Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sign in to follow this  
AllenIverson

Juventus Primavera 2017/18 - Campionato | Coppa Italia | Uefa Youth League : calendario, classifiche, tabellini, resoconti, foto e video

Recommended Posts

Campionato Primavera 1 TIM 2017/2018

 

TLpXeRE.png
  • ANDATA

[08 09 17] Juventus - Bologna 0-0 | Cronaca, Tabellino e VIDEO Highlights | Foto-Gallery |

[16 09 17] Genoa - Juventus 1-1 | (Caligara) | Cronaca, Tabellino e VIDEO Highlights |

[23 09 17] Juventus - Roma 1-2 | (Montaperto) | Cronaca, Tabellino e VIDEO Highlights | Foto-Gallery |

[30 09 17] ChievoVerona - Juventus 1-1 | (Nicolussi Caviglia) | Cronaca e Tabellino |

[14 10 17] Juventus - Torino 0-2 | Cronaca, Tabellino, VIDEO Highlights e Interviste |

[22 10 17] Napoli - Juventus 1-4 | (Olivieri - Morrone - Portanova - Anzolin) | Cronaca, Tabellino, VIDEO Highlights e Interviste |

[27 10 17] Juventus - Lazio 1-3 | (Olivieri) | Cronaca, Tabellino, VIDEO Highlights e Interviste |

[04 11 17] Juventus - Fiorentina 2-0 | (Portanova - Olivieri) | Cronaca, Tabellino, VIDEO Highlights e Interviste |

[18 11 17] Milan - Juventus 0-1 | (Pjaca) | Cronaca, Tabellino e VIDEO Highlights |

[25 11 17] Juventus - Sassuolo 3-2 | (Nicolussi Caviglia - Olivieri (2)) | Cronaca, Tabellino, VIDEO Highlights e Interviste |

[02 12 17] Inter - Juventus 1-1 | (Olivieri)

[09 12 17] Juventus - Hellas Verona 2-1 | (Olivieri, Pjaca)

[15 12 17] Udinese - Juventus 1-2 | (Olivieri (2))

[22 12 17] Juventus - Sampdoria 1-0 | (Zanandrea)

[12 01 18] Atalanta - Juventus 3-1 | (Delli Carri)

  • RITORNO

[19 01 18] Bologna - Juventus 1-1 | (Portanova)

[29 01 18] Juventus - Genoa 0-1

[04 02 18] Roma - Juventus 2-1 | (Olivieri)

[10 02 18] Juventus - ChievoVerona 2-1 | (Jakupovic (2))

[17 02 18] Torino - Juventus 0-1 | (Jakupovic)

[24 02 18] Juventus - Napoli 2-3 | (aut. Senese, Kameraj)

[03 03 18] Lazio - Juventus 1-1 | (Fernandes)

[10 03 18] Fiorentina - Juventus 2-0

[31 03 18] Juventus - Milan 0-0

[14 04 18] Sassuolo - Juventus 2-0

[21 04 18] Juventus - Inter 0-1

[28 04 18] Hellas Verona - Juventus 1-3 | (Morachioli, Portanova (2))

[05 05 18] Juventus - Udinese 2-0 | (Olivieri, Del Sole)

[13 05 18] Sampdoria - Juventus 0-3 | (Olivieri, Fernandes, Del Sole)

[19 05 18] Juventus - Atalanta 4-1 | (Del Sole (2), Fernandes, Olivieri)

  • PLAY-OFF

[26 05 18] Juventus - Roma 1-1 | (rig. Olivieri)

[31 05 18] Roma - Juventus 0-1 | (Jakupovic)

  • FINAL FOUR

[06 06 18] Inter - Juventus

 

Classifica Campionato Primavera 1 TIM 2017/2018

 

 

classifica primavera.JPG

 

1-2 Qualificate alla Fase Finale | 3-4-5-6 Qualificate ai Play-Off



(se il distacco tra 4ª e 5ª classificata è ≥ 10 punti, 3ª e 4ª accedono direttamente alla Fase Finale)

 

 

 

 

Calendario Completo Campionato Primavera 1 TIM 2017/2018

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DGPFU5bXcAMUwY3.jpg

[clicca sull'immagine per ingrandirla]

 

 

 

Regolamento Campionato Primavera 1 TIM 2017/2018

 

 

 

 

 

 

Thread dedicato al regolamento del nuovo Campionato Primavera 1 ----> LINK

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Coppa Italia Primavera 2017/2018

 

vnTqnlv.png

 

 

 

OTTAVI di FINALE

[29 11 17] Juventus - Torino 6-7 d.c.r. (2-2 d.t.s.) | (Montaperto (2))

 

 

 



K5PTUiN.png

[clicca sull'immagine per ingrandirla]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uefa Youth League 2017/2018

 

 

xGlDFKF.png

 

 

FASE A GIRONI - GRUPPO D

[12 09 17] Barcelona - Juventus 1-0 | Cronaca, Tabellino e VIDEO Highlights | Foto-Gallery |

[27 09 17] Juventus - Olympiacos 3-1 | (Olivieri - Kameraj - Di Pardo) | Cronaca, Tabellino e VIDEO Highlights |

[18 10 17] Juventus - Sporting Lisbona 1-4 | (Capellini) | Cronaca, Tabellino e VIDEO Intervista |

[31 10 17] Sporting Lisbona - Juventus 2-0 | Cronaca, Tabellino e VIDEO Highlights |

[22 11 17] Juventus - Barcelona 0-1 | Cronaca, Tabellino e VIDEO Highlights |

[05 12 17] Olympiacos - Juventus 2-0

 

 

 



BxZ1wzh.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Campionato Primavera 1 2017/2018 - 1ª Giornata di Andata: JUVENTUS - BOLOGNA 0-0

[Venerdì 8 Settembre 2017, ore 15.00]

 

C'era molta curiosità per l'esordio dei ragazzi della nostra Primavera. Intanto, perchè la squadra ha molti elementi nuovi, a partire dalla guida tecnica di Mister Dal Canto, poi perchè, con la prima di campionato, disputatasi oggi al campo "Ale&Ricky" di Vinovo, parte la nuova formula del torneo Under 19, che inevitabilmente porterà la Juventus a disputare numerose partite di grande fascino. La prima si è disputata, si diceva, proprio oggi: la Juve ha aperto il suo campionato pareggiando contro il Bologna in un match tutt'altro che facile.

 

Il Bologna si presenta a Vinovo arrembante, deciso a giocarsi a viso aperto la sua partita. La Juve risponde colpo su colpo, ma per una buona mezz'ora non riesce a superare la difesa felsinea. Sono anzi i rossoblu ad avere, al 20', la palla gol più nitida con Okwonkwoche non riesce a ribadire in rete da posizione favorevole un cross rasoterra da sinistra, complice la grandissima risposta di Mattia Del Favero. Dall'altro lato del campo, è Fagioli, con la 10, a mostrare sprazzi di bel gioco e talento e a mettere in crisi i difensori bolognesi, ma nel complesso il giro palla bianconero è piuttosto lento, e non permette a Kulenovic, la punta centrale, di avere molti palloni utili.

 

Stesso copione nel secondo tempo: la manovra bianconera è ancora lenta e le verticalizzazioni alla ricerca delle punte spesso sono preda della difesa felsinea. La pressione, comunque, si alza, e la Juve si fa vedere qualche volta in area bolognese con Portanova, Kulenovic, Olivieri e Nicolussi. L'occasione più nitida arriva a pochi minuti dal fischio finale, all'88: gran destro a giro dalla distanza ancora di Nicolussi, palla ad un passo dall'incrocio dei pali. Finisce 0-0, con la sensazione che la Juve di Dal Canto abbia ancora buoni margini di crescita.

