Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

maur

Utenti
  • Content count

    2,224
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1,555 Guru

2 Followers

About maur

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Mi spiace ma continuo a pensare che sia un luogo comune. Se comprano le big arrivano tanti soldi, altrimenti le cifre si sgonfiano, come accade in tutti e 5 i maggiori campionati.
  2. Can era titolare a Liverpool, se lo cerchi significa che pensi di riportarlo a quel livello. In linea generale il prezzo non è mai giusto ma conveniente per entrambi. Se pensi che le condizioni tecnico economiche e la situazione di mercato siano tali da non poterci ricavare di più accetti l'offerta, altrimenti declini.
  3. Questo sembra più un luogo comune che la realtà. Lindelof, Keita del Liverpool, Pogba record all'epoca, Mangala, Allison, Kepa e adesso Bruno Fernandes sono solo i primi nomi che mi vengono in mente. Dipende soprattutto, come qui da noi, da quale squadra acquista.
  4. maur

    Fuori Pjanic e Bonucci, gioco migliore?

    Come sarebbe a dire lo vendiamo? Come dicevo nel primo post Ronaldo la mette dentro contro chiunque, gli altri hanno un po' più di difficoltà a farlo. Giocare bene e creare occasioni è importante, mettere la palla in rete lo è di più. Ronaldo ha 35 anni ma ce lo teniamo stretto, è chiaro però che il suo modo di giocare, nel bene e nel male, condiziona molto.
  5. maur

    Fuori Pjanic e Bonucci, gioco migliore?

    Può darsi, però quando in campo c'è Ronaldo difficilmente vediamo scambi di prima tra gli attaccanti e grande produzione di palle gol. Ad esempio a Lecce, dodici gol mangiati, mi pare non ci fosse. E' mancato 3 volte, credo, in 2 di queste l'attacco girava meglio.
  6. maur

    Fuori Pjanic e Bonucci, gioco migliore?

