Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

pavelnumero1

Utenti
  • Content count

    2,061
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1,714 Guru

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

11,193 profile views
  1. Con i 5 cambi a disposizione, se riuscisse a non spaccarsi, potrebbe anche tornare utile in alcuni frangenti a 10 minuti dalla fine. Piuttosto che regalarlo in prestito per risparmiare un milione di euro di ingaggio...
  2. Quella "dei suoi ragazzi" è l'esempio lampante di come si sia voluto strumentalizzare ogni parola o atteggiamento. Disse che era amareggiato per la sconfitta, e bastava guardarlo in faccia per vedere come fosse molto più che rammaricato...e per sdrammatizzare aggiunse che, se proprio doveva perdere, era "felice" che fosse accaduto contro i suoi ex giocatori, con i quali aveva condiviso lo spogliatoio per anni... Non c'era nulla di scandaloso, anzi. Poi i tifosi vivono il calcio come una continua guerra...e quindi certe dichiarazioni vengono fatte passare come un "delitto imperdonabile". Poi accusiamo le altre tifoserie di essere isteriche ed ossessionate. Il dito medio è certamente stata una caduta di stile, ma anche in quel caso ci sono tutte le attenuanti del caso. Un pullman circondato da "tifosi" che si comportano come scimmie prendendo d'assalto gli avversari piuttosto che supportare i propri... Con il ruolo che occupa non avrebbe dovuto farlo, ma neppure ritengo di potergli fare la morale, perché al posto suo non credo che mi sarei trattenuto dallo sfanculare quella gente che era lì solo per insultare.
  3. Ma il credito lo si concede in base a ciò che si dimostra, o che si è dimostrato in panchina. Altrimenti prendiamo il primo tifoso del forum, lo mettiamo in panchina...e diciamo che lui ha ancora più bisogno di tempo, perché non ha neppure mai fatto parte di questo mondo. Che ragionamento è? Siamo la Juve o una scuola per aspiranti allenatori? Daresti in mano un'auto di formula 1 ad uno che non ha neppure la patente? Gli dobbiamo lasciare la macchina in mano ancora di più, non ha esperienza...se poi va a sbattere contro un muro...pazienza. O forse è il caso di fermarlo quando si è ancora in tempo per salvargli la pelle (o la carriera in questo caso)? I 13 titoli Sarri te li doveva vincere tutti in una stagione, fammi capire? Ha fatto una carriera unica, affermandosi in ogni categoria in cui ha allenato, senza avere alcun aggancio, conoscenza o raccomandazione. Questo è un merito. Perché partire da squadre importanti, sfruttando la visibilità che si è avuta come calciatore, rende molto più facile il percorso. Senza mettere in mezzo Allegri...un Ferrara ha debuttato come allenatore in serie A molto prima di Sarri, pur senza averne avuto alcun merito. Poi lui era un completo incapace e non ha fatto strada, ma una volta arrivato a quei livelli con un minimo di capacità e fortuna non è impossibile affermarsi e trovare panchine su panchine, anche dopo grandi fallimenti (vedi Inzaghi, Montella, Mihajlovic...). Prima o poi capita la squadra giusta e qualcosa la vinci... Sono 4-5 anni che Sarri allena squadre competitive per puntare a vincere qualcosa...e in questo periodo ha portato a casa uno scudetto e un trofeo Europeo, minore quanto vuoi...ma pur sempre prestigioso. E solo nell'anno con la Juve ha avuto realmente la squadra più attrezzata rispetto alla concorrenza. Quello che non riesci a capire è quanto infantile sia il tuo atteggiamento. Attacchi un allenatore perché qualche altro tifoso, a cui dai apertamente dell'idiota o del pagliaccio, ha fatto esattamente la stessa cosa con il suo predecessore. Quindi, accecato dall'antipatia e dal rancore, scendi allo stesso livello della gente che stai continuamente a perculare ed insultare. Perché c'è qualche co***one che trascorre la giornata da classico tifoso da bar, avendo come unico hobby quello di insultare un signore allenatore che vince da anni...a te sembra intelligente usare lo stesso atteggiamento nei confronti di un professionista che ha saputo costruirsi una carriera unica nel suo genere con altrettanti meriti e sacrifici? Lo sai bene tu come lo so bene io che il problema della Juve non fosse