Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Search the Community

Showing results for tags 'video'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Sport
    • Juventus forum
    • Calciomercato Juventus & Angolo del Guru
    • Biglietti Juventus, Allianz Stadium e J-Museum
    • Scommesse sportive
    • Calciopoli & questione ultrà
    • Ju-Vision
    • Ju&Me
    • Video Juventus, PuntoJ: la zona erogena del tifoso juventino
    • Altri Sport
    • Archivio discussioni Vecchiasignora.com
  • Divertimento
    • Fantacalcio 2019-2020
    • Il diario bianconero
    • Off topic
    • Mercatino & Collezionismo
  • Supporto
    • Assistenza tecnica
    • Cestino

Calendars

  • VS Community
  • Partite Juventus
  • Il romanzo bianconero

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Twitter


Facebook


MSN


Yahoo


Skype


Sito web


Provenienza


Interessi

Found 342 results

  1. *37allori*

    In Ascolto - La VoStra musica

    Buona musica a tutti
  2. Rinnovo il topic delle immagini divertenti, so che già vi mancava Però ci anche sono alcune importanti modifiche sul regolamento del topic. Detto questo si può partire
  3. Maurizio Sarri, in conferenza stampa, ha commentato così il pareggio contro il Sassuolo. Tuttojuve.com vi riporta le sue parole in diretta Oggi sembra che la Juve dopo il vantaggio di Bonucci abbia vissuto con eccessivo rischio. Siamo stati poco in vantaggio in realtà. Il primo tempo l'abbiamo fatto con problemi notevoli, con poca applicazione dal punto di vista tattico e questo comportava che su ogni palla persa eravamo lunghi, larghi e aperti. E non davamo mai la sensazione di riconquistare in pochi secondi una palla persa. Ed è un problema. La sensazione è che oltre alla poca applicazione ci fossero meno energire mentali e nervose. La squadra si è svegliata dopo il gol dello svantaggio, ha avuto una reazione forte, prendendo in mano la partita e creando sei-sette palle gol per andare a vincere. Abbiamo sbagliato anche gol apparentemente semplici. Se regali 50 minuti agli avversari, però, può succedere di non vincere. Con un minimo di attenzione in più, questa è una partita che se la porti al 60' in equilibrio la vinci. Abbiamo avuto questa colpa. Non è facile dopo la Champions, dopo una partita dura come quella di Bergamo, ritrovare le energie nervose, prima che fisiche. Non dovrebbe mai succedere, ma quando succede serve l'intelligenza per gestire meglio la partita. Questa è una partita che, con più attenzione tatticamente, la tieni in equilibrio e nel finale la vinci. Una squadra che tira così tanto e segna così poco e fa così fatica a difendere il vantaggio o concedere occasioni, è solo una questione di energia nervosa? Quando si parla di energia nervosa si parla anche di capacità di concentrazione con continuità. Quello rientra nelle energie mentali e nervose. Se in un'azione facciamo tre errori consecutivi vuol dire che qualcosa in quel momento ci sta mancando. C'è anche un problema di gioco in questa squadra? Il problema di gioco nella fase di impostazione ci è venuto fuori nel primo tempo perché noi, con le posizioni che abbiamo cominciato a prendere in campo, abbiamo evidenziato ogni palla persa. Non eravamo mai nelle condizioni di poter riaggredire, eravamo sempre aperti, ogni palla persa era un contropiede e questo dà una sensazione più evidente rispetto a un errore tecnico che recuperi subito. Poi la squadra nel secondo tempo ha tirato 20 volte in porta, ha creato 6-7 palle gol pulite. Nella fase di impostazione abbiamo commesso errori esaltati dagli errori tattici oltre che tecnici. Come ha visto Ronaldo? L'ha visto