«La nostra manovra è stata, per così dire, troppo “pastosa”. Siamo stati prevedibili e poco pericolosi, dobbiamo lavorare ancora molto. L’amalgama del gruppo cresce, d’altronde siamo solo alla prima giornata»

 

juventus.com

 

 

TABELLINO

 

JUVENTUS (4-3-1-2) : Del Favero; Vogliacco [C], Zanandrea (82' Delli Carri), Tripaldelli, Kameraj; Toure, Portanova (65' Nicolussi Caviglia), Di Pardo; Fagioli; Olivieri, Kulenovic (65' Campos)

A disp.: Loria (P), Busti (P), Anzolin, Serrao, Capellini, Morrone, Merio, Petrelli, Galvagno

All. Alessandro Dal Canto

 

BOLOGNA : Ravaglia, Mantovani, Frabotta (65' Pellacani), Ghini, Brignani (72' Mazza), Busi, Valencia (24' Cassandro), Cozzari, Djibril, Okwonkwo [C], Negri

A disp.: Bruzzi, Bianconi, De Lucca, Pattarello, Uhunamure, Saputo, Stanzani, Castelletti

All. Emanuele Troise

 

Ammoniti: 47' Frabotta (B), 52' Di Pardo (J), 70' Brignani (B), 74' Nicolussi Caviglia (J), 77' Pellacani (B), 79' Olivieri (J)

 

 

FOTOGALLERY

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

UEFA Youth League 2017/2018, Gruppo D - 1ª Giornata : BARCELONA - JUVENTUS 1-0

[Martedì 12 Settembre 2017, ore 16.00]

 

Un buon esordio, nonostante il punteggio. Non inganni il finale di Barcellona-Juventus, prima gara della nostra Primavera in Youth League: la Juve perde per 1-0, ma subendo gol al minuto 84, dopo un match in cui per lunghi tratti è stata protagonista in campo. Ci si aspetta un Barça arrembante, e una Juve di conseguenza chiusa in area, ma così non è: il primo tempo è molto equilibrato, i ragazzi di Dal Canto occupano benissimo gli spazi, chiudendo le linee dell’attacco blaugrana e non rinunciando a sortite offensive pericolose, con gli avanti Fagioli e Olivieri. Basti pensare che, nella prima frazione di gioco, Del Favero rimane praticamente inoperoso.

Nella ripresa non solo la Juve non arretra, ma anzi dimostra il suo aspetto più spregiudicato: entra Kulenovic, e la sua presenza in avanti si fa sentire, con contropiedificcanti, con una buona intesa con Fagioli e Olivieri. E soprattutto con la clamorosa palla gol che, proprio sull’asse Olivieri-Kulenovic porta la Juve a un passo dal gol del vantaggio. L’appoggio di Olivieri da sinistra rasoterra per l’attaccante croato è invitante, la difesa blaugrana scoperta, la deviazione sottoporta fuori di pochissimo. Scampato il pericolo, il Barcellona si riaffaccia dalle parti di Del Favero e mette a segno il gol decisivo a una manciata di minuti dalla fine, con Carles Perez, che affonda da destra, si accentra in area e trafigge il portiere bianconero con un secco rasoterra. Non ci saranno più sussulti, la Juve non riesce a rimettere in piedi un match che avrebbe meritato – quantomeno – di pareggiare, ma torna a casa da Barcellona con molte buone sensazioni.

«Aver fatto la partita tenendo testa con le nostre caratteristiche è positivo. Sono contentissimo, i ragazzi sono stati eccezionali – commenta Dal Canto – Lo ho detto alla squadra. Nel secondo tempo ci siamo alzati molto bene, siamo stati frizzanti. Un risultato positivo avrebbe premiato i ragazzi, ma ripartiamo da qui»

 

juventus.com

 

 

TABELLINO

 

BARCELONA: Peña; Brandariz © (70' Mingueza), Oriol Busquets, Monchu, Ruiz, Collado (46' Carles Pérez), Ricard Puig, Miranda, Sergio Gómez (82' Juan Fernández), Morey, Cuenca Barreno

A disp.: Santaella (P), Vila Garcia, Comas, Edgar Fernandez

All. Gabriel De La Torre

 

JUVENTUS: Del Favero, Vogliacco ©, Zanandrea, Tripaldelli, Kameraj; Toure, Di Pardo, Nicolussi Caviglia (75' Portanova); Fagioli (66' Montaperto); Campos (59' Kulenovic), Olivieri

A disp.: Loria (P), Capellini, Morrone, Meneghini

All. Alessandro Dal Canto

 

Marcatori: 84' Carles Pérez (B)

Ammoniti: 36' Olivieri (J), 57' Cuenca Barreno (B), 58' Ruiz (B), 69' Di Pardo (J), 83' Portanova (J), 89' Kulenovic (J), 90'+5' Carles Pérez (B)

Espulsi: 90'+1' Kulenovic (J) per doppia ammonizione

 

 

FOTOGALLERY

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Campionato Primavera 1 2017/2018 - 2ª Giornata di Andata: GENOA - JUVENTUS 1-1

[sabato 16 Settembre 2017, ore 15.00]

 

Secondo pareggio per la Primavera. La Squadra di Dal Canto si sblocca a livello realizzativo, dà ottiimi segnali di solidità, mostra un Del Favero in grande spolvero e, in generale grandi margini di crescita, ma nel risultato viene stoppata in rimonta dal Genoa. E' un match strano, quello che si disputa in Liguria. Iniziato con quasi mezz'ora di ritardo per l'assenza dell'ambulanza a bordocampo, la partita è piuttosto nervosa e molto equilibrata. La Juve, si diceva, mostra una ottima solidità difensiva, e quando la difesa viene superata (specialmente con sortite genoane sui due lati del fronte offensivo) è Del Favero a dare prova di talento purissimo, esibendosi in interventi da applausi. A proposito di applausi: splendida è la punizione con la quale, a fine primo tempo (43') la Juve passa. La firma è di Caligara, che non per caso pochi giorni fa ha esordito nientemeno che in Champions League al Camp Nou. La partita sembra mettersi per il meglio per la Juve, nella ripresa ovviamente il Genoa alza il baricentro e i ritmi, ma la difesa bianconera regge bene: è solo una sfortunata deviazione di Vogliacco su cross da sinistra a determinare il pareggio rossoblu.

Il secondo tempo viaggia sulla falsa riga del primo, col Genoa a tenere più il possesso della palla e la Juve a organizzare le linee difensive: la partita resta equilibrata e nervosa, tant'è che le due squadre finiscono i 10, per somma di ammonizioni (Caligara e Altare i giocatori che lasciano anzitempo il campo).

Finisce 1-1 con appuntamento rimandato con la vittoria.

