Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Brus

Utenti
  • Content count

    616
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Brus

  1. Brus

    Inter - Juventus 1-2, commenti post partita

    Risultato indubbiamente positivo, ma martedì avremo la non indifferente zavorra delle diffide; con una squadra intera a rischio squalifica per l'eventuale finale, Pirlo avrà non pochi grattacapi di formazione, e i ragazzi dovranno stare particolarmente attenti in una partita che difficilmente lesinerà in agonismo. Senza contare il rischio che l'Inter possa buttarla in caciara in caso di risultato a noi favorevole. È stato d'importanza vitale tornare dal Meazza col vantaggio del risultato perché non sarà semplice da nessun punto di vista. Comunque, bene che il mister abbia mostrato di saper imparare dagli errori e abbia impostato la gara molto più razionalmente rispetto alla batosta in campionato, aspettando i nerazzurri limitandone margini di contropiede, unica vera arma nel copione di Conte (non a caso, abbiamo subito goal nell'unica ripartenza seria concessa). Abbiamo concesso occasioni, sì, ma soprattutto per errori individuali. Per il resto, grande cinismo, errori degli avversari capitalizzati al massimo, la solita fame insaziabile del Re, e bene così. Inviato dal mio HRY-LX1 utilizzando Tapatalk
  2. Brus

