Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus pi√Ļ grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum √® necessario registrarsi

Gian88

Utenti
  • Content count

    143
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

64 Buona

About Gian88

  • Rank
    Esordiente

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

491 profile views
  1. Personalmente condivido la gestione. E' ora di far sentire la voce piu' grossa e se ora ci saranno sei malumori, beh avremo i risultati piu' avanti. Conte che a metà ritiro decide di andarsene dai * come fossimo un McDonalds, Ronaldo che prepara il viaggio del suo parco macchine e fanculizza su due piedi, non insegna? Ca.zz.o siamo diventati, un supermercato? E' una gestione aziendalista, di prospetto. Arriva Vlahovic con sei mesi di anticipo, si da il ben servito ad un giocatore che per due anni ha tirato la corda come ha voluto che ha contribuito ben poco ad aumentare il livello della squadra. E si lavora ad un progetto con mesi di anticipo. Forse il mondo del calcio non sarà abituato a questo modus operandi ma sono dell'idea che tagli cosi' decisi e netti facciano perdere meno tempo al processo di rinnovo. Il fatto di averlo esternato pubblicamente, che anche condivido, è un sintomo di rinnovata gestione. E che c..azzo, siamo stati accostati all'Inter di Moratti negli ultimi 3 anni.
  2. Gian88

    Guerra in Ucraina

    Cito entrambi per correttezza. La mia è stata una provocazione, della quale è stato colta piu' la parte geopolitica che sociale. Il punto cruciale è il modo con il quale un'informazione viene assorbita da un italiano/tedesco/argentino che legge un articolo di giornale mentre beve il caffè. Voglio precisare @finoallafine-1897che personalmente non giustifico minimamente quello che sta facendo Putin, e non l'ho mai scritto. Poi vabbè che le invasioni americane vengano condannate all'unanimità, anche no dai. @Dale_Coopernon mi metto nemmeno a discutere di geopolitica con te, mi piacerebbe, ma penso da poche righe, tu sia molto piu' preparato di me. Mi sono fermato qualche anno fa, il mondo va troppo veloce e non sono piu' stato al passo, rischierei cadute di ignoranza. Ho citato il battaglione Azov (l'ho chiamato battaglione perchè cosi' è effettivamente chiamato non per potenza militare) non tanto per una questione di influenza ma ho ripescato proprio ieri un articolo del 2013 o 14 non ricordo. Il sentimento, al termine della lettura, era molto piu' diverso (erano descritti come terroristi). Poche parole ma molto piu' di condanna. Oggi scrivi battaglione Azov ed appare un'intervista di Bilezkyj in cui sostiene di non essere nazista o un articolo nel quale si afferma che è un corpo speciale addestrato da forze NATO. Ma che idea si puo' fare una persona che fino a 5 giorni non sapeva nemmeno dove fosse l'Ucraina? pensa il Donbass. La mia comunque, e dalle conclusioni sarebbe dovuta emergere ma non sono stato abbastanza bravo, era una presa di posizione netta e decisa sulla questione sociale di quanto sta arrivando a noi e al mondo occidentale in genere. E' banale (e forse di bassa morale) dire che la guerra è brutta e fa soffrire ma i pensieri piu' semplici sono spesso quelli che ci accompagnano nella quotidianità. Nel 2022 io non accetto un notiziario italiano dare notizie nel modo in cui viene dato. Semplicemente perchè il mondo è diventato multietnico e certi slogan sono troppo pericolosi. Voi siete preparati, riuscite a scindere in maniere analitica certe cose probabilmente, ma la maggior parte delle persone, con il loro carico di odio che si portano appresso per la vita di me.rda che fanno, no. Ho mio nipote che è per parte materna russo. La madre, come tutta la famiglia, condanna e sta soffrendo per quello che succede a casa loro. Per me pero' è abominevole che mio nipote di 8 anni a scuola giorno dopo giorno debba assorbire il messaggio che la Russia sono i cattivi e gli ucraini no. Siamo nel 2022 non nel 1922, quanti russi ed ucraini prendono il bus o la metro per andare a lavorare? Come pensi si possa sentire un ragazzo russo di 18/19 anni che sta andando a studiare, sentire tutti i giorni parlare di ''salviamo l'ucraina'', ''petizione per l'ucraina'', per non parlare di epiteti razzisti. Poi ripeto sono pensieri banalissimi e forse leggermente moralisti ma quello che arriva alle orecchie rischia di rovinare a lungo termine piu' della guerra stessa. Vuoi parlare del conflitto? Parlane in maniera distaccata, analitica, come state facendo voi che siete preparati, ma non andiamo oltre (non che voi due lo stiate facendo eh) perchè nella mediocrità generale, passare dal condannare Putin al condannare le persone russe (per un senso del dovere che sembra diffondersi a macchia d'olio) è un attimo. Chiamiamoli effetti collaterali
  3. Gian88