 

juventus.com

 

 

TABELLINO

 

GENOA: Rollandi; Tazzer, Oprut, Altare, Zanoli (85' Piccardo), Sibilia, Karic (78' Silvestri), Bruzzo, Micovschi, Szabo (84' Romairone), Zanimacchia ©

A disp.: Bulgarelli, Palmese, Gibilterra, Pedersen, Trabacca, Tagliabue, Insolito, Ruben Costa, De Paoli

All. Carlo Sabatini

 

JUVENTUS (4-3-1-2) : Del Favero; Vogliacco ©, Zanandrea, Tripaldelli, Kameraj; Toure, Caligara, Portanova (84' Di Pardo); Montaperto (63' Fagioli); Campos (60' Olivieri), Kulenovic

A disp.: Loria, Abreu De Freitas, Serrão, Anzolin, Delli Carri, Morrone, Nicolussi Caviglia, Merio, Petrelli

All. Alessandro Dal Canto

 

Marcatori: 43' Caligara (J), 65' aut. Vogliacco (J)

Ammoniti: 67' Altare (G), 67' Caligara (J)

Espulsi: 89' Caligara (J) per doppia ammonizione, 90'+4' Altare (G) per doppia ammonizione

Note: 30' Fallo di mano di Micovschi (G) in area di rigore

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Campionato Primavera 1 2017/2018 - 3ª Giornata di Andata: JUVENTUS - ROMA 1-2

[sabato 23 Settembre 2017, ore 13.00]

 

Il campionato Primavera è di livello molto alto. Lo si è detto in ogni occasione, nelle prime due giornate sono arrivati due indizi e la sfida di oggi a Vinovo, fra Juve e Roma, ne è forse la prova. Vincono i giallorossi, un match combattuto ed equilibrato, che vede contrapposte le due semifinaliste dello scorso Campionato, nonché le finaliste dell'edizione ancora precedente. Logico quindi attendersi una bella sfida, che la Roma ha il merito di indirizzare dalla sua parte a inizio ripresa. Ma andando per ordine, la partita viaggia a lungo sui binari dell'equilibrio, con i bianconeri a chiudere bene le sortite offensive giallorosse e a rendersi pericolosi, fra il 18' e il 20', con Montaperto e Toure, dalla distanza. Il primo tempo è quasi tutto di marca juventina (anche Kulenovic e ancora Montaperto si fanno vedere dalle parti del portiere Romagnoli): è però a inizio ripresa che la squadra romanista mette in atto la folata decisiva: Riccardi colpisce due volte, con un destro potente al nono, con una azione personale al minuto diciassette. Il doppio pugno assestato ai ragazzi di Dal Canto è di quelli duri da assorbire, ma i bianconeri si riorganizzano, non mollano e verso la mezz'ora accorciano le distanze con un rigore conquistato da Fagioli e trasformato da Montaperto. A nulla serve il forcing finale della Juventus, con vicini al gol all'84' e all'86': passa la Roma e la Juve continua a cercare la prima vittoria stagionale.

 

juventus.com

 

 

TABELLINO

 

JUVENTUS (4-3-1-2): Loria; Anzolin, Vogliacco ©, Zanandrea, Kameraj; Toure, Portanova (67' Morachioli), Di Pardo; Montaperto (77' Campos); Olivieri (71' Fagioli), Kulenovic

A disp.: Siano (P), Delli Carri, Abreu De Freitas, Serrão, Capellini, Merio, Nicolussi Caviglia, Morrone, Galvagno

All. Alessandro Dal Canto

 

ROMA: Romagnoli; Bouah (61' Kastrati), Valeau, Cargnelutti, Ciavattini ©, Marcucci, Masangu (81' Sdaigui), Riccardi, Celar, Antonucci, Coly (71' Besuijen)

A disp.: Pagliarini, Ciofi, Trusescu, Meadows, Cappa, Petrungaro, Pezzella

All. Alberto De Rossi

 

Marcatori: 55' e 62' Riccardi (RM), 73' Montaperto (J)

Note: 72' Calcio di Rigore guadagnato da Fagioli (J)

Squalificati: Fabrizio Caligara (1ª di 3 Giornate)

 

 

FOTOGALLERY

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

UEFA Youth League 2017/2018, Gruppo D - 2ª Giornata : JUVENTUS - OLYMPIAKOS 3-1

[Mercoledì 27 Settembre 2017, ore 15.00]

 

E' il pomeriggio delle prime volte, per la Primavera. Arriva infatti contro l'Olympiacos a Vinovo la prima vittoria in questa edizione della Youth League, che coincide con il primo successo assoluto stagionale, dopo due pareggi e due sconfitte fra campionato e coppa. Non solo: il gol di Kameraj a inizio ripresa è anche il primo su azione dei bianconeri. Ci sono quindi molti motivi di soddisfazione, per una squadra che finora - e pensiamo in particolare proprio al primo match di Youth League a Barcellona - ha raccolto meno di quanto meritato, e che con il successo di oggi si rilancia, nella classifica e nel morale.

Tre a uno in rimonta, contro l'Olympiacos, per i ragazzi di Dal Canto, che fin da inizio partita mostrano un gioco arioso, una apprezzabile ricerca di trame offensive palla a terra. I greci però non sono arrivati a Torino per fare da spettatori alla partita dei bianconeri, e lo dimostrano quando Vrousai, al 23', trafigge Del Favero con una gran conclusione. La Juve non si scompone e soprattutto non si lascia prendere dall'ansia di riprendere un match diventato improvvisamente molto complicato. I bianconeri hanno il grande merito di riacciuffare il pareggio prima di andare al riposo: calcio di rigore, al minuto 33, Olivieri batte, il portiere Skafidas respinge ma il tap-in in spaccata dell'attaccante bianconero è letale. Nella ripresa esce la Juve, ed esce forte, con due grandi gol: il primo è di Kameraj, una stilettata da posizione defilata a destra che si insacca nell'angolino basso opposto, la seconda è invece una gran bella zampata di Di Pardo al 68', che sfrutta una palla proveniente da sinistra e fulmina Skafidas. Partita finita? Non ancora: l'Olympiacos accelera e al 74' potrebbe riaprire il match, con un calcio di rigore che Vrousai deve battere due volte (al primo tentativo c'era troppa folla in area di rigore), e che si stampa sulla traversa. Scampato il pericolo, la Juve amministra il finale di partita e porta a casa una vittoria limpida e importantissima.

 

juventus.com

 

 

TABELLINO

 

JUVENTUS: Del Favero; Vogliacco ©, Serrão (80' Capellini), Tripaldelli, Kameraj; Toure, Caligara, Portanova; Nicolussi Caviglia (86' Merio), Montaperto (10' Di Pardo); Olivieri

A disp.: Loria, Fagioli, Anzolin, Galvagno

All. Alessandro Dal Canto

 

OLYMPIAKOS: Skafidas, Chatziioannidis, Galoupis, Agiotis, Tsimpoukas, Peios (68' Ziakas), Kostanasios (85' Georgantis), Tserkonis (55' Neofytidis), Voilis, Xenitidis, Vrousai ©

A disp.: Nikopolidis, Papadopoulos, Fytopoulos, Papangelis

All. Vasilis Vouzas

 

Marcatori: 23' Vrousai (O), 33' Olivieri (J), 52' Kameraj (J), 68' Di Pardo (J)

Ammoniti: 32' Peios (O), 55' Caligara (J)

Note: 24' PALO colpito da Portanova (J); 33' RIGORE SBAGLIATO da Olivieri (J); 74' RIGORE SBAGLIATO da Vrousai (O); assente per squalifica Sandro Kulenovic

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Campionato Primavera 1 2017/2018 - 4ª Giornata di Andata: CHIEVOVERONA - JUVENTUS 1-1

[sabato 30 Settembre 2017, ore 15.00]

 

Pareggio esterno per la Juventus Primavera di mister Alessandro Dal Canto, impegnata quest'oggi a Sommacampagna (VR) in casa dei parietà del Chievo Verona. 1-1 il risultato finale, frutto dell'autorete del laterale svizzero Kameraj al 14' della prima frazione di gioco, pareggiata al 34' della ripresa dal centro di Nicolussi Caviglia. Un punto in più in classifica per i bianconeri, il cui campionato osserverà un turno di sosta il prossimo fine settimana per consentire gli impegni delle Nazionali Under, e che torneranno in campo il prossimo sabato 14 ottobre alle 13 nel Derby della Molecasalingo contro il Torino, nella gara valida per la 5ª giornata della "Primavera 1".