    Juventus - SPAL 4-0, commenti post partita

    Minima spesa, massima resa, bene così. Serviva rendere facile un match sulla carta facile e le aspettative non sono state deluse, il tutto risparmiando tutti i titolari risparmiabili, mettendo minutaggio e condizione a elementi che ci serviranno al meglio nel tour de force prossimo venturo, ed elargendo fiducia a giovani interessanti. La bontà del progetto U23 sta iniziando a dare frutti concreti, specie perché c'è effettivamente discreto materiale su cui lavorare; comunque potersi permettere di schierare mezza squadra B e portare a casa il risultato è un fattore molto positivo, al di là del livello degli avversari (discorso secondo me già applicabile agli ottavi col Genoa, al netto degli incidenti di percorso che hanno portato agli evitabili supplementari). Sui singoli, facile parlare della buona prova di Fagioli (non un mistero che abbia doti tecniche tutt'altro che banali, stasera ha avuto ampio margine di sfoggiarle), ma vorrei soffermarmi su Dragusin: si stanno delineando le sue caratteristiche, e mi piacciono: ci sono i fondamentali, la grinta mi sembra quella giusta, e c'è un'attitudine a gestire e giocare palla che non sono robetta. Vale la pena tenerlo d'occhio strettamente a mio avviso. E sono contento per Frabotta, bella soddisfazione e performance più che positiva, gli farà solo bene. E intanto stiamo coltivando un giocatore assolutamente dignitoso, già in grado di dare una mano e sopperire agli errori fatti sul desolato versante terzini. Inviato dal mio HRY-LX1 utilizzando Tapatalk
  3. Buffon 6: La notizia è che si sporca i guanti Danilo 6: Serata ideale per cercare gloria, sta ancorato al compitino. Sempre un po' troppo compassato per le qualità che ha De Ligt 6,5: Poco il lavoro difensivo. Si concede qualche sortita offensiva. Rugani 6,5: Vedi sopra. Gestisce quel che deve e sfiora il goal Alex Sandro 6,5: Più brioso del dirimpettaio e connazionale Bernardeschi 6,5: Ha da prendere le misure col ruolo, ma può essere l'ultima speranza a questi livelli. Porta dinamismo, si procura un rigore. Bentancur 6,5: Riprende dal buon momento di forma. Regia essenziale ma fluida, un quasi-goal da cineteca Rabiot 6,5: Cresce e aumenta i giri, ci stiamo avvicinando al Rabiot che speravamo Douglas Costa 6,5: Non particolarmente ispirato, se proprio vogliamo. Comunque mette minuti nelle gambe e timbra dagli 11 metri Dybala 7,5: Virtualmente imprendibile; voglia di mangiarsi fino all'ultimo filo d'erba, idee da vendere e tutte le qualità per metterle in atto. Straripante, il nostro uomo in più Higuain 7,5: "joya" pura. Non ne voglia il compagno per il gioco di parole, ma Gonzalo si diverte, diverte, e non dimentica di essere concreto e letale Cuadrado 6: Sgambata di salute, può permetterselo Ramsey 6: Rapidità cercasi. Ma ci mette qualità e vigore Pjaca 6: Vetrina inaspettata. Sa ancora giocare a calcio All. Sarri 7
  4. Szczesny 6: Gli unici interventi impegnativi sono vanificati dal mani di Sandro, poi molta ordinaria amministrazione. Nota negativa sui rinvii, regala un paio di palloni nel finale. Cuadrado 5,5: Molta confusione, un po' meglio quando viene avanzato. Demiral 6,5: Primo goal in bianconero e ottima impressione. Speriamo l'infortunio non sia grave, perché è già un giocatore importantissimo Bonucci 5,5: Sbaglia troppo in impostazione Alex Sandro 5,5: Un gesto istintivo quanto ingenuo regala il penalty e rimette in partita la Roma Rabiot 6,5: In crescita e finalmente convincente. Di fatto regge la mediana per gran parte della partita Pjanic 4,5: Un mezzo disastro, si nota soprattutto per gli errori marchiani Matuidi 6: Sufficienza stiracchiata, più che altro per la preziosa manovalanza nel finale. Comunque molto evidenti i suoi limiti Ramsey 6: Chiaro che fatichi molto a interpretare questo ruolo. Quantomeno mantiene lucidità Dybala 7: Praticamente imprescindibile; assist per Demiral, rigore procurato di astuzia e, in una giornata di magra, lampi di buon calcio. La sostituzione lascia perplessi. Ronaldo 6: Timbra il cartellino, e per fortuna basta. Per il resto, piccolo trotto. De Ligt 7: Molto bene. Rileva a freddo Demiral, deve gestire una Roma lasciata sostanzialmente libera di tentare la rimonta, e se la cava in modo praticamente impeccabile. Danilo 6: Cicca malamente il primo pallone, poi riesce ad amministrare, compassato ma fondamentalmente efficace. Higuain 6: Mezza scarpa galeotta, alla prima occasione utile l'avrebbe chiusa. All. Sarri 6: In vetta al giro di boa e ne va preso atto. Però i progressi sono ancora limitati e si vedono a strappi. Al netto di un ottimo inizio capitalizzato al meglio, ci siamo schiacciati e ceduto l'iniziativa invece di tentare un colpo di grazia che pareva del tutto fattibile. Togliere Dybala? Mah.
  5. Brus

    Juventus - Cagliari 4-0, commenti post partita

    Miglior partita di Sarri in bianconero e Juve più "sarriana" vista fino ad ora; palleggio, attitudine offensiva e costante pressing altissimo. Copione evidente già nel primo tempo buono ma con poche occasioni create, vuoi anche l'ekevata densità del Cagliari a ridosso della propria area, la ripresa premia il buon atteggiamento dei nostri, poco importa se serve un maxi regalo per sbloccare il match, da lì la Juve dilaga, diverte e si diverte. Bene Rabiot, in crescita, sufficiente Ramsey (anche se insistere con metterlo trequartista nel rombo non mi sembra il modo migliore per valorizzarlo), promosso pienamente Demiral. I tre davanti sono attualmente straripanti, e pure Douglas ha avuto un buonissimo impatto. Bella vittoria e molte indicazioni positive, ci voleva dopo un momento piuttosto opaco.
  6. Magrissima soddisfazione, se si confronta questa statistica con la bacheca. Se non altro, su una cosa il dato è chiaro: non abbiamo e non abbiamo mai avuto un problema di dimensione europea; banalmente le finali fanno storia a sé, e palesemente abbiamo sviluppato un'abnorme ansia da prestazione a riguardo
  7. Credo che il contratto di prestito valido per l'intera stagione vincoli l'acquirente a confermarlo con la stessa formula. Poi ovviamente un diverso accordo è possibile, ma suppongo che il Parma su questo abbia potere di veto, e in caso di rifiuto ci sia poco da fare. Peccato perché il ragazzo è molto interessante e avrebbe fatto comodo fin da subito, oltretutto un trequartista di ruolo darebbe un valido cambio al tridente pesante senza esperimenti e forzature varie che ad oggi non hanno dato risultati esaltanti. Resta un gran bell'investimento, intanto vediamo il ragazzo arriverà con mezza stagione da protagonista in più nelle gambe e sarà sicuramente più pronto
  8. Peccato per com'è finita, ma dell'esperienza in bianconero di Mario resta un bilancio ottimo e tanto affetto per il croato
  9. Brus

