Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

maur

Utenti
  • Numero contenuti

    1.363
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Comunità

1.390 Eccellente

Su maur

  • Titolo utente
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Appunto. Per questo dicevo che il discorso è delicato, e mandare avanti lo sport a fare da battipista non mi sembra la cosa più sensata.
  2. Il discorso è delicato, però fino a che la Turchia e le squadre turche continuano a giocare tranquillamente con tutti direi che la decisione di non disputare la coppa a Jedda sarebbe incoerente con il comportamento generale. Naturalmente la Turchia è solo un esempio, ci sono tante situazioni di oppressione in giro per il mondo e nessuna nazione viene sportivamente ghettizzata, a quanto mi risulta. Mi pare la solita invenzione radical-chic secondo cui chi dovrebbe dare il segnale educativo è sempre "qualcun altro", diverso da chi lo propone; ci sarebbe un'espressione molto colorita per inquadrare la faccenda ma non voglio aggirare i filtri ...
  3. Perchè in Italia piove a dirotto 😊
  4. Per me il problema è l'atmosfera che si respira intorno al calcio in Italia. I play off sarebbero la sublimazione delle polemiche, della dietrologia, del complottismo; penso che creerebbero veramente una questione seria di ordine pubblico. Hai detto bene: i play off li hanno inventati gli americani che concepiscono lo sport essenzialmente come spettacolo; quando in Italia arriveremo alla stessa concezione metteremo anche noi i play off, è un passo inevitabile. Difficilmente invece avverrà il primo presupposto, quello di abbassare i toni ed avvicinarsi allo stadio con approccio pacifico e ludico: gli italiani considerano la guerra una partita di calcio e la partita di calcio una guerra. Meglio diluire le emozioni in 30+ partite che in un unico episodio.
  5. maur

    Juventus - Napoli 3-1, commenti post partita

    E tu, sempre a mo' di sfottó, inviagli il tabellino, o anche la classifica
  6. maur

    Juventus - Bologna 2-0, commenti post partita

    Credo che avesse già un inizio di pubalgia, non ricordo esattamente. Però l'inizio della stagione successiva lo ha visto ancora balbettante fino a che non si è operato.
  7. maur

    Juventus - Bologna 2-0, commenti post partita

    Certo che Del Neri è stata una scelta sbagliata, infatti l'hanno mandato via immediatamente, e alla terza scelta sbagliata sarebbe stato mandato via Marotta. E' così che funziona. Se insistono con Allegri è perchè hanno fatto delle valutazioni diverse dalle tue, che assomigliano tanto ad un infantile voglio tutto e subito di una tifoseria che sembra aver perso il gusto della competizione.
  8. maur

    Juventus - Bologna 2-0, commenti post partita

    Continui a non cogliere la differenza tra la critica "puntuale", che riguarda la singola partita, il singolo giocatore, il modulo utilizzato, ecc ecc dalla critica "sistematica" che invece coinvolge proprio il raggiungimento dei risultati attraverso un certo tipo di approccio. Se tu pensi che si potrebbe fare meglio con un altro tipo di calcio non stai criticando Allegri, il quale non può fare altro che praticare il calcio che lui stesso riesce a concepire, ma stai criticando e tacciando di incompetenza quelli che Allegri lo hanno scelto, a cui hanno aumentato l'ingaggio e continuano a considerarlo la soluzione migliore.
  9. maur

    Juventus - Bologna 2-0, commenti post partita

    Scusami ma questa affermazione non sta né in cielo né in terra, anzi, questa è l'affermazione che giustifica il termine, alquanto spregiativo, di "capiscer", secondo me. Perchè in pratica stai dicendo che i dirigenti della Juve, Agnelli, Marotta, Nedved, sono un trio di deficienti perché continuano a dare 7 mil all'anno ad uno che si ostina a giocare in un altro modo senza capire che gli obiettivi sarebbero più facilmente raggiungibili giocando in un certo modo. Tu capisci che questa affermazione rasenta la follia, vero? Un conto è dire che Allegri non ti piace, che il suo gioco non ti piace, che le sue conferenze stampa non ti piacciono, che il suo accento non ti piace e via discorrendo, un conto è affermare, cosa che uno potrebbe aspettarsi da un bambino al di sotto dei 10 anni, che giocando diversamente si potrebbero raggiungere più facilmente gli stessi obiettivi. L'affermazione presuppone un'arroganza, una autoincensazione, un distacco dalla realtà che appunto possono essere perdonate in un bambino, non certo in un adulto capace di intendere e di volere. Per come la vedo io puoi dire che Tizio è meglio di Caio, che il gioco di Allegri fa schifo, che sbaglia le sostituzioni, che è un difensivista, che gli piacciono i paracarri, insomma tutto quello che è una opinione o un gusto personale oppure una scelta puntuale; quello che non puoi dire è che si potrebbe fare meglio giocando diversamente. E' evidente che trattasi di una "capisciata" perchè sottintende che quelli preposti a gestire la baracca non capiscono un tubo, al contrario di te. Puoi continuare a pensarlo, questo è ovvio, ma se lo dici ....
  10. maur

