Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

maur

Utenti
  • Numero contenuti

    1.474
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Comunità

1.414 Eccellente

1 follower

Su maur

  • Titolo utente
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Adesso però voglio aggiungere un'altra cosa su cui riflettere: giocando all'attacco il Real e il PSG sono riusciti a vanificare una vittoria esterna e a farsi rimontare in casa da una squadra più debole. Dobbiamo sforzarci di capire che la nostra halma è tesa ad evitare situazioni del genere e infatti mi pare non ci siano quasi mai capitate. Perciò il cambio di mentalità aumenta le possibilità ma anche i rischi, spero che tutti siano consapevoli di questo.
  2. L'anno prima con gli stessi siamo usciti ai gironi e poi eliminati dal Benfica. Valuta tu.
  3. Invece io volevo annunciare un pre-delirio. In un trailer Bonolis anticipa che una delle puntate di Ciao Darwin sarà dedicata al calcio e ai suoi lati oscuri, sarà Juventini contro non-juventini. Immagino che ne vedremo delle belle.
  4. E perchè ce lo ha ordinato il dottore di vincere la CL? Siamo arrivati 2 volte in finale con una rosa da 5-8 posto, abbiamo fatto regolarmente meglio di sceicchi che comprano Neymar e Mbappé, dei cugini guidati da Guardiola, perfino del Bayern, per non parlare delle altre squadre inglesi e tedesche. Giocando all'attacco le squadre con le nostre disponibilità economiche, Liverpool, Arsenal, Tottenham, Borussia, si sono fatte eliminare spesso prendendo caterve di gol. Nel quadriennio di Allegri siamo stati la seconda squadra del continente, e solo chi è abbagliato dalle proprie convinzioni, peraltro sbagliate, può ignorare, o far finta di ignorare questi dati di fatto. Poi, ripeto, è più che legittimo, secondo me, non essere soddisfatti dell'atteggiamento spesso troppo poco propositivo della squadra, ma sono gusti personali. Non c'entra niente col vincere o non vincere la CL.
  5. Giustissimo, ed è proprio perchè da settembre Ronaldo sta con noi che tanti (e pure io) si aspettavano un cambio di mentalità o comunque un atteggiamento meno prudente. E tutto sommato in autunno qualcosa di meglio si era visto. Dalla sosta post natalizia è però riemersa una squadra orribile che ha inanellato una serie di partite pessime; io pensavo "Stanno aspettando Madrid, giocano al risparmio" e invece la partita di Madrid è stata ancora più al risparmio delle altre, a Napoli poi abbiamo fatto un secondo tempo da pusillanimi. Francamente inaccettabile. La partita contro l'ATM ha semplicemente dimostrato che anche noi possiamo viaggiare a certi ritmi, con schemi mentali diversi dal primo non prenderle, spero di rivedere questo atteggiamento più spesso. Proprio perchè Ronaldo è vestito di bianconero e può rendere più fruttuoso degli altri anni questo atteggiamento.
