare che proprio non ci arrivi, da vedere se per limiti tuoi o se perche' l'amore per la societa' ti proibisce moralmente di avanzare una critica. sull'ultima parte potrei risponderti che trovami un bayern di monaco che paga un giocatore 30 milioni netti all'anno. ripeto...in champions siamo gli agnellini che fatturano 200 milioni in meno. in italia fatturiamo 150 milioni in piu della seconda, ma l'allenatore avversario e' pagato di piu (in germania non lo fanno perche' sono gente di buon senso). sai chi mi ricordi? antonio conte contro il real madrid: e ma loro fatturano 200 milioni piu di noi contro il napoli: e ma loro hanno speso 70 milioni la scorsa estate contro il benfica: e ma sono piu' in alto nel ranking mondiale lo stesso anno il suo ultimo. siete uguali, sempre a piangere e a mettere le mani avanti. che tristezza di vita.
  3. dampyr

    Modello Bayern Monaco, utopia o possibilità?

    noi abbiamo preso Pirlo a 0, higuain abbiamo pagato la clausola andando dai nostriprincipali avversari e togliendogli il loro giocatore principale, siamo andati dalla fiorentina e ci siamo presi sia bernardeschi che chiesa nonostante ricordi cosa successe con baggio? la differenza e' che in germania se non vuoi rinnovare, non vieni messo fuori rosa come succede in italia. lewandowski e' arrivato a fine contratto, e da professionista si e' impegnato fino alla fine. il Borussia non era contento, ma e' stata una scelta del calciatore. su goetze pagarono la clausola. la vera differenza e' che in germania il calcio viene anche considerato un lavoro e non questo atto di fede. quindi un calciatore che va via a parametro 0 e' normale, mentre in italia viene vista come una mancanza di rispetto. la differenza e' forse che il bayern non sarebbe andato a spendere 90 milioni per higuain, e non per etica...semplicemente non pagano cosi' tanto un giocatore di 29 anni. tra l'altro anche sul forum higuain era considerato un pazzo ad aver accettato quella clausola perche' "chi e' il pazzo che pagherebbe 90 milioni per un giocatore di 28 anni?", l'anno dopo e' arrivata la juventus. gia' questo descrive alcune degli errori e delle differenze.
  4. dampyr

    Modello Bayern Monaco, utopia o possibilità?

    noi abbiamo avuto uno strapotere economico e tecnico per almeno 5 anni, tralasciamo i primi che stavamo carburando e gli ultimi perche' eravamo gia in declino. quello che proprio non riesci a capire e' che noi abbiamo preso questo vantaggio e l'abbiamo gettato (lo riprenderemo a breve, ma forse non saremo piu' soli), perche' per alcuni anni abbiamo fatto una politica completamente miope basata su instant team e minicicli di 2 anni. per te i soldi contano solo quando andiamo in europa....rileggiti e vedi il tuo tono quando si parla dei milioni che hanno in piu gli altri, e dei milioni che abbiamo in piu noi degli altri. le ricette facili non sono causa sicura di vittoria, sono causa sicura di stabilita' e in generale di avere un modo di fare stabile e regolare, nonche' meritocratico. tu come tanti altri ti soffermi su quello che non abbiamo, e mai su quello che abbiamo. gli altri sono piu bravi perche' hanno piu soldi, hanno cristiano ronaldo hanno quello e quell'altro. in serie a noi siamo i piu belli e i piu fighi. ti ricordi quando qualche anno fa si diceva che si doveva iniziare il rinnovamento perche' altrimenti sarebbe stato troppo tardi? ti ricordi cosa rispondevi? 3 anni sono un era nel calcio. i cicli sono a 2 anni massimo, quando dovremo rinnovare si vedra'. grazie a questo modo di fare eccoci qua. e ancora a piangere che gli altri hanno i soldi e noi no.
  5. dampyr

    Modello Bayern Monaco, utopia o possibilità?