 

juventus.com

 

 

TABELLINO

 

CHIEVOVERONA: Pavoni; Kaleba, Michelotti, Sbampato, Pogliano, Di Masi (81' Omayer), Barellini (85' Liberal), Danieli, Rabbas, Isufaj (61' Rivi), Vignato

A disp.: Zanchetta, Bran, Costa, Pavlev, Gianola, Pedroni, Karamoko, Anderloni, Bertagnoli

All. Lorenzo D’Anna

 

JUVENTUS: Del Favero; Vogliacco ©, Zanandrea, Anzolin, Kameraj; Toure (58' Capellini), Di Pardo, Portanova (89' Morachioli); Merio (76' Galvagno), Nicolussi Caviglia; Kulenovic

A disp.: Busti (P), Tripaldelli, Serrão, Sbordone, Sane, Campos, Abreu De Freitas, Lombardi, Meneghini

All. Alessandro Dal Canto

 

Marcatori: 14' aut. Kameraj (J), 79' Nicolussi Caviglia (J)

Ammoniti: 41' Michelotti (CV), 66' Zanandrea (J), 69' Capellini (J), 90'+4' Di Pardo (J), 90'+4' Kaleba (CV)

Note: assente per squalifica Fabrizio Caligara (2ª di 3 Giornate)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Campionato Primavera 1 2017/2018 - 5ª Giornata di Andata: JUVENTUS - TORINO 0-2

[sabato 14 Ottobre 2017, ore 13.00]

 

La Juventus deve ancora rimandare l’appuntamento con la prima vittoria nel campionato di Primavera 1. Al campo Ale & Ricky di Vinovo, nel match valevole per la quinta giornata, la squadra bianconera ha perso 2-0 il derby contro il Torino. Decisivo il secondo tempo: i granata trovano i due gol nel giro di cinque minuti, prima con De Angeli (sinistro da fuori area) e poi con il croato Butic (girata in area su assist di Millico), dopo che la squadra di Dal Canto era rimasta in inferiorità numerica per l’espulsione per doppia ammonizione di Kameraj ad inizio ripresa. Nel primo tempo era però stata la Juventus a rendersi più pericolosa, soprattutto con Nicolussi, vicino al gol sia al 35’ che al 37’. I bianconeri rimangono così a quota 3 punti in classifica: nel prossimo turno, previsto per sabato 21 ottobre, affronteranno il Napoli in trasferta.

«La partita è stata equilibrata fino all’espulsione, che ha spostato un po’ il match dalla parte del Torino – analizza Mister Dal Canto – Potevamo fare di più, come palleggio soprattutto. Ora andiamo avanti, anche se dopo aver perso nel Derby è un po’ più difficile. Lavoriamo con serenità e senza assilli, ma continuiamo a rimboccarci le maniche».

 

juventus.com

 

 

TABELLINO

 

JUVENTUS: Loria; Vogliacco ©, Zanandrea, Anzolin, Kameraj; Morrone (66' Capellini), Portanova (55' Abreu De Freitas), Di Pardo; Nicolussi Caviglia; Olivieri, Kulenovic (83' Montaperto)

A disp.: Busti, Delli Carri, Serrao, Tripaldelli, Merio, Campos, Galvagno, Morachioli, Sane

All. Alessandro Dal Canto

 

TORINO: Coppola; Gilli (86' Rivoira), Fiordaliso, Ferigra (90'+3' Capone), Filinsky, Buongiorno ©, Oukhadda, De Angelis, Butic, Millico, Rauti (63' Bianchi)

A disp.: Zanellati, Bedino, Celeghin, Lasko Ramos, Ruggiero, Munari, Leveque, Iacuaniello, Coppola

All. Federico Coppitelli

 

Marcatori: 68' De Angelis (T), 74' Butic (T)

Ammoniti: 25' Kameraj (J), 45' Rauti (T), 54' Di Pardo (J), 79' Fiordaliso (T)

Espulsi: 53' Kameraj (J) per doppia ammonizione

Note: assente per squalifica Fabrizio Caligara (3ª di 3 Giornate); indisponibile Mattia Del Favero

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

UEFA Youth League 2017/2018, Gruppo D - 3ª Giornata : JUVENTUS - SPORTING C.P. 1-4

[Mercoledì 18 Ottobre 2017, ore 16.00]

 

Continua il periodo complicato per i ragazzi della nostra Primavera, che perdono la terza partita consecutiva in casa: dopo Roma e Torino a Vinovo passa lo Sporting, nella terza giornata di Youth League. Ed è una sconfitta che fa male, intanto per il punteggio, 4-1, poi perché complica la situazione in un girone nel quale la Juventus aveva risollevato le sue ambizioni battendo l’Olympiacos qualche settimana fa. I bianconeri all’ “Ale&Ricky” vivono un primo tempo da dimenticare, subiscono due gol in dieci minuti (19’ e 29’, a opera entrambi di Rafael Leão), che inevitabilmente indirizzanole sorti della partita. La Juve non riesce a trovare la via della porta, né alza sufficientemente la pressione sullo Sporting, che attende la squadra di casa e la colpisce, senza fare nemmeno troppa fatica, altre due volte prima del riposo, al 41’ su rigore con Miguel Luis e al 44’ con Jovane Cabral. Nel secondo tempo, i bianconeri hanno una reazione di orgoglio, velocizzano la manovra, cominciano a “vedere” la porta, essenzialmente con Nicolussi e Caligara, e trovano il gol della bandiera con Capellini, autore di un bel tiro dal limite che si insacca alla destra di Luis Maximiano. I portoghesi hanno però modo di controllare un vantaggio cospicuo, e superano così la Juve in classifica nel girone. Nulla è ancora compromesso definitivamente, per i bianconeri, che devono però andare a vincere proprio in Portogallo, nel prossimo turno di Youth League, per coltivare le loro speranze in una seconda fase del torneo.

 

juventus.com

 

 

TABELLINO

 

JUVENTUS: Loria; Vogliacco ©, Zanandrea, Tripaldelli, Kameraj; Morrone (69' Montaperto), Caligara; Di Pardo, Nicolussi Caviglia (7' Portanova), Merio (46' Capellini); Olivieri

A disp.: Busti, Meneghini, Kulenovic, Morachioli

All. Alessandro Dal Canto

 

SPORTING C.P.: Luís Maximiano, Tiago Djaló, Abdu Conté ©, Daniel Bragança, Pedro Ferreira (60' Diogo Brás), Miguel Luis, Rafael Leão (75' Elves Baldé), Jovane Cabral, Thierry Correia, Goulart Silva, Tomás Silva (69' João Oliveira)

A disp.: Filipe Rodrigues, João Ricciulli, Bernardo Sousa, Douglas Aurélio

All. Tiago Fernandes

 

Marcatori: 9' e 19' Rafael Leão (S), 41' rig Miguel Luis (S), 45' Jovane Cabral (S), 74' Capellini (J)

Ammoniti: 19' Vogliacco (J), 40' Kameraj (J), 45'+1' Di Pardo (J), Rafael Leão (S), 90' Montaperto (J), 90'+2' Capellini (J)