  6. E' la stessa cosa, se ci pensi bene. Quello che il telespettatore percepisce è il ritmo lento, la squadra è più volta alla ricerca delle distanze giuste tra i reparti che alla precisione del passaggio, è più interessata a non farsi prendere sbilanciata che ad essere incisiva, tanto prima o poi l'imbucata giusta, se non altro per motivi statistici, arriva. Secondo me è una scelta dell'allenatore ed è una scelta legittima, chi meglio di lui può capire quale sia la cosa migliore da fare? La cosa straordinaria è che quando ci è servito abbiamo saputo cambiare marcia nettamente, e l'allenatore è lo stesso. A Monaco e a Madrid è andata male per poco, a Torino la rimonta si è completata. Io tutto sommato capisco quelli che vorrebbero vedere più spesso una Juve arrembante e meno calcolatrice, contesto quando dicono che giocando diversamente otterremmo risultati migliori; questo non può saperlo nessuno. Perciò è semplicemente una questione di gusti personali, quindi ci sta auspicare, invocare una squadra più aggressiva, invece tacciare Allegri di incompetenza è da ... incompetenti.
  7. Io ho visto finalmente i giocatori della Juve coi crampi, martedi scorso. Il che significa che giocavamo scientemente sotto ritmo, è una scelta tecnico-tattica dell'allenatore che è ovviamente il più indicato a prendere certe decisioni. La partita con l'ATM ha mostrato che, volendo, anche noi possiamo alzare i ritmi e correre in avanti, può darsi che si dia un seguito a questo tipo di prestazioni. Però se si perderà attaccando mi aspetto coerenza da parte tua e di tutti quelli che, come te, hanno invocato il cambiamento, accettando il risultato senza massacrare Tizio o Caio. Non sta scritto da nessuna parte che per vincere è meglio essere prudenti o aggressivi, si può ottenere il risultato in tanti modi diversi, dopodichè i gusti personali sono insindacabili. Se il tuo concetto guida è quello di vincere attaccando devi essere pronto anche a perdere attaccando.
  8. Infatti. Mai visto un titolo "Creati dal nulla 120 milioni in una settimana grazie all'incremento in borsa". In quel caso si scrive "La società XYZ vale adesso 120 mil in più" e quindi la Juve adesso vale 150 mil in meno, tutto qui. Il fatto è importante direi quasi solo per chi ha intenzione di fare trading con le azioni della Juve.
  9. E' vero, però l'atteggiamento della squadra ha lasciato tutti meravigliati, sembrava stessero giocando un'amichevole. Sono 3 mesi che aspetti questa partita e poi vai in campo moscio e sonnolento? E no eh!!! Bonucci, che tra parentesi a me è sembrato tutt'altro che guarito, non deve accasciarsi in area sperando nel fischio, deve lottare, combattere, sopportare i colpi e restituirli e invece, lui come gli altri, è sceso in campo in punta di piedi. Può darsi che il piano psicologico fosse quello di sfruttare a nostro favore il furore agonistico dell'Atletico restando calmi e lucidi ma, se era questo, non ha funzionato ... Allegri sta lì per trovare soluzioni, noi e i giornalisti stiamo qui per commentarle; è inevitabile che un fallimento così totale, gioco, motivazione, risultato, porti ad una gogna mediatica altrettanto totale ... che peraltro durerà solo fino alla prossima partita, se torneremo alla vittoria. Adesso se hanno i mezzi tecnici, agonistici e psicologici per risollevarsi lo facciano, però lo 0-2 è quasi impossibile da rimontare.
  10. maur