    ci si dimentica sempre che in italia siamo noi ad avere 200 milioni piu' degli altri. sempre a nascondervi dietro scuse....da sempre. modello bayern vuol dire altro, cose che non abbiamo mai fatto. vuol dire prendersi cura del settore giovanile, vuol dire non comprare in maniera cieca giocatori di una certa eta' a prezzi esorbitanti (sia higuain che ronaldo), vuol dire avere una dirigenza che e' capace di creare una squadra con un senso e non sperare che l'allenatore peschi sempre l'asso dal cilindro, vuol dire imparare a creare il giusto mix, che vuol dire non aver paura di lanciare un giovane. poi magari quando li incontriamo in champions e perdiamo giocandocela con le nostre armi, in maniera dignitosa, accettiamo il fatto che loro hanno 200 milioni in piu'. iniziamo ad avere un gioco che abbia un intensita' maggiore come viene richiesto in europa, invece di fare la solita partita a scacchi dove si cerca sempre di vincere con il minimo sforzo. questo magari deriva dai metodi di allenamento, chissa'... iniziamo a mettere in pratica dei principi basilari per squadre che si devono autofinanziare, e iniziamo ad analizzare sia le sconfitte ma anche le vittorie, perche' vincere non vuol dire che va sempre tutto bene, perche' gli errori della stagione come questa, purtroppo partono da lontano e non sono mai fulmini a ciel sereno (per te probabilmente si). continuate ad accampare scuse e vediamo quanta strada si fara' invece.
  6. questo si, ma io comunque dico che la societa' si e' mossa abbastanza bene fino all'acquisto di higuain, poi e' stato un rincorrere sempre piu' forte perche' abbiamo alzato i costi in maniera sproporzionata e molti movimenti sono stati figli di questa situazione. pero' in tutto cio' siamo sempre stati molto molto cauti, anche quando potevamo prenderci dei rischi dato che eravamo molto piu' avanti. io ricordo ad esempio un allegri mi piazzo Koman alla prima giornata contro il chievo, nonostante la gente lo insultava dovunque. e poi ho visto un allegri che non faceva giocare kean anche se si giocava in 10. in questo passaggio vedo un peggioramento di progettazione ma anche solo di coraggio e idee che e' quello che ci vuole quando il tuo movimento funziona peggio degli altri. E' chiaro che hai un minor margine di errore ma e' l'unico vero modo di puntare in alto.
  7. voglio essere capito. non e' che se dico modello bayern si prende al 100 % quello che fa il bayern. come se dico modello barcellona non e' che intendo prendere Messi a 15 anni. Il Bayern non prendere mai Ronaldo se non a prezzo favorevole ed eta' vantaggiosa. il Bayern avrebbe fatto esordire Lirola, non perche' Lirola e' un fenomeno, ma perche' era il migliore della primavera e c'era l'ooportunita' che diventasse del vivaio. il Bayern non avrebbe mai comprato Higuain a quel prezzo, cosi' non si e' mai interessato a Matuidi. C'e' un pattern che e' un modo di fare, una filosofia....ed e' replicabile in qualsiasi contesto. Poi l'applicazione di questa filosofia puo' prendere diversi metodi. A me non piace la scusa del sistema italia. il sistema italia e' sbagliato, infatti abbiamo una nazionale in declino nonostante il calcio sia lo sport nazionale, mentre i tedeschi sono 15 anni che sono at alti livelli. non vuol dire che cio che puoi fare non lo devi fare solo perche' siamo in italia se invece di prendere higuain andavi a prendere un altro attaccante piu giovane (con quei soldi potevi prendere praticamente quasi chiunque e qualche settimana fa ho scritto tutti i movimenti in attacco di quell'anno o chi si sarebbe potuto muovere), se invece di matuidi prendi zielisky e via dicendo.... se non avessimo un anno 0 quest'anno avremmo fatto giocare fagioli, dragusin e frabotta? fino allo scorso anno per far giocare un giovane dovevamo aspettare la pestilenza nello spogliatoio. noi siamo quelli che ci fissiamo con Isla e Asamoah che sono all'apice, e li strapaghiamo perche' non guardiamo mai al potenziale ma sempre a cio' che e' fatto. Qua c'e' tutto la differenza tra noi e il bayern...e cio' non ha nulla a che fare con la germania. l'ultimo esempio e' locatelli