in crescita? Non sembra abbia dato grandi segnali di crescita. Io l'ho visto più vivo nei 30 minuti finali che nella prima fase della partita. Questo conferma che sta andando a posto dal punto di vista della resistenza e della tenuta e dobbiamo lavorare su brillantezza ed esplosività per tornare ai massimi livelli. Aveva evidenziato qualche campanello d'allarme in settimana sotto l'aspetto mentale? E' venuto a mancare qualche reparto? Davanti come parlavamo prima abbiamo fatto 27 tiri e due gol solamente. A centrocampo abbiamo perso palloni banali. Dietro abbiamo fatto tre cazzate nella stessa azione. Non mi sembra ci sia un reparto che possa essere immune da responsabilità. Abbiamo sbagliato 50 minuti a livello di squadra. Poi secondo me abbiamo fatto un bel tratto di partita perché in 40 minuti abbiamo costruito tantissimo, sprecando purtroppo tantissimo sotto porta e questo vuol dire che la reazione c'è stata. Però se ti dovessi trovare una grande differenza tra la partita vinta col Genoa e questa io non la saprei trovare, sono state partite simili. nell'altra siamo stati più attenti dal punto di vita tattico e difensivo, qui siamo andati sotto per una serie di errori ed è stato più difficile venirne a capo. Chiaro che il post Champions dobbiamo metterlo a posto e non è semplice perché questa è una squadra che vince da tanti anni e in campionato può avere meno motivazoini rispetto alla Champions e questo dobbiamo metterlo a posto. Molte volte in partite di questo livello avete avuto un approccio un po' molle. Inconsciamente la squadra non è un po' superficiale nell'affrontare certe partite di campionato? Se succede a livello inconscio può succedere. Però il livello inconscio alla fine corrisponde ai nostri fabbisogni. Se io sento di voler raggiungere un obiettivo fortemente a livlelo inconscio avrò motivazioni, in caso contrario meno. Avendo vinto tanto in Italia questa squadra può inconsciamente avere meno motiazioni in campionato e spendere più energie in coppa che poi paga ina campionato. Aspetto da mettere a posto, io la penso come il nostro presidente. Il campionato è la manifestazione più lunga e la squadra va giudicata lì e non dai tornei. Hai tolto Higuain perché diventava difficile portare via palla al Sassuolo? Principalmente è quello. Finché la nostra reazione è stata violenta e loro erano costretti a stare in area non c'era problematica. Quando hanno ritrovato lucidità e hanno ripreso a palleggiare si è visto che quella osluzione ci dava problematiche, quindi dovevamo riprendere la partita in mezzo al campo spostando Dybala più vicino alla porta. Ha detto qualcosa alla squadra? L'Inter ora sta vincendo, in caso di sorpasso cambia qualcosa? Speriamo nelle prossime 24 partite. Non mi sembrano poche, le occasioni dovrebbero esserci. Se ci dobbiamo preoccupare di un punto a questo punto della stagione è preoccupante la nostra mentalità. Se ti preoccupi di un punto in più o in meno a marzo ti serve uno psichiatra. Ci dobbiamo preoccupare per noi se non vinciamo, non per la classifica a sette mesi dalla fine. Dobbiamo valutare bene con i ragazzi gli aspetti di cui abbiamo parlato prima, se inconsciamente ci manca qualche motivazione. Se ho parlato alla squadra? Dopo una partita così il livello di nervosismo è elevato da parte di tutti, meglio sbollire e parlare a voce ferma. tuttojuve.com
  4. Dybala Higuain Come sempre grazie al leggendario Pagno72
