Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Search the Community

Showing results for tags 'tattica'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Sport
    • Juventus forum
    • Calciomercato Juventus & Angolo del Guru
    • Biglietti Juventus, Allianz Stadium e J-Museum
    • Scommesse sportive
    • Calciopoli & questione ultrà
    • Ju-Vision
    • Ju&Me
    • Video Juventus, PuntoJ: la zona erogena del tifoso juventino
    • Altri Sport
    • Archivio discussioni Vecchiasignora.com
  • Divertimento
    • Fantacalcio 2021-2022
    • Il diario bianconero
    • Off topic
    • Mercatino & Collezionismo
  • Supporto
    • Assistenza tecnica
    • Cestino

Calendars

  • VS Community
  • Partite Juventus
  • Il romanzo bianconero

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Twitter


Facebook


MSN


Yahoo


Skype


Sito web


Provenienza


Interessi

Found 3 results

  1. Continuo a leggere, massime da parte dei difensori a oltranza del tecnico che siede attualmente sulla nostra panchina (come se ne avesse bisogno, di difensori), considerazioni sul fantomatico bel gioco che i media avrebbero inculcato nelle menti dei poveri stolti influenzabili, facendoci dimenticare le nostre caratteristiche precipue. A mio parere, c'è molta confusione in merito. Qua non si tratta di bel gioco nel senso di manovra esteticamente gradevole, impreziosita da squisitezze tecniche. Non si parla di "circo". Il bel gioco, in quanto tale, non esiste. E' un concetto privo di senso pratico. Il punto del discorso, quello che si chiede, è l'organizzazione tattica, l'idea di gioco, una manovra in cui tutti sappiano cosa fare, in cui il portatore di palla abbia sempre almeno due opzioni di passaggio (altrimenti finisce per essere costretto a darla indietro a vanvera, come successo ad Arthur contro il Verona). Tutte cose che si provano e riprovano in allenamento e che chi ha a che fare con il calcio vero, quello del campo, conosce bene. Il calcio spartano, la tattica difensiva, la difesa del risultato sono concetti vecchi di 40 anni almeno. E non perché lo abbiano deciso i giornali. Le stesse regole del gioco sono cambiate e privilegiano chi cerca di segnare un gol più dell'avversario e vincere la partita. Si sono modificate anche le caratteristiche dei difensori che, oggi, si alzano fin sulla trequarti per consentire alla squadra di tenere alto il baricentro, di provare a recuperar palla già nella metà campo altrui, di difendere la propria porta mantenendo gli avversari il più lontano possibile, perché non sono più abituati a difendere 1 contro 1. Oggi, aspettare l'avversario, abbassarsi, chiudersi in difesa significa prenderle 9 volte su 10. Anni fa, si usavano le racchette di legno. Tra un po' sarà superato anche il carbonio. Questa storia del "bel gioco", concetto aleatorio che, alla fine, vuol dire tutto e niente, ha anche stancato. Si parla di baricentro alto, di intensità, di pressione, di manovra organizzata (il calcio è un gioco di squadra. L'azione di uno non potrà mai prescindere da quella degli altri e viceversa). E ha stancato anche la considerazione secondo cui gli Adani ci abbiano convinto di chissà quale verità occulta. Basta andare a leggersi cosa hanno detto Tardelli e Marchisio la scorsa settimana. Tardelli e Marchisio, non Adani. Oggi, concentrarsi solo sulla fase difensiva è anacronistico e controproducente.
  2. ZizouZidane

    Chiesa

    Doverosa premessa: non faccio l'allenatore, Allegri ne sa molto più di me e non ho alcuna intenzione di sostituirmi a lui. La discussione è aperta per fare due chiacchiere, quasi sempre improduttive a fini pratici, tra amici. Che, poi, è lo scopo precipuo del forum. Ciò detto, a me sembra del tutto evidente che Chiesa debba essere schierato nel ruolo che fu di Cristiano Ronaldo: esterno offensivo di sinistra, senza eccessivi compiti difensivi, con licenza di accentrarsi e sparare in porta con il piede forte. Invece, continuo a vederlo vagare per il campo, a correre come un indemoniato, spesso a vuoto, da destra a sinistra al centro, in un lavoro sfiancante, talvolta inutile e povero di risultati. La mia formazione ideale continuerà a essere quella che prevede quattro difensori in linea, a centrocampo una mezz'ala di interdizione, una di regìa e un mediano equilibratore, in attacco Dybala e Chiesa, che partono rispettivamente da destra e da sinistra, e un centravanti. Trovo sia il sistema meglio bilanciato, quello che consente di occupare gli spazi in maniera più efficace, e spero ci si arrivi, prima o poi. Szczesny Danilo Bonucci De Ligt Sandro Bentancur Locatelli Arthur Dybala Chiesa Morata Forza Juve!
  3. Amici e compagni di tifo, volevo esporvi una riflessione che, già maturata parzialmente a Roma, ha trovato ancor più forza e convinzione in seguito al match contro il Crotone. In entrambi i casi, con un uomo in meno, la situazione è migliorata. È forse un caso? Parrebbe di no. In entrambe le partite, ob torto collo, il mister è stato costretto a modificare questo suo modulo, idealisticamente molto apprezzabile, ma forse poco concreto e confusionario nella pratica, nella realtà. Passando ad un 441(teoricamente 4411 o 442 in 11) molti giocatori hanno tratto giovamento (emblematico Danilo terzino a Roma) da una configurazione tattica, forse più banale, standard.. ma chi lo dice che la normalità non sia efficace?? Forse è proprio un 442(o similari) ciò che ci serve, con buona pace, eventualmente, di Bonucci, che giocherà a 4, oppure no, la Juve non è lui. A voi!
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.