  8. per me sono due cose che mica sono in contraddizione. per me ci vuole una societa' che segua un metodo (integrazione dei giovani del vivaio, niente spese pazze, niente stipendi fuori dalla nostra portata, investimenti e non spese, guarda l'eta', pochi investimenti ma buoni ogni anno), e un allenatore che sappia comunque dare un marchio. l'allenatore si deve adattare ai calciatori che ha, ma non bisogna comprare giocatori a *...bisogna avere un idea di squadra. allenatore e societa' devono operare in sintonia, cosi come se hai un gruppo completamente nuovo, e non ci sono alchimie, forse un paio di meccanismi devono essere registrati e successivamente si puo dare la liberta'. credo molto in sintonia con l'ultima cosa che mi hai scritto (che credo di aver letto di sfuggito stamattina) se io compro i giovani a conte...e' inutile tanto o sono fenomeni o non li fa giocare. se io ho kean e mandzukic e preferisco far giocare mandzukic che non si regge piu in piedi la colpa e' sia dell'allenatore che preferiva un morto disciplinato ad un giovane cavallo irrequieto e sia della societa' che ha un modo di fare estremamente conservatore sui giovani e che a parte quest'anno negli ultimi anni ha investito male e non ne ha saputo gestire quasi neanche uno.
  9. se vuoi credere che loro sono facilitati dal sistema credilo pure. siamo sempre i migliori a trovare scuse, salvo poi lamentarsi di quando lo fanno gli altri. kimmich era un panchinaro ed e' arrivato come panchinaro (qui sul forum si perculava come scarso quando ando'), boateng deluse al city, sule fu preso a 22 anni per fare il panchinaro e diventare titolare successivamente. se non lo vedi te lo esplicito. il bayern compra principalmente panchinari giovani su cui crede che possano diventare titolari. noi compriamo titolari di 30 anni, i giovani li bastoniamo o non li facciamo esordire o li vendiamo per plusvalenze (perche' abbiamo plusvalenze? perche' prendiamo higuain invece che uno piu giovane, perche' prendiamo ronaldo che ha costi proibitivi....) il bayern ha dei principi adattabilissimi....poi tu guardi il dito, che sono quelle occasioni che sono capitate, mentre la luna e' integrare i giovani, comprare giovani per il futuro non per l'immediato, guardare l'eta', guardare la tecnica etc etc pero' noi non possiamo farlo perche' ogni tanto hanno un paio di botte di *...poi parli con gli altri e ti dicono, e ma pirlo, e vidal che avete rubato al napoli dandogli il doppio dello stipendio? poi noi compriamo matuidi, il napoli zielinski. noi compriamo higuain, il liverpool mane...pero' il problema e' il sistema italia, la primvera, il maremoto, il covid, l'invasione delle cavallette...ma non e' stata colpa nostra
  10. perche' per alcuni tifosi a maggio finisce il mondo...quindi o fai la differenza ora (ognuno libero di definire cosa significa), oppure nada.
  11. quale? niente spese pazze? far esordire e testare i ragazzi del vivaio? guardare la carta di identita' quando si compra? guardare la tecnica di base? avere un idea societaria di squadra e di gruppo quando si va sul mercato e si costruisce la squadra ad inizio anno? ha ragione non lo possiamo replicare, ma perche' non siamo stati capaci, e ci proviamo solo quando stiamo spalle al muro.
