Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

dampyr

Utenti
  • Content count

    1,384
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2,378 Guru

About dampyr

  • Rank
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

13,423 profile views
  1. dampyr

    Juventus - Inter 2-0, commenti post partita

    non li abbiamo sopravvalutati e che lo juventino é terrorizzato di natura
  2. Ibrahimovic per me è stato forse il giocatore più forte singolarmente. In squadra scendeva dietro Messi e Ronaldo, ma ricordiamoci anche quello che si diceva di Ibrahimovic quando giocava in europa: giocatore ininfluente in europa e nelle grandi sfide spesso spariva, o meglio ha iniziato a sparire più è diventato importante. Il problema vero è che nel presente noi vogliamo e ci aspettiamo qualcosa alla Messi e Ronaldo, ma la realtà è che anche Neymar, tra infortuni e altro ha in parte fallito a Parigi, semplicemente perchè non è Messi e/o Ronaldo. Quando il calcio non viveva di questa quotidianità imbarazzante, di queste centinaia di notizie sul nulla settimanali, dei social e altro.. e prima dell'avvento di Messi e Ronaldo, i giocatori avevano pause, fallivano e tornavano. Zidane era uno che spariva in finale di Champions, Del Piero si prendeva 3 anni sabbatici per l'infortunio, Nedved partiva male, si risorgeva e poi ha alternato buone e meno buone prestazioni come chiunque forte all'epoca. I giocatori vengono giudicati ora non considerando che questa quotidianità fa si che si ragioni molto e troppo sul presente e non sul quadro generale, e che Ronaldo e Messi hanno completamente distorto ogni possibile senso critico. Sono due anomalie del calcio, non due normalità. Ma ci facciamo influenzare da questi quando giudichiamo altri calciatori. Paragonati a Messi e Ronaldo, anche Zidane peccava di continuità, Ronaldinho è durato 3-4 anni, Rivaldo idem e la lista potrebbe continuare ...
  3. dampyr

