Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sergio Porrini

Utenti
  • Numero contenuti

    59
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Comunità

22 Neutrale

Su Sergio Porrini

  • Titolo utente
    Pulcino

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Sergio Porrini

    Scommesse online o ricevitoria?

    Online puoi facilmente confrontare più siti per trovare la quota migliore, hai una panoramica di tutte le scommesse offerte, puoi usufruire di bonus di benvenuto e periodici che vengono erogati. Elimini la pressione sociale che può derivare dal frequentare una sala scommesse (es. se ti vuoi giocare 2 euro su una quota 1.20 lo puoi fare senza che nessuno ti guardi come un matto). Puoi aspettare fino all'ultimissimo secondo per piazzare le tue giocate, quindi farlo con maggiori informazioni. Possibile contro dell'online è il fatto di avere la sala scommesse aperta 7 giorni su 7 e 24 ore al giorno con offerta accessoria di lotterie, poker, skill games, sport virtuali ecc.ecc. quindi è possibile che il rischio di sviluppare comportamenti ludopatici sia maggiore (problema facilmente superabile con l'autoesclusione volontaria dal gioco e impostando correttamente i limiti di versamento). Molti book online offrono anche la possibilità di vedere in streaming molti avvenimenti sportivi (credo basti registrarsi e, al massimo, versare qualcosa sul conto). Inviato dal mio SM-J730F utilizzando Tapatalk
  2. Sergio Porrini

    Meglio singole o multiple ?

    Vent'anni fa, quando le scommesse sportive furono legalizzate in Italia, sui risultati delle partite, c'era l'obbligo del "minimo tripla", cioè di scommettere su almeno tre eventi. Ancora oggi, sulle multiple, i book offrono maggiorazioni di quota e bonus. Sono generosi? No, semplicemente più eventi metti in gioco più sarà grande il loro vantaggio. Trai le conseguenze. Inviato dal mio SM-J730F utilizzando Tapatalk
  3. Nell'estate 2001, Ronaldo aveva 16 anni. Nel 2003, a 18 anni, risultano 25 presenze e 3 reti nel campionato portoghese e 3 presenze senza gol in Europa. Tradotto: nel 2003, a livello europeo, era una riserva dello Sporting Lisbona (quindi immagino che sarebbe stato molto difficile vederlo protagonista in una squadra che ha giocato la finale di UCL). Il primo (e unico per quella stagione) gol in Europa arriva nel 2005/2006. In nazionale maggiore ha esordito dopo la finale di Manchester (agosto 2003 in un'amichevole col Kazakistan); la prima partita "vera" sarà addirittura un anno dopo, nel giugno 2004, agli europei casalinghi (partito riserva, anche in quel caso, si è poi preso la titolarità). Poi, se si vuole pensare che un pischello, riserva in Portogallo e nemmeno nazionale (maggiore) ti avrebbe fatto vincere la coppa nel 2003 o sarebbe stato decisivo negli anni successivi (per quanto sia evidente che le sue cifre siano lievitate a partire dal 2006), non sarò certo io a impedire certi voli pindarici, ma questo mi sembra il classico esempio per cui un brillante presente finisce per idealizzare l'intera carriera di un giocatore.
  4. Nessuna in più di quelle che abbiamo. Prima di calciopoli, Ronaldo non ha vinto niente di rilevante e non sarebbe rimasto in B (e negli anni di purgatorio post 2006).
  5. Sergio Porrini

    Reparto portieri

    La vetrina fa molto. Con un anno da titolare alla Juventus, Szczesny scalerà posizioni su posizioni (se c'è Karius dopo i disastri in finale di UCL...) Sulla classifica, poco da dire: Casillas quarto... io pensavo si fosse ritirato da almeno un paio d'anni.
  6. Se si vincono un paio di Champions vedi che la voglia di andarsene gli passa...
  7. È scritto sul cartellone, in piccolo, a destra: "da Tommy" Inviato dal mio SM-J730F utilizzando Tapatalk
  8. Voi carte (bollate) e (dol)ori. Noi sette bello! Champions League: the curse of Monchi Island MagggicabulaSalahtinc.... Inviato dal mio SM-J730F utilizzando Tapatalk
  9. Io presterei Pjanic. Inviato dal mio SM-J730F utilizzando Tapatalk
  10. Sergio Porrini

    VIDEO Cruciani smaschera l'ipocrisia dei giornalisti tifosi del Napoli

    A volte credo che sarebbe interessante lasciargli vincere lo scudetto, ma facendolo in maniera davvero plateale, falsando, ma veramente questa volta, il campionato. Per esempio "non schierando la formazione migliore possibile" (accusa molto spesso rivolta alle squadre che si "scansano" contro la Juve), mettendo in campo giocatori palesemente fuori ruolo e cominciando a regalare gol a destra e a manca agli avversari. Lo farei solo per il gusto di vederli raccogliere da terra questo scudetto insozzato e appuntarselo sul petto come se fosse la cosa più preziosa del mondo. Un po' come i laziali che, nel 2000, passarono in una settimana dalla minaccia di portare la squadra a giocare in Francia a fregiarsi di un tricolore vinto in circostanze almeno discutibili.
  11. Ammesso che sia una notizia vera, si parla di esultanza "sopra le righe" al secondo gol, e "sfrenata" al terzo. Non si dovrebbe escludere a priori che sia stato il ragazzo a "mettere in mezzo" il Napoli durante i festeggiamenti. Non che questo giustifichi la violenza, naturalmente, però anche eventuali provocazioni andrebbero evitate.
  12. Mi riferivo al messaggio di un altro utente che ha scritto: "si è visto stando zitti quanti favori abbiamo ricevuto".
  13. Se per quello si contano "scudetti" (in realtà non esisteva ancora lo "scudetto") vinti in quadrangolari con semifinali alla mattina e finale al pomeriggio.
  14. Si può anche non rimanere in silenzio, ma parlare con le persone giuste, nel posto giusto, al momento giusto e nel modo giusto (sono convito che Agnelli, o chi per esso, sapesse anche far tremare i muri quando necessario). So che detto così sembra un approccio un po' malavitoso, ma credimi che non è quella l'intenzione. E'semplicemente un modo per dire che lo sfogo a caldo davanti alle telecamere serve a niente se non a passare come rosicone.
  15. Non bisognerebbe giocare pensando (o sperando) di ricevere favori. Se posso rispondere alla tua domanda: io ne sarei stato molto contente e sicuramente non si sarebbe spostato l'obiettivo da una grande impresa sportiva (certo, quelli che avrebbero esultato per la purga ci sarebbero stati sempre) alle dichiarazioni post partita che hanno fatto diventare Buffon, Chiellini e, di riflesso, gli juventini lo zimbello di tutti.
×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.