Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

pavelnumero1

Utenti
  • Content count

    4,090
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2,439 Guru

About pavelnumero1

  • Rank
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

13,210 profile views
  1. Partita equilibrata, per ora l'asticella la sposta un episodio. Sul gol del real la palla viene respinta sul piede di Rodrygo...sulla traversa del norvegese la palla finisce sullo stinco di Bernardo Silva. Ritmi assurdi comunque.
  2. Ma la Champions è così. Onestamente la scorsa stagione è stata una totale anomalia, probabilmente favorita anche dalla concomitanza di un mondiale fuori stagione... Agli ottavi, ad esempio, era arrivata, come vincitrice di girone, una squadra come il Benfica, che dopo una prima parte di stagione travolgente si era sciolta come neve al sole (forse anche per via di un mercato che la aveva vista indebolirsi pesantemente)... Il sorteggio poi, aveva visto tutte le più forti dallo stesso lato...e dall'altro una specie di tabellone della Coppa Italia... Le squadre forti ci sono sempre, probabilmente non come il Barcellona dei tempi d'oro o il Real delle tre Champions di fila...ma il City ed il Real attuali sono comunque delle corazzate. Lo stesso PSG è una squadra che ha comunque una qualità altissima, e non è che ieri fosse quasi eliminata. Aveva più di un'ora ancora da giocare, e doveva fare due gol per rimetterla in equilibrio. Già prima di passare in svantaggio aveva creato occasioni pericolose, e lo stesso era successo all'andata. Il cambio delle regole sui gol in trasferta ha stravolto l'andamento delle gare ad eliminazione diretta. Era vero già in passato, lo è ancora di più adesso...nelle gare ad eliminazione chi prova a speculare e gestire in genere non fa una bella fine. Sono partite che vengono giocate a ritmi altissimi, senza soste e con continui capovolgimenti di fronte (e spesso anche di risultati). Noi in questo siamo molto indietro.
  3. Si, dipenderà tutto da come verranno affrontate le (temo molte...) difficoltà iniziali, che inevitabilmente ci saranno. Se si riuscirà a trovare subito la strada per fare bene, nella seconda parte di stagione ci si potrebbe togliere qualche soddisfazione. Ma realisticamente sarebbe comunque molto difficile arrivare veramente fino in fondo, anche perchè con la nuova formula le big avrebbero meno rischi di farsi eliminare in favore di qualche outsider...e quindi nelle fasi successive sarebbe più improbabile poter contare su sorteggi "fortunati" che spianino la strada a qualche sorpresa. Ovviamente sarebbe molto meglio esserci piuttosto che non...ma nella peggiore delle ipotesi avremmo l'Europa League, che invece potrebbe essere una competizione anche alla nostra portata...e schifo non mi farebbe provare a vincerla. Insomma, non sarebbe comunque un dramma. Abbiamo aspettato tanto, possiamo anche aspettare un anno in più... L'importante è che in breve tempo si torni ad essere competitivi, a giocare queste competizioni con ambizioni di vittoria...e non solo a guardarle come un bancomat per fare cassa.
  4. Si, ovvio. Volevo solo dire che non mi strapperei le vesti nella malaugurata ipotesi in cui, alla fine, per una improbabile serie di circostanze...non dovesse concretizzarsi questo paracadute. Siamo nella condizione di dover ricostruire veramente dalle fondamenta. Partecipare o meno alla prossima Champions, mai come stavolta, non penso faccia grandi differenze. Grandi investimenti non ne verranno fatti in ogni caso, e realisticamente non avremmo grandi possibilità di fare tanta strada in Champions. Toccherà avere tanta pazienza, sperando che le cose inizino a girare per il verso giusto...e che finalmente si possa tornare guardare una partita della Juve senza la consapevolezza di dover assistere ad una agonia.
  5. Si, ma infatti. Il mio gufaggio si è concluso nel momento in cui il male è stato estirpato agli ottavi... Chiunque arrivi in fondo, a questo punto, mi interessa poco. Il quinto posto Champions è ormai una formalità...e se pure non dovesse arrivare, la prenderei con tutta la serenità di questo mondo. Che la Juve si riduca a doversi aggrappare alla speranza che il quinto posto garantisca una qualificazione Champions è già una sconfitta.