    Il pre-partita di VecchiaSignora: Sampdoria-Juventus

    Ottimo 11 di partenza, HDR confermato (giusto così, viste le sicure barricate doriane) e Demiral premiato con nuovi minuti e fiducia, del resto l'apprendistato di De Ligt è di fatto ultimato e Matthijs può tranquillamente farsi un paio di panchine e arrivare fresco in Supercoppa. Comunque, prove di equilibrio per Sarri, Danilo sulla destra piuttosto che Cuadrado è un indizio che si sta studiando una formazione in grado di sostenere più o meno stabilmente il tridente di lusso
  10. Buffon 6,5 Danilo 6 Demiral 7,5 Bonucci 7,5 De Sciglio 6,5 Rabiot 6 Bentancur 6,5 Matuidi 6 Dybala 7,5 Higuain 7 Cristiano Ronaldo 8 Bernardeschi 6 De Ligt 6 Douglas Costa s.v. All. Sarri 7
  11. Il dato di fatto è che De Ligt stia studiando per essere un vero luminare nel suo ruolo, adattandosi ad un banco di prova non semplice qual è la Serie A; e l'olandese non ha mai fatto mistero di vedere la Juve e il calcio italiano come una grande opportunità di crescita. Ora si sta prendendo la nostra retroguardia, si è calato in pieno nella parte e sfornando prove degne del suo talento, dopo qualche difficoltà iniziale, che si sia pentito di questa scelta è davvero poco credibile. E comunque bene Matthijis, che dimostra personalità anche in queste cose. Ha moltissima pressione addosso, di lui si parla (e si chiacchiera a caso) molto, eppure il ragazzo non ne risente, risponde bene a parole e risponde anche meglio sul campo
  12. Szczesny 7: Ci mette tutte le toppe che può, decisivo nel tenere in equilibrio la partita per quasi un'ora. Cuadrado 5,5: In gran difficoltà, la Dea sul suo lato fa tutto quel che vuole e anche di più. Unica cosa buona, l'assist per il Pipa, e anche lì, è graziato sul fallo di mano non visto. De Ligt 7: Più volte è l'ultimo baluardo della nostra retroguardia. Combatte, s'immola e regge da campione mentalmente. Bonucci 7: Partita grama come pochi, centrocampo inesistente e pacchetto difensivo sostanzialmente abbandonato a se stesso. Da buon capitano, Leo non si scompone e assume il comando del fortino con grande concentrazione De Sciglio 6,5: Molto lucido, riesce a limitare le iniziative atalantine sulla sua fascia. Khedira 4,5: Disastroso. Fermo e impacciato, lascia praterie aperte sul nostro lato destro, e causa un rigore molto evitabile. Pjanic 5: Recuperato in extremis, ma la forma è scadente. L'ispirazione pure. Bentancur 5: Gara molto incolore, apporta poco o nulla in entrambe le fasi Bernardeschi 5,5: Fondamentalmente inconcludente come tutti i compagni di reparto, quantomeno si stava muovendo benino. Dybala 8: Fondamentalmente ha deciso lui di far partecipare la Juventus alla partita. Inizia maluccio, isolato e mai rifornito; capisce che oggi la mediana proprio non c'è e inizia a prendersi il pallone da solo, inventa e predica nel deserto, e quando finalmente la squadra si accende, si eleva ad assoluto mattatore. Si prende il più meritato dei goal con una "joya" delle sue. Giocatore che sembra davvero aver trovato la completa maturità. Higuain 7,5: Terminator. Ci mette tutta la cattiveria che può, scalpita quando è costretto a sportellare in solitudine, e appena può affonda, sculando il pareggio e siglando il sorpasso di pura prepotenza. Ti voglio bene Pipita. Ramsey 5: Ingresso a dir poco impalpabile. Douglas Costa 6: Non estrae la bacchetta magica, ma ha il merito di svegliare definitivamente la squadra. Emre Can 6: Con 70° di ritardo, un po' di sostanza in mezzo al campo. C'è da pregare che la frattura si ricomponga entro gennaio, il tedesco ci serve, e tanto. All. Sarri 5: Niente attenuanti; un 3-1 a Bergamo in sé è tanta roba, ma è il risultato più bugiardo del mondo, ed è maturato puramente grazie ai singoli e alla qualità dell'attacco in HD. Siamo scesi in campo senza idee e di fatto senza centrocampo, con un'Atalanta che correva sempre e comunque il doppio. Servono progressi, perché non potrà andarci bene all'infinito.
  13. Chiaro che è un titolare ed è stato preso per essere tale. Con una condizione fisica a regime, mezzala o trequartista che sia, il gallese difficilmente lo scolli dall'undici iniziale
  14. Secondo me, è più da vedere dal punto di vista di Konami. Per dire, sono anni che non gioco a simulatori calcistici, se dovessi ricominciare ora, valuterei per la prima volta PES, dopo anni di FIFA (FM fa storia a sé), quindi immagino siano volati dei bei soldini per l'esclusiva su una licenza che possa spostare discreti numeri di vendite... Ma dal punto di vista della Juventus, non vedo tutto sto contraccolpo mediatico; del Piemonte calcio se ne parla e se n'è parlato molto, l'attenzione sul brand resta sana e salva. Nah. Il bello di FM è che è fatto per essere modificabile e customizzabile a piacere. Sta cosa la si patcha in tempo zero.