Allegri...e che gli ultimi risultati europei e il declino delle prestazioni fossero figli di una rosa costruita male e imbottita di gente con la pancia piena. Allora perché incolpi Sarri se ha incontrato le stesse difficoltà di Allegri con la medesima rosa? Non è stato mica lui a dire "datemi la squadra di Allegri e vi porterò la Luna"... Lui si è limitato ad accettare una proposta contrattuale...facendo il massimo per portare a casa qualche vittoria. Ed io sarò eternamente grato a lui come ad Allegri, perché vincere non è mai scontato. Soprattutto quando capitano stagioni così anomale come quella appena trascorsa, tra vicende di campo ed extracampo. Anche la questione del "rispetto" e delle dichiarazioni è pretestuosa. Il calcio è fatto di continue punzecchiature e polemiche strumentali in favore di telecamere... Lo stesso Allegri cantava peste e corna di noi ai tempi del gol di Muntari. "Chiedetelo al signor Marotta. Il signor Marotta che ne pensa? Vuole mettere becco anche in questo?". Capello ai tempi della Roma idem. Sarri lo disse chiaramente a proposito dei messaggi che gli avevano mandato i suoi ex calciatori del Napoli...davanti alle telecamere certi professionisti sono "costretti" a dire delle cose per vivere tranquilli...ma poi privatamente si dice tutt'altro. Anche i rapporti non idilliaci con alcuni calciatori sono la normalità in questo mondo. Non esiste un allenatore che non abbia litigato con suoi calciatori...al punto di farsi odiare. Lippi con Vieri, Capello con Montella e Del Piero, Spalletti con Totti e Icardi, Allegri con Ibrahimovic, Ambrosini, Benatia, Dybala, Tévez...e chissà quanti altri scontri ci saranno stati... I giocatori sono egoisti, gli allenatori devono guardare al bene della loro squadra... prendendo decisioni scomode e assumendosi le loro responsabilità. Sono pagati anche per questo. Il rispetto dei ruoli è la prima cosa.
  4. Certamente i tempi e i modi non furono i migliori, ma abbiamo visto come opera la società. Quest'anno siamo riusciti a fare di peggio, presentando con tanto di conferenza stampa Pirlo come allenatore della squadra U23...per poi trasformarlo in allenatore della prima squadra a distanza di meno di una settimana. Improvvisazione che regna sovrana. Sono convinto anche io che Sarri potesse non essere la prima scelta. Ma è evidente che cercassero qualcuno per tentare di valorizzare un gruppo in decadenza...piuttosto che un gestore. Visto il veto nei confronti di Conte, a parte Sarri non rimanevano molte alternative credibili. Tutto sommato il campionato, pur tra mille difficoltà, è stato portato a casa. Poi con i se e con i ma possiamo dire quello che vogliamo...forse senza la sosta avrebbe vinto la Lazio, forse l'Atalanta o forse l'Inter..o magari avremmo vinto comunque noi. La sosta c'è stata e il campionato lo abbiamo vinto noi. Questa è l'unica certezza.
  5. Non proprio. Sto dicendo che Sarri fu scelto perché non si aveva la forza economica per rifondare, e si sperava che questo bastasse ad aumentare la competitività della squadra. Quindi, a suo modo, fu comunque un ridimensionamento.
  6. La differenza stava nel fatto che l'allenatore dello scorso anno qualcosa in carriera l'aveva dimostrata, e a questo punto della stagione era in vetta alla classifica e in lotta su tutti i fronti. Con Pirlo, al quale si può volere tutto il bene di questi mondo, non si capisce su cosa si debba confidare, visto che si sono visti zero progressi e che si è praticamente già fuori dalla lotta scudetto con un girone d'anticipo. Pirlo ha in mano una rosa rinnovata e alla quale sono stati aggiunti innesti importanti, come Kulusevski, Chiesa, Arthur e Morata...e non la rosa che Allegri aveva dichiarato fosse da rifondare, con l'aggiunta di Higuain scaricato da due squadre in 10 mesi e completamente fuori condizione, due centrocampisti che non giocavamo da mesi e che avrebbero impiegato mezza stagione per entrare in condizione accettabile...e De Ligt (unico grande acquisto) che però andava a sostituire il pilastro difensivo della Juve di Allegri che si era rotto il crociato dopo la prima partita stagionale. Bisognerebbe avere un minimo di equilibrio nei giudizi...e invece quando parlate di Sarri