Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

Vs Supporto
  • Numero contenuti

    8.555
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni con più "mi piace"

    7

L'ultima giornata che Deborah J ha vinto risale al 12 Gennaio

Deborah J ha ottenuto più mi piace in un giorno nei suoi contenuti!

Reputazione Comunità

5.169 Guru

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Donna
  • Biglietti
    Nessuno

Contatti

  • Sito web
    http://angolodellamicizia*

Visite recenti

14.013 visite nel profilo
  1. Nel calcio, come nella vita, le grandi conquiste possono cominciare da epiche imprese. Capitò al Milan di Sacchi e di Capello in un altro calcio, capitò più di recente all’Inter di Mourinho, ultimo successo italiano nella Champions diventata proprietà privata del Real Madrid. Ieri è capitato alla Juventus del discusso (dal tifo bianconero) Massimiliano Allegri che da otto anni è puntuale nel timbrare il cartellino continentale. A Valencia, il debutto in Champions che è l’ossessione dichiarata di casa Agnelli, è avvenuto qualcosa di epico, da ricordare per molti giorni come monito per la concorrenza e insegnamento per il proprio spogliatoio. Un addizionale tedesco ha ingiustamente tolto CR7 alla Juve penalizzandola dopo 30 minuti di calcio superbo con almeno 3 golose occasioni sprecate dalla compagnia bianconera. Ebbene la risposta è stata splendida, un massaggio al cuore per il portoghese uscito in lacrime, disperato: due incursioni stroncate in modo irregolare, due rigori cristallini e altrettante esecuzioni da professore del dischetto di Pjanic. Forse la Juve ha avuto bisogno di passare attraverso questa grande prova, perdere il diamante al dito, per capire che se il talento dei singoli s’incontra con la speciale motivazione, allora ogni montagna può essere scalata. Anche la più complicata. Come quella che improvvisamente è apparsa agli occhi degli juventini. E la serata deve rappresentare un’eccellente notizia anche per il ct Mancini se è vero che a Valencia e a Madrid si sono verificate un paio di perfomance che sembrano fatte apposta per spianargli il lavoro e spalancargli un futuro non proprio dimesso. Al Mestalla la prova gagliarda di Bernardeschi è una boccata d’ossigeno per chi pensa che il calcio azzurro sia finito preda di un declino inevitabile. Il ragazzo che fu della viola ha tirato fuori tutto il suo bagaglio tecnico e la sua forza fisica improvvisandosi persino difensore con un paio di chiusure che hanno strappato applausi alla panchina. Fonte: Il Giornale
  2. La Juventus regina di rossi in Champions (26) ricomincia come aveva finito: con un’ingiustizia arbitrale. Dolorosa quella di Madrid, clamorosa questa di Valencia. Destino cinico e baro per Cristiano Ronaldo, mai espulso prima in questa competizione: allora eliminò i bianconeri con un rigore, ieri è stato eliminato per una tiratina di capelli che nel resto del mondo, su qualunque campo,e in qualsiasi altra occasione, avrebbe meritato tutt’al più l’ammonizione. La conferma è nella reazione di Murillo, che senza fare una piega scatta subito in piedi a chiedere spiegazioni — questo sì — al portoghese. Espulsione incredibile al 29’ del primo tempo, decretata dal tedesco Brych (quello di Cardiff) su suggerimento del connazionale Fritz. Sembra uno scioglilingua, ma è un cortocircuito prodotto da un arbitro disattento e un addizionale poco lucido. In Italia li abbiamo eliminati, considerati inutili. Li abbiamo rimpiazzati coni Var, che ieri avrebbero segnalato a Brych il clamoroso abbaglio. La direzione di gara del tedesco prosegue meglio, ma attenzione: i due rigori assegnati alla Juve c’erano tutti, nessun regalo. Goffo e scomposto il calcio di Parejo a Cancelo, plateale l’abbraccio di Murillo a Bonucci. Nel finale, il penalty concesso al Valencia per il braccio largo di Rugani appartiene invece alla categoria delle scelte fantasiose. Domanda: chi restituirà a CR7 e alla Juve i due turni di stop che potrebbero anche arrivare? Fonte: La Gazzetta dello Sport