  15. E' un dato fisiologico. Sarri sta impostando la squadra sul palleggio e lo sviluppo dell'azione verticale, privilegiando di conseguenza lo sfondamento centrale e la presenza di un rifinitore dietro le punte; Allegri, al netto dell'adattabilità tattica che lo portava spesso a giocare sulle caratteristiche dell'avversario, teneva sempre buona la carta della squadra larga, del cross dagli esterni, e giovava appunto della presenza di un attaccante boa come Mandzukic, abile nel gioco aereo, capace di fare sponda e aprire spazi per Ronaldo. Che nella transizione, si perda nella produzione di testa, era scontato, non è tanto questione del croato, ma di filosofia di gioco. Piuttosto, capitalizziamo meno in generale, il dato su cui lavorare è quello, e anche lì, allenatore nuovo con idee nuove e ancora qualche equivoco da risolvere (un Ramsey a pieno servizio o adattare Douglas invece che ricorrere alla toppa Bernardeschi trequartista già potrebbe cambiare le cose) contro uno che ha avuto tutto il tempo per consolidare la propria impronta (dopo un inizio saggiamente conservativo, proprio per evitare scossoni traumatici).
  16. Szczesny 6: Forse sul goal avrebbe potuto fare qualcosa di più. Poi, una buona parata e molta ordinaria amministrazione. Danilo 5: Poco e maluccio, latita per iniziativa. Rugani 5,5: Occasione importante per riprendersi qualche spazio, non la sfrutta troppo bene. Nessun errore eclatante, ma continua a difettare in sicurezza. Bonucci 6,5: Poca reattività sul pareggio. In compenso, il salvataggio su Joao Mario vale quanto la magia di Costa. Alex Sandro 6: Poche idee. Ha quantomeno il merito di rimanere sempre in partita. Khedira 6: Lento ai limiti della presentabilità e si sa. Ma è lucido e presente, bellissima la palla per la super occasione di Higuain. Pjanic 5: Regia molto balbettante, tanti errori banali in impostazione. Rabiot 6: Cose buone, altre molto meno. Sembra mettercela tutta per arrivare finalmente alla continuità. Ramsey 6: Ruba (o forse no) il goal a Ronaldo. Forma migliorabile, qualità di base rassicurante. Ronaldo 5: Un goal rubato (o forse no) da Ramsey su gentile concessione del portiere avversario, un tiro dei suoi su cui Guilherme si riscatta, per il resto una sbiadita controfigura del marziano naturalizzato portoghese. Higuain 6,5: C'è voglia e c'è classe. Sfrutta come può le poche palle buone, confeziona un'occasionissima e premia il capolavoro di Costa con un cioccolatino da scartare e depositare in rete. Ti voglio bene, Pipita. Bentancur 6,5: ingresso positivo, vivacizza la squadra. Douglas Costa 7,5: Una serata di brutto calcio come questa non poteva risolverla che lui, e non poteva farlo se non con un'iniziativa da cineteca. Poesia, samba, genio puro, Flash quando vuole è tutto questo. Dybala s.v. All. Sarri 6: Complimenti per la qualificazione, ma è un mese in cui oggettivamente giochiamo da cani. Gli va dato il merito di aver indovinato i cambi (Benta prima ancora della scontatissima carta Costa), e il coraggio di aver sostituito uno sbiadito Ronaldo. Serve comunque una scossa, perché di questo passo, non possiamo sempre cavarcela con l'abnorme serbatoio di qualità e talento.
  17. Sicuramente 😄 D'altronde, non sto seguendo le giovanili e come detto, la partita di ieri è stata la mia prima impressione sul ragazzo (che in effetti m'era sembrato poco centrocampista). Ben venga se lascia intravedere punti d'incontro col Principino, stravedo per quel tipo di giocatori
  18. Intendi nelle giovanili? Perché tra i pro, me lo ricordo già dall'esordio in B come un centrocampista molto completo, senza paura di tentare il tiro o l'ultimo passaggio, ma prima di tutto contraddistinto da una grande intelligenza e diligenza funzionale in entrambe le fasi; non un regista avanzato con numeri da attaccante come ho visto Tongya
  19. La premessa è che la prima volta che lo vedo in azione, ma mi sembra un giocatore nettamente più offensivo, trequartista o quantomeno regista alto. E così a naso, mi sembra un giocatore dall'indole troppo istintiva per vedere un'evoluzione verso un profilo da centrocampista "tattico". Comunque un profilo interessante, direi.
  20. Brus