non sapete cosa sia l'obiettività. Ritenete Allegri il miglior allenatore dell'universo, e Sarri l'ultimo dei *. Vi definite con orgoglio risultatisti, ripetendo che è il risultato che conta...che alla Juve vincere è l'unica cosa che conta. Poi andiamo a tirare le somme guardando proprio i risultati...e scopriamo che un anno prima Allegri aveva vinto il campionato ed una Supercoppa italiana...superando un turno in più in Europa e facendosi eliminare malamente dalla Coppa Italia un po' prima di Sarri. Veramente tra l'allenatore migliore del mondo e l'ultimo dei fessi... l'unica differenza può essere una Supercoppa Italiana vinta o persa ai rigori? Il trofeo più insignificante del panorama calcistico italiano? Non sarebbe il caso di ammettere, mettendo da parte simpatie ed antipatie, che il problema, con entrambi gli allenatori, fosse altrove? E precisiamo, per me Allegri è certamente tra i 5 migliori al mondo eh...
  7. Certo. Ma quest'anno anche la questione rosa passa in secondo piano. Non è quello il problema principale. Perché questa squadra avrebbe tutti i mezzi per vincere tranquillamente in Italia, o quantomeno per essere lì a lottare punto a punto in vetta. Qui il punto è che sia proprio l'allenatore ad essere inadeguato. Gli puoi mettere anche una corazzata in mano, ma lui non saprebbe cosa farsene. Non ha la benché minima concretezza, vive di illusioni di calcio fluido, senza contatto con la realtà. La colpa di Pirlo è quella di aver accettato un ruolo che è ben distante dalle sue possibilità attuali. Ma anche lì, il colpevole principale non è lui... difficilmente si può dire di no ad una proposta lavorativa simile. Il problema sta in chi ha anche solo pensato di affidargli l'incarico.
  8. Sarri fu preso perché si era visto come fosse capace di lavorare sul gruppo, esaltando, attraverso l'organizzazione, la competitività di un gruppo buono ma non eccezionale. "Se ha fatto questo con il Napoli...figurati cosa può fare con la rosa della Juve". Ecco, i presupposti erano sbagliati. Si pensava che il problema della Juve fosse che Allegri non era più in grado di trovare il modo per stimolare quella rosa, tanto è vero che lui stesso aveva chiesto una mezza rifondazione. Visto l'investimento (insostenibile) fatto con Ronaldo, e non solo...i mezzi per rifondare non c'erano. Quindi si scelse di prendere la strada più semplice...cambiare il tecnico e tenere sostanzialmente la stessa rosa. Quella rosa era però strafinita, e Allegri era l'ultimo dei problemi. Esattamente come Sarri un anno dopo. Questa cosa era più che evidente. Il carico da novanta lo abbiamo messo poi affidando la squadra, anche un pochino rinnovata, ad un dilettante... Questo si chiama autolesionismo!
  9. Dovrebbe avere l'umiltà di fare un passo indietro. Se non con le dimissioni, quantomeno con le idee... La prima cosa da fare sarebbe iniziare a fare le cose semplici, senza chiedere moduli fluidi e altre * che confondono solo i calciatori. Dovrebbe trovare una formazione base e smetterla di fare continui esperimenti...dato che siamo già a metà stagione. Dovrebbe smetterla di intestardirsi sull'idea malsana che i nostri centrocampisti non possono giocare a tre... perché, oltre ad essere palesemente falso, quello è l'unico modo per dare un minimo senso al reparto e all'intera squadra. Dovrebbe iniziare a togliere di mezzo il suo pupillo Ramsey, che è costantemente un uomo regalato, e iniziare a dare più spazio a Kulusevski. Dovrebbe essere capace di correggere l'atteggiamento con cui scendiamo in campo, perché ha decisamente stufato la filastrocca "abbiano sbagliato l'approccio", che si ripete puntualmente a fine gara. Dovrebbe curare un minimo la fase difensiva, perché non è possibile vedere in ogni partita l'avversario che si ritrova in porta alla prima banale verticalizzazione. Dovrebbe iniziare a tirare fuori le palle, panchinando anche Ronaldo, in quelle partite in cui è decisamente il peggiore in campo. Direi che deve cambiare tutto insomma... Quando c'è tutto questo che non va, bisognerebbe trarre le ovvie conclusioni. Si è completamente sbagliata la scelta...e continuare a perseverare ci può solo portare ulteriormente nel baratro.
  10. pavelnumero1