  12. pensa conosco una squadra che ando' dalla seconda in classifica a prendere il loro gioatore piu forte pagando la clausola. acquisto che all'epoca credo fosse nella top 5 della storia del calcio. e tutti in italia piangevano di come fosse quasi gioco scorretto. se noi i soldi non li spendiamo correttamente o pensando al futuro e non guardiamo la carta d'identita' perche' per noi il mondo finisce a gennaio.... io vedo solo persone che vedono favori per gli altri...poi bo ti giri intorno e tutti parlano di juventus favorita, ti giri intorno e vedi che fatturi il doppio della seconda, ti giri intorno e vinci da 9 anni....ma so sempre gli altri quelli favoriti. il bayern sta messa meglio perche' fa investimenti, mentre noi spendiamo. trova la differenza tra queste due parole e soprattutto se hanno un giovane lo integrano, noi l'abbiamo iniziato a fare quest'anno, quesi per necessita'.
  13. no la differenza e' che in molti paesi all'estero non e' un problema che un calciatore vada via a 0, perche' la si vede come un contratto di lavoro che scade ed e' normale che se si vuole si continua altrimenti le strade si separano. in italia questo non vale perche' noi pensiamo sempre di essere piu' furbi degli altri, e anche da quello che dici sembra che la normalita' siamo noi e non loro quando e' esattamente il contrario. poi il bayern avendo un fatturato molto piu' grandi degli altri, e ha storia e fascino, paga buoni stipendi, da opportunita' di vincere e punta molto sulla linea verde. percche' non andarci? ecco la prelazione che fanno. ricordo che vidal venne alla juve proprio perche' non volevano darlo a loro. quindi smettiamola di vedere sempre gli altri favoriti, dall'arbitro, dal sistema, dal governo etc etc l'unica cosa che li ha favoriti di recente e' che loro stanno sfornando talenti come nazione mentre noi stiamo arrancando. ma su molte cose potremmo fare molto molto di piu
  14. si con unica differenza che il liverpool era una squadra di seconda fascia, e che in campionato si confronta con City, Utd, Chelsea, Arsenal e Tottenham. tutte squadre con una buona potenza economica, noi ci siamo confrontati per anni con napoli e roma, e di recente l'inter. e in 2 anni sono arrivati in finale di champions in 3 l'hanno vinta e in 4 hanno vinto lo scudetto che era il loro vero obiettivo (perche' loro non lo vincevano da 30 anni....noi lo vinciamo ogni anno da 9 anni a questa parte) quindi ogni volta che ci paragoniamo a qualcuno, cerchiamo di capire anche il peso economico relativo all'interno della propria nazione. noi quest'anno paghiamo un reset tecnico fatto con un tecnico inesperto, perche' eravamo arrivati al limite. ma siamo sempre la squadra piu' ricca della nazione, con un bel margine
  15. queste sono le leggende metropolitane che ci decantiamo. sai che pensa tutta italia? che il sistema calcio italiano supporta la juventus, e forse lo pensano anche all'estero. invece barca e real avendo le loro estati da spese e contratti folli (pur essendo attenti a cantera, squadra che si costruisce nel tempo, aggiugnere pochi tasselli per volta, ed eta') sono molto piu lontani da noi. il bayern spende soldi in maniera intelligente, cerca di attingere dal proprio vivaio quando puo' e funge in posizione di economico dominio nella propria nazione, esattamente come noi. solo che se noi spendiamo 90 per higuain o andiamo in rosso per permetterci ronaldo....facciamo esattamente il contrario di quello che fa il bayern
  16. infatti quello che si dice e' che tutto l'ambiente juve a non dare l'opportunita' di creare i presupposti per prendere una strada. quello che si e' sempre detto e che qui dentro si fa sempre orecchio da mercante e' che noi per alcuni anni abbiamo avuto uno strapotere tecnico ed economico che poteva permetterci un costante lento rinnovamento e non perdere alcuna posizione. invece abbiamo spremuto il tutto fino alla fine, arrivando ad essere una squadra che schierava buffon bonucci chiellini khedira matuidi mandzukic higuain tutti dai 30 in su poi sandro pjanic erano sui 28 e poi c'era dybala quello che si dice che quella sicurezza mostruosa di dover fare risultato con l'empoli di turno ti fa scegliere sempre il famoso usato sicuro, ma non ti fa crescere, e considerato che la maggior parte di questi scudetti sono arrivati con punteggi bulgari, forse avremmo potuto iniziare il rinnovamento precedentemente con raziocino e senza avere questo terrore di giocarti lo scudo fino alla fine
  17. se c'e' una squadra a cui somigliamo e dovremmo magari prendere ad esempio e' il beyern di monaco. A me interessa avere crescita e futuro. hai visto cosa vuol dire comprare higuain? che fai un anno a bomba e poi inizia il declino e hai il mercato bloccato per 3 anni. questo modo di fare calcio, di guardare solo all'oggi come se il mondo finisse domani e' da miopi e nessuna squadra vincente negli ultimi anni l'ha mai fatto. a parte l'inter che ha fatto la fine che ha fatto infatti. barcellona, real, bayern, liverpool....quando fanno mercato guardano moltissimo l'eta' e il paragone con il prezzo. se a te va bene comprare il 30eene di turno per vincere il quindicesimo scudetto consecutivo....si la vediamo in maniera diametralmente opposta.