    Lecce - Juventus 1-1, commenti post partita

    Io penso che il gioco del calcio non sia una scienza esatta. Ci sono molti modi per arrivare alla vittoria, e alla fine, chi vince ha ragione. A vario titolo avevano ragione Lippi col suo calcio aggressivo, Capello con la sua squadra quadrata e musculare, Conte con la sua mania di telecomandare i giocatori, Allegri col calcio speculativo e concreto. Per te sarà nulla assoluto, per me parla il palmares, e parla un percorso di rilancio internazionale che ci ha portati ad un passo dall'agognata coppa che manca dal '96. Poi, nella scorsa stagione poi, ci sono stati segni di stanchezza e di un ciclo che si è chiuso, ora benvenuto Sarri e forza Sarri, sono il primo a commentare le vittorie che ci porterà. Preferisco tifare Juve che tifare contro qualcuno. Ma sicuro. Oggi abbiamo pagato scarsa cattiveria e una certa sufficienza, per me tutto qui il discorso. Tutto nasceva in risposta a chi ipotizzava che l'organizzazione di Sarri abbia messo a nudo chi manca di qualità in rosa. Facevo solo notare che ha sbagliato molto anche chi altrimenti ha giocato bene, e ipotizzavo che al massimo, le imperfezioni finalizzative, possono essere state amplificate dal processo di adattamento ad un sistema di gioco più attivo e dispendioso. Nessun allarmismo da parte mia.
  21. Brus

