Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Brus

Utenti
  • Content count

    526
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1,385 Eccellente

About Brus

  • Rank
    Primavera
  • Birthday 08/12/1985

Contatti

  • Twitter
    @Nexuspolaris85
  • Sito web
    http://pescezombie.blogspot.it

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Cremona

Recent Profile Visitors

20,251 profile views
  1. Sono il primo ad auspicarlo, ovviamente. Comunque legittimo andare coi piedi di piombo riguardo a un giocatore che ha sempre avuto palpabili problemi di continuità. Comunque pare in effetti rigenerato ed esaltato da un gioco maggiormente verticale
  2. Col senno di poi, è la spiegazione più probabile. Un vero peccato perché il ragazzo ha effettivamente potenzialità non comuni, ma purtroppo temo che ci siano ormai pochi margini perché possa esprimersi ad alti livelli. Mi auguro solo che riesca a trovare la quadra per poter tornare a calcare i campi con regolarità
  3. xxx Demiral è chiaramente un diamante grezzo; ha capacità innate elevatissime e talento palpabile, quant'è palese che abbia limiti da limare per farne un giocatore affidabile ad alti livelli: il ragazzo fa affidamento eccessivo allo strapotere fisico unito ad una rapidità oggettivamente non comune per un giocatore della sua stazza, si aiuta molto con le braccia e cerca il tackle senza pensarci troppo su, col rischio di regalare cartellini e punizioni/rigori oggettivamente evitabili. Se ne può fare un grandissimo giocatore, dobbiamo tenere conto che il processo non sarà immediato, e dovremo perdonargli errori e prestazioni così così come all'esordio in bianconero.
  4. Parere personale: per essere superiori all'Heineken (almeno quella importata, in Olanda è mediocre ma quantomeno quasi bevibile) basta rientrare nella categoria "potabile". Bud meglio, ma non di molto. Poi, discorsi che lasciano il tempo che trovano, parliamo di un brand di livello mondiale, sossoldi. Di certo, non possiamo pretendere che la Juventus formi una partnership con il microbirrificio artigianale sperduto nel cuore della Foresta Nera 😄
  5. Szczesny 7: Reattivo, sul pezzo. Salva su Lautaro, indovina l'uscita su Vecino, generalmente impeccabile sulle palle alte. Cuadrado 6,5: Meno esplosivo, qualche attimo di incertezza, ma stasera ci sta. Si è calato benissimo nel ruolo di terzino. Bonucci 7,5: Imperioso, puntuale come un orologio svizzero, elegante o schietto alla bisogna. Prova difensiva da studiare nelle scuole calcio. De Ligt 6: Avrei voluto dargli un voto migliore, ma il rigore procurato è un'ingenuità clamorosa. Al netto di quello e un paio di errori marchiani in impostazione, è granito puro. Alex Sandro 7: Un giallo evitabile non gli preclude una nuova prova superlativa, specie in fase difensiva. Incredibile quanto sia migliorato in quel senso. Khedira 6: La partita va al doppio della sua velocità. Amministra come può. Pjanic 7,5: S'è desto. Regia di livello assoluto, imbocca Dybala sul vantaggio, spacca la difesa nerazzurra in occasione del goal definitivo. Si fa perdonare qualche isolato svarione e la solita ammonizione stupidotta; un Mire così è comunque oro puro. Matuidi 6,5: I ritmi forsennati non lo premiano in fase di possesso, ma ne esaltano lo spirito guerriero, si perde il conto dei palloni recuperati. Bernardeschi 6: Fatica ad entrare in partita, sulla distanza riesce a cucirsi qualche tempo di gioco. Resta un cantiere aperto. Dybala 7: Pura joya, Premia Sarri, nessun punto di riferimento per la forte difesa interista, subito un goal di gran tecnica, un bellissimo dialogo con Ronaldo. Lo stiamo ritrovando. Ronaldo 7: Prima il legno, poi il leggero fuorigioco di Dybala, alla bisogna Handanovic: letteralmente, è solo il goal a mancargli in una prova dominante. Bentancur 6,5: Imbocca Higuain con classe, tampona con la giusta cattiveria. Higuain 7: Mette il timbro del campione e ancora una volta sbanca San Siro. Ti voglio bene Pipita. Emre Can 6,5: Un tank, ci mette il proprio strapotere fisico ed è decisivo nel gestire il vantaggio. Si sta rivalutando nel miglior modo possibile. All. Sarri 7: Continua il suo prendere possesso della Juve, e rimedia il bottino più pregiato, 3 punti meritati in casa della rivale più accreditata e vetta della classifica. Margini di miglioramento sulla lettura della partita; il doppio cambio che lascia in campo Ronaldo, Dybala e Higuain è avventato in un match come questo è avventato e non rende, per fortuna corre ai ripari in tempo e Can lo aiuta a prendersi i meritati applausi.
  6. Brus