    Inter - Juventus 2-0, commenti post partita

    Perché all'epoca successe esattamente quello che è accaduto negli ultimi 2 anni. Si decise di scaricare tutta la colpa su un ottimo allenatore, invece di prendere atto che quella squadra fosse piena di gente al capolinea. Si pensava che cambiando allenatore si sarebbe risolto tutto. Anche quella volta si diede ragione ai senatori, mettendo in panchina un fantoccio senza esperienza...che fosse loro gradito. Con Allegri, che secondo me comunque era arrivato alla fine del suo ciclo, si è fatto lo stesso. Gli sono state attribuite colpe non sue. Si è preso un altro ottimo allenatore, che poi poteva piacere o meno, ma sulle cui capacità non si può discutere...e si è pensato che bastasse solo quello per riaprire un ciclo, con gente bollita ancora al suo posto. Sarri ha fatto un mezzo miracolo, ma è stato messo alla porta perché ai senatori non stava bene che venissero minacciate le loro certezze...ed è stato preso un altro allenatore "amico". Un peccato, perché la rosa era stata anche migliorata un pochino rispetto a quella dello scorso anno, aggiungendo gente giovane, vogliosa e di gamba... Bisognerebbe sapere imparare dai propri errori...e invece... Spero non vada a finire allo stesso modo...e presupposti ci sarebbero pure... perché nonostante tutto, questa squadra, a differenza di quella imbarazzante di Ferrara, avrebbe tutte le carte in regola per vincere in Italia. Se si prende in fretta un vero allenatore, almeno il quarto posto si dovrebbe riuscire a centrare.
  11. pavelnumero1

    Inter - Juventus 2-0, commenti post partita

    Io, da non allenatore, avrei messo McKennie a sinistra e Danilo adattato a terzino sinistro con Demiral a destra. Poteva essere una soluzione. Quella più ovvia sarebbe stata far fuori Ramsey per mettere Kulusevski ad attaccarlo...e contenerlo. McKennie lo avrei fatto giocare al posto di uno tra Rabiot e Bentancur. Di certi c'è che la scelta di Ramsey era completamente folle.
  12. pavelnumero1

    Inter - Juventus 2-0, commenti post partita

    "Juve, mai allenati così!" I titoli di Tuttosport ai tempi della Juve di Ferrara, quando era Ranieri il mostro contro cui si doveva condurre la campagna stampa... La storia si ripete ciclicamente...
  13. pavelnumero1

    Inter - Juventus 2-0, commenti post partita

    Ma non è appunto questione di una partita, seppur pessima. Il problema qui è il trend. Una squadra totalmente inaffidabile, che può vincere o perdere contro chiunque... Squadre così non vanno mai lontano. Ricordiamo il Napoli di Ancelotti...variabile impazzita che non vincerà mai nulla di concreto. Viviamo di alti e bassi, senza alcun cenno di crescita netta in 5 mesi, con problemi irrisolti e grandi quanto una casa che ci trasciniamo da inizio stagione. Non è una questione di mancanza di singoli, o di cattive prestazioni del giocatore di turno. Manca la squadra, manca l'organizzazione, il sapere cosa e come farlo, la concentrazione, l'unità di intenti. Manca tutto.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.