Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

AlessandroDelPiero77

Utenti
  • Content count

    201
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

28 Neutrale

About AlessandroDelPiero77

  • Rank
    Esordiente

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Questo forse negli anni ‘60 e ‘70 (ma davvero non facevano vedere le partite prima della finale?). Ma negli anni ‘80, cioè da quando ho ricordi, ricordo che le italiane in coppa le facevano vedere praticamente sempre.
  2. Buongiorno (anzi buonanotte, visto l’orario) a te bro, ti avevo già notato in passate discussioni, ahahahahahaha vedi la coincidenza, entrambi juventini, entrambi del ‘77 ed entrambi con l’avatar di Jules.
  3. Quoto. Ho scritto un commento simile prima di leggere il tuo menzionando anche la volpe e l’uva ahahahahahaha. Comunque sono d’accordo.
  4. Su questo non c’è dubbio, sta di fatto che avere in bacheca una coppa del genere mi da fastidio. Preferirei di gran lunga aver perso quella e aver vinto quella del 1997, dove la meritavamo molto di più. Anche Tardelli la pensa come me http://www.premiumsporthd.it/champions-league/news/heysel-tardelli-io-non-ho-vinto-coppe-campioni--2017_4959.shtml Infatti è una roba che non sta nè in cielo nè in terra. Il grande Real era conosciuto come tale proprio per le le sei coppe campioni vinte tra la metà degli anni ‘50 e la metà degli anni ‘60, di che parliamo? Idem l’Ajax nei ‘70. Altroché snobbata. Quando noi juventini facciamo sti discorsi mi da fastidio perché sembriamo come la volpe e l’uva.
  5. Quella finale semplicemente non andava giocata o si sarebbe dovuta giocare in un’altra data a porte chiuse (anche perché non penso che qualcuno di noi avrebbe voluto una coppa cartonata). L’hanno fatta giocare per motivi di ordine pubblico ma quello che è accaduto sul campo è quello che ho detto, indipendentemente dal fatto (sul quale concordo) che la finale non si sarebbe dovuta giocare.
  6. Sul resto sono d’accordo ma devo dire che sulla faccenda United/Liverpool non ho mai capito come si possa considerare lo United un club più grande. Lo United fino ad inizio anni ‘90 aveva 7 scudetti e una CL vinta nel ‘68, adesso hanno 20 scudetti contro i 18 del Liverpool (e quest’anno diventeranno 20 a 19). Cioè capisco noi contro il Milan, dove nonostante i minori successi nella massima competizione per club compensiamo con la continuità lungo le epoche e con la presenza di tanti campioni nelle nostre fila (infatti per me Juventus e Milan come valore e “peso” di trofei vinti sono alla pari, complessivamente, nonostante le loro 7 CL) ma davvero non capisco come si possa considerare storicamente il Liverpool come inferiore allo United. Lo United ha solo due scudetti in più e la metà delle loro CL (d hanno pure fatto molte meno finali, non sono come noi che pur perdendo purtroppo spesso abbiamo fatto 9 finali, meno solo di Real -16 finali-, Milan 11 finali e Bayern 10 finali e siamo alla pari per finali giocate con Liverpool e Barca, ok che l’importante è vincerle ma arrivare in fondo così spesso vuol dire che siamo stati forti molto spesso, il secondo posto non è come l’ottavo posto, mi sembra una ovvietà), per me tra Liverpool e United è un no contest proprio. Cioè, è quasi come confrontare noi o il Milan con l’Inda (e lo United ha lo stesso numero di finali Champions giocate dell’Inda, cioè 5, con 3 vittorie e due sconfitte). Anzi, ora che ci penso lo United ha si tre Champions ma una sola Coppa UEFA, mentre i prescritti di coppe UEFA ne hanno 3. Per me è solo in Inghilterra (forse) che la pensano così riguardo a Manchester United vs Liverpool.
  7. Si ma questo è un discorso che trova lascia il tempo che trova, perché la massima competizione europea (che poi in realtà equivale in tutto e per tutto a ciò che il mondiale è per le nazionali, visto che da molti decenni tutti i migliori giocatori del mondo giocano nei club europei) per club esiste da “soli” 65 anni, il campionato esiste da molto, molto più a lungo. Inoltre è una competizione molto più difficile, tanto è vero che il Real ne ha vinte “solo” 13 (e prima del filotto iniziato nel 2014, la massima vincitrice di Champions stava a 9 CL in 58 anni). Semmai diciamo che se noi abbiamo più del doppio dei loro campionati (37 vs 18) loro hanno più del triplo delle nostre Champions (2 vs 7). Ma ripeto, questo per me non significa che siano più importanti, perché noi recuperiamo sia grazie ai tanti scudetti sia ai tanti campioni avuti nella nostra storia (come scrivevo in un post più sopra se non ricordo male Milan e Juventus hanno )avuto lo stesso numero di palloni d’oro). Se invece arrivassimo sulle 5 Champions allora li sopravanzaremmo di brutto, perché con un tale numero di Champions e tutti gli scudetti che abbiamo diventeremmo indiscutibilmente il club più prestigioso.
