Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Leonardo.

Utenti
  • Content count

    373
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

147 Buona

About Leonardo.

  • Rank
    Esordiente

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. calci piazzati... Lauretta...speriamo bene. C'è da trattenere il fiato ogni volta più nitidamente ricordo Little che asfaltava il nostro lato sx con Sikora e Bonansea. Ma ancora più nitido è il ricordo della Petronella schierata prima da mediano e poi da centrale
  2. sempre se non ho capito male, ad oggi il Lione e il Wolfsburg non le incontreresti. Avresti la possibilità di giocati un minitorneo (2 turni) con squadre dalla Danimarca in giù, fino all'Armenia, e poi eventualmente fare un turno a 14 squadre dove, se ti va male, potresti incontrare, sempre ad oggi, ManU., Goteborg, Spatra Praga, Koge, Ajax. I problemi diciamo inizierebbero dagli ottavi . E comunque, se così fosse, anche questa formula non mi convince granchè.
  3. Leonardo.

    FT Florentia-Juventus Women 1-2 (Caruso, Girelli)

    e si, a LFootball sono milanisti
  4. Leonardo.

    FT Florentia-Juventus Women 1-2 (Caruso, Girelli)

    io non so se si tratti di scelte politiche o meno. So però che evidentemente siamo di fronte ad uno snodo generazionale. Parlare di Rosucci e Bonansea significa parlare di un pezzo di storia degli ultimi 10 anni del calcio femminile italiano. Panchinarle, con tutto ciò che ne consegue, non è affatto semplice ma, allo stesso tempo, sembra un problema non più derogabile. La domanda che mi faccio è: quanto il ritardare il "ricambio generazionale" può rallentare il processo di crescita della JW?
  5. Leonardo.

    FT Florentia-Juventus Women 1-2 (Caruso, Girelli)

    se si ripiglia...
  6. a proposito della biondona: temevo che Bugeja se la portasse a spasso e la arasse e che Tuija, per coprire i buchi, andasse in difficoltà. E invece gran partita, sta cavolo di Matilde. Che comunque rimane sempre un bel vedere
  7. vuoi mettere con quella "santa" signorina di Binazzi?
  8. Sofie mostruosa. Sarebbe stato bello vederla giocare insieme ad Ingvild. Curioso di vedere un ctp titolare Pedersen/Cernoia/Caruso. professionista immensa, un esempio. mostruosa pure lei e anche oggi mezzo punto in meno al fantawomen...
  9. zitto Paolino. Che più che la sconfitta della Viola è sanguinosa l'ammonizione di Sabatino...
  10. no, è esattamente il contrario. Un problema reale non esiste. "Dall'ambiente", potrebbero risponderti che le considerazioni legate alle misure del campo o delle porte o quelle legate alla riduzione dei tempi di gioco sono dei tormentoni/slogan che ciclicamente ricorrono si, ma sempre provenienti "dall'esterno". Ed è un falso problema per il semplice motivo che non è mai stato "il" o "un" problema per le atlete. Sempre "dall'ambiente", potrebbero farti notare che al contrario, non ci sono mai state proposte per ridurre le dimensioni delle piscine dove nuotano le donne, o delle piste d'atletica o dei quadrati e tondi d'arti marziali dove gareggiano le donne. Sempre "dall'ambiente", potrebbero farti notare che la domanda da porsi è: il calcio femminile mi piace si o no? Se è no, si può cambiare canale. Se è si, la vera domanda da fare invece, sarebbe quella di chiedersi cosa si potrebbe/dovrebbe fare e cosa si sta facendo per l'evoluzione e lo sviluppo del calcio femminile, anzichè continuare "dall'esterno" ad interrogarsi sulle dimensioni del campo o delle porte. E per la precisione, tutte queste considerazioni, provengono da donne che "l'ambiente" l'hanno vissuto e continuano a viverlo quotidianamente. Sono riflessioni che condivido totalmente e che mi piace riportare.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.