  18. forse mi sono espresso male o forse scritto velocemente. non volevo andarci pesante. per me ogni progetto ha bisogno di tempo, che sia identitario o libertino. il problema e' che il progetto libertino puo accadere nella sua massima forma spesso dopo che c'e' qualcuno che ha costruito un identita'. facci caso, conte per 3 anni ha dato la sua impronta. partita in un modo finita in un altro (e senza parlare di lui), la squadra era ingabbiata in quella meccanicita', allegri ha sfrutta quei meccanismi ma ha reso liberi i calciatori. zidane arrivava dopo un fallimento, ma due anni prima c'era ancelotti e prima ancora pellegrini (e la famosa estate di benzema, kaka e ronaldo) per me poi il problema non e' giocare in difesa, ma non essere capaci di fare 3 passaggi...e non avere un alcun minima creativita' in squadra ma offensivamente siamo completamente piatti. chiesa e' forse quello che mette piu' brio ma come hai spesso detto tu...chiesa va di quantita'.
  19. vedi che dopo la confitta con l'inter ero qui a prendere a schiaffi (metaforicamente) piu di un utente che parlavano di settimo posto (e posso farti anche i nomi). per me ieri la squadra ha giocato male, sbagliando tantissimo in fase offensiva. ho visto molte giocate a caso, di una squadra lenta che si basava su qualche fiammata casuale. con l'inter ho visto una squadra che all'andata ha vinto grazie ad un rigore da pivelli (ricordiamoci che la palla era stata spedita in tribuna da bernardeschi) e una fesseria, poi partita di grinta e polmoni ma con una squadra che non riusciva a superare la meta campo. se questo e' il nostro futuro, ovvero partite stanche, fiacche, per portare a casa l'1-0...non e' quello che mi interessa. a me non importa essere il piu forte, spendere di piu etc etc a me interessa avere una squadra che non ha paura, che non sia succube di nessuno e che abbia qualche idea in campo e fuori. forse e' a te che interessa vincere decine di scudetti consecutivi in un campionato che all'estero non segue piu' nessuno perche' monotono e dove tutti ormai sperano che la juve perda perche' e' l'unico modo per rendere le cose interessanti. a me interessa costruire e avere un progetto. a me sta bene aspettare, ma voglio perdere seguendo il progetto, non voglio perdere facendo la roccaforte in difesa senza avere la capacita' di fare 3 passaggi corretti uno dopo l'altro (e bada bene a me non interessa fare il possesso, tikitaka o calcio offensivo etc etc a me interessa che la squadra abbia la capacita di saper giocare in verticale, almeno quando e' possibile e serve...e se all'inizio con pirlo vedevo che ci si provava, ora vedo la juve di allegri post cardiff...quella che non mi e' mai piaciuta)
  20. vabbe lasciamo perdere, perche' nonostante abbia altissima stima di te, mi stai dimostrando che davvero sei incapace di prendere una critica e che davvero parli piu per pregiudizio per altro quando si mette in mezzo allegri o te. ma sei tu che hai confuso la mia idea di identita' con la tua idea di calcio meccanizzato alla conte. e sei sempre tu che ha letto allegri, che io non ho attaccato, e che invece di rispondermi su identita', tempo, progettazione (e rifinitori in squadra) ha invece ribaltato la frittata dicendo "se tu pensi che allegri sia l'origine del male".... per la cronaca il giorno che arrivo' allegri e tutti lo insultavano io scrissi...prima di andare al milan era considerato il miglior allenatore emergente, la partigianeria ce l'ha fatto stare sulle palle, non dovrebbe essere cosi male. giusto per chiarire dato che non sembra che riesci a capire bene i miei messaggi...oppure sono io che non so scrivere bene.