    Lecce - Juventus 1-1, commenti post partita

    Danilo rientrava da un infortunio, ed è lo stesso che in una manciata di secondi, a freddo, ha infilzato il Napoli. Bernardeschi è chiaramente un giocatore in difficoltà, si cerca di trovargli un ruolo e un equilibrio, ma non sono certo le qualità in sé a mancargli. Guardando la partita di oggi come banco di prova, anche Higuain e Dybala hanno sbagliato una miriade di occasioni, pur avendo giocato complessivamente bene. Lo stesso Ronaldo viene da un avvio di stagione in cui ha finalizzato una piccolissima parte delle palle goal sui piedi
  22. Brus

    Lecce - Juventus 1-1, commenti post partita

    No, io invece non concordo, non siamo arrivati dove siamo dal "nulla cosmico" e "rilanci alla viva il parroco". Veniamo da un calcio speculativo e concreto, è diverso. Poche concessioni agli esteti, ma a tutti gli effetti, avevamo una solidità impressionante e fondamentalmente sapevamo affondare quando c'era da farlo; le fasi di noiosa gestione erano un prezzo da pagare che garantivano un'ottimizzazione delle energie. Ora Sarri propone un calcio sicuramente più attivamente propositivo, va benissimo così, però c'è un rovescio della medaglia, e un adeguamento che richiederà ancora tempo per rendere al massimo del potenziale. Personalmente, nel corso della stagione accetto di buon grado gli incidenti di percorso come questo, ma sul lungo periodo, voglio solo punti e titoli; delle partite dominate o ben giocate me ne faccio poco in sé, il come ci arrivi per me è indifferente, ma il fine dev'essere vincere.
  23. Brus

    Lecce - Juventus 1-1, commenti post partita

    Se il criterio fosse il puro fattore finalizzativo, allora dovremmo svincolare all'istante tutti, Ronaldo compreso. Una delle costanti in questa primissima Juve sarriana, infatti, è l'enorme mole di occasioni fallite in rapporto a quelle create. Questo nonostante tanti giocatori offensivi rigenerati a scanso di ogni equivoco. Se proprio, vale la pena considerare se la dispendiosità del gioco di Sarri, in questa fase, non stia influendo sulla lucidità negli ultimi metri, perché, sul fattore qualitativo in sé, credo che la rosa stia rispondendo generalmente più che bene. E probabilmente, la risposta sta nel fisiologico processo di transizione ancora ampiamente in corso. Con ancora un po' di tempo saremo più stabili in difesa e più cinici avanti
  24. Con la regola nuova, è automaticamente rigore se il braccio è largo, senza più la discriminante della volontarietà (vedi il rigore fischiato alla Fiorentina contro il Napoli, il pallone viene deviato sul braccio largo di Zielinski praticamente da un centimetro di distanza). Il braccio congruamente attaccato al corpo come De Ligt oggi, credo sia rimasto non punibile
  25. Brus

    Lecce - Juventus 1-1, commenti post partita

    Ragazzi, è inutile parlare di mercato, di scelte tattiche e di capri espiatori assortiti; abbiamo buttato via punti da fessi assoluti, giocando con sufficienza estrema,sbagliando valanghe di palle goal nitide e sedendoci sugli allori dopo il goal, permettendo al Lecce la reazione che ha portato immediatamente al pareggio... Ci serva di lezione, che i campionati combattuti si giocano sul filo di partite del genere
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.