  3. Valencia-Juventus, Ronaldo in lacrime dopo l'espulsione. Primo rosso in Champions per il fuoriclasse portoghese: alla mezz'ora del primo tempo ha abbandonato il campo piangendo dopo che l'arbitro di porta ha visto una sua irregolarità nei confronti di Murillo VALENCIA – Colpo di scena nella prima di Champions in bianconero per Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse della Juventus è stato espulso al 29’ in seguito a un contatto con Murillo (a palla lontana) nell’area di rigore del Valencia. Il giudice di linea ha visto un’irregolarità del portoghese ai danni dell’ex difensore dell’Inter segnalando all'arbitro Brych una tirata di capelli: per CR7 si tratta del primo rosso in 154 partite di Champions League. Plateale protesta del portoghese che ha abbandonato il Mestalla in lacrime. Tuttosport.com
  4. VALENCIA – Colpo di scena nella prima di Champions in bianconero per Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse della Juventus è stato espulso al 29’ in seguito a un contatto con Murillo (a palla lontana) nell’area di rigore del Valencia. Il giudice di linea ha visto un’irregolarità del portoghese ai danni dell’ex difensore dell’Inter segnalando all'arbitro Brych una tirata di capelli: per CR7 si tratta del primo rosso in 154 partite di Champions League. Plateale protesta del portoghese che ha abbandonato il Mestalla in lacrime. Tuttosport.com
  5. VALENCIA – Colpo di scena nella prima di Champions in bianconero per Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse della Juventus è stato espulso al 29’ in seguito a un contatto con Murillo (a palla lontana) nell’area di rigore del Valencia. Il giudice di linea ha visto un’irregolarità del portoghese ai danni dell’ex difensore dell’Inter segnalando all'arbitro Brych una tirata di capelli: per CR7 si tratta del primo rosso in 154 partite di Champions League. Plateale protesta del portoghese che ha abbandonato il Mestalla in lacrime. Tuttosport.com
  6. Valencia-Juventus, Ronaldo in lacrime dopo l'espulsione. Primo rosso in Champions per il fuoriclasse portoghese: alla mezz'ora del primo tempo ha abbandonato il campo piangendo dopo che l'arbitro di porta ha visto una sua irregolarità nei confronti di Murillo VALENCIA – Colpo di scena nella prima di Champions in bianconero per Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse della Juventus è stato espulso al 29’ in seguito a un contatto con Murillo (a palla lontana) nell’area di rigore del Valencia. Il giudice di linea ha visto un’irregolarità del portoghese ai danni dell’ex difensore dell’Inter segnalando all'arbitro Brych una tirata di capelli: per CR7 si tratta del primo rosso in 154 partite di Champions League. Plateale protesta del portoghese che ha abbandonato il Mestalla in lacrime. Tuttosport.com
  7. VALENCIA – Colpo di scena nella prima di Champions in bianconero per Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse della Juventus è stato espulso al 29’ in seguito a un contatto con Murillo (a palla lontana) nell’area di rigore del Valencia. Il giudice di linea ha visto un’irregolarità del portoghese ai danni dell’ex difensore dell’Inter segnalando all'arbitro Brych una tirata di capelli: per CR7 si tratta del primo rosso in 154 partite di Champions League. Plateale protesta del portoghese che ha abbandonato il Mestalla in lacrime. Tuttosport.com
  8. VALENCIA – Colpo di scena nella prima di Champions in bianconero per Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse della Juventus è stato espulso al 29’ in seguito a un contatto con Murillo (a palla lontana) nell’area di rigore del Valencia. Il giudice di linea ha visto un’irregolarità del portoghese ai danni dell’ex difensore dell’Inter segnalando all'arbitro Brych una tirata di capelli: per CR7 si tratta del primo rosso in 154 partite di Champions League. Plateale protesta del portoghese che ha abbandonato il Mestalla in lacrime. Tuttosport.com