  8. Si, il Milan ha almeno 5/6/7 anni di mediocrità davanti, secondo me il turning point per loro potrebbe essere lo stadio e il cambio di proprietà, ma anche se fanno lo stadio prima del 2024 non sarà pronto, perciò da lì a raccoglierne i frutti, anche con un cambio di proprietà... certo, a meno che non cambino proprietà prima e tornino competitivi almeno in Italia come hanno fatto i prescritti. A proposito dei prescritti: sono la squadra che odio di più in assoluto, ma una cosa va detta: sono comunque annoverabili tra i top club europei. Per esempio, il Manchester United ha 20 scudetti e 3 Champions, l’Inda ha 17 scudetti (quello cartonato non lo considero per ovvi motivi) e tre Champions. Certo negli anni sono stati ben poco continui, ma comunque il loro palmares è simile a quello dello United che pure tutti considerano un top club europeo (sebbene sia in anni neri).
  9. Mike non è questione di opinione ma di cosa oggettiva, come è oggettivo ad esempio che nella finale del ‘97 col Borussia subimmo dei furti enormi (arbitro scandaloso con noi quella sera) e che quella sarebbe stata da vincere senza se e senza ma.
  10. Ma dai Michael, ma di cosa stiamo parlando? Siamo seri? Quel fallo è stato fuori area, riguardatelo. Un fallo fuori area non è rigore mai nella vita, nè lo è mai stato. Siamo seri, dai. Questa è proprio una cosa oggettiva. Se il fallo inizia fuori dall’area di rigore non è rigore. Non c’è altro da aggiungere
  11. Questo non lo so. Bisogna anche pensare che negli ultimi anni abbiamo stabilito un dominio stile Bayern in Italia perché le milanesi erano crollate. Ora che i prescritti sono tornati lo scudetto dovremo sudarcelo ed essendo impegnati anche in Champions (il nostro vero farlo) sarà così anche nei prossimi anni. Se ci aggiungi lo stadio che darà a Milan e Inter 120 e oltre milioni di ricavi in più all’anno a testa https://sport.sky.it/calcio/serie-a/2019/09/19/san-siro-nuovo-stadio-milano-costi-ricavi non trovo inverosimile che torneranno (spero il più tardi possibile) a giocarsi lo scudetto ogni anno. Del resto anche prima di Berlusconi, nell’era 1950-1970 quando ci fu l’altra epoca del Milan vincente, vinsero sei scudetti (tanti quanti i nostri nel medesimo periodo).
  12. Parlo di questo senza contare che negarono anche un rigore al Liverpool quella partita semplicemente non andava giocata. Quella coppa li la UEFA ce l’ha fatta vincere per “risarcirci” della tragedia sugli spalti. Infatti non a caso Tardelli afferma che lui non ha mai vinto la coppa campione sebbene fosse in campo.
  13. Questo è vero ma secondo me un po’ bilanciamo coi tanti trofei nazionali. Mi spiego: Lodo hanno vinto più del triplo delle nostre Champions, ed essendo la Champions il trofeo in assoluto più importante per le squadre di club, questo ha il suo peso. Dopotutto la Champions è, a livello di importanza, per i club ciò che il mondiale è per le nazionali, quindi sarebbe ipocrita non dargli peso solo perché li abbiamo vinto meno di quanto ci si dovrebbe aspettare da un club come il nostro. Però noi abbiamo vinto più del doppio dei loro scudetti, e pur avendo vinto poco in Champions abbiamo tante finali, segno comunque di una certa continuità ad alti livelli. In conclusione, per me siamo più o meno li. Anche come palloni d’oro avuti in squadra se non ricordo male ne abbiamo avuti lo stesso numero. Tutt’altro discorso invece per i prescritti. Squadra che, se non fosse stato per Farsopoli, starebbe ancora a ricordare lo scudetto dell’89 e le due coppe campioni degli anni ‘60. Certo spero che il Milan rimanga così ancora per un bel po’ in modo da allungare la distanza sugli scudetti e di poter tornare a trionfare in campo europeo. Perché sinceramente se il nostro ciclo dovesse chiudersi senza consacrazione europea e poi dovessi vedere loro tornare (anche fra diversi anni, non è quello il punto) e magari vincere ancora in Europa con noi fermi a quella del ‘96 la prenderei molto male.
  14. Su quello non c’è dubbio. Ma li hanno avuto un chiulo sfondato, più che altro. Stavano perdendo e viene una nebbia talmente fitta che non si vedeva a due cm. A volte è proprio il chiulo che a noi manca in CL. Per quanto riguarda i ciucci, come dimenticarli? Anche se lo scudetto del 1990 fu vinto in maniera ancora meno limpida.
  15. In che senso? Nel 1989 gli vennero negati tre goal regolari tra Stella Rossa (nella parità rigiocata), Werder Brema (goal entrato di un metro ) e Real Madrid (goal annullato ingiustamente nelle semifinali di andata, e noi ne sappiamo qualcosa degli arbitraggi del Real o sbaglio?).
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.