Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

  • Annunci

    • VS Info

      Nuova versione VecchiaSignora.com: nuovo login e nuove funzioni   10/01/2018

      Benvenuti nella nuova versione di VecchiaSignora.com. L'aggiornamento all'ultima versione disponibile vi permetterà un'esperienza d'uso moderna e velocizzata dei contenuti del forum. Abbiamo così deciso di raccogliere alcune delle nuove funzioni a vostra disposizione.   Nuovo login In questa nuova versione del forum non esistono più gli username ma soltanto i nomi visualizzati. Questo significa che per effettuare l'accesso al forum il nome utente che dovete utilizzare è quello che vedete accanto ai vostri post! Ovviamente resta invariata la vostra password d'accesso           Nuova modalità provvedimenti Modalità provvedimenti completamente rivoluzionata. È presente una lista di infrazioni standard alla quale corrisponderà un punteggio di provvedimento. Raggiunti i 10 punti di provvedimento il ban è automatico e irreversibile. Ogni punto di provvedimento può avere una sua scadenza. Indipendentemente dall'entità del provvedimento, l'utente sanzionato sarà obbligato ad accettare il provvedimento ricevuto prima di poter di nuovo interagire nel forum     Per uniformare le vecchie sanzioni alle nuove abbiamo deciso di resettare tutte le barre dei provvedimenti. Si riparte tutti da zero qui, ferme restando le sospensioni e i ban già assegnati.     Citazioni parziali Tra le nuove funzioni di questa versione del forum una della più utili sarà sicuramente quella che permette di citare soltanto una parte selezionata di un post. Basta soltanto selezionare il testo al quale si vuole rispondere e poi cliccare su "cita questa parte"         Menzioni dirette Altra utilissima funzione del nuovo forum sarà sicuramente la menzione diretta; all'interno di un post è sufficiente digitare la @ e poi il nome dell'utente, scegliendo dal menu a cascata, per far apparire una menzione diretta. L'utente menzionato riceverà una notifica.       Emoticon istantanee L'istantaneità di utilizzo di questa nuova versione del forum è palese anche nell'inserimento delle emoticon nei messaggi: basta digitare il codice relativo e verrà immediatamente visualizzata la relativa emoticon durante la composizione del messaggio
          Inserimento media   L'inserimento di un media non è mai stato così istantaneo. Basterà solo incollare il relativo link nell'editor per veder comparire immediatamente il contenuto che si vuole inserire nel post. Questa funzione permette così la visualizzazione istantanea di foto, video, tweet, post di Facebook, altri topic del forum e molto altro!
            Queste e molte altre sono le nuove funzioni del forum. Non vi resta che provarle e iniziare a postare! Usate questa discussione per commentare la nuova versione del forum!

Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'mercato'.

  • Cerca per Tags

    Tag separati da virgole.
  • Cerca Per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Sport
    • Juventus forum
    • Calciomercato Juventus & Angolo del Guru
    • Biglietti Juventus, Allianz Stadium e J-Museum
    • Scommesse sportive
    • Calciopoli & questione ultrà
    • Ju-Vision
    • Ju&Me
    • Video Juventus, PuntoJ: la zona erogena del tifoso juventino
    • Altri Sport
    • Archivio discussioni Vecchiasignora.com
  • Divertimento
    • Fantacalcio 2017-2018
    • Il diario bianconero
    • Off topic
    • Mercatino & Collezionismo
  • Supporto
    • Assistenza tecnica
    • Cestino