  21. aspetta hai mischiato una pio di miei pensieri senza comprenderli insieme...magari colpa mia che ho mischiato pensieri. 1) io ritengo questa juventinita' un limite. non a caso noi siamo pieni di scudetti, ma carenti di champions. il milan che con berlusconi ha avuto un obiettivo e delle caratteristiche completamente diverse, ha ottenuto risultati opposti. 2) io a pirlo il tempo glie lo do. per me non e' un problema non vincere lo scudetto. ma....se vuoi costruire, non costruisci la squadra per giocare difesa, cuore e polmoni....e poi speriamo che il 36 enne ronaldo faccia l'1-0 tanto la nostra difesa equivale alla muraglia cinese. dov'e' il progetto che devo aspettare? spero sia solo un passaggio momentaneo perche' la juve di queste ultime partite e' una juve che difende, gioca bassissima e non sa fare ripartenze veloci. quindi squadra brutta che si regge sulla forza della difesa e qualche singolo. non si va lontani cosi. per me il modello e' avere un idea...un idea di squadra. l'ultima volta che l'ho vista e' stata l'anno di cardiff...poi ho visto di 3 anni di partite oscene, per colpe di tutti. e abbiamo vinto solo perche' siamo i piu' ricchi e possiamo permetterci i giocatori piu' forti, e perche' in italia c'e' stato il deserto come avversari. per me quest'anno finalmente si e' iniziato il processo di rinnovamente che doveva avvenire gia da cardiff....invece abbiamo continuato a spremere cio che era gia stato spremuto, facendo operazioni di mercato dettate dalla nostra necessita' di fare plusvalenza (che vuol dire che abbiamo una squadra piu costosa di quello che possiamo). ho giudicato positivamente il mercato di quest'anno perche' accetto di perdere uno scudetto (se si perde) se l'obiettivo e' resettare e ripartire piu forti, anche aspettando. il passaggio su arsenal e borussia non lo voglio commentare perche' e' uno dei cliche nonche' quelle verita' dell'angolo dove una squadra per vincere deve comprare solo giocatori fatti e finiti, poi guardi i mercati delle altre squadre e vedi cose diverse...e perche' in italia nessuno fattura come la juve. il borussia ha un bayern davanti, in italia noi siamo il bayern.
