Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Brus

Utenti
  • Content count

    382
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1,343 Eccellente

About Brus

Contatti

  • Twitter
    @Nexuspolaris85
  • Sito web
    http://pescezombie.blogspot.it

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Cremona

Recent Profile Visitors

20,084 profile views
  1. Quello sicuramente. L'Atalanta è attualmente la squadra più in forma del campionato, è piacevolissima da vedere, e Gasperini si meriterebbe in pieno questa soddisfazione, offrire in Italia un calcio così propositivo da realtà "di provincia" è un atto coraggioso e nient'affatto banale. Sarei contentissimo se alla fine la spuntasse la Dea... però di contro, per il nostro calcio, non sarebbe esattamente una vittoria piazzare in CL un club che oggettivamente non ha il potenziale per supportare proficuamente il triplo confronto, specie con l'Europa "nobile" di mezzo
  2. Quello indubbiamente. Ma dal terzo posto in giù, è difficile trovare squadre che meriterebbero la massima competizione europea, Milan e Roma hanno buttato nel wc buone fette di stagione, la Lazio non ha mai perso il vizio di fare harakiri nel momento di confermarsi, e un'Inter che deve accendere svariati ceri in chiesa per i momenti di relativa continuità per cui è relativamente tranquilla. Che siano in piena corsa Atalanta e Torino, per quanto siano da lodale la forma strepitosa e il gioco divertente dei bergamaschi e la solidità dei ragazzi di Mazzarri, è indice di un momento di generale decadenza della zona medio-alta della classifica. Senza il contributo di Piatek, il Milan non sarebbe nemmeno a livello di questa ammucchiata mediocre, oggettivamente è un merito
  3. Romulo è stato sfortunato in carriera, nel suo momento migliore è stato frenato dai problemi fisici, e di fatto s'è perso due anni importantissimi; se sta bene è giocatore assolutamente valido. Sul discorso centravanti, sono del tuo stesso partito, tendo a preferire di gran lunga attaccanti che si sacrificano e creano gioco, anche a costo di segnare qualche goal in meno (per dire, mai fatto mistero della mia elevatissima opinione di Mandzukic), indubbiamente Immobile ha stravinto la sfida a distanza col collega polacco. Però va detto, Piatek ha toccato un pallone, ma se ne ne tocca due, uno in genere te lo butta in rete. E sta tenendo in corsa Champions un Milan altrimenti con pochissime speranze. Sarà da vedere sul lungo termine e/o nel momento in cui sarà chiamato ad alzare l'asticella, ma è innegabilmente un giocatore molto interessante.
  4. Tabelle che andrebbero contestualizzate. Guardando la nostra rosa, abbiamo diversi over 30 tuttora validi sul campo, ma la cui quotazione di mercato è per forza di cose bassa (vedi Chiellini, Bonucci, Mandzukic, Matuidi; e allo stesso tempo, che abbiamo davanti 5 inglesi, senza nulla togliere all'oggettivo buon momento delle big della Premier, in parte va visto nell'ottica che in Inghilterra il mercato viaggia da anni su cifre al rialzo. Sugli under 23, poi c'è oggettivamente poco o nulla da discutere: i nostri in rosa sono Bentancur e Kean, per il resto abbiamo giocatori esperti e un consistente blocco di 93-94 che "anziani" non sono, ma ovviamente fuori dalla classifica. E per dire, Benta entrerebbe comunque nella top ten a pari merito, e i 15 milioni per Moise sono al di là di qualunque discussione, una cifra MOLTO virtuale e comunque fortemente condizionata dalla situazione contrattuale, che comunque va nella direzione una risoluzione favorevole
  5. Vero. Piaccia o meno, ma la strategia è evidente e non certo da oggi, modernizzazione e rilancio del brand. Se noi tifosi possiamo permetterci di mettere il "romanticismo" al primo posto, in società hanno buone ragioni per dare la priorità alle logiche di marketing globale (del resto, è impensabile che a questi livelli vengano prese decisioni del genere senza studi e ricerche di mercato che non diano previsioni positive). Poi, personalmente non mi ritengo troppo fissato alla tradizione, e questa divisa non mi dispiacerebbe nemmeno, ma quella banda rosa è davvero un pugno nell'occhio. Fosse stata oro, gialla o rossa come è stata postata qui, avrebbe fatto già tutt'altro effetto. Comunque è vero che il rosa fa parte della nostra tradizione, ma mi sento di dire che, almeno in tempi recenti, è stato utilizzato davvero da cani, tra questa e l'away "Hello Kitty" del primo scudetto di Conte. Per dire, con l'away 2003-2004 (come la divisa da portiere della stagione precedente) non hanno fatto per nulla un brutto lavoro
  6. Cremonese che continua la striscia positiva vincendo a Cittadella. Rastelli ha trovato la quadra, un peccato che la sveglia sia arrivata tardi, con speranze di play-off relativamente contenute. Mettiamola così, la società c'è, stadio di proprietà, squadra che parte da un discreto livello (seppure con un'ossatura non più giovanissima), e con una difesa più che adeguata. Nel momento in cui finalmente si rimedierà agli errori dalla risalita in B (leggasi "attaccanti che segnino"), si può puntare ad essere un'interessantissima mina vagante
  7. Adesso stiamo giocando davvero bene, serve solo un po' di cinismo per chiuderla, che il Verona sta bene
  8. Brus