Calendari

  • VS Community
  • Partite Juventus
  • Il romanzo bianconero

Trovato 220 risultati

  1. Con Stephan Lichtsteiner e Kwadwo Asamoah a fine contratto (il ghanese è tentato dall'Inter) il solo rientro di Leonardo Spinazzola non può bastare. Se Mattia De Sciglio è considerato inamovibile, all'ex milanista potrebbe aggiungersi un altro terzino cresciuto nel vivaio rossonero. Si tratta di Matteo Darmian, in uscita dal Manchester United. La pista è calda e nei giorni scorsi lo stesso giocatore ha strizzato l'occhio ai bianconeri. «Fa piacere l'interesse di una grande club come la Juventus». Sull'ex granata c'è anche il Valencia, ma il richiamo dell'Italia e del bianconero sembra a prova di concorrenza. «Non è ancora fatta», ha chiarito Marotta nel pregara di Crotone. I contatti, però, continuano e secondo i ben informati l'ex Toro è il grande favorito. I motivi sono diversi, a partire dalla sua duttilità. Il terzino dell'Italia, proprio come De Sciglio e Spinazzola, è un jolly. Il fatto che tutti e tre possano essere impiegati su entrambe le corsie aiuta non poco nell'eventuale ricerca di un ulteriore innesto.Già, perché tra le ipotesi c'è anche il sacrificio di Alex Sandro, che continua a essere nel mirino di Manchester United e Psg. La partenza del brasiliano non è certa, ma nel caso i bianconeri punteranno su una occasione di alto livello. I nomi in lista sono diversi. Si va dal connazionale Filipe Luis, che ha il contratto in scadenza nel 2019 con l'Atletico Madrid, all'ex romanista Lucas Digne che al Barcellona è chiuso da Jordi Alba. Se Gayà del Valencia è segnalato in ribasso, il suo connazionale Juan Bernat (contratto in scadenza nel 2019 col Bayern) è un nome che potrebbe decollare. Fonte: Tuttosport
  2. La corsa scudetto è ieri passata dal mercato di gennaio. Politano, l’uomo dei desideri del Napoli, il giocatore su cui si era concentrato Sarri dopo il no di Verdi, è stato decisivo nel pareggio del Sassuolo. Cuadrado, il giocatore richiesto da Arsenal e Psg, bloccato però da Allegri ancora prima dei problemi fisici, è stato decisivo nella vittoria della Juve contro il Milan. Il suo gol ha ridato slancio ai bianconeri, che poi hanno chiuso la pratica con Khedira. È così che, nella giornata in cui sulla carta poteva essere il Napoli ad avere una tappa di avvicinamento più comoda allo scontro diretto del 22 aprile, è stata invece la Juve a riportarsi a più quattro, con la forza dei suoi campioni e di una dirigenza - da Agnelli a Marotta, da Paratici a Nedved - che sa bene come far fronte comune con il proprio tecnico e stoppare una cessione eccellente che in certi momenti vale come un grandissimo acquisto. In una corsa scudetto che comunque resta aperta, perché da una parte e dall’altra gli impegni veri non mancano. Nella lotta Champions si è invece fermata la Roma che, come ha detto onestamente Di Francesco, ha molte cose su cui riflettere. (...) Fonte: Il Corriere dello Sport
  3. La Juventus ha già iniziato le grandi manovre in vista dell’estate. Tra le priorità, oltre al restyling del reparto terzini, c’è il rafforzamento del centrocampo. In attesa della risposta di Emre Can (gli aggiornamenti nella pagina a fianco), i dirigenti bianconeri si stanno muovendo su diverse piste non necessariamente alternative al tedesco. Il grande sogno è Milinkovic-Savic. Il serbo della Lazio ha tanti pregi - è giovane (23 anni), tecnico, fisico e universale (mezzala o trequartista) - ma almeno 3 “difetti”: il suo prezzo sta schizzando verso l’alto (siamo sui 100 milioni), la concorrenza è ricca (Manchester United, City e Psg) e trattare con Claudio Lotito è tutto tranne che semplice (vedi Keita 2017). Accanto a Milinkovic-Savic sono in risalita le quotazioni di tre profili internazionali (Rabiot, Dembelé, Ramsey) diversi per caratteristiche, ma accomunati dalla data della scadenza del contratto: 2019. Tanto Rabiot (Psg), quanto Dembelé (Tottenham) e Ramsey (Arsenal) in