Espulsi: 63' Jovane Cabral (S)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Campionato Primavera 1 2017/2018 - 6ª Giornata di Andata: NAPOLI - JUVENTUS 1-4

[Domenica 22 Ottobre 2017, ore 14.00]

 

Bella vittoria per la Juventus Primavera di mister Dal Canto, che passa a Sant'Antimo, in casa del Napoli con un rotondo 4-1. Bianconeri avanti dopo 20 minuti con Olivieri, che approfitta di un errore in uscita del portiere partenopeo Senese per insaccare la rete del vantaggio. Poco dopo, al 31', i padroni di casa trovano il momentaneo pareggio su calcio di rigore realizzato da Gaetano con le due squadre che vanno al riposo sul risultato di 1-1. Nella ripresa, però, è la Juve a fare sua la partita: grande pressione capitalizzata al 58' con il gol di Morrone dall'interno dell'area, su cross di Nicolussi. Al 73' è lo stesso Nicolussi a servire a Portanova il pallone respinto in gol per il provvisorio 3-1, prima del gol firmato Anzolin all'88', che vale il definitivo 4-1 per i giovani bianconeri.

 

juventus.com

 

 

TABELLINO

 

NAPOLI: Schaeper; Schiavi, Esposito, Senese, Scarf; Micillo (75' Sgarbi), Otranto; Gaetano (61' Palmieri); Mezzoni, Zerbin; Russo (82' Marie Sainte)

A disp.: D'Andrea, Maisto, Calvano,Coglitore, Energe, Marino, Pelliccia, Conte, Bartiromo

All. Lorentino Beoni

 

JUVENTUS: Loria; Capellini, Delli Carri (78' Vogliacco), Zanandrea; Bandeira Da Fonseca, Morrone (85' Anzolin), Di Pardo, Portanova (85' Montaperto), Tripaldelli; Nicolussi Caviglia; Olivieri

A disp.: Busti, Meneghini, Merio, Sane, Caligara, Campos, Kulenovic

All. Alessandro Dal Canto

 

Marcatori: 20' Olivieri (J), 30' rig. Gaetano (N), 58' Morrone (J), 72' Portanova (J), 89' Anzolin (J)

Ammoniti: 62' Senese (N), 62' Delli Carri (J), 71' Scarf (N)

Espulsi: 76' Scarf (N) per doppia ammonizione

Note: assente per squalifica Cendrim Kameraj; indisponibile Mattia Del Favero (operato alla spalla)

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Campionato Primavera 1 2017/2018 - 7ª Giornata di Andata: JUVENTUS - LAZIO 1-3

[Venerdì 27 Ottobre 2017, ore 14.30]

 

La Juventus non trova ancora la vittoria davanti al pubblico di casa, all'"Ale&Ricky" passa la Lazio, per 3-1, al termine di un match più equilibrato di quanto il punteggio racconti. Partono forte i bianconeri, che minuto dopo minuto nella prima frazione di gioco prendono campo e alzano il baricentro, andando vicini al gol soprattutto dalle fasce, grazie alle azioni di Tripaldelli da un lato e Kameraj dall'altro. Ma poi arriva la prima doccia fredda per i bianconeri: Baxevanos insacca di testa su cross da destra, e porta in vantaggio la Lazio. Siamo al 29' minuto, la Juve non si scompone e ricomincia a macinare gioco, e la costanza viene premiata, con il pareggio di Olivieri al 41', con un tocco sottoporta. Seconda doccia fredda: nemmeno il tempo di rimettere la palla al centro e la Lazio ripassa, grazie a Bari, il cui rasoterra è imparabile per Loria. Nella ripresa i ragazzi di Dal Canto non mollano, dopo 3 minuti Nicolussi coglie un clamoroso incrocio dei pali su punizione e al 70' ci sarebbe anche la grande occasione per pareggiare: un calcio di rigore che Caligara tira troppo angolato, sul fondo. E arriva ancora una doccia fredda, la terza: ribaltamento di fronte e la Lazio va sul 3-1 grazie al gol di Spizzichino, che trova la porta con un tiro-cross che diventa imparabile. In sostanza la partita dei bianconeri finisce qui, come spiega Dal Canto a fine match: «Oggi non posso dire niente ai ragazzi, perdere così dispiace e molto. Il punteggio non è meritato, ma dobbiamo rimboccarci le maniche, fronteggiare quella che in questo momento è la nostra classifica, aspettando tempi migliori».

 

juventus.com

 

 

TABELLINO

 

JUVENTUS (3-5-1-1): Loria; Delli Carri, Vogliacco ©, Zanandrea; Tripaldelli, Morrone, Di Pardo (61' Caligara), Portanova (78' Kulenovic), Kameraj; Nicolussi Caviglia (61' Campos); Olivieri

A disp.: Busti, Bandeira Da Fonseca, Capellini, Serrao, Anzolin, Sane, Merio, Meneghini, Montaperto

All. Alessandro Dal Canto

 

LAZIO: Rus; Spizzichino, Petro, Miceli ©, Soares Silva, Baxevanos, Bari, Marchesi (86' Kalaj), Al Hassan (78' Del Signore), Javorcic, Rezzi (11' Aliaj)

A disp.: Alia, Falbo, Zitelli, Paglia, Fidanza, Sarac

All. Andrea Bonatti

 

Marcatori: 30' Baxevanos (L), 41' Olivieri (J), 43' Bari (L), 74' Spizzichino (L)

Ammoniti: 48' Soares Silva (L), 52' Marchesi (L), 64' Olivieri (J)

Note: 49' PALO colpito da Nicolussi Caviglia (J); 73' RIGORE FALLITO da Caligara (J)

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

UEFA Youth League 2017/2018, Gruppo D - 4ª Giornata : SPORTING C.P. - JUVENTUS 2-0

[Martedì 31 Ottobre 2017, ore 15.00]

 

E' lo Sporting CP ad avere la meglio sulla Juventus Primavera nella gara valida per la quarta giornata del Gruppo D di UEFA Youth League, giocata oggi a Lisbona. Una partita combattuta, viva, che ha visto la Juve rendersi pericolosa soprattutto nella prima frazione di gioco, la cui inerzia è stata rotta soltanto nei secondi finali della prima frazione di gioco, indirizzando il match verso i padroni di casa.