    Rendimento Perin

    Leggermente sotto le aspettative. Non un disastro, del tutto sufficiente come "12" a questi livelli, ma mi aspettavo che avrebbe provato a mettere almeno minimamente in dubbio le gerarchie. E' vero che in larga parte è merito di Szczesny (che ha reagito BENISSIMO alla responsabilità dell'investitura a titolare, e ad oggi è un signor portiere), ma Perin, quando chiamato in causa, ha generalmente difettato nel senso di sicurezza trasmesso ai suoi; va detto che non è facile e sicuramente non da tutti riuscire a trovare concentrazione giocando così sporadicamente, del resto le qualità in senso assoluto dell'ex Genoa le conosciamo bene, superato questo scoglio può fare sicuramente meglio di così
  9. Credo che la storia personale di Acerbi, così come il suo status di calciatore corretto, siano del tutto irrilevanti. Fosse anche stato il peggior mascalzone mai visto su un campo di calcio, il gesto in sé è censurabile. La maglia donata a fine partita, nella ritualità del calcio, è un gesto universale di distensione, farne un trofeo di guerra da esibire alla curva è qualcosa di antisportivo a prescindere dal contesto, ed esula dal semplice sfottò (che invece fa parte del gioco, a maggior ragione dopo che lo stesso Acerbi "se l'è tirata" dopo l'uscita spavalda alla vigilia). Comunque sì, mi rincuora pensare che Gattuso con ogni probabilità abbia avuto parole meno che dolci coi quei due. E a riguardo, concordo pienamente e tristemente col decadimento del Milan, avversario su cui si può dire moltissimo, ma che effettivamente ha annoverato campioni e prima ancora uomini di sport capaci di mantenere stile e dignità, e di garantirsi almeno un certo rispetto anche agli occhi degli avversari. Ora ci troviamo roba come questa, come lo spogliatoio che ci hanno messo a soqquadro dopo una sconfitta nel recupero, la zuffa in panchina tra Biglia e Kessie (che non deve proprio brillare per materia grigia)...
  10. Perin 6: Non sembra mai troppo sicuro, comunque nessuna colpa sui goal. De Sciglio 6: Ordinario, senza tanti sussulti. Sfiora il goal-scudetto. Barzagli 6: Il fisico ormai non può dare più di così, cerca di compensare con mestiere ed esperienza, in qualche maniera riesce a tenere in piedi una difesa iper-improvvisata. Gozzi 6: Mostra discreti fondamentali. Alla fine è fatale l'inesperienza sul goal di Floccari. Perdonabile, a neanche 18 anni. Cancelo 6: qualche buona lettura difensiva. Cuadrado 5,5: Atleticamente meglio del previsto, si da da fare, ma prevale il lato arruffone. Comunque un buon rientro, speriamo avrà modo di far rifiatare i titolari per i prossimi impegni europei. Bentancour 5: Fatica a guidare un centrocampo inedito. Si perde l'uomo in occasione del pareggio Spal. Kastanos 5: Della truppa dei giovani, dovrebbe essere quello più esperto e "pronto", risulta il più timido. Spinazzola 5,5: Punge pochino Dybala 5: Ci si aspetta che sia lui a suonare la carica e ispirare i suoi, gli riesce poco o nulla. Da recuperare. Kean 6,5: Leggermente meno esplosivo, ma la zampata arriva comunque puntuale. Tra i pochi che prova veramente a vincerla. Nicolussi Caviglia 6: Leggerino, e lo si vede sul 2-1. Ma riesce a far vedere qualche colpo pregevole. Mavididi 6: Emozionato e lontanissimo da questi livelli, ma il fisico e la voglia ci sono, riesce a non sfigurare Bernardeschi s.v. Allegri 5: Investe tutto su martedì e prova a chiudere la pratica scudetto con uno sforzo men che minimo. Quasi funziona, ma alla fine gli va male. Certo, è dura contestargli qualcosa, in ogni caso.
  11. Sempre separazioni serene in casa viola, non c'è che dire
  12. Col senno di poi, un campionato a parte lo stiamo facendo davvero. Pupone voce della verità. Inviato dal mio HRY-LX1 utilizzando Tapatalk
  13. Già, ci hanno detto parecchio male in questi anni... 🙄
  14. Mah, giocatore tecnicamente validissimo, ma per carattere ed entourage, non mi sembra si stia delineando come un profilo gradito da queste parti. Peraltro, preso Ramsey, il CC dell'anno prossimo è praticamente completo, pure con un probabile esubero, che per età ricadrebbe su Khedira o Matuidi. Un altro ingaggio in mediana implicherebbe buone possibilità di rinunciare a due alternative esperte ed affidabili, non so quanto un Rabiot costretto di fatto a partire da rincalzo e giocarsi il posto possa ispirare fiducia assoluta.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.