  5. "Importante recuperare Douglas Costa che è l'unico che possiamo recuperare". "Troveremo un Atletico ancora più coperto all'Allianz Stadium" "Non è andato male niente nella preparazione, Pjanic aveva la febbre a 37, Bonucci è stato fuori 15 giorni per un problema alla caviglia, Chiellini problemi con il polpaccio, Khedira poverino ha avuto un problema al cuore, al 12 marzo arriveremo nelle migliori condizioni possibili" Formazione fatta da SKY per il ritorno contro l'Atletico Madrid (consigliata ad Allegri).
  6. "Ho detto di no al Real Madrid perché avevo già un impegno con la Juventus": Massimiliano Allegri ha confermato il gran rifiuto alla Casa Bianca in occasione del "Mr Allegri Junior Camp", quarta edizione del camp che organizza nella sua città, Livorno, per 140 bambini (il ricavato andrà in beneficenza). E’ in vacanza, Mister Allegri, ma è già carico per la prossima stagione. Lo confermano le sue parole, rilasciate al microfono di Claudio Zuliani su Juventus Tv, a margine dell’annuale Camp da lui organizzato a Livorno. «Adesso godiamoci le vacanze, poi ripartiamo concentrati per un’altra grande stagione – spiega – L’obiettivo, come sempre, è arrivare a marzo in tutte le competizioni. Abbiamo un ottavo Scudetto consecutivo da vincere, e c’è da fare bene in Coppa Italia e Champions League». Parola d’ordine: «Alzare l’asticella, e migliorare continuamente noi stessi. D’altra parte, per vincere lo Scudetto e per fare bene in Coppa Italia dovremo affrontare avversari che sono sempre più agguerriti, come il Napoli, che ha fatto tornare Ancelotti in Italia, la Roma, la Lazio, l’Inter e il Milan. E anche in Europa il livello è cresciuto». A proposito di Europa: «La Champions League non è e non deve essere un’ossessione. Però anche la prossima stagione vogliamo andare in fondo, un passo alla volta, facendo il meglio possibile». Allegri conferma il suo legame ai colori bianconeri: «Ho parlato con il Presidente, e ho detto che non me ne sarei andato. Sono felicissimo di restare alla Juventus, e per questo motivo ho detto cortesemente di no al Real Madrid». Infine, a un giorno dal via a Mondiali: «Un grande in bocca al lupo ai bianconeri che la giocheranno: che vinca il migliore. Per quel che riguarda noi, sarà una novità e una curiosità: andremo in tournée con tutti gli italiani!». Juventus.com Da Livorno parla Massimiliano Allegri durante un campo per i bambini a Livorno. Il tecnico della Juventus parla a Sky Sport 24. "I ragazzi sono stati bravi dopo la partita persa in casa contro il Napoli, arrivando in fondo nel migliore dei modi, giocando una gara importante poi subito dopo contro l'Inter. Io al Real Madrid? Diciamo che ho detto sì alla Juventus. Ho parlato con il Presidente Perez, ma era giusto che rimanessi alla Juventus perché era una decisione presa, rispettando quel che avevo detto senza prendere in considerazione altro. Però ringrazio Perez che mi ha dato questa possibilità. Il Chelsea? La decisione di restare alla Juventus era stata presa, ho ringraziato chi mi ha cercato. Il primo a sapere se dovrò andare via sarà Agnelli e, viceversa, dovrò saperlo per forza... Sono rimasto perché il progetto Juventus si rinnova ogni volta, diventa sempre competitiva. E' tra le migliori al mondo, sempre tra le migliori d'Europa e sono contento di farlo con Agnelli, Marotta, Paratici, Nedved: siamo ambiziosi e il Presidente ancora di più. La Champions? Negli ultimi undici anni hanno vinto quattro volte il Real e quattro il Barcellona, Messi e Ronaldo si sono divisi il titolo di capocannoniere e il Pallone d'Oro. Siamo stati gli unici a eliminare il Real negli ultimi quattro anni. Era difficile vincere, per vincere le finali serve fortuna, magari il prossimo sarà l'anno buono. Il Mondiale? Abbiamo parte della Nazionale italiana a Vinovo, gli altri si divertiranno e tanti sono