    [Video] Primi accenni di Sarriball

    Vero, ma negli ultimi 2 anni non mi sembra siamo stati capaci di farli quei 4 passaggi. fino a Cardiff si, dopo no.
  4. Questo è molto da Juventus, restare sulla via conosciuta per paura di intraprenderne una più rischiosa. Ed è molto da questa società. Prima si sbatte la testa, poi si cambia....Conte se ne andato lui, per litigi o quant'altro...non l'avrebbero mai cacciato. Allegri sta avendo lo stesso declino di prestazioni.
  5. Purtroppo non seguo il calcio più come qualche anno fa, e quindi non conosco o faccio fatica a ricordare nomi. Vorrei semplicemente una virata. Non sono originale quindi anche per me Klopp è il preferito, ma mi accontenterei di Guardiola o Pochettino. Fino a qualche mese fa pensavo sarebbe arrivato Zidane, che è molto simile ad Allegri secondo me, e per me non è un problema. Per me serve novità e lavorare più sull'aspetto psicologico. Chiaro che con Klopp e Guardiola, o Touchel o quello del Dortmund vai su un altro stile. A me andrebbe bene anche uno minore, ma vorrei qualcuno che per una volta sia distante dal mondo italiano. La juve ha bisogno di qualcuno che non si faccia trascinare e toccare dallo stress dell'atmosfera italiana. qualcuno che se ne freghi e porti un diverso tipo di entusiasmo
  6. Io guarderei all'estero. Per me: 1) si deve cambiare perchè non ho visto alcun progresso dallo scorso anno, nonostate la squadra sia più forte. Siamo rimasti a Cardiff, quindi si deve cambiare 2) Non deve tornare Conte, perchè ha dimostrato di non saper affrontare i propri difetti, ha dimostrato di perdersi contro i suoi difetti, non ha ancora dimostrato di saper gestire 2 competizioni, ne un gruppo di nomi grossi. Dopo questi 2 must: eviterei Gasperini perchè sinceramente non mi piace, si lamenta troppo, un altro che piange in continuazione, e il suo gioco è il tipo grande gioco da squadra operaia. A noi serve qualcuno che ci faccia giocare da grande squadra. eviterei anche Sarri perchè come Conte ha dimostrato di non saper ammorbidirsi ed è troppo testardo sulle sue convinzioni anche quando mio nipote di 7 anni capisce che deve cambiare, e anche lui deve ancora dimostrare di sapere gestire 2 competizioni Per questo andrei all'estero. vorrei qualcuno che sia lontano dal tipico calcio juventino, e qualcuno che se ne sbatte delle beghe italiane
  7. E invece in un momento storico dove il calcio italiano stenta sarebbe ora di togliersi certe fissazioni che di meritocratico hanno poco e guardare un pò oltre. Allegri è forse il miglior allenatore italiano ma con noi sembra a fine ciclo da due anni. Sarebbe ora di guardare all'estero, sarebbe anche ora di guardare qualcuno che vada oltre la nostra storia e porti novità e freschezza, anche spensieratezza sul panorama italiano. Qualcuno che va oltre le polemiche italiane e non guarda le rivalità campanilistiche. Del resto mai abbiamo avuto così pochi italiani in squadra come questi anni, e non mi pare che a parte un paio di nomi, ne stiamo cercando di altri. Piuttosto sappiamo bene che andremo a perdere Chiellini molto presto, che De Sciglio oltre la panca non deve andare...
  8. A Cardiff ci poteva essere un motivo, dato che non avevi panchina e giocavano gli stessi da 3 mesi. Avevano fatto un grande primo tempo spendendo molto e 2 giocatori chiave per quel modulo hanno giocato il secondo tempo acciaccati. Con parecchie partite giocate alla grande e la perla dei due match con il Barcellona. Quest'anno le partite giocate bene sono state non più di 5 e quasi tutte prima di Dicembre (ritorno con l'atletico a parte). Lo scorso anno e quest'anno Allegri mi ha dato l'idea di avere poche idee e confuse, con giocatori che non si muovono, che non giocano di prima, che non sanno fare contropiedi, che hanno pochissimi meccanismi e spesso si va di azioni personali. Con degli amici stranieri si parlava che il gioco della Juve sembra molto simile al rugby o al Football americano: Giochiamo per guadagnare metri e prendere falli. Una marea di volte ho visto il giocatore in fascia solo contro 2-3 e nessuno andarlo ad aiutare...l'obiettivo era guadagnare la punizione, non uscire palla a terra. Questi sono errori di impostazione e di allenamento. Poi se la squadra è stanca ad Aprile sarà anche colpa sua che non ha saputo gestire una rosa superiore agli altri anni. Bastava far ruotare di più i difensori che Benatia non se ne sarebbe andato. Bastava far riposare di più Mandzukic e credere un pò in Kean che infatti alla fine si è dimostrato affidabile (ricordarsi la conferenza dove gli si chiese perchè non far giocare Kean 10 minuti e lui disse che per quest'anno doveva imparare in allenamento). Quest'anno una gestione della rosa abbastanza deludente per non parlare della mancanza di variazioni. E pensare che le partite migliori le abbiamo giocate contro il Manchester, giocando con un tridente mobile. Ma si da la colpa della sconfitta al bel gioco, quando la colpa di quella sconfitta è da cercare in 2 episodi. Un giocatore di esperienza come Matuidi che fa un fallo al limite dell'area (perchè noi i giovani non li compriamo perchè non ti fanno vincere, quei pochi che abbiamo li bacchettiamo in pubblico perchè devono imparare....) e Barzagli schierato per non si sa quale motivo. E poi c'è chiaramente un problema psicologico dove questa squadra subisce un goal e prende paura. E questo forse è l'aspetto più preoccupante. Prendere goal capita, l'importante è reagire. La Juve invece prende goal e non capisce più niente.
  9. Abbastanza fuori luogo le parole di Allegri e Bonucci sull'esultanza di Kean. Soprattutto quelle di Bonucci. Capisco tenerlo coi piedi per terra, ma questo è altro. A volte mi danno la sensazione di bacchettare troppo pubblicamente i giovani (che alla Juve fino a 27 anni sono considerati ragazzini) rispetto agli altri. Successe anche a Bernardeschi contro lo Young Boys, con successiva panchina per un passaggio non fatto sul 3-0. Niente di male se non fosse che si nota la differenza di trattamento con gli altri.