    L'inizio stagione di Bonucci

    La fase difensiva è partita balbettando soprattutto perché si sta adeguando a un sistema inedito, e l'infortunio dell'esperto Chiellini ha forzato l'inserimento di De Ligt, talento stellare sì, ma pur sempre un difensore appena ventenne che passa dal campionato olandese a quello italiano (infatti, una discreta fetta di goal subiti in avvio passa da qualche sua sbavatura); tant'è che, col passare delle partite, sia la fase difensiva a livello di sistema che lo stesso De Ligt stanno ingranando e acquisendo gradualmente sicurezza e stabilità. Bonucci, dal canto suo, a livello individuale è stato ad ora ineccepibile
  7. Niente di sconvolgente, Ronaldo è da anni che parla di un post carriera calcistica da imprenditore a tempo pieno, nè è un mistero che non concepisca per sé stesso un livello sportivo se non il massimo assoluto, a svernare in qualche campionato minore non lo vedremo mai, per dire. Nel contempo, CR7 è un fuoriclasse anche nel gestirsi, per cui chi veda in queste dichiarazioni uno spiraglio di ritiro anticipato, con ogni probabilità casca male. Finirà il contratto con noi da extraterrestre (cosa che sa bene di potersi permettere), poi si vedrà.
  8. Un'opzione tattica in più, e d'altronde, il senso di uno splendido acquisto qual è Ramsey è anche questo. Poi sono sicuro che Sarri difficilmente rinuncerà a Costa quando disponibile, e il modulo di base resterà il 433; intanto fa solo piacere che si stiano individuando alternative e varianti percorribili, una delle maggiori riserve sul tecnico era proprio sulla scarsa flessibilità. E in ogni caso, il centrocampo sta iniziando a ingranare; Ramsey già protagonista, Pjanic finalmente in un ottimo momento, Can riemerso dall'oblio... Aspettiamo Rabiot e ne viene fuori un signor reparto
  9. Brus

    Cuadrado il nuovo Zambrotta

    Halma, halma, paragone che proprio non ha i presupposti. Zambrotta giovane di talento ancora da plasmare e da lì reinventato con clamoroso successo; Cuadrado giocatore fatto e finito che bene ha reso in un ruolo che, prima per convinzione, poi per necessità, ha bazzicato per tutta la carriera. Il dato è che il colombiano è una delle sorprese positive di questo inizio stagione, a proprio agio nell'impianto di gioco di Sarri, sorprendentemente lucido e continuo. Terzino o ala che sia, finché Juan rende, un posto in campo glie lo si trova.
  10. Beh, è giovane, è americano (quindi, è lecito supporre che non abbia un granché di cultura calcistica) e apparentemente si è approcciato a questo sport più con FIFA che col calcio reale. In queste circostanze, sono più che credibili le reazioni nello scoprire quel mostro di Del Piero.
  11. Eppure, è lo stesso Sarri ad averlo elogiato senza tanti mezzi termini, il contributo di Blaise su quel lato è fondamentale per garantire a Ronaldo la massima libertà. Questo avvio di stagione gli da oggettivamente ragione, per quanto siano altrettanto oggettivi i limiti tecnici del francese. Sono il primo che quest'estate lo abbia ritenuto tra i sacrificabili e che avrebbe auspicato un rinnovo generazionale nel reparto, ma ora Matuidi mi ha fatto ricredere, se il rinnovo effettivamente si concretizzerà, sarà guadagnato sul campo.
  12. Brus

    Palleggio tirannico per gestire?

    Sicuramente un percorso molto interessante, quello intrapreso da Sarri: la sua Juve in prospettiva è una gran bella macchina da gioco, possesso palla dominante, ritmi alti, qualità e potenza miscelate in modo da far combaciare risultati e bel giuoco. Non ho visto la partita con la Spal, ma la traccia è evidente da un pezzo, e i presupposti ci sono tutti. Di contro, ad oggi si nota anche il rovescio della medaglia, ossia una squadra ancora troppo lunga e ancora non troppo solida dietro; basta un errore in palleggio per esporci a situazioni pericolose, gli anni di Allegri ci avevano fondamentalmente disabituati a scenari simili. Poi, nessun allarmismo, abbiamo cambiato molto e una fase di assestamento più o meno lunga era in preventivo, i punti comunque arrivano e questo ci da agio nel procedere col processo di costruzione in tutta serenità.
  13. Ma lasciate stare, abbiamo perso segnando una rete più del Brescia, oltretutto in casa (ma al Rigamonti)... E volete pure fare ironia?
  14. Brus

    Emre Can potrebbe giocare terzino?

    Comunque sia, è un professionista ben stipendiato, e ha l'occasione di rilanciarsi e rientrare nelle gerarchie tecniche, prima ancora che di prendersi una rivincita morale; lui per primo non ha alcuna convenienza a rimanere un separato in casa a oltranza. E sarebbe pure una gran occasione, Can ha dimostrato di avere un'ottima versatilità, ha giocato sprazzi da terzino e li ha interpretati bene, la situazione è di oggettiva emergenza. Dovrebbe essere completamente sprovvisto di materia grigia (oltre che di professionalità) per tirarsi indietro nel caso.
  15. Esattamente. Fa un attimo tenerezza chi credeva che una proprietà facoltosa fosse una garanzia di smiliardare a ruota libera, quando il lavoro di operatori come Elliott è esattamente quello di comprare a relativamente poco, sistemare i conti e rivendere con guadagno, con i risultati sportivi come parametro perlopiù irrilevante.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.