Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Dale_Cooper

Moderatori
  • Numero contenuti

    5.191
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni con più "mi piace"

    8

L'ultima giornata che Dale_Cooper ha vinto risale al 27 Agosto 2018

Dale_Cooper ha ottenuto più mi piace in un giorno nei suoi contenuti!

Reputazione Comunità

5.690 Guru

Su Dale_Cooper

  • Titolo utente
    Agent
  • Compleanno 26/05/1994

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Biglietti
    Nessuno
  • Provenienza
    Irlanda

Visite recenti

8.219 visite nel profilo
  1. A naso dalla tua descirizione mi vengono in mente questi aerei: ATR 42 (o 72) o il Dash 8 Com'è stato volare sull'An-2? A me piace un sacco il rumore all'avvio dei motori di quell'aeroplano.
  2. Sì, questo non è turboelica Avrebbe anche più senso che sia effettivamente quello dopo aver letto questo: Ho pensato subito al turboelica perché mi sembrerebbe veramente strano il contrario. Ma il fatto che si parla di "transponder veramente vecchio" mi fa dubitare... Inoltre pare che le due volte precedenti in cui ha volato da Nantes a Cardiff, Sala aveva utilizzato un Eclipse 500.
  3. Una buona parte dei PA-46 in circolazione sono turboelica, tipo questo:
  4. Quindi molto pericoloso in caso di situazioni d'emergenza come ammaraggi, atterraggi d'emergenza e in casi di schianto in cui magari si è feriti più o meno gravemente.
  5. Quello è ovvio, non a caso certi ultraleggeri li chiamano "tubi e tela". Gli aerei più "piccoli" hanno ovviamente meno resistenza alle turbolenze di quelli "grandi", però ti dirò, il Piper in questione non è come gli ultraleggeri. Lo guardi in foto e ti sembra un catorcio, appena senti il rumore capisci che non è il classico ultraleggero, parliamo comunque di un turbo-elica.
  6. Non ho un motivo "valido", non mi piace proprio il design e l'ala alta sugli aerei di linea non mi ha mai convinto. Ecco, un ultraleggero ad ala alta invece lo preferisco a quelli ad ala bassa (più che altro per la vista dal cockpit, che è 10 volte meglio)
  7. Ma avere un doppio motore o doppio pilota può sembrare ovvio, ma non è sinonimo di maggiore sicurezza, soprattutto non sapendo nulla delle cause di questo incidente.
  8. Il PA-46 è tutt'altro che un catorcio e Nantes-Cardiff, non essendo una tratta di linea, costa "meno" su un privato del genere. Per cortesia, evitiamo commenti simili che non hanno senso. Mio padre è un pilota di ultraleggeri, io stesso ho fatto qualche lezione e ho volato spesso con lui e altri amici. Ovviamente se uno con un ultraleggero è sconsigliato volare perfino con la nebbia (anche se, volendo, si potrebbe navigare strumentalmente). Però non è che siccome è più piccolo è più pericoloso, anche perché bisogna vedere le dinamiche dei vari incidenti. A me, ad esempio, non piace volare sugli ATR, pur essendo sicuri e "grandi", ma non vado in giro a dire una roba simile, suvvia.
  9. Trovo abbastanza inutili le critiche sul numero di passaggi effettuati, soprattutto quando si parla di questa situazione. 28 passaggi di fila: mi sembra ovvio che si sta giudicando un’azione paziente, dove i passaggi fondamentali sono gli ultimi 4 o 5. Rivedendola mi viene in mente (con le dovute proporzioni) il goal di Cambiasso in Argentina-Serbia dei mondiali del 2006, 24 passaggi di fila (se non erro) volti ad eludere il pressing della Serbia e ad apire, con gli ultimi 4 passaggi, la difesa avversaria, permettendo l’inserimento di Cambiasso che poi conclude a rete. Di quei 24 passaggi, ovviamente, è l’ultima combinazione ad essere importante ai fini del goal, ma è un “premio” alla pazienza e al giro palla precedente che “sfinisce” gli avversari, apre gli spazi ed elude il pressing. Poi ovvio, se dobbiamo analizzare ogni cosa si può dire che se Saviola non azzecca il colpo di tacco finale quell’azione va a farsi benedire, ma a questo punto non è più un’analisi ma bensì un voler trovare appigli per sminuire un’azione paziente e ben costruita. Poi quel tipo di azione può piacere o meno, ci mancherebbe, però non trovo veramente motivi per criticare in questo caso. ”Eh ma i passaggi sono orizzontali”, te credo, parliamo di 28 passaggi di fila. ”La giocata finale è quella che conta”, te credo, è quella che manda in porta il giocatore. Cioè più che critiche sono ovvietà che fanno parte dell’azione, perché non esiste squadra, o meglio, non esiste un’azione che comporta 28 passaggi influenti direttamente al goal o che che comporta 28 percussioni/verticalizzazioni di fila. Poi, ripeto, può piacere o meno, ma non ha margini di critiche costruttive un’azione del genere.
  10. Dale_Cooper

    Juventus - Chievo 3-0, commenti post partita

    Adesso che manca Mandzukic hanno capito che buttare cross serve poco o nulla e hanno fatto 'sta azione Era una proposta ragionevole e me la rifiuti così
  11. Dale_Cooper

    Juventus - Chievo 3-0, commenti post partita

    Puoi dirli in cambio di una tua assenza nel topic della Serie A, diciamo, sabato sera tra le 20:30 e le 22:30
  12. Dale_Cooper

    Juventus - Chievo 3-0, commenti post partita

    Ci sta avere opinioni diverse, ci mancherebbe, l'importante è discuterne civilmente. Può essere vero che le due percussioni centrali derivino da quello che dici tu, ma appunto per quello ci vedo una manovra (sul secondo goal, ovviamente) che sfilaccia e allarga il Chievo per permettere la percussione di Dybala e l'incursione di Can. E l'abilità di aspettare ha pagato in questo caso.
  13. Dale_Cooper

    Juventus - Chievo 3-0, commenti post partita

    Possono essere vere entrambe le cose, non capisco perché una possa escludere l'altra. Senza quei passaggi che alzano il baricentro del Chievo e aumentano il pressing dei veneti non si sarebbero aperti spazi per quei 4 o 5 passaggi finali che si concludono con l'incursione di Can e l'invenzione di Dybala. Questo a mio modo di vedere.
  14. Dale_Cooper

    Juventus - Chievo 3-0, commenti post partita

    Sì, ma capisci o no che se si parla di 28 passaggi di fila significa che gran parte di quei 28 non possono essere state percussioni o eventuali verticalizzazioni? Poi la controprova di cui parli te non l'abbiamo. Abbiamo un record di 28 passaggi di fila per mettere in porta Can e io quello mi piglio Poi congratulazioni a Dybala, certamente, l'invenzione sua è spettacolare
×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.