    Juventus - Frosinone 3-0, commenti post partita

    Forse non ascolti le interviste ad Allegri: quello che proponi tu è esattamente quello che non vuole. Quante volte ha detto: "Noi non dobbiamo spaccare la partita (es. Parma) perchè altrimenti non la controlliamo più"? Abbassare i ritmi, tornare indietro e ricominciare l'azione è proprio quello che lui chiede alla squadra; la linea guida è semplice: una partita ordinata viene quasi sempre vinta dalla squadra più forte, una partita disordinata è più imprevedibile. Il concetto può essere più o meno condivisibile, più o meno aderente alle convinzioni personali dei tifosi, però una sua logica ce l'ha!
  11. maur

    Sturaro al Genoa a titolo definitivo

    I soldi servono adesso, c'è il contratto di Ronaldo ma non ancora gli sponsor nuovi o maggiorati. Dal mercato di gennaio abbiamo ottenuto molta plusvalenza e liberato un ingaggio pesante.
  12. Sono anni che stai sull'Angolo e ancora non hai capito come funziona. Il giocatore acquistato viene messo a bilancio per il suo ingaggio + l'ammortamento, e così ogni anno fino a scadenza o rinnovo. Quindi Piatek costa al Milan 35:5 = 7 mil di ammortamento + lo stipendio, diciamo 5 mil lordi. Nel prossimo bilancio Piatek peserà per complessivi 12 mil; parametrati su 6 mesi fanno 6 milioni. Higuain costava, tra ingaggio e prestito, 36 mil anno, quindi loro ne risparmiano 18 in 6 mesi, con un utile netto di 12 mil nel cambio Higuain-Piatek. L'UEFA naturalmente vede di buon occhio queste operazioni che alleggeriscono gli oneri sulle spalle del Milan. Dal punto di vista tecnico levi Higuain e metti Piatek; se il sole nasce ancora ad est ci stai rimettendo, e di brutto.
  13. A me sembra che sia la Juve quella che ci guadagna di più tra la statistica e la realtà. La Juve, grazie alle sovraprestazioni della difesa ha ben 12 punti più in classifica rispetto a quanto atteso considerando le statistiche; il Napoli solo 7 e l'Inter solo 4. Tutto sommato rappresenta un po' la risposta numerica alla considerazione che la Juve tende ad accontentarsi, che dopo il vantaggio rallenta e che tiene in bilico le partite. I gol segnati vengono capitalizzati meglio rispetto alle altre squadre e la tenuta difensiva fa il resto: in definitiva otteniamo molti più punti rispetto a quelli che dovremmo fare in base alle occasioni create/subite. D'altra parte i buoni giocatori servono a questo, no?
  14. Il FPF nasce per evitare che faccendieri e intrallazzatori entrino nel calcio per guadagnarci e lascino terra bruciata quando si stufano, e il concetto è tuttora validissimo. Cosa succede se Suning porta il bilancio dell'Inter a 500 mil con immissione di denaro fresco ogni anno e poi all'improvviso si defila perchè ha raggiunto il suo scopo, perchè ha individuato altre strategie di penetrazione o anche perchè il Partito gli dice "basta"? Tutti sarebbero d'accordo nell'accogliere a braccia aperte i soldi che arrivano, perfino l'UEFA, ma Valencia, Leeds e altri esempi illustri tipo la squadra russa che prese Eto'o e poi scomparve dopo 2 anni, ammoniscono a stare attenti. Il problema della forbice che dici tu esiste eccome, ma togliere il FPF sarebbe pericolosissimo. Al limite meglio tassare i più ricchi per diminuirne lo strapotere, ma poi come li redistribuisci quei soldi? Edit. Mi ero dimenticato il concetto più importante: ci vuole pazienza e competenza; si può arrivare in alto anche col FPF, solo che ci vuole tempo. La ricerca di scorciatoie è sempre pericolosa, ma il Milan è abituato a fregarsene delle regole.
  15. Stai perdendo di vista la discriminante principale: la distanza da cui parte il pallone. Se il pallone arriva da 20 metri o addirittura di più, come nel caso di un corner, non ci sono scusanti: hai tutto il tempo di togliere la mano e se non lo fai è rigore, non possono esserci discussioni su questo, tutte le polemiche di questi giorni si basano su aria fritta. Nessuno devia la palla, né nel primo caso né nel secondo, quindi sono entrambi rigori. Can salta per prendere di testa la palla che arriva da 25 metri; sbaglia valutazione e la prende con la mano: come può non essere rigore? Dice "Ma Ekdal gli dava fastidio". Certo, l'avversario è lì per darti fastidio, te lo dicono la prima volta che, a 7 anni, giochi la prima partitella .... Allo stesso modo Ferrari, braccio largo o meno, non può accampare scusanti se non toglie la mano, il cross arriva da ancora più lontano e non ci sono deviazioni che gli cambiano la traiettoria. Ad ogni corner ci sono capannelli in area e nessuno si permette di prendere la palla con le mani giustificandosi con la presenza dei capannelli. Il paragone con Biraschi non è corretto perchè la palla parte da più vicino e non c'è il tempo materiale per togliere la mano; a quel punto valgono le considerazioni sull'ingombro, sul braccio aderente e così via. Ma non valgono su un cross che arriva da Marte. Quello di Berna a Cagliari è un caso limite: la palla arriva violenta da una decina di metri, forse un po' meno, lui ha effettivamente il braccio largo ma cerca di toglierlo senza riuscirci. In queste condizioni si può valutare benignamente il tentativo di toglierlo (come ha fatto l'arbitro) oppure severamente il braccio troppo largo. Ma nei 2 casi attuali il regolamento è chiarissimo, e infatti i 2 rigori sono stati concessi dopo che ben 2 arbitri li hanno visti dal campo e dalle immagini TV.
×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.