  10. Lo scorso anno dopo il 3-0 con il real non davo una minima speranza. Se la sono guadagnata con quella partita epica e sfortunata. Certo abbiamo poche possibilità di passare, ma bisogna provarci. per me se non si passasse l’annata è stato un fallimento e voglio un cambio di allenatore. L’ottavo scudetto di fila più che un pregio sta diventando motivo di scherno.
  11. Per giocare in contropiede devi essere bravo a fare passaggi di prima. Quindi tecnica e velocità di pensiero. Il problema dei contropiedi nasce da Allegri negli ultimi 2 anni. Juve piatta e caotica. Se giochiamo sempre orizzontale perchè dobbiamo vincere giocando al risparmio Come pensi di poter giocare veloce quando serve? Max contro lo Utd disse che contro squadre con difensori molto forti fisicamente ha più senso schierare i piccoletti tecnici che gli attaccanti forti. Il problema è che lui ultimamente parla un pò a *, altrimenti più che Dybala in panca doveva andarci Mandzukic. ieri dovevi o giocare come l’atletico con difesa agguerrita e contropiedi fulminanti o giocare di palleggio e cercare costantemente il tiro dalla media e lunga distanza. il problema non è schierare Dybala o no, il problema è non avere identitá e un briciolo di organizzazione.
  12. Se lui butta la croce su De Sciglio, tu la butti continuamente su Dybala. Ieri le responsabilitá sono dell’allenatore. Perché Allegri ha un signer stipendio per preparare queste partite. Queste sono le partite in cui serve l’allenatore. Queste sono le partite per cui Allegri si è guadagnato il suo stipendio. La Juve ieri ha giocato esattamente come gioca dallo scorso anno, eccetto poche eccezioni. Ovvero in maniera piatta, prevedibile, zero forzature, zero idee, zero identitá, lenti e speculari. L’atletico ha giocato in maniera diversa. Aspettavo questa partita per giudicare Allegri quest’anno con questa rosa. Aspetto il ritorno per il quadro completo. Al momento l’allenatore è fortemente rimandato al primo quadrimestre. Qualora si uscisse per me l’annata sarebbe fallimentare. Poi io ci credo che si possa passare. Sempre.
  13. Sei tu che confondi le annate....LLorente e Tevez arrivarono insieme, Osvaldo arrivò per 5 mesi a gennaio, giusto per fare due esempi. Tutti ricordano la mole di gioco del primo anno, e non il gioco scarno dell'ultimo anno dove si giocava in difesa senza fare contropiedi. Esattamente quello che facemmo lo scorso anno. Se non ricordi, con tanto di polemiche selvagge sul forum, vatti a riguardare qualcosa. Un allenatore che ti porta per 2 volte in finale di Champions, quando nessuno l'avrebbe pronosticato ad inizio anno, ha dei meriti, meriti che tu non riconosci e continui a lamentarti perchè non fa il gioco che piace a te, con i giocatori che piacciono a te, perchè nei ricordi non troppo lucidi del passato si "giocava meglio" pur entrando in campo terrorizzati in europa. Non parlo male di Conte, non parlo bene di Allegri, ho sempre apprezzato e contestato entrambi a seconda delle situazioni, cercando di riconoscere meriti e demeriti. La fede religiosa non mi appartiene. Che a giugno arrivi un altro allenatore lo penso anche io, l'avrei già fatto forse, così anche a me non piace il modo di giocare negli ultimi 2 anni, ma non sto qui a inventare storie su Lippi, Conte e Capello, perchè mi annoio a vedere la Juventus. Ripeto, se la Juventus vinse il primo scudetto, molto merito va dato a Conte, se la Juve in questi anni ha scavato un solco profondo portando te e molti altri alla noia delle vittorie, e finendo a comprare il giocatore più forte in circolazione, e diventando una squadra che si gioca la champions in maniera stabile, il merito è di Allegri. Il resto sono davvero fesserie.
  14. Fa ridere che dopo 5 anni che c'è un allenatore diverso si continuino a fare paragoni con quello precedente. Se la Juve compra Ronaldo, il merito è anche di Allegri che in questi anni : 1) Ha dato una mentalità europea diversa ("Si è passati dall'aver paura di perdere contro il Copenaghen, al voler vincere la Champions a tutti i costi") 2) Ha accettato che si cambiassero giocatori anche fondamentali ogni anno. Questo ha fatto si che si creasse questo circuito di plusvalenze e giro di soldi che con Conte era molto difficile. Perchè? Perchè Conte aveva un sistema estremamente meccanico, dove i giocatori dovevano conoscere a memoria ogni singolo movimento, quindi anche la cessione di un panchinaro per lui era un problema. Allegri che lavora molto sulla responsabilizzazione della persona in campo e alla sua capacità di giocare e pensare, lavora molto con quello che ha. Non ha senso fare questi paragoni, e tu continui a chiamare in ballo Antonio Conte, dicendo tante fesserie tra l'altra, anche giustificando l'ingiustificabile (vorrei ricordarti che l'anno dei 102 punti la Juventus ha espresso un calcio veramente deprimente, al pari di quello dello scorso anno, con partite vinte con un tiro in porta), giusto per il piacere di andare contro all'allenatore attuale. Dovresti imparare che le critiche ad Allegri si possono effettuare in maniera matura, parlando del presente, senza entrare in queste argomentazioni bambinesche parlando di 5 anni fa. Allegri si può criticare, non c'è niente di male. Può piacere il suo stile e può non piacere, Può piacere qualcosa ma non tutto, si può chiedere di più etc etc ma basta con questi paragoni che non esistono con argomentazioni ridicole. Ripeto fanno ridere, perchè altrimenti dovrebbero far piangere.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.