  6. Beh, se l'obiettivo è quello della certezza del quinto posto Champions, converrebbe gufare l'Arsenal...per aumentare la distanza dagli inglesi.
  7. Beh, anche con le spagnole non stiamo messi benissimo. L'altro giorno, post eliminazione dell'inter, ho letto che nelle ultime dieci stagioni, tra tutte le competizioni europee per club, le gare ad eliminazione diretta hanno visto soccombere le italiane in più di 2 casi su 3. E il campione è abbastanza ampio, circa una trentina di scontri.
  8. Sarebbe folle cedere i giovani di prospettiva, sia per comprare vecchie cariatidi...sia per andare su altre scommesse. Piuttosto fai rientrare i giocatori già tuoi, senza andare a spendere altri soldi sul mercato, e li metti in mano ad un allenatore che sappia dargli fiducia e farli crescere. Per rinascere dalle macerie lasciate dalla premiata ditta circolo del golf ci vorrà tanto tempo.
  9. Impossibile. Sono ingiocabili, quando decidono di giocare non li tiene nessuno. Troppo superiori. Le solite sentenze.... Sono andati fuori contro la più debole di quelle arrivate ai quarti.
  10. E ci può anche stare. Ma il modo in cui si è comportato è segno di scarsa professionalità. Parli con la società e, una volta conclusa la stagione, fai certe dichiarazioni e sostieni le tue ragioni.
  11. Sarri non è stato esonerato, si è dimesso...rimettendo contratto e soldi in mano a Lotito, che inizialmente avrebbe anche provato a non accettarle. L'ambiente Lazio è probabilmente una polveriera, verosimilmente anche per effetto di una serie di scelte sbagliate fatte da Lotito dopo la separazione con Tare. Dalla mancata cessione di Immobile agli arabi, alla cessione di Milinkovic senza che fosse realmente sostituito... Tutto è precipitato nel momento in cui si sono ritrovati fuori dall Champions, dopo essersi illusi di poter eliminare il Bayern, con il campionato a cui non avevano più nulla da chiedere realisticamente, a 2 mesi dal termine della stagione.
  12. Ma guarda, loro hanno tenuto quella media anche perché hanno giocato sereni, sapendo di non rischiare praticamente nulla...e anche così hanno avuto bisogno di qualche aiutino (o aiutone) per portarne a casa diverse. Con un po' di pressione addosso non avrebbero fatto quel cammino, un po' come il Napoli dello scorso anno. Restare virtualmente in corsa a 6-7 giornate dalla fine significava trovarsi anche a 10 punti dalla vetta a questo punto della stagione. Se avessimo fatto questo, avremmo fatto un ottimo campionato...non un miracolo. I miracoli sono altri... Detto questo, in questo momento si faccia quello che si deve per concludere in modo dignitoso la stagione, poi si metta finalmente un punto a questa agonia, iniziando a lavorare seriamente sul futuro.
  13. Ci sta eh, ci mancherebbe. Ma ti ci devi mettere veramente di impegno per non andarci.
  14. No, c'era chi parlava (e ancora blatera...) di miracolo perché eravamo secondi con una rosa di under 23, che farebbero panchina anche in B.. Si parlava di miracolo anche dopo aver perso contatto con le *... perché stavamo davanti a squadre molto più attrezzate come Napoli e Milan. Nessuno chiedeva di vincere il campionato, ma restare in corsa, anche solo virtualmente almeno fino a 6-7 giornate dal termine era un obiettivo ampiamente alla portata. Questa squadra, per costi e (assenza di...) impegni europei aveva il dovere di provare a lottare per il campionato, e doveva farlo quasi fino alla fine. Ma questa roba la diceva anche il tecnico a fine stagione scorsa, così come alla fine di due stagioni fa. Parole al vento, con obiettivi che cambiano poi secondo convenienza.
  15. Ma non è questione di *. Semplicemente le avversarie sono quello che sono, ed il peso degli impegni europei si fa sentire. Ecco perché la narrazione del "miracolo" nella prima parte di stagione era una puttanata colossale, espressione del peggiore maniavantismo. Aggiungiamoci che, per quanto schifo facciamo, non è comunque realistico continuare sui ritmi avuti nelle scorse settimane, che sarebbero ritmi da retrocessione. Al di là dei timori, dettati da un'atmosfera più che depressa ed esasperata che avvolge tutto l'ambiente, la qualificazione non è mai stata veramente a rischio.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.