    Perchè una rondine non fa primavera. Non ti sembra che una partita da sola abbia poco significato? Secondo me la ottima partita di mecoledì, confrontata con la mediocre di domenica, ha una serie di cause ma tutte, in ogni caso, andranno o andrebbero confermate in altre situazioni. In ordine sparso: 1. L'Udinese rimaneggiata. Già quella titolare ci aveva illusi prima di Natale, poi sarebbero arrivate le due sconfitte con la Lazio 2. Il 4-3-3 che ha allargato il campo mettendo a disposizione dei nostri quel metro in più e quella frazione di secondo in più in modo da far diminuire gli errori di esecuzione. 3. L'assenza dei "registi" della squadra, o direttori di reparto (Bonucci, Pjanic, Ronaldo) che in quanto accentratori rallentano la velocità della manovra 4. Il dialogo tra gli attaccanti: finalmente abbiamo visto la ricerca insistita, e non episodica come avviene di solito, del compagno di reparto che aumenta la possibilità di arrivare al tiro pericoloso. Detto tra noi io penso che sia stata più l'assenza di Ronaldo che quella degli altri due a causare un pressing più efficace, una circolazione più veloce e un maggior numero di pallegol create. Solo che l'Udinese è l'Udinese ... quando poi l'avversario sale di livello Ronaldo continua a fare la differenza, gli altri ... meno.
  7. Però il titolo è sbagliato. Tra Dybala e Ronaldo ieri non c'è stata nessuna intesa, credo che si siano passati il pallone 2-3 volte al massimo. Paradossalmente il momento in cui hanno mostrato l'intesa migliore è quando Dybala ha pressato Klavan e lo ha costretto all'errore poi sfruttato da Ronaldo. Sono due fuoriclasse che giocano essenzialmente per se stessi, l'intesa tra di loro è l'ultima cosa che gli interessa, ma non perchè si odiano, semplicemente sono queste le loro caratteristiche. E la squadra paga queste loro caratteristiche con una stiticissima produzione di pallegol.
  8. Il vero problema non sono i numeri, bensì la sensazione che la squadra stia peggiorando invece di migliorare. All'inizio il gioco d'attacco sembrava funzionare e in difesa si prendevano gli inevitabili gol di una squadra che aveva cambiato modo di difendere. Poi l'attacco si è inaridito, la difesa si è un po' assestata ma ha continuato a mostrare grossi problemi nel mantenere il vantaggio una volta sbloccato il risultato. Infine l'ultimo periodo in cui Atalanta e Lazio ci hanno sovrastato in ogni zona del campo rendendo quasi innocuo l'attacco e creando a loro volta un discreto numero di pallegol da cui ci siamo a volte miracolosamente salvati. In quest'ultimo periodo una squadra come l'Udinese, sia pure a punteggio acquisito, ha messo 4 volte l'uomo solo davanti a Buffon.
  9. Esatto, Matuidi nello schema di inizio anno aveva un senso, adesso meno. Ma, ripeto, purtroppo quando ci hanno giocato altri non si sono visti miglioramenti sostanziali.
  10. Per me lo puoi panchinare tranquillamente, ma cosa succede quando poi scopri che non serve a niente? Ieri non c'era il capro espiatorio maximo Bernardeschi, non c'era Khedira, c'era Demiral e c'era il tridente; la sensazione di netta inferiorità non può dipendere solo da Matuidi, su siamo seri.
  11. Non ti sei accorto che in quella posizione ci hanno giocato anche Benta, Emre Can, Rabiot e, sia pur non dall'inizio, anche Ramsey? Tutti hanno giocato male. Il che significa che il problema non è il singolo ma la squadra nel suo insieme; occorre aumentare gli spazi quando abbiamo noi la palla, altrimenti nella tonnara di centrocampo nessuno riuscirà ad esprimersi. Gli spazi si aumentano in 2 modi: chiedendo alle punte la profondità, gli scatti senza palla per allungare la difesa avversaria oppure arretrando la linea difensiva in modo da avere campo davanti nelle ripartenze. Fare centomila passaggi senza mai tirare in porta è sicuramente uno dei modi migliori per perdere le partite e i tornei. Arretrare la difesa è il dogma da cui siamo scappati quando hanno licenziato Allegri e assunto Sarri, quindi non resta che convincere le punte a muoversi di più senza palla. Auguri Maurizio!!!!
  12. A livello mondiale col sistema delle franchigie non sono tanti. In Asia ci sono 4 miliardi di abitanti e una ventina abbondante di città con più di 10 Mil di persone, ad esempio. Le difficoltà sarebbero trovare 1000 giocatori di qualità e ridistribuire uniformemente le risorse per dare chances a tutti.
  13. Queste cose qui sono evidenti ma non mi sembra un grande cambiamento. Ronaldo gioca allo stesso modo o diversamente dall'anno scorso? Il ritmo è aumentato o è rimasto invariato? C'è più movimento senza palla oppure no? I lanci di Bonucci sono aumentati, diminuiti o rimasti più o meno gli stessi? È chiaro che, essendo due allenatori diversi, qualcosa cambia ma la Juve, come impressione generale, assomiglia molto a quella dell'anno scorso. A dimostrazione che se non cambi i giocatori l'allenatore può fare abbastanza poco.
  14. Quindici minuti contro l'Udinese e gol di Pussetto, forse li rivedremo in coppa Italia contro il Bologna. In linea teorica sembrano ben assortiti ma per il momento è un brivido ogni volta che entrano in azione, Demiral per la sua irruenza, De Ligt perché tra errori di posizione (Milinkovic), rinvii a casaccio (Caputo) e tocchi di mano ha mostrato tutta l'inesperienza dei suoi 20 anni. Se son rose fioriranno, prima o poi ....
  15. Io in genere aggiungo: "A quei tempi c'era il manuale Cencelli, si doveva vincere un anno ciascuno, solo che quando è toccato all'Inter non siete stati capaci nemmeno di vincere contro una squadra che voleva perdere". Avete mandato per aria tutto il carrozzone? Peggio per voi, adesso per vincere lo scudetto dovrete essere i migliori sul campo ... e in genere non è il vostro punto forte".
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.