Sono stati proprio i portoghesi a rendersi pericolosi per primi, con una progressione di Leao che, trascorsi tre minuti, sfrutta un rimpallo per partire in velocità e portarsi quasi a tu per tu con Loria, senza trovare la porta, disturbato al momento della conclusione da Anzolin. La Juve, però, è quadrata e prova a costruire, sfruttando la vivacità di Bandeira Fonseca: l'esterno portoghese classe 2001, che ha vestito la maglia dello Sporting CP fino alla passata stagione e che è approdato la scorsa estate in bianconero (il più giovane in campo tra i ragazzi di Dal Canto), prima si fa vedere con un tiro-cross bloccato in due tempi da Maximiano, poi chiude una bella triangolazione col connazionale Campos, impegnando l'estremo difensore alla deviazione sul primo palo con una conclusione potente. Sul corner conseguente, è Vogliacco a cercare la respinta di testa, col pallone che termina a lato. Al 16' risponde lo Sporting con il rasoterra velenoso di Ferreira: Loria è pronto, si distende e devia in corner, sugli sviluppi del quale è ancora il portiere bianconero a mettere ordine. Poco dopo, Caligara pennella un gran cross dalla sinistra cercando l'inserimento di Kulenovic, che non trova la deviazione per poco: la traiettoria inganna Maximiano, che non trattiene, ma Conté riesce a liberare impedendo ai bianconeri la ribattuta. Il match è vivace ed equilibrato, col pallone giocato in velocità: la Juve alla mezzora si fa vedere con Kulenovic che lancia Tripaldelli, fermato ancora da Conté, e con una bella giocata personale di Caligara, che va in progressione e calcia dalla distanza un rasoterra che termina a lato di poco. Lo stesso centrocampista bianconero si rende protagonista anche nella retroguardia, salvando sulla linea un pallone schiacciato da Silva in mischia, prima dell'intervento risolutivo di Loria in presa. Al minuto 38, Vogliacco crossa per Kulenovic che cerca la sponda per l'inserimento di Merio, anticipato da Maximiano in uscita: è una fase molto serrata, con continui ribaltamenti di fronte ed è proprio nei secondi finali che lo Sporting trova il gol del vantaggio, sfruttando la velocità di Baldé. L'esterno va via sulla sinistra, riuscendo ad eludere l'intervento in scivolata di Vogliacco e crossa teso trovando Leao liberissimo per il tap-in vincente sul secondo palo, che manda le squadre negli spogliatoi sul risultato di 1-0.

Nella ripresa, i portoghesi si fanno subito vedere con Ferreira, che calcia alto, lontano dalla porta, ma è la Juve a rendersi davvero pericolosa: prima, al 54', con un cross dalla destra di Bandeira Fonseca leggermente teso per Kulenovic, che non riesce a dare la giusta traiettoria al pallone, poi, al 57', con la gran botta angolata di Merio sul primo palo, che scalda i guantoni a Maximiano, che si rifugia in corner. Poco dopo, Leao “grazia” i bianconeri non riuscendo a deviare in rete il pallone, dopo aver approfitto di un malinteso tra Pereira Serrao e Loria su un pallone profondo, senza inquadrare la porta ormai vuota da posizione angolata. I padroni di casa si fanno ancora vedere al 66' con il sinistro di Baldé, che termina sul fondo, e con la punizione calciata da Braganca al 70', che trova Loria pronto a respingere sul sinistro a giro. La Juve ci prova e nei minuti finali insiste nel cercare la rete del pari: l'occasione migliore arriva al 78', quando Kulenovic controlla bene un pallone e si gira all'interno dell'area, spedendo a lato. L'attaccante croato, poi, proverà a giocare di sponda prima su lancio lungo di Anzolin, poi sulla rimessa lunga di Tripaldelli, trovando l'anticipo della difesa portoghese. Conclusi i tempi regolamentari, è il secondo minuto di recupero quando lo Sporting trova il raddoppio che chiude una partita rimasta aperta: è il neo-entrato Diogo Bras, da posizione angolata sulla sinistra, che calcia un pallone potente soltanto deviato da Loria, fissando i risultato sul 2-0. Subito il raddoppio, i ragazzi i Dal Canto ci provano ancora con Kulenovic, ma il numero 9 non riesce a deviare un pallone servito dalla destra da Bandeira Fonseca, con Maximiano che lo anticipa in uscita, blindando la porta.

 

IL COMMENTO DEL MISTER - Con questo risultato, i ragazzi di Dal Canto restano a tre punti in classifica nel Gruppo D, alle spalle dello stesso Sporting, ora a quota sette, e del Barcellona, in campo in questi minuti contro l'Olympiacos e reduce, finora, da tre vittorie nelle prime tre giornate. Una prestazione, quella bianconera, che mister Dal Canto commenta così al triplice fischio: «Abbiamo giocato una buona partita, così come era avvenuto anche in campionato nell'ultima uscita contro la Lazio. Lo Sporting ha dimostrato di avere qualcosa di più sulla corsa, oltre che maggiore prestanza fisica, e questo può aver fatto la differenza». Tre portoghesi in campo nella formazione titolare della Juventus: Pereira Serrao, Campo e Bandeira Fonseca. Quest'ultimo, classe 2001, era anche un ex della partita, oltre che il più giovane bianconero in campo: «Per i portoghesi questa sfida rappresentava una motivazione particolare. Bandeira Fonseca, poi, pur essendo molto giovane ha dimostrato di poter far bene e di poter stare in questa categoria».

 

juventus.com

 

 

TABELLINO

 

SPORTING C.P.: Luís Maximiano, Tiago Djaló (73' João Ricciulli), Abdu Conté ©, Daniel Bragança, Miguel Luis, Rafael Leão, Pedro Ferreira, Thierry Correia, Goulart Silva, Tomás Silva (63' Sithole), Elves Baldé (86' Diogo Brás)

A disp.: Filipe Rodrigues, Nuno Moreira, Douglas Aurélio, Lobo Peixoto Mineiro Mendes

All. Tiago Fernandes

 

JUVENTUS: Loria; Anzolin, Serrao, Vogliacco ©; Bandeira Da Fonseca, Capellini, Caligara (67' Nicolussi Caviglia), Merio (81' Portanova), Tripaldelli; Campos (70' Olivieri), Kulenovic

A disp.: Busti, Morrone, Zanandrea, Meneghini

All. Alessandro Dal Canto

 

Marcatori: 45' Rafael Leão (S), 90'+2' Diogo Brás (S)

Ammoniti: 32' Serrao (J), 60' Campos (J), 88' Vogliacco (J), 90'+1' Thierry Correia (S)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Campionato Primavera 1 2017/2018 - 8ª Giornata di Andata: JUVENTUS - FIORENTINA 2-0

[sabato 4 Novembre 2017, ore 13.00]

 

Prima vittoria casalinga in campionato per la Juventus Primavera di Alessandro Dal Canto, che supera 2-0 la Fiorentina all'Ale&Ricky di Vinovo con il gran gol di Portanova al 36' e il raddoppio di Olivieri su calcio di rigore al minuto numero 78. Una gara viva, condotta all'attacco dai bianconeri dall'inizio alla fine, che ha visto gli ospiti rendersi pericolosi pressoché unicamente su calcio piazzato, trovando sempre la risposta di un ottimo Loria, numero uno juventino protagonista di una prestazione davvero superlativa.

Juve subito all'attacco con con Olivieri cercato da un pallone in profondità dopo due minuti, anticipato da Cerofolini in uscita bassa. Al 10' è ancora Olivieri a impegnare il numero uno viola con un gran destro potente, deviato in corner; pochi secondi dopo è Portanova a concludere a lato una bella azione corale bianconera, con Nicolussi che apre per un velocissimo Tripaldelli, il cui cross arriva a Olivieri che controlla e si appoggia all'ex Lazio. Al 13' il primo pericolo per i bianconeri arriva su calcio piazzato: Delli Carri ferma Gori in modo irregolare dal limite, sul pallone va Hagi che calcia direttamente in porta trovando la grande risposta del portiere juventino Loria. La Juve risponde con tre belle iniziative nel giro di appena quattro minuti, prima con Olivieri che calcia col destro a giro dalla distanza non andando molto lontano dall'incrocio dei pali; poi con il piattone alto di prima intenzione di Nicolussi su cross di Di Pardo ed infine con una chance davvero clamorosa capitata sui piedi di Olivieri, quando il numero nove bianconero riceve un pallone profondo, elude il portiere in uscita e calcia alto a porta spalancata. È la squadra di Dal Canto a creare le occasioni migliori, giocando con rapidità e cercando spesso la conclusione, come fa Caligara al 23', che, dalla distanza, calcia a lato non di molto. I viola, invece, si fanno vedere ancora su punizione quando Sottil calcia una staffilata a mezza altezza sulla quale Loria si fa ancora trovare pronto. Il numero uno bianconero è reattivo anche al 31', quando Gori conclude da due passi su un pallone filtrante servito da Hagi. Risponda la Juve poco dopo con la bella serpentina di Caligara che elude la marcatura di due avversari, si infila e scarica su Nicolussi, pronto a far partire una conclusione potente, ma centrale, respinta da Cerofolini. È il preludio, però, del vantaggio bianconero, che arriva al 36' con Portanova che fa partire da posizione angolatissima sulla destra un tiro-cross che sul quale l'estremo difensore viola non può nulla e che va ad infilarsi sotto l'angolino, per la rete che vale l'1-0 in favore della Juve, risultato sul quale le squadre vanno al riposo.