caso di mancato accordo sul rinnovo, in estate entreranno nell’ultimo anno di contratto e per i loro club potrebbe essere l’ultima occasione reale per venderli bene ed evitare il rischio di perderli a parametro zero dodici mesi dopo. Tanto per fare due esempi: Rabiot, Dembele e Ramsey si trovano nella medesima situazione vissuta un anno fa da Emre Can e Blaise Matuidi. . C’è anche un derby italiano, per un posto in mezzo al campo, e i due protagonisti sono Lorenzo Pellegrini e Bryan Cristante. Al momento la Juventus sembra più orientata sul romanista (30 presenze, 3 gol, 3 assist), allievo prediletto di Eusebio Di Francesco che lo ha lanciato giovanissimo a Sassuolo. Marotta e Paratici sono attivi su Pellegrini dai tempi dell’esperienza in Emilia e molto probabilmente se Monchi non lo avesse riportato a Trigoria sfruttando la versione italiana della “clausola di recompra” adesso il ragazzo sarebbe già a Vinovo. Fonte: Tuttosport
  4. Nel gruppone dei calciatori marchiati Udinese e stipendiati per cercare di infastidire la Juventus, questa Juventus reduce dal trionfo di Wembley, compaiono in ordine sparso: Antonin Barak, 23 anni, nazionalità ceca, professione mezz’ala destra; Seko Fofana, classe ’95, franco-ivoriano, mansioni da interno sinistro; Jakub Jankto, anni 22, ceco, trequartista; Silvan Widmer, 25enne, svizzero, ala destra. In panchina, invece, ecco Rodrigo De Paul, classe 1994, italo-argentino di passaporto, fantasista. La pronuncia del cognome crea discussioni, non il suo destino che a meno di ripensamenti da parte di Oddo farà rima con i seggiolini della Continassa. I campioni d’Italia, al cospetto dei nomi succitati, tengono gli occhi aperti. Non da ieri in verità, perché soprattutto nel caso di Widmer, sbarcato a Udine cinque anni fa, i sondaggi e le telefonate sono tutt’altro che recenti. Ma gli uomini mercato juventini restano alla finestra: ogni tanto s’affacciano, altre volte si ritraggono, però l’interesse rimane. Widmer, per dire. L’elvetico, considerato l’erede di Stephan Lichtsteiner anche in Nazionale, piace da almeno tre anni, è legato all’Udinese per due stagioni e ha un ingaggio del tutto alla portata delle casse juventine. Oggi se la vedrà con i secondi della classe in corsia di sorpasso sulla capolista e il test è di quelli delicati. Sul conto di Widmer, peraltro, in tempi diversi si sono informate le milanesi e un paio di club in Premier. Fonte: Tuttosport
  5. Emre Can, il giocatore ha un accordo con la Juve ma non ha la firma, quindi esiste il rischio di perderlo. Attualmente ci sono due ordini di problemi. Il primo riguarda il fatto che il nazionale tedesco vorrebbe procrastinare il più possibile l’annuncio del suo addio al Liverpool, per evitare attriti con la tifoseria e arrivare al Mondiale in totale serenità. Il secondo è di ordine strettamente economico e riguarda i “supplementi” che di solito si devono pagare al procuratore quando si prende un giocatore a parametro zero: la trattativa è in corso ed è serrata. Dybala non è in rotta con la società. Il vecchio procuratore, Triulzi, era ed è un amico di Marotta, quindi è logico che nel passaggio alla gestione da parte del fratello di Paulo, Mariano, ci siano stati degli assestamenti. Ma il giocatore è particolarmente motivato. Non risultano neppure i ventilati interessi di Raiola (che ha smentito la cosa alla Rai). Non ci sono i presupposti in vista di una cessione e ci sono invece quelli di una prosecuzione del matrimonio con la Juventus. Alex Sandro sarà probabilmente ceduto. La Juve deve mettere in conto almeno una partenza eccellente nella prossima estate (anche a fronte di una certa diminuzione dei proventi da diritti tv e del sensibile calo della “torta” del market pool di Champions League). Alex Sandro è senza dubbio uno degli indiziati principali. A parte Caldara, arriverà un altro difensore centrale? Molto dipenderà da Höwedes che, in questo momento, ha poche possibilità di essere