favoriti. Dybala? Paulo ha fatto tanto alla Juventus, è cresciuto tanto, ha avuto un momento di transizione a metà stagione, pagando i paragoni con Messi. E' un giocatore straordinario, importante, può diventare migliore di quello che è facendo quel che sa fare e non immedesimandosi nel migliore al mondo con Ronaldo. Higuain via? La Juventus ha una grande forza, accontentare chi vuole andare via. Alla base di tutto è la solidità del club. Far restare i giocatori controvoglia è dannoso. Aspettiamo, vediamo, coi Mondiali il mercato si sviluppa post. Vedremo dal 9 luglio in poi. Adesso, dopo i festeggiamenti, ricarichiamo le batterie. C'è tempo per farlo, ci saranno squadre agguerrite per batterci in Italia. Ci mancherà Sarri ma in Italia abbiamo ritrovato un vincente come Ancelotti. Poi l'Inter, con Spalletti che si nasconde e fa l'attore... E' talmente bravo e lotterà per il titolo. Ci sarà la Roma, poi il Milan e dipenderà dal mercato che farà e la Lazio che è sempre fastidiosa. Cancelo? L'anno scorso all'Inter ha fatto bene. Spalletti lo ha migliorato molto ma credo che sia un giocatore del Valencia. Nomi mercato? Io trovo la squadra il 9 e di solito trovo buoni giocatori. Nuovi record? Quando finisce la stagione dobbiamo riazzerare. Poi le motivazioni le danno le altre che vogliono batterci, dovremo combattere respingendo colpo su colpo pericoli e insidie. Dobbiamo arrivare a marzo dentro a tutte e tre le competizioni e da lì inizia una nuova stagione". TMW
  7. ROSA UNDER 15 JUVENTUS ('03) - CAMPIONATO UNDER 15 SERIE A e B 2017/2018 Giocatore Ruolo Data di Nascita Nazionalità Alla Juve dal Presenze Gol Basso Palmiero Giandomenico P 18/07/2003 Italia 2017 (agosto) 3 (3) -1 Oliveto Nicolas P 11/01/2003 Italia 2014 (agosto) 6 (6) -8 Palano Matteo P 12/01/2004 Italia 2011 (-) - (-) - Dall’Olio Ilian D 22/12/2003 Italia 2013 (agosto) - (-) - Fiumanò Filippo D 23/02/2003 Italia 2011 (-) 2 (-) - Giorcelli Nicolò D 29/01/2003 Italia 2011 (-) 5 (3) - Lucchesi Lorenzo D 09/05/2003 Italia 2017 (agosto) 8 (8) 1 Mauro William D 20/05/2003 Italia 2011 (-) 2 (1) - Mele Flavio D 07/01/2003 Italia 2011 (-) 1 (-) - Palazzo Roberto D 28/07/2003 Italia 2014 (agosto) 6 (5) - Saio Pietro D 04/08/2003 Italia 2012 (-) 9 (7) - Savona Nicolò D 19/03/2003 Italia 2011 (-) 8 (2) - Andreano Matteo C 25/01/2003 Italia 2014 (agosto) 5 (2) - Andretta Marco C 06/12/2003 Italia 2011 (-) - (-) - Bevilacqua Leonardo C 10/03/2003 Italia 2016 (agosto) 7 (5) 5 Infuso Christian C 08/11/2003 Italia 2012 (-) - (-) - Miretti Fabio C 03/08/2003 Italia 2011 (-) 9 (9) 5 Mulazzi Gabriele C 01/04/2003 Italia 2014 (agosto) 8 (8) - Pisapia Luciano C 24/02/2003 Italia 2017 (agosto) 8 (7) 1 Salducco Valentino C 29/08/2003 Italia 2011 (-) 8 (7) - Bonetti Andrea A 08/08/2003 Italia 2014 (agosto) 9 (9) 6 Ferraris Andrea A 22/02/2003 Italia 2011 (-) 9 (5) 2 Giorgi Giovanni A 31/05/2003 Italia 2017 (agosto) 8 (5) 3 Lofrano Stefano A 09/06/2003 Italia 2012 (-) 5 (-) - Petronelli Lorenzo A 20/01/2003 Italia 2017 (agosto) 9 (7) 2 Rastrelli Nicola A 08/09/2003 Italia 2013 (-) 2 (-) - Allenatore: Riccardo Bovo Preparatore Atletico: Francesco Lucia Allenatore Portieri: Fabrizio Capodici