Nella ripresa, gli ospiti partono all'attacco con Sottil che impegna Loria alla parata all'angolino dopo pochi secondi di gioco. Per i ragazzi di Dal Canto, però, sono due le occasioni interessanti, prima con Nicolussi che pennella su calcio di punizione, deviata di testa, poi con Oliveri che, sugli sviluppi del corner, manca l'appuntamento col gol deviando sull'esterno della rete dal secondo palo. Risponde la squadra di Bigica con Sottil, il cui destro potente è di poco alto sulla traversa, e con Hagi, che ci prova da posizione angolata trovando - ancora una volta - l'intervento di un ottimo Loria. La Juve controlla bene e si fa vedere su calcio piazzato: è il minuto 62 quando Caligara calcia dalla trequarti un bel destro ad effetto che termina non lontano dal palo. Al 69' la Fiorentina si fa vedere ancora su punizione, con Sottil che calcia di destro sul secondo palo, dopo essere stato fermato irregolarmente al limite da Vogliacco.

I ragazzi di Dal Canto non rinunciano ad attaccare e continuano a spingere alla ricerca della rete che può chiudere la partita: al 75' ci prova Nicolussi dalla distanza e la sua conclusione termina a lato non di molto ma l'occasione più grande arriva pochi secondi dopo, quando uno scatenato Tripaldelli - che ha veramente macinato chilometri sulla fascia sinistra - crossa per Caligara, la cui conclusione viene respinta sul limite da Pinto a portiere già battuto. A capitalizzare il bel momento per i bianconeri ci pensa Olivieri poco dopo, al 78': Faye stende in area Caligara, che si era inserito bene e stava seminando il panico in area viola, l'arbitro concede calcio di rigore realizzato dal numero nove bianconero che spiazza Cerofolini e fa 2-0. È la rete che chiude, di fatto, la partita, con due sole occasioni restanti per parte: prima il piazzato di Hagi dal limite, che calcia direttamente sulla barriera, poi la punizione bianconera con Caligara, deviata di testa e terminata tra le braccia di Cerofolini.

 

IL COMMENTO DEL MISTER - Soddisfatto, al triplice fischio, mister Alessandro Dal Canto «È stata una partita equilibrata, contro una squadra forte: i ragazzi hanno raccolto soddisfazione per il grande lavoro che svolgono in settimana. Non credo fosse la nostra prima prestazione positiva, avevamo già fatto bene contro Lazio e Sporting CP, anche se ovviamente non essere premiati dal risultato lo ha reso meno evidente». Una vittoria che ci voleva: «Questa è una squadra che ha sempre lavorato bene: credo che col tempo si possa migliorare, giochiamo una partita per volta cercando di avere una crescita costante». Con i tre punti di oggi, la Juve sale a quota nove in vista della prossima sfida, in programma il prossimo 18 novembre, dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali, in casa del Milan.

 

juventus.com

 

 

TABELLINO

 

JUVENTUS (3-5-1-1): Loria; Delli Carri, Vogliacco ©, Zanandrea; Tripaldelli, Caligara, Di Pardo, Nicolussi Caviglia (90'+2' Montaperto), Bandeira Da Fonseca; Portanova (74' Merio); Olivieri (87' Kulenovic)

A disp.: Busti, Kameraj, Serrao, Anzolin, Morrone, Capellini, Sane, Campos, Morachioli

All. Alessandro Dal Canto

 

FIORENTINA: Cerofolini, Ferrarini, Ranieri (76' Purro), Illanes Minucci, Valencic, Pinto, Sottil, Lakti (68' Faye), Gori ©, Hagi, Maganjic (83' Nannelli)

A disp.: Ghidotti, Simonti, Touré Diawara, Corigliano, Marozzi

All. Emiliano Bigica

 

Marcatori: 36' Portanova (J), 77' rig. Olivieri (J)

Ammoniti: 61' Gori (F), 69' Vogliacco (J), 82' Purro (F), 90'+4' Tripaldelli (J), 90'+4' Delli Carri (J)

Espulsi: Kulenovic (J) a fine partita per insulti all'arbitro

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Campionato Primavera 1 2017/2018 - 9ª Giornata di Andata: MILAN - JUVENTUS 0-1

[sabato 18 Novembre 2017, ore 13.00]

 

Arriva a Solbiate la seconda vittoria consecutiva per la Primavera, che dopo la Fiorentina supera il Milan, confermando di essere in un buon momento. Decide la prodezza di Marko Pjaca, oggi testato per un'ora con i ragazzi di Dal Canto. Erano molti i significati di una partita come Milan-Juventus. E altrettante le insidie. Da un lato c'era da dare continuità al successo contro la Fiorentina, dall'altro bisognava stare molto attenti ai pericoli della ripresa dopo la pausa per gli impegni delle Nazionali. E poi c'era il tema legato alla presenza di Pjaca, per la prima volta in campo dopo mesi per testare le sue condizioni fisiche. Le risposte sono arrivate tutte, e abbondanti: la squadra di Dal Canto è stata concreta in attacco, sfruttando le occasioni avute non solo per segnare ma per rendersi pericolosa, e non ha quasi mai sofferto la pressione del Milan, che attaccava subito il primo portatore di palla. Essendo le formazioni intente ad aggredirsi fin dalla fase della costruzione, lo spettacolone ha un po' pagato e ne è uscita una partita equilibratissima, in particolare nel primo tempo. Ed è proprio uno dei più attesi, Pjaca, a sbloccarlo, questo match: al 34' del primo tempo si procura una punizione da posizione invitante, che lui stesso trasforma con una pennellata di destro sotto l'incrocio. E' a conti fatti il gol partita. L'aspetto forse più positivo del secondo tempo dei ragazzi di Dal Canto è il fatto che la Juve non si chiude a riccio in difesa, non rinuncia a fare gioco, non si fa schiacciare dal Milan e anzi si rende pericolosa in più di una occasione (una girata di Di Pardo dopo un'iniziativa ancora di Pjaca, e una punizione di Caligara dal limite dell'area). Finisce così, con una vittoria, ed è il miglior viatico per l'impegno che attende i nostri ragazzi mercoledì a Vinovo contro il Barcellona in Youth League. «Queste sono partite che vivono sugli episodi, sono molto soddisfatto – spiega a fine gara Dal Canto - Il Milan aggrediva sul possesso. Siamo contenti per come è andata».