riscattato. E anche dalla volontà di Rugani che potrebbe anche chiedere la cessione a fronte dello spazio sempre risicato (finora non lo ha fatto). Asamoah non risulta aver preso una decisione definitiva sul futuro e il suo agente tiene aperta anche la possibilità di un rinnovo con la Juventus. L’Inter si è certamente fatta avanti con una proposta, ma attenzione ai club turchi con cui il duttile ghanese aveva già un accordo la scorsa estate. Lichtsteiner è probabile andrà via. Il suo contratto scade e al momento non ci sono contatti per il rinnovo. Non esiste una clausola di “ricompra” su Pogba, e oltretutto il ritorno di Pogba ai bianconeri è frenato dal suo ingaggio (oltre 12 milioni di sterline compresi i diritti di immagine) bollato come «follia» le voci di ritorno. Bellerin dell’Arsenal alla Juve piace, ma risultano trattative avviate, ma il giocatore è stato spesso associato alla Juventus dalla stampa inglese. Marotta proverà a prendere Milinkovic-Savic, ma non è un’operazione semplice. Primo perché c’è di mezzo Lotito, non esattamente un amico di Marotta stesso e della Juventus. Secondo perché i prezzi del serbo potrebbero schizzare in un’asta folle. Buffon al momento non ha ancora deciso, ma al 49% rinnova, 51% non rinnova. Fonte: Tuttosport
  6. Leggendo i vari commenti nelle discussioni del forum, alcuni assai ragionevoli e sensati, altri decisamente più istintivi, fuori luogo e un pò troppo irrealistici, mi è venuta l'idea di aprire questa discussione. Penso di aprirla nel momento ideale, nel senso che ci siamo già fatti un'idea sulla forza della squadra, su quali sono i ruoli/settori da migliorare, e al tempo stesso possiamo fornire i nostri spunti senza farci trascinare dall'emotività di un momento particolare, in quanto siamo ancora in corsa su tutti e tre i fronti. Ipotizziamo che non partano né Dybala nè Alex Sandro, e che al massimo le partenze possano riguardare Sturaro, Khedira, forse Pjaca (magari rinnovo del prestito per quest'ultimo, per consentirgli una intera stagione da protagonista). Fatta questa premessa, le domande che vi pongo (magari con una riga di spiegazione, tanto per rendere il post più interessante e completo) sono le seguenti: 1. Ritenete che la Juve abbia una rosa molto competitiva, come sostengono alcuni tifosi scontenti del gioco di Allegri e dell'atteggiamento ella squadra, quindi solo perfenzionabile, o al contrario ritenete che nel 2018/19 dovremo cambiare parecchie cose e compiere diversi interventi? 2. Quali sono i settori da migliorare e perché? Ovviamente tenete conto che Caldara e Spinazzola sono già nostri. 3. Sulla base della risposta alla domanda n. 2, indicate giocatori alla nostra portata economica (quindi non Messi, Neymar, Cr7), e soprattutto ricordate che ho detto di ragionare come se Dybala e Alex Sandro non debbano partire. Quindi è inutile che suggeriate Kane dicendo che lo paghiamo con i 150 milioni della cessione di Dybala e del terzino brasiliano. 4. Tenendo conto che al momento ci sono parecchie "big" in Europa, e comunque parecchie società in grado di muovere somme importanti per rinforzarsi (cito alla rinfusa PSG, Bayern, Real, Barcellona, City, United, Chelsea, e magari mettiamoci, per la prossima stagione, il Tottenham, se dovesse entrare nell'ordine di idee di cedere Kane e quindi avere probabilmente 150 mln cash), quale ritenete sia la strategia migliore? Puntare su italiani affidabili? Puntare su giovanissimi prospetti (ovviamente dando poi loro fiducia, lanciandoli nella mischia)? Giocarsi tutte le fiches su un paio di grandi nomi? 5. Quale allenatore ritenete in grado di garantire il non facile connubio "vittoria+gioco spumeggiante", nel caso che Allegri non rimanga?