  8. ROSA UNDER 17 JUVENTUS ('01) - CAMPIONATO UNDER17 SERIE A e B 2017/2018 Giocatore Ruolo Data di Nascita Nazionalità Alla Juve dal Presenze Gol Colombo Edoardo P 24/01/2001 San Marino / Italia 2017 (agosto) - (-) - Dadone Filippo P 07/07/2001 Italia 2012 (agosto) - (-) - Siano Alessandro P 28/04/2001 Italia 2010 (agosto) 8 (8) -4 Adamoli Andrea D 26/02/2001 Italia 2016 (agosto) 8 (7) 1 Angileri Antony D 27/03/2001 Italia 2017 (agosto) 6 (5) - Bandeira Da Fonseca Rafael Alexandre D 31/01/2001 Portogallo 2017 (agosto) 6 (6) - Boloca Gabriele D 31/03/2001 Romania / Italia 2009 (agosto) 7 (6) - Gozzi Iweru Paolo C 25/04/2001 Italia 2012 (gennaio) 7 (7) - Pinelli Matteo D 03/01/2001 Italia 2014 (agosto) 7 (1) 1 Riccio Alessandro D 06/02/2002 Italia 2016 (agosto) 1 (-) - Vergnano Alessandro A 06/01/2001 Italia 2012 (agosto) 3 (-) - Zanellato Luca D 01/02/2001 Italia 2014 (agosto) 3 (-) - Francofonte Nicolò C 01/01/2001 Italia 2016 (agosto) 8 (7) - Leone Giuseppe C 05/05/2001 Italia 2009 (agosto) 7 (7) 1 Mazzone Luciano C 18/01/2001 Italia 2014 (agosto) 8 (6) - Penner Nicolas C 19/06/2001 Repubblica Ceca 2017 (agosto) 7 (7) - Pinto Paolo A 01/05/2001 Italia 2015 (agosto) 4 (-) - Tongya Heubang Franco C 13/03/2002 Italia 2010 (agosto) 4 (3) - Volpatto Andrea C 14/01/2001 Italia 2013 (agosto) 1 (-) - De Panfilis Luca A 18/08/2001 Italia 2015 (agosto) 1 (-) - Diallo Ibrahima A 10/05/2001 Guinea 2015 (agosto) 5 (1) 1 Fagioli Nicolò A 12/02/2001 Italia 2015 (agosto) 6 (6) 3 Petrelli Elia A 15/08/2001 Italia 2016 (agosto) 8 (8) 6 Ramadan Ammar A 29/01/2001 Siria 2016 (agosto) 2 (1) 1 Sterrantino Carmine A 12/03/2002 Italia 2015 (agosto) 4 (2) 2 Allenatore: Francesco Pedone Collaboratore: Mauro Briano Preparatore Atletico: Ivan Teoli Allenatore Portieri: Davide Micillo
  9. ROSA UNDER 16 JUVENTUS ('02) - CAMPIONATO UNDER16 SERIE A e B 2017/2018 Giocatore Ruolo Data di Nascita Nazionalità Alla Juve dal Presenze Gol Garofani Giovanni P 20/10/2002 Italia 2016 (agosto) 6 (6) -6 Girelli Giulio P 09/04/2002 Italia 2014 (agosto) 3 (3) -2 Raina Marco P 25/05/2002 Italia 2016 (agosto) - (-) - Boffano Paolo D 05/03/2002 Italia 2014 (agosto) 4 (1) - Lamanna Francesco D 11/01/2002 Italia 2013 (agosto) 8 (8) 2 Mosagna Claudio D 23/01/2002 Italia 2014 (agosto) 8 (6) 1 Pittavino Andrea D 01/01/2002 Italia 2013 (agosto) 6 (1) - Riccio Alessandro D 06/02/2002 Italia 2016 (agosto) 5 (4) - Spina Raffaele D 07/01/2002 Italia 2016 (agosto) 7 (7) - Vercellone Simone C 07/08/2002 Italia 2011 (agosto) - (-) - Verduci Giuseppe D 04/01/2002 Italia 2012 (agosto) 9 (9) - Abou Teher Franck C 21/07/2002 Costa d'Avorio 2017 (agosto) 9 (9) 5 Brentan Michael C 16/04/2002 Italia 2016 (agosto) 8 (7) - De Marzo Lorenzo C 11/01/2002 Italia 2016 (agosto) 5 (2) - H’maidat Rachad C 23/02/2002 Marocco 2017 (agosto) 3 (-) - Mulazzi Gabriele C 01/04/2003 Italia 2014 (agosto) 1 (-) - Poletti Amedeo C 22/04/2002 Italia 2013 (agosto) 2 (-) - Sekulov Nikola C 18/02/2002 Macedonia 2016 (agosto) 7 (4) - Spitale Alessandro C 14/04/2002 Italia 2010 (agosto) 7 (6) 2 Tongya Heubang Franco C 13/03/2002 Italia 2010 (agosto) 5 (5) 4 Zanchetta Federico C 23/03/2002 Italia 2013 (agosto) 7 (5) 1 Cavallo Carlo A 27/03/2002 Italia 2016 (agosto) 9 (7) 3 Diop Nar Gade A 02/07/2002 Senegal 2013 (agosto) - (-) - Fontana Manuel A 29/05/2002 Italia 2012 (agosto) 6 (-) - Poppa Nicolò A 01/08/2002 Italia 2012 (gennaio) 7 (4) 2 Salducco Valentino C 29/08/2003 Italia 2011 (-) 1 (-) - Sterrantino Carmine A 12/03/2002 Italia 2015 (agosto) 6 (6) 3 Allenatore: Simone Barone Preparatore Atletico: Alessandro Giacosa Allenatore Portieri: Stefano Baroncini
  10. TUTTI IN PIEDI PER QUESTI RAGAZZI!!!!
  11. CAMPIONI D'ITALIA PER LA 36° VOLTA. IO NON MI STANCO MAI... ED ORA TESTA AL 37°!!!!!
  12. Chi non riconosce (Juventini compresi) la grandezza di quello che stanno facendo questi ragazzi non merita di parlare di calcio. L'odio viscerale, il livore, l'invidia la lasciamo agli scribacchini demansionati ed a tutti quelli che popolano la terra del niente!
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.