Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

adon

Utenti
  • Content count

    1,538
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

784 Eccellente

About adon

  • Rank
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

3,921 profile views
  1. Sicuramente gli interpreti non sono all’altezza ma neanche la nostra manovra non è proprio avvolgente. Diciamo che la filosofia del fantino è stata sempre quella di prima non prenderle
  2. Quindi se dovessimo fare appena 10 punti, chiuderemmo il girone di ritorno con 21 punti, ossia ruolino da retrocessione. E qui mi taccio. Invece, sarebbe interessante sapere anche a seconda del piazzamento quanti soldi in più o in meno prenderemo. Da quello che ho capito, tra il secondo e il quinto posto, ballano più di 10 milioni di euro. Si può inserire anche questa info?
  3. Ma no, non hai capito il giochino? Tra un po’ diranno che l’obiettivo sarà quello di entrare nella colonna sinistra della classifica, così sono sicuri di centrare l’obiettivo. Praticamente il contrario di quello che si fa in ogni gestione efficiente dei team, in qualsiasi ambito lavorativo. Gli obiettivi devono essere “relevant”, ossia devono avere un’importanza maggiore rispetto alle cose standard, perché altrimenti il rischio è che col tempo si perda la giusta motivazione nel perseguirlo. Tradotto: per una squadra della caratura della Juve, averci fracassato le pelotas dicendo che l’obiettivo era il quarto posto, è stato il miglior modo possibile per demotivare i giocatori, che infatti arrivati ad un certo punto si sono accontentati e hanno mollato. Girone di ritorno da retrocessione. Capisci perché mi girano quando continuano a dire che acciughina sia un bravo gestore? Se lo fosse veramente, oltre ad essere cercato dai migliori club d’Europa zeppi di campioni, non avrebbe mai dovuto fissare un obiettivo così basso. Quando allenava il Milan, qualcun’altro tanto odiato qui dentro, spronava i propri giocatori, dicendo che se il Milan voleva vincere lo scudo, avrebbero dovuto sputare sangue. E poi sappiamo come è andata a finire.
  4. Sperando di non sentire mai più allenatori che dicono che l’obiettivo è il quarto posto, che siamo inesperti per battere il Siviglia o il Maccabi di turno, che mancano “x” punti quando abbiamo fatto un girone di ritorno da piena zona retrocessione, etc.
  5. Non è solo una questione di soldi, seppure importantissima, ma anche di orgoglio e decenza. Arrivare in CL da quinti, dietro a Bologna e Roma, sarebbe un’altra pietra miliare delle umiliazioni subìte negli ultimi anni.
  6. Sono tra i più critici di allegri e lo ero anche nel suo primo ciclo perché mai piaciuto come allenatore e personaggio, ma bisogna giudicarlo per i fatti, senza se e senza ma. L’allegri 1.0 sarà ricordato come uno degli allenatori più vincenti della storia juventina. Così come l’allegri 2.0 debba essere paragonato ad allenatori del livello di Zaccheroni, Del Neri e Ferrara. Senza trovare giustificazioni nè nel primo caso (effetto Conte, squadra di campioni, etc.) nè nel secondo caso (squadra scarsa, società assente, giustizia sportiva, etc.). Oggi è semplicemente tra i peggiori di sempre. Dobbiamo solo ringraziare che squadre come Roma, Lazio e Napoli hanno fatto peggio di noi, altrimenti saremmo settimi/ottavi, come avvenuto appunto con Zaccheroni/Ferrara e Del Neri. Girone di ritorno da retrocessione. Girone CL dello scorso anno tra i peggiori della storia.
  7. Sono d’accordo ma ammetti che gli è stato permesso ad esprimersi in questo modo e a prendere in giro tifosi e addetti ai lavori. Ti sembra normale che un giornalista si è permesso di criticarlo e lui abbia reagito in quel modo, con tutto il resto dei giornalisti in silenzio. È normale che dica cose quali: bisogna passare la palla a quelli con la stessa maglia, correre verso la porta, abbiamo recuperato un punto sul Bologna e tante altre stro….ate che infangano la storia della Juve e tutti zitti a riverirlo?
  8. Guarda, ho già scritto prima che se dice che ieri è stata una bella partita, è perché purtroppo glielo permettono società, tifosi e anche i giornalisti. In qualsiasi altra squadra di prima fascia, in Italia e all’estero, sarebbe stato preso a pomodori e uova marce. Qui da noi viene osannato dalla curva, con cori e striscioni. Per cui abbiamo quello che ci meritiamo. Il potere di questo personaggio è qualcosa di scandaloso e nessuno mi toglie dalla testa che ci sia ben altro sotto. Ma non aggiungo altro perché mi hanno già bannato per avere espresso alcune idee verso una parte della tifoseria, magari la stessa che ha infangato il nome della Juve andando ad esporre quei striscioni vergognosi a Superga
  9. Per fare un tridente, bisogna provare gli schemi ore e ore in allenamento. Tutti i movimenti devono funzionare alla perfezione. Lippi e Conte erano ossessionati dal lavoro e provavano fino allo sfinimento determinati movimenti. Non lo dico io, ma le decine di calciatori che hanno giocato in quegli anni nella Juve. Allegri è proprio l’ antitesi del lavoro e dell’applicazione. Infatti sono tre anni che non abbiamo mai visto uno schema, una sovrapposizione, un pressing strutturato e corale, perché tutto ciò implica provare all’infinito queste situazioni in allenamento. Per cui inutile invocare il tridente e improvvisarlo, perché semplicemente acciughina non è capace e non ha l’ attitudine ad inculcare queste cose in allenamento
  10. Tu scherzi, ma ricordo benissimo le affermazioni di acciughina, supportate da chiellini, che dicevano che una partita che finisce con tanti gol da una parte e dall’altra, non è una buona partita.
  11. Come ogni cosa nella vita, se può fare queste dichiarazioni è perché tutti glielo permettono, giornalisti, dirigenti e tifosi. Se fosse stato accolto allo stadio qualche volta a pomodori, non credo che ancora farebbe lo splendido, dicendo che è stata una bella partita
  12. Record negativo per la nostra punta di diamante? Eh ma c’è da considerare che il Cagliari è una squadra tosta, che lotta per non retrocedere, farà caldo in Sardegna, i ragazzi sono stanchi per aver giocato una volta a settimana in un campionato dispendioso. E poi chi se ne frega del record negativo, l’importante è arrivare nei primi 4 posti, anzi facciamo pure 5 posto, tanto quasi sicuramente anche la quinta andrà in champions. I ragazzi della Sud ci applaudiranno anche in caso di sconfitta a Cagliari, perché l’importante è essere in linea con gli obiettivi di inizio anno
  13. Ma infatti, dire che quella di ieri sia stata una bella partita è un’offesa ai milioni di tifosi juventini e al mondo del calcio in generale. Ma tanto alla prossima partita in casa avrai i geni della Sud, e non aggiungo altro altrimenti mi bannano di nuovo, che lo accoglieranno da eroe con striscioni e cori a suo favore
  14. Sono tre anni che fallisce, per cui lascia perdere
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.