    Juventus - Bologna 2-0, commenti post partita

    E' vero, però il numero di occasioni da gol create è desolatamente scarso, diciamo che l'unica vera pallagol è arrivata con Can all'ultimo minuto. In area non c'era mai nessuno e le manovre ariose e veloci, con finalmente scambi di prima e gente che scattava, si arenavano al limite dell'area per mancanza di sbocchi offensivi, di forza fisica e di gente disposta a fare a botte nei 16 metri. E' stata una serata da Arsenal o Borussia Dortmund non so quanto riproponibile contro squadre più forti e più agguerrite; comunque un piacevole intermezzo rispetto alle solite partite lottate centimetro per centimetro. Sabato arriva il Napoli e sarà il primo test serio sulla forza e competitività della squadra; i Ciucci hanno vinto con 7-8 riserve in campo e a fine primo tempo avevano tirato in porta 18 volte, contro le nostre 15 complessive. Il calcio-petting di ieri sera non basterà di certo.
  11. maur

    Frosinone - Juventus 0-2, commenti post partita

    Resta il fatto che se vinci cambia tutto, a calcio si gioca prima di tutto per vincere. Se poi questo succede spesso, è evidente che si tratta di un progetto tattico ben definito, che ovviamente può non piacere ma che risulta estremamente efficace. Le tue considerazioni sono comunque valide, la squadra odierna è più forte di quella di allora e il Benfica è più forte del Frosinone. Proprio per questo è ancora più sbagliata la scelta di giocare alla morte a Sassuolo con 8 punti di vantaggio in classifica trascurando l'importanza della semifinale di EL. E' soprattutto questo che si rimprovera a Conte ... ma naturalmente se avessimo battuto il Banfica, anche al 97' quando eravamo 11 contro 9 nessuno avrebbe criticato Conte più di tanto. In quell'episodio Conte ha mostrato tutta la sua juventinità, quella di inseguire tutti i traguardi e semmai privilegiare il campionato alle coppe; questo atteggiamento ci è probabilmente costato qualche vittoria internazionale in passato e altrettanto probabilmente ci è costato quella semifinale. Ma la Juve ha sempre fatto così, storicamente; secondo me da quando c'è Allegri è in atto un tentativo di ribaltamento dei ruoli e per la prima volta la dirigenza sembra sintonizzata anch'essa sulla stessa lunghezza d'onda. L'acquisto di Ronaldo non serve di certo a rivincere lo scudetto ma ad acquisire competitività e credibilità internazionale. Perciò direi che all'epoca fu un po' irriconoscente prendersela con Conte per il Benfica mentre adesso è completamente assurdo prendersela con Allegri per il Frosinone.
  12. maur

    Frosinone - Juventus 0-2, commenti post partita

    La differenza è sostanziale.
  13. maur

    Valencia - Juventus 0-2, commenti post partita

    E va bene, ammettiamolo pure, si tratta pur sempre di una sensazione estetica, che col calcio agonistico c'entra poco o niente. A me piace molto veder giocare le squadre di Guardiola, tranne forse l'ultimo anno a Barcellona, in cui il tiki taka era diventato un po' stucchevole, secondo me. Ritengo che l'incontro con il modello tedesco e inglese lo abbia indotto a velocizzare la manovra e quindi gli abbia fatto bene dal punto di vista dello spettacolo, alcune partite del City dell'anno scorso sono state memorabili. Detto questo, e finito il discorso ludico in cui Guardiola batte Allegri, penso che Allegri stia ottenendo risultati superiori a quelli di Guardiola, tenendo presente la rosa, le disponibilità economiche e il livello degli avversari. Non posso e non voglio criticare un allenatore che in ognuno dei suoi 4 anni ha raggiunto il massimo risultato possibile, ripeto in ognuno dei suoi 4 anni. Il calcio è per me ancora uno sport in cui lo scopo principale è quello di battere l'avversario e vincere le competizioni; quando giocavo a pallone, sia pure tanti, troppi anni fa, la sensazione di malessere quando perdevo la partita me la portavo dietro per un po' e non era mitigata se non in piccola parte dalla consapevolezza di aver giocato bene, o personalmente o come squadra. Al contrario pur facendo schifo, il piacere della vittoria superava tutto. Io il calcio lo vivo ancora in quel modo e anche se in qualche partita mi annoio o mi dispero perchè la squadra sembra bloccata e senza idee, ritengo che valga la pena farlo se poi alla fine arriva la vittoria. Le discussioni sull'estetica sono nate e morte con il Napoli di Sarri, serviva qualcosa per creare un dualismo almeno concettuale, visto che sul campo vincevamo solo noi. E' stato un tentativo, a quanto pare riuscito, di dare valore a qualcosa che poteva essere appannaggio di altri che non fossero la Juve. Sarri è stato dimenticato dalla critica italiana il giorno stesso in cui a Napoli è arrivato Ancelotti. Io non ho nessuna intenzione di farmi strumentalizzare, né dalla diatriba sul bel gioco né dalla prossima * che si inventeranno per delegittimarci. Dopodiché criticare Allegri è lecito e quasi dovuto, in un certo senso, ma non da posizioni preconcette e puramente ipotetiche.
  14. Ribadisco quello che ho scritto in un altro topic: a Verona abbiamo giocato bene ma dopo 60' perdevamo 2-1. Se l'arbitro avesse dato il rigore su Cancelo e avessimo poi vinto largo Allegri avrebbe continuato a lavorare sul tridente Costa-Dybala- Ronaldo, invece le cose sono andate diversamente. In questa considerazione c'è anche la risposta alla tua domanda: per me in gara 1 a Verona non avevamo fatto male. E contro il Sassuolo l'uscita di Manzo dal campo ci ha dato più sprint e più pericolosità, di nuovo col tridente "piccolo". Non ci sono ancora risposte definitive, secondo me.
×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.