  9. VALENCIA – Colpo di scena nella prima di Champions in bianconero per Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse della Juventus è stato espulso al 29’ in seguito a un contatto con Murillo (a palla lontana) nell’area di rigore del Valencia. Il giudice di linea ha visto un’irregolarità del portoghese ai danni dell’ex difensore dell’Inter segnalando all'arbitro Brych una tirata di capelli: per CR7 si tratta del primo rosso in 154 partite di Champions League. Plateale protesta del portoghese che ha abbandonato il Mestalla in lacrime. Tuttosport.com
  10. VALENCIA – Colpo di scena nella prima di Champions in bianconero per Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse della Juventus è stato espulso al 29’ in seguito a un contatto con Murillo (a palla lontana) nell’area di rigore del Valencia. Il giudice di linea ha visto un’irregolarità del portoghese ai danni dell’ex difensore dell’Inter segnalando all'arbitro Brych una tirata di capelli: per CR7 si tratta del primo rosso in 154 partite di Champions League. Plateale protesta del portoghese che ha abbandonato il Mestalla in lacrime. Tuttosport.com
  11. VALENCIA – Colpo di scena nella prima di Champions in bianconero per Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse della Juventus è stato espulso al 29’ in seguito a un contatto con Murillo (a palla lontana) nell’area di rigore del Valencia. Il giudice di linea ha visto un’irregolarità del portoghese ai danni dell’ex difensore dell’Inter segnalando all'arbitro Brych una tirata di capelli: per CR7 si tratta del primo rosso in 154 partite di Champions League. Plateale protesta del portoghese che ha abbandonato il Mestalla in lacrime. Tuttosport.com
  12. VALENCIA – Colpo di scena nella prima di Champions in bianconero per Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse della Juventus è stato espulso al 29’ in seguito a un contatto con Murillo (a palla lontana) nell’area di rigore del Valencia. Il giudice di linea ha visto un’irregolarità del portoghese ai danni dell’ex difensore dell’Inter segnalando all'arbitro Brych una tirata di capelli: per CR7 si tratta del primo rosso in 154 partite di Champions League. Plateale protesta del portoghese che ha abbandonato il Mestalla in lacrime. Tuttosport.com
  13. VALENCIA – Colpo di scena nella prima di Champions in bianconero per Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse della Juventus è stato espulso al 29’ in seguito a un contatto con Murillo (a palla lontana) nell’area di rigore del Valencia. Il giudice di linea ha visto un’irregolarità del portoghese ai danni dell’ex difensore dell’Inter segnalando all'arbitro Brych una tirata di capelli: per CR7 si tratta del primo rosso in 154 partite di Champions League. Plateale protesta del portoghese che ha abbandonato il Mestalla in lacrime. Tuttosport.com
  14. VALENCIA – Colpo di scena nella prima di Champions in bianconero per Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse della Juventus è stato espulso al 29’ in seguito a un contatto con Murillo (a palla lontana) nell’area di rigore del Valencia. Il giudice di linea ha visto un’irregolarità del portoghese ai danni dell’ex difensore dell’Inter segnalando all'arbitro Brych una tirata di capelli: per CR7 si tratta del primo rosso in 154 partite di Champions League. Plateale protesta del portoghese che ha abbandonato il Mestalla in lacrime. Tuttosport.com
  15. VALENCIA – Colpo di scena nella prima di Champions in bianconero per Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse della Juventus è stato espulso al 29’ in seguito a un contatto con Murillo (a palla lontana) nell’area di rigore del Valencia. Il giudice di linea ha visto un’irregolarità del portoghese ai danni dell’ex difensore dell’Inter segnalando all'arbitro Brych una tirata di capelli: per CR7 si tratta del primo rosso in 154 partite di Champions League. Plateale protesta del portoghese che ha abbandonato il Mestalla in lacrime. Tuttosport.com
×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.