 

juventus.com

 

 

TABELLINO

 

MILAN: Guarnone; Bellanova, Campeol, Bellodi, El Hilali ©, Paletta, Murati, Pobega (62' Capanni), Forte, Dias (82' Larsen), Brescianini (46' Tsadjout)

A disp.: Soncin, Negri, Merletti, Sportelli, Bianchi, Sinani, Bargiel, Finessi, Sanchez

All. Gennaro Gattuso

 

JUVENTUS: Loria; Delli Carri (83' Serrao), Vogliacco ©, Zanandrea; Tripaldelli, Caligara, Di Pardo, Nicolussi Caviglia (90'+2' Merio), Bandeira Da Fonseca; Pjaca (55' Portanova), Olivieri

A disp.: Busti, Siano, Anzolin, Kameraj, Campos, Morrone, Montaperto, Toure, Petrelli

All. Alessandro Dal Canto

 

Marcatori: 35' Pjaca (J)

Ammoniti: 88' Portanova (J), 90'+1' Caligara (J)

Note: assente per squalifica Sandro Kulenovic (1ª di 2 Giornate)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

UEFA Youth League 2017/2018, Gruppo D - 5ª Giornata : JUVENTUS - BARCELONA 0-1

[Mercoledì 22 Novembre 2017, ore 16.00]

 

La Juve conferma quanto di buono visto in campionato contro Fiorentina e Milan, ma contro il Barça non basta: i catalani passano 1-0 a Vinovo e i bianconeri devono salutare la Youth League. I bianconeri sono chiamati all'impresa contro il Barcellona, che arriva a Torino forte dell'accesso al secondo turno della competizione già conquistato. Per la Juve, invece, è necessario un successo, per continuare a sperare di continuare il cammino nella massima competizione giovanile europea, a patto che lo Sporting non vinca contro l'Olympiacos. Si scontrano due stili di gioco ben distinti, e ci sta che nel primo tempo il possesso palla sia nettamente a favore del Barcellona. La Juve però controlla molto bene, non corre praticamente rischi e tenta qualche incursione offensiva soprattutto dalle fasce e sfruttando i calci piazzati. Si va al riposo a reti bianche, senza aver vissuto particolari sussulti. Intanto arriva la notizia del pareggio fra Sporting e Olympiacos, e la Juve è chiamata nella ripresa ad alzare il livello per tentare, come si diceva, l'impresa. Il livello lo alza invece il Barcellona, che inizia un possesso molto più offensivo, va vicino al gol in più di una occasione e passa con Puig al 50, con un tiro angolato e preciso al termine di una bella azione di squadra palla a terra. La Juve non demorde, potrebbe pareggiare 5 minuti dopo con Montaperto, che si accentra da sinistra e tenta la conclusione tesa ma non trova la porta da ottima posizione. Il secondo tempo procede così, con il Barça che controlla e la Juve che comunque mette in campo una buona prestazione, tuttavia non sufficiente (anche perchè la Juve resta in 9, espulsi prima Kameraj e proprio allo scadere Montaperto) a modificare le sorti della partita e della Youth League bianconera.

 

juventus.com

 

 

TABELLINO

 

JUVENTUS: Loria; Anzolin, Vogliacco ©, Serrao; Meneghini (71' Tripaldelli), Merio (75' Di Pardo), Morrone (58' Toure), Portanova, Kameraj; Montaperto; Campos

A disp.: Busti, Capellini, Nicolussi Caviglia, Olivieri

All. Alessandro Dal Canto

 

BARCELONA: Peña, Mingueza ©, Brandariz, Sergio Gómez (75' Marques Mendez), Monchu, Carles Pérez, Collado (71' Vila Garcia), Comas, Ricard Puig, Miranda, Delgado Saverio (87' Edgar Fernandez)

A disp.: Carević, Rosanas Moragas, Marques Mendez, Tugarinov, Calavera Espinach

All. Francisco Pimienta

 

Marcatori: 50' Ricard Puig (B)

Ammoniti: 64' Kameraj (J), 82' Monchu (B)

Espulsi: 84' Kameraj (J) per doppia ammonizione, 90'+3' Montaperto (J)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Campionato Primavera 1 2017/2018 - 10ª Giornata di Andata: JUVENTUS - SASSUOLO 3-2

[sabato 25 Novembre 2017, ore 13.00]

 

Tre indizi fanno una prova, dice il proverbio. E se così è, allora possiamo dire che la nostra Primavera ha trovato la sua identità e sta cominciando a togliersi le sue soddisfazioni in campionato. Dopo i successi contro Fiorentina e Milan, arriva a Vinovo un bel 3-2 contro il Sassuolo, squadra allenata da una vecchia conoscenza delle giovanili bianconere, Mister Felice Tufano. Un successo, quello di oggi, firmato da Nicolussi e da Olivieri (doppietta). In campo anche oggi, per tutta la partita, Marko Pjaca, autore di un'altra convincente prestazione, in vista del recupero completo della condizione.

Il Sassuolo è più avanti in graduatori, la sfida non si preannuncia per niente facile, e così, infatti, non è. La Juve inizia con un lungo giro palla, che si concretizza al minuto 9 con una percussione di Pjaca da sinistra, uno scarico rasotori, erra in area su cui si avventa Nicolussi, portando in vantaggio la Juve. Il Sassuolo si riassesta, comincia a macinare gioco e pareggia poco dopo la metà del tempo, con Raspadori, al termine di una percussione personale in area bianconera. La Juve accusa il colpo e per qualche minuto soffre non poco le iniziative offensive della squadra ospite: Loria è molto bravo a metterci la mano n più di una occasione, soprattutto su Pierini. Ma la situazione non degenera e si va al riposo sul risultato di 1-1.

Nel secondo tempo è Marco Olivieri a salire in cattedra, con due gol decisivi. Il primo è un colpo da breve distanza, che conclude al 52' una bella percussione di Tripaldelli, mentre in occasione della seconda rete personale, al 63', Olivieri sfrutta un altro assist di Pjaca, questa volta in profondità, si invola verso la porta di Fasolino, lo salta in dribbling e deposita in porta. Il match però è tutt'altro che concluso, poichè il Sassuolo lo rimette in piedi al 70' con un tap-in vincente di Palma, dopo una respinta di Loria su una conclusione da fuori area. Al contrario di quanto accaduto nel primo tempo, però, i bianconeri non vanno in apnea, si mantengono lucidi e non corrono grossi pericoli fino a fine gara, capitalizzando così un successo fondamentale. Per la classifica e per il morale.

 

juventus.com

 

 

TABELLINO

 

JUVENTUS: Loria; Delli Carri, Vogliacco ©, Zanandrea; Tripaldelli, Caligara (81' Toure), Di Pardo, Nicolussi Caviglia (76' Merio), Meneghini (76' Kameraj); Pjaca, Olivieri

A disp.: Busti, Serrao, Anzolin, Capellini, Morrone, Campos, Montaperto, Portanova, Galvagno

All. Alessandro Dal Canto

 

SASSUOLO: Fasolino, Joseph, Celia, Diaw (60' Palma), Denti, Piacentini, Piscicelli, Amadio, Raspadori (85' Kolaj), Viero (79' Ahmetaj), Pierini ©

A disp.: Vlas, Pilati, Cataldo, Cipolla, Marchetti, Aurelio, Maffezzoli, Porrini

All. Felice Tufano

 

Marcatori: 9' Nicolussi Caviglia (J), 26' Raspadori (S), 52' Olivieri (J), 63' Olivieri (J), 70' Palma (S)

Ammoniti: 15' Vogliacco (J), 31' Caligara (J), 90' Piacentini (S)

Note: assente per squalifica Sandro Kulenovic (2ª di 2 Giornate)

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.