Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Astarac

Utenti
  • Numero contenuti

    194
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Comunità

156 Buona

Su Astarac

  • Titolo utente
    Esordiente

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Pavia

Visite recenti

1.437 visite nel profilo
  1. Ma se su Radio Sportiva Maurizio Biscardi ha appena risposto ad un ascoltatore da Roma (o Napoli? l'accento era più partenopeo) che per vedere un'espulsione comminata alla Juventus bisogna cambiare la maglia ai giocatori, cosa vi aspettate? Vedo in giro ritardati mentali continuare a praticare terapia di gruppo affermando che rubiamo, sempre e comunque: con questi "professionisti" dell'informazione bravi ad aizzare il popolo bove (e non solo bovino) non possiamo sperare niente di diverso...
  2. Ad occhio, di mezzi portieri che hanno vinto la Cl. me ne vengono in mente almeno una manciata se non di più: Valdés con il Barca, Ter Stegen, Navas col Real, Rossi col Milan, Klos col Dortmund, Vitor Bahia col Porto... Solo un miope in malafede può ritenere che il problema sia il polacco...
  3. Ripeto: dobbiamo sperare che tutti i rottami in rosa vengano eliminati per non vedere cambi degni della peggior provinciale? Ma cosa ci vuole ad avere un po' di cocones e mettere un giocatore che schiacci la squadra avversaria? Bastava un Cancelo, aumenti la capacità di palleggio ed inoltre obblighi i giocatori ad abbassarsi. Invece no: abbassiamoci da soli e lasciamo campo gratis agli altri. Sono ormai sei sette partite che mi diverto con gli amici a prevedere i cambi di Allegri in base all'andamento della partita e generalmente li azzecco tutti! Devo andare a Coverciano o forse basta essere un tifoso che segue la squadra assiduamente per intuire come Allegri, in base allo sviluppo della partita, faccia sempre le solite mosse? E di qui la seconda domanda: se ce la faccio io che sono un signor nessuno, credete che gli altri allenatori non siano in grado di "leggere" Allegri allo stesso modo? Io per il suo atteggiamento divento matto....matto!
  4. Il problema è la mentalità dell'allenatore e di alcuni elementi della squadra. Allegri potrebbe avere anche Marcelo, Kroos, Bale e via dicendo ma sempre uno con la mentalità sparagnina rimane. Sono diverse settimane che portiamo a casa partite al cardiopalma quando dovremmo essere 5-0 al 45'. Invece si incaponisce a mettere Barzagli, sintomo che la partita non se la vuole giocare e che alla fin fine non si fida dei giocatori che in campo stanno giocando. Perché ieri il cambio di De Sciglio non ci sta mai, specie vedendo come stanno giocando loro. Invece sempre con Barzagli, come l'anno scorso sempre con Buffon. Mi domando: devo "sperare" si faccia male per non doverlo vedere in campo a 38 anni? E Rugani?! Benatia? Perché invece che difendere attaccando una squadra di m@rd@ come lo United finisco a difendere in 5? Mourinho che, credo sia un allenatore finito e che odio umanamente, ha un grande pregio: due cocones così, che Allegri non avrà mai. Sui giocatori, max non ha colpa: se Pjanic, Cuadrado e soci tirano mozzarelle non può farci nulla. Ma anche qui: guardiamo la differenza con Ronaldo. Un tiro, una sassata, cattiva, voleva fare goal, non il goal spettacolare. A me pare che Dybala sappia tirare solo da una mattonella e Cuadrado e Pjanic siano sempre molli al tiro. Chi avrei voluto ieri in campo? Cancelo e Bernardeschi due che certa mentalità non l'hanno ancora fatta loro e che, specie il primo, se c'è l'occasione tira la sassata, senza dribbling e cincischiare.
  5. Qualcuno a Barcellona non si è aggiornato...oggi come oggi con Ronlado in squadra un giocatore perché dovrebbe andare al Barcellona? Andassero da squadre come Inter e Roma o Napoli a fare acquisti se ne sono capaci. Per quanto mi riguarda è più facile qualcuno dei loro venga da noi acquistato che non il contrario.
  6. Ranucci vergognoso come il programma. Mi domando poi come possano aver accesso a delle intercettazioni. Non serve un pm?
  7. Ti parlo sulla base di quello che mi insegnò il mio preparatore dei portieri quando ero ragazzino. Costui giocò due stagioni in serie A sul finire degli anni '60 e devo dire che mi fece fare un salto qualitativo mostruoso. Uno degli errori maggiori che mi ha sempre indicato dei portieri moderni era il posizionamento rispetto alle azioni d'attacco provenienti dalla fascia. Se ci fai caso, 9 volte su 10 quando un'ala o un giocatore attaccante crossa il portiere è sempre (o quasi) già sul palo, cosa che lo porta, immancabilmente, ad essere scavalcato e quindi a subire facilmente un goal dall'attaccante accorrente. Buffon (ma come lui quasi tutti i big degli animali '2000) ha questo vizio, di non coprire mai bene la porta e di non leggere in questo modo l'azione. Per mia esperienza diretta (ma ripeto sulla base degli insegnamenti del mio preparatore) se la passa è sulla linea di bordo campo tu devi stare sulla famosa mezzeria della porta (hai notato che i portieri non segnano più la metà di porta né le diagonali?) e solo quando questa, condotta palla al piede, converge verso la tua porta (e quindi il tuo palo) tu devi