  22. la juve sono anni che brancola un po cosi, a casaccio. se prendi i calciatori per convenienza piu che per volonta o necessita, non tutti sono bravi come allegri ad essere creativi. la juve da anni cambia tantissimi elementi ogni stagione, questo distrugge il fattore tempo. la juve da quando ha preso higuain pensa a fare all-in e a microcicli di 2 anni massimo. a me pirlo non dispiace, trovo l'errore principale che ad allenatore inesperto si da una squadra meglio definita, oppure squadra giovane e inesperta ad allenatore navigato. secondo pirlo e' anche frutto della necessita' e del perche' allegri voleva troppi soldi. io a pirlo darei tutto il tempo che vuole, a me non interessa vincere il decimo scudetto a me interessa costruire una squadra che possa competere in champions per davvero. al momento abbiamo ronaldo che risolve tutte le partite ma e' un problema tattico gigantesco dato che ti costringe a gioca re in maniera abbastanza stramba, oltre al fatto che i giocatori pensano prima a passare a lui che a fare la giocata migliore, un paio di senatori che di sedersi in panca non ne vogliono sapere (o magari e' pirlo che non li vuole far sedere), molti giovani interessanti. cio che manca e' un idea di squadra nel suo insieme. infatti abbiamo fatto filotto giocando in maniera estremamente difensiva (e non ho alcun problema con questo) ma con un approssimatezza offensiva abbastanza imbarazzante. manca regia, idea, rifinitura, velocita di pensiero etc etc ecco perche' qualche mese fa comunque vedevo un pirlo che voleva giocare in maniera offensiva e aggressiva....e accettavo le sconfitte tranquillamente. ora ci siamo trasformati nuovamente in una squadra che punta all'1-0 per casualita' grazie a ronaldo....e non ci vedo un grande futuro in questo. per me e' il futuro che conta, ma se punto a vincere 1-0 con solo cuore e polmoni...il futuro non ce lo vedo.
  23. allora, tu per me sei uno degli utenti migliori e piu interessanti di questo spazio e di questo forum....ma con questa risposta hai confermato che hai un enorme pregiudizio per quanto riguarda allegri. rileggi attentamente, e io non ho mai dato le colpe ad allegri di niente, ma sei cosi di parte (come tutti gli altri che invece gli danno contro a prescindere) che non hai capito proprio niente di quello che ho scritto. io dico che quella che fai passare per una filosofia e un modo di allenare, non era altro che una necessita' a cui allegri doveva sopperire con fatti e parole. il fatto che hai difeso a spadatratta (fino alla sconfitta con l'ajax...e con te, i filo societaria e gli allegriani di ferro) una squadra che era in chiaro declino, dando ragione a delle parole di mister allegri a cui credo neanche lui non credesse (almeno col senno di poi la penso cosi) mi fa capire che questa tua filosofia che porti quando parli di tattica, che mi viene quasi da chiamare, tattica casuale, non e' altro che un qualcosa di campato in aria solo e soltanto perche' detto da allegri in determinate situazioni. allegri per me e' un grandissimo allenatore, non so se e' in grado di costruire, di gestire, o di salvare il salvabile...questo non lo so. per me allegri non per 3 anni e' stato il plus di questa squadra e societa' poi e' entrato come la stessa societa' e squadra in un loop di autoreferenzialita' da cui ancora non se ne riesce a uscire. schiavi dell'essere juventus. davvero non hai capito niente, perche' evidentemente quando leggi una critica ad allegri parti in quarta senza provare a capire quello che sta scritto. la critica in realta' e' a questa filosofia di fare calcio che non e' filosofia. il non allenare, il lasciare i giocatori liberi etc etc tutte cose che secondo me dici solo e soltanto perche' le ha dette allegri. ma io personalmente non penso che allegri le pensasse davvero ma doveva difendere una squadra che stava crollando (infatti internamente chiedeva di non prendere ronaldo e di svecchiare di tutti e di piu....* le ha fatte anche lui poi), mentre tu e gli altri avete preso queste parole di facciata e ci avete costruito un modo di leggere il calcio e le partite. sta di fatto che, mi hai risposto parlando di allegri, che io non ne attaccato ne volevo parlare di lui, non ho mai detto che bisogna fare come conte che e' incapace di cambiare. avere un identita' non vuol dire essere inflessibili. e ti ho portato esempi, piu di uno. ma evidentemente non dovevo nominare allegri altrimenti vedi rosso e parti in quarta. ho detto che l'unica squadra vincente che non aveva identita' ma si avvicinava a questa filosofia di cui tu sei grande sponsorizzatore era il real di zidane, che qualcosa di impossibile da replicare. il resto, il passato e il presente delle grandi squadre sono fatte di squadre con un anima e delle caratteristiche ben precise, cucite su allenatore e il suo modo di fare e caratteristiche dei calciatori presenti. e in molti casi si lavora per costruire negli anni successivi.
