Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Toliman

Utenti
  • Numero contenuti

    214
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Comunità

183 Buona

Su Toliman

  • Titolo utente
    Esordiente

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Sono fondamentalmente d'accordo, ma... ripeto: non tutti i giocatori sono pronti per affrontare una titolarità ed è una cosa che va ponderata. Io capisco che la maggior parte delle persone ragioni tipo: gioca bene = titolare. Purtroppo non funziona così. Quando gestisci un gruppo devi saper scegliere i tempi giusti, a maggior ragione con un ragazzo giovane, perché devi valutare il suo grado di maturità, la sua tenuta psicofisica e una miriade di altre cose. Allenare non è dire a 30 persone: Calcia, Corri, Vinci. Il mio pensiero era e continua a essere rivolto a chi fa ragionamenti che non tengono conto di queste cose. Ribadito questo per l'ennesima volta, aggiungo che sono convinto anche io che Allegri avrebbe potuto farlo giocare di più, in momenti "protetti", per inserirlo stabilmente almeno fra i subentranti. Il nostro mister è estremamente capace di inserire i giocatori gradualmente in rosa, ma con Kean ha esagerato un po' troppo con l'attesa. Si spera che ora, grazie anche al forte distacco dal Napoli, possa trovare più spazi.
  2. Come ho già detto, rispondendo ad altri messaggi sono d'accordo col fatto che avrebbe dovuto e potuto giocare di più, esattamente come dici tu. Il mio messaggio era rivolto a chi spara frasi senza senso, dicendo che doveva giocare titolare al posto di Mario, magari in partite importanti, senza pensare alle eventuali conseguenze di una o più partite sbagliate dal ragazzo.
  3. Sei libero di pensarla come vuoi, ovviamente, rispetto ma non condivido. Amici come prima e si va avanti.
  4. Mentalità playstation. Ogni giocatore è differente, ogni giocatore reagisce in maniera diversa al massacro mediatico. I giovani possono soffrire questa cosa e vanno saputi gestire, cosa che Allegri è discretamente bravo nel fare. Certo, non è perfetto e ritengo che ogni tanto si possa (e si debba) osare di più, ma quel che dici tu è solo pensare da tifoso, senza pensare a come gestire giocatori e gruppo.
  5. Certo, poteva trovare più spazio, sono d'accordo. Il mio discorso era rivolto a quelli che, vedendo una partita ckme quella di ieri di Kean, sparano assurdità dicendo che doveva giocare titolare sempre al posto di Mandzukic. Questo senza pensare al massacro che avrebbe subito questo ragazzo alla prima partita importante sbagliata. Concordo con te se dici che poteva comunque trovare più spazio durante la stagione.
  6. Immagino già i millemila sfoghi contro Allegri. Ma prima di impazzire e smettere di usare il cervello ricordate che per il circo mediatico: -giocatore gioca bene e fa gol = idolo -giocatore sbaglia una partita = scarso, crisi, inappropriato etc. Mettere in campo Kean nel momento sbagliato, in una squadra come la Juve, potrebbe modificargli o rovinargli la carriera.. perché al Manzo poco frega di quel che dicono; un ragazzo di 19 anni, invece, va gestito e protetto in base al modo in cui reagisce a queste cose. Inoltre non va esaltato troppo, visto anche procuratore che si ritrova. Detto questo.. prendo i pop corn.
  7. Toliman

    Napoli - Juventus 1-2, commenti post partita

    Più che un post partita è un pianto e un lamento continuo. Ma che palle.
  8. 5 finali.. purtroppo perse per vari motivi. Solo il Real ne ha fatte di più... e abbiamo avuto calciopoli in mezzo. Quindi si può discutere delle mancate vittorie, ma "nulla" mi pare estremamente eccessivo.
  9. E si vede l'aiuto che sta dando la "tifoseria". Drammi, "non festeggio", mi vergogno. Un grande aiuto che è una lamentela continua, mascherato da "ho il diritto di criticare". Di sicuro è il modo migliore di distendere l'ambiente, già carico di pseudo giornalisti avvelenati e gongolanti. Quale cosa migliore che dare colpe a caso ad Allegri o alcuni giocatori. Così andiamo a giocare ritorno belli carichi e rilassati, senza paura di sbagliare.. Bah!
  10. Te l'ho detto ieri: combatti contro i mulini a vento! Puoi argomentare quel che vuoi, ma non serve a nulla. Hanno deciso che la colpa è tutta e solo di Allegri o di un paio di giocatori. Leggo follie su Agnelli, Paratici, Nedved. Non li smuoverai. Sappi che io ti stimo e condivido quel che dici.
  11. Già.. chissà con quale allenatore siamo arrivati a quella gara.. Ah scusa, Atalanta, Parma, Lazio.. facciamo schifo, Ronaldo normalizzato. Colpa mia.
  12. Di sicuro non è stata una bella partita e si poteva e doveva fare meglio, ma quel che dice Pirlo,per me, lascia il tempo che trova. Tralasciando quello che si può pensare di allenatore e moduli, ricordo che nella finale col Barcellona ho pensato allora le stesse cose dette da Pirlo ora.. e se non ricordo male lui era in quella squadra. Parlare è sempre facile, ma a volte il calcio gira così: sbagli approccio e tutto va in malora. Personalmente preferisco agli ottavi che in finale, dato che almeno c'è un ritorno da giocare. Quindi condivisibile quel che dice, ma troppo da "discorso televisivo" post-sconfitta.
  13. Lamentati pure fratello, normalizzati. Tiferò a modo mio, in silenzio, per non disturbare. Chiudo i miei interventi e vado ad imparare come essere un vero tifoso.
  14. E' tifo, non guerra o altro. Quando gli ultrà cercano di insinuarsi nelle decisioni della società vi indignate. Se ti piace la squadra la tifi, non sei obbligato. Allo stesso modo non abbiamo l'obbligo inderogabile di vincere, pena la crocifissione. Si critica, ma sensatamente. Se ritieni che quello che stai leggendo nel forum siano critiche sensate, allora non so cosa altro dirti. Se utilizzi il ragionamente del tifo per dirmi che ragiono così in tutto (grazie a Dio non è così), allora temo che sia tu a farlo e mi dispiace per te e per noi tutti. Comunque, mi arrendo.
×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.