  7. Torino, 7/2/2018. Estratto intervista di TS a Pastorello. "Per Allegri è dura trovare meglio della Juve. Ha raggiunto un livello di maturità e fama internazionale importante. Dovesse lasciare la Juventus, ma non so se succederà a breve, ha tutto per guidare un top club di Premier. E' un vincente, se lo meriterebbe. Emre Can dove lo vedo? Credo che abbia dato segnali importanti alla Juventus. E' un colpaccio, a parametro zero ancora di più. Marotta e Paratici sono bravissimi.La Juventus la scorsa estate ha rifiutato 50 milioni per Alex Sandro. Se il brasiliano tornerà ai suoi livelli massimi, magari si arriverà a 60. Il trasferimento boom dell'estate? Icardi. Asamoah a giugno lascerà la Juventus a parametro zero? Non è ancora detto. Mi avranno telefonato concretamente almeno 7-8 squadre per Asa. E' tutto aperto.Dybala? l’impressione è che la Juventus non lo venderà." Fonte: Tuttosport
  8. La società bianconera, tra incontri, valutazioni e chiacchierate proficue, ha posto le basi per il futuro già nelle scorse settimane. Al netto dell’imprevedibilità del campo e di ciò che non è ponderabile, la Juventus sa in che zone del campo intervenire e ha già individuato i profili ideali per costruire l’organico della prossima stagione. Un settore da rigenerare è quello dei terzini. C’è già una certezza: tornerà alla base Spinazzola, protagonista nella scorsa estate di un tormentone conclusosi con la sua permanenza a Bergamo. Ma il prestito all’Atalanta si esaurirà a giugno e a quel punto il terzino sinistro arriverà a Torino per restare. Non basterà tuttavia il solo Spinazzola per il restyling sulle fasce, anche perché l’addio di Lichtsteiner (in scadenza di contratto) è più che probabile. Ecco perché la Juventus è già preparata per un colpo di spessore internazionale, ma che gli permetterebbe di proseguire nella linea di una difesa sempre più italiana. Si tratta di Matteo Darmian che non resterà al Manchester United: servirà una cifra tra i 15 e i 20 milioni per acquistare l’ex terzino del Torino che con i Red Devils andrà in scadenza di contratto nel 2019 ma con opzione per un altro anno. Darmian è più di un’idea, considerato il fatto che l’ad Beppe Marotta e il ds Fabio Paratici portano avanti i contatti con United ed entourage del giocatore ormai da settimane. Gli scenari possono cambiare (basta vedere quanto successo con Emerson Palmieri l’anno scorso a causa di un grave infortunio), però la Juventus ha le idee chiare e Darmian risponde alle necessità tecnico tattiche della formazione bianconera. A parte il discorso sul top player di centrocampo che riguarda Emre Can, Marotta e Paratici si muovono in diverse direzioni per una grande operazione di prospettiva. I profili valutati sono diversi, ma le attenzioni bianconere si stanno concentrando in particolare su Pellegrini della Roma. Alla base di questo interessamento ci sono svariati elementi. Primo tra tutti il livello tecnico dell’ex centrocampista del Sassuolo, considerato anche funzionale sotto il profilo tattico. Il 21enne ha grandi margini di miglioramento ed è uno dei gioielli giallorossi, però la presenza di una clausola rescissoria ritenuta consistente ma abbordabile (25 milioni) rende l’operazione ancora più appetibile per la Juventus (basta pensare all’affare Pjanic) nell’ottica di assicurarsi uno dei migliori prospetti azzurri. Pellegrini è il principale indiziato, ma non è l’unico. Sullo sfondo restano credibili le candidature di Bryan Cristante (l’Atalanta lo riscatterà per 4 milioni e poi ne chiederà almeno 30 la cessione) e di Nicolò Barella (stessa cifra per il Cagliari, 30 milioni). Fonte: Tuttosport
  9. Come da titolo,son curiosa di sapere se avreste preferito comprassimo qualcuno,se si chi e in quale ruolo
  10. Raccogliamo in questo thread le eventuali voci di mercato o i trasferimenti ufficiali riguardanti il settore giovanile, Primavera in primis, e i bianconeri in prestito in Italia e all'estero
  11. Come ogni anno riecco il topic quali acquisti(con gli stessi soldi spesi dalla nostra dirigenza) e quali cessioni avreste fatto? p.s non è un topic PRO O CONTRO Marotta,lui non c'entra nulla,è un gioco per vedere cosa avreste fatto voi