progressivamente avvicinarti al palo di modo che l'attaccante non abbia più lo specchio libero e che, se provasse a scavalcarti, tu con un passo sia in grado di recuperare la posizione. Questo uno dei più macroscopici. Altri? La presa non ferrea (le migliori parate di Buffon sono deviazioni aeree e d'istinto), le incerte uscite alte (ricordo bene ad esempio Juventus Chievo del 2001, per dirne una, dove uscì male e perse la palla), il non eccelso tempismo in quelle basse e il gioco coi piedi, fondamentale nel quale, nonostante gli inizi a centrocampo, non è mai stato eccezionale (e anche qui gli errori più o meno marchiani sono diversi). Non fraintendermi: scadrei nel ridicolo se sostenessi che Buffon non sia stato (ora per me non lo è) un grandissimo portiere, forse il migliore ed anzi, avrei firmato col sangue per avere la metà delle sue doti. Credo però che, analizzando le sue doti tecniche, sotto qualche fondamentale ci sia stato di meglio. Taccio sull'aspetto mentale ove la depressione e le sue insicurezze nella vita hanno certamente minato la sicurezza scanzonata che aveva da ragazzo
  8. Szczesney è un ottimo portiere che non deve far altro che rimanere sui suoi attuali livelli di presentazioni il che basta e avanza per vincere tutto (tenete presente che gente come Valdés, Sebastiano Rossi hanno vinto una (o più) Coppe Campioni senza avere i fondamentali del polacco). Buffon è stato fantastico sino al 2006, quasi sovrumano, compensando con le doti naturali e un rendimento altissimo qualche suo difetto tecnico che ha sempre avuto e mai corretto. Dopo, paradossalmente, pur essendo ancora giovane per il ruolo, è stata una lunga e progressiva discesa sino ad oggi, caratterizzata comunque da interventi eccezionali inframezzati da pause sempre maggiori. Peruzzi aveva meno mezzi fisici (un fisico da tallonatore rugbistico piuttosto che da portiere) ma dei riflessi, una cultura del lavoro e una umiltà non comuni. Tacconi aveva semplicemente le palle, cosa che unita alle doti tecniche gli permetteva di entrare in campo da vincente. Sul fatto che non fosse titolare in nazionale è da notare che qui operavano le scelte dei ct che spesso non sono stati sinonimo di un giudizio equanime. Insomma: se devo vincere una finale, vado in campo con Tacconi, riserva Peruzzi e solo dopo Buffon e Zoff che vedo stranamente legati a doppio filo circa le loro carriere e i loro successi.
  9. Due riflessioni veloci: oramai si vive in una condizione di perenne ansia. Cinquant'anni ammazzare una donna era configurabile come reato d'onore (ed era aberrante) ora siamo passati all'estremo opposto che una persona può rovinarti sulla base di una denuncia falsa. Ricordo, per restare in tema, un servizio delle iene su due poveri cristi condannati per un presunto stupro mai avvenuto (perché, di fronte alle prove e alle contraddizioni nelle diverse deposizioni della "vittima", anche il più limitato dei giudici avrebbe per lo meno vacillato) a 30 anni di carcere, senza che mai fosse previsto, in questo caso, l'onere della prova per l'accusante data la natura del reato. Questa signora è al 99 % (le concedo un 1% di beneficio del dubbio) una bomba a orologeria in cerca di soldi. Seconda cosa: la prima volta, nel 2009, la cosa sarebbe stata messe a tacere con i soldi. Dove stava per trasferirsi Ronaldo....? Ed ora da dove è partito? Coincidenze?
  10. Che qualcosa sia successo è evidente: viceversa non avrebbero rinnovato i contratti pochi mesi fa. Tra quella firma ed ora cosa è successo? L'acquisto di Ronaldo che ha visto esporsi paratici e agnelli non Marotta. Nel turbinio di voci qualcuno disse che Marotta non appoggiasse l'acquisto di Ronaldo. Ad ora può essere ci fosse un fondo di verità. Certo è che Marotta in Italia ha il suo peso, all'estero vorrei capire quanto questo sia quantificabile. Mi auguro Paratici resti al suo posto con possibile scatto di carriere e che il nuovo ad o DG sia uomo di vedute europee, capace di scovare talenti veri. Per il resto grazie a Marotta, al netto dei "Drasler" e di altre errori fisiologici, anni memorabili.
  11. E per fortuna che era amico di Bernardeschi, lui si l'unico che lasci intravedere, insieme e Chiesa e pochi altri, quel quid in più. Buffon tacesse e pensasse a non prendere pere in Francia
  12. Per la questioneè semplice: Costa, a prescindere dalla provocazione, ha sbagliato non una ma tre volte, reiterando la reazione, con testata gomitata e sputo in mondovisione sotto gli occhi (benpensanti e no) di arbitro, ufficiali di gara, var e pubblico. Come detto, a fronte di qualunque cosa gli abbiano detto, aspettava e al massimo si faceva sentire in camera caritatis, dove le telecamere non arrivano. Detto questo: ha sbagliato, pagherà, e DOVRA' essere riabilitato, dato che molti mostri sacri anche qui in Italia hanno ben pensato di far la doccia agli avversari con la propria saliva. Ad uno di essi addirittura hanno fatto uno speciale per il suo addio al calcio, tanto per dire. Ma per favore non tagliamoci le palle da soli e non prendiamo lezioni da nessuno che tra i nostri avversari il più pulito ha la rogna.
×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.