  24. guarda che il real di zidane e ronaldo aveva 3 rifinitori. piu benzema che faceva anche il regista offensivo. a questo aggiungiamo che ronaldo a parte l'ultimo movimento, ovvero quello che lo porterebbe a colpire fa dei movimenti a volte dannosi (anche perche' la squadra e' completamente succube) per la velocita' di gioco. noi abbiamo giocatori che non si muovono, e nessuno che glie la passa quando si muovono. poi bo ti starei a sentire ore parlare di movimenti e tecniche ma poi ogni tanto esci con questa visione dove, non si progetta, non si insegna, non ci devono essere schemi, non ci sono moduli...non si capisce l'identita' della squadra come si deve creare. a me sembra che allegri che diceva tutta una serie di fesserie per sopperire alla squadra in declino completo dopo cardiff ha fatto una marea di danni. io guardo le squadre di klopp e hanno un identita' forte, quasi come un marchio, e qualcosa l'ha vinto. anche guardiola che ha un calcio molto differente da quello di klopp, ha squadre che mostrano una fortissima identita' che si e' andata modificando negli anni con l'esperienza. e anche lui qualcosina ha vinto. ma anche mourinho da un identita' forte alle squadre. il bayern, l'ajax e il barcellona seguono la loro filosofia societaria, che ha comunque un impostazione forte. poi arriviamo alla juve...e non abbiamo alcuna identita', nessun marchio, ci dobbiamo adattare qualsiasi squadra abbiamo di fronte, anche il crotone. tutto e' momentaneo e se studiata male, facciamo brutte figure. a me sembra che il calcio e' proprio tutt'altra cosa, e che allegri facevi di necessita' virtu'....questo suo modo di fare lo state facendo passare come una filosofia. io non dimentico che per difendere questa pseudofilosofia molti di voi, tra cui anche tu, nell'anno dopo cardiff, e anche quello successivo facevate di tutto per difendere questo modo di giocare. ma il tempo ha detto che quella squadra era una squadra costruita male, vecchia, in declino tenico, fisico e mentale e riusciva a dire la sua solo in campionato, e solo perche' di fronte si e' trovato al massimo il napoli di sarri che era incapace di reggere la pressione. in realta' l'unica squadra vincente con questo modo di fare camaleontico, questo modo di fare che tanto decanti e che noi riconduciamo ad allegri, e' il real madrid di zidane. non ce ne sono altre, perche' tutte le altre squadre vincenti avevano dei tratti forti caratteristici, persino il chelsea di di matteo, che forse e' stata la champions piu' casuale che ricordi. ma il real madrid di zidane aveva una rosa costruita nel tempo, con un tassello (e che tassello) aggiunto ogni anno, con 3 rifinitori dietro due punte capaci di fare qualsiasi ruolo e che soprattutto avevano gia anni di conoscenza. c'erano due direttori d'orchestra a centrocampo, un leader in difesa...a me sembra che questo modo di fare e' altamente non riproducibile, perche' ci vogliono soldi, e tempo. perche' se non hai una squadra di giocatori che si conoscono a memoria come era quel real madrid, questa mancanza di identita', si fara' sentire ad un certo punto. tutto poi per ricollegarmi e ribadire...il problema di questa squadra, da dopo cardiff e' che non ha un briciolo di idea, non sa fare un contropiede degno di questo nome, non ha nessuno fa filtranti e raramente gioca di prima ma preferisce la giocata facile e sicura.
  25. in realta' parlo di juventinita'. che sia la societa', il singolo dirigente, la condanna e la pressione della vittoria, il 90% dei tifosi....non so e non mi interessa. ma se cambiano i dirigente, cambiano gli allenatori, cambiano anche le epoche... e la squadra prende sempre quel binario...non do assolutamente influenza al tifoso, ma do l'influenza alla mentalita' della societa' che non si vuole cambiare...il tifoso medio e' una semplice conseguenza della storia piu' o meno recente di questa societa'.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.