    Guerra in Ucraina

    Che la NATO in 20 anni si è allargata parecchio. La crociata economica e di slogan degli ultimi 8 anni in Ucraina è davanti a tutti. Non avrei voluto essere in tutte quelle persone che per 8 anni non sentendosi appartenenti al popolo ucraino hanno subito non indifferenti pressioni (non solo politiche). Battaglioni Azov e Pravyj Sektor fino ad 8 anni giravano con il passamontagna (ma avvallati silenziosamente dall'occidente intero) ad intimidire i filtrassi di Donetsk , oggi fanno parte della difesa Ucraina. E c'è chi ha avuto il coraggio di invitare un personaggio come Andrij Bilezkyj all'europarlamento. Purtroppo certe informazioni ai nostri telegiornali vengono filtrate sempre di piu'. Putin è un c...e, dittatore e quello che volete, ma quando gli USA hanno invaso mezzo mondo con la scusa di esportare il sogno americano (lasciando macerie) i sentimenti nostri erano diversi. Tutta questione di percezione a mio modo di vedere. Poi la guerra è una cosa piu' grande di tutti, per cui poco da dire, il rischio di prendere posizione è quello di odiare o meno un determinato popolo. Basti vedere le notizie (stupide) modo Gazzetta, nazionale Ucraina rifiuta di competere con atleti russi, scatta l'applauso. E quei poveri ragazzi russi? Pensate che non stiano soffrendo? Fomentare odio, giorno dopo giorno.
  4. Gian88

    Gatti, la Juve ha beffato tutti

    Naaa, sto qua non ha la faccia di appartenere a Ges√Ļ.
  5. Gian88

    Inter - Juventus 2-1, commenti post partita

    Qua si chiede di giocare in un altro modo ma come fai ad impostare una partita sul giocare se non si riescono a completare piu' di due passaggi continuativi, se 6/11 non riesce ad incollarsi la palla al piede con uno stop, se vedi Bernardeschi (il piu' in formaūüôĄ) che si trova al limite dell'area inconsapevolmente e calcia sdraiato di schiena talmente alta √® stata la sorpresa di trovarsi li'. Tecnicamente √® una squadra che fa piet√†, √® veramente una brutta brutta squadra questa, a prescindere dall'allenatore e dai nomi √® amalgamata veramente male. Non si vedono ragazzi che parlano che si uniscono tra di loro, l'unico che ci ha provato √® stato Chiellini ma lo vedi che non c'√® unione. Sembrano 11 sconosciuti che si ritrovano alla partita del dopolavoro della serie ''io scelgo te perch√® hai portato la palla'' Da grande estimatore di Allegri ammetto che forse non √® una tipologia di squadra che sa far rendere al massimo, √® da Conte forse in questo momento! E non √® un complimento. Mi rode perch√® a prescindere da tutto √® stato schiantato un decennio in malo modo.
  6. Gian88

    Juventus - Zenit 4-2, commenti post partita

    Ma infatti Allegri con gestione secondo me intende proprio questo. Lo si è visto ieri anche dopo il nostro primo vantaggio. Ci siamo un po' seduti, Zenit che sale, azioni piu' pericolose loro e vuoi per sfortuna o quant'altro gol preso. Stessa cosa gli ultimi 5 minuti, noi abbiamo staccato, loro salgono e prendiamo il gol. E' li' che secondo me Allegri parla di gestire bene la partita in fase difensiva. Le migliori Juve di Allegri gestivano quei momenti in maniera monumentale, gli altri attaccavano ma si aveva l'impressione che gli sarebbero andati a sbattere su Marchisio & Co. o su Barzagli & Co. e che dal portiere non ci sarebbero arrivati, se quei 5/10/15 minuti di sofferenza li sai gestire poi nessuno vieta di riportare il ritmo a nostro favore, ma inizia a non cagarti addosso per quei minuti. Quest'anno, ma pure durante il suo ultimo anno, questa capacità è andata a perdersi. E ieri si è visto anche nei (pochi) momenti migliori dello Zenit, con Alex Sandro che perde palloni. Se non è AS è Bentancur, o Arthur, e nelle migliori squadre di Allegri nei momenti di m..erda queste sviste non ci devono essere, ma ci devono essere giocatori con le controp.alle capaci di non cagarsi addosso per 5/10 minuti. Poi sarà un limite di Allegri non avere la capacità di plasmare la squadra sui giocatori disponibili per carità ma l'anno scorso con una dottrina completamente opposta i risultati erano i medesimi , quante partite abbiamo portato in vantaggio per subire il pareggio in pochi minuti? Se quei minuti fossero stati gestiti intelligentemente invece che a caz.z.o quante partite avremmo portato a casa? Non me ne fotte di fare la guerra all'allenatore di turno come succede da 12 anni a sta parte, si è scelto Allegri e come si è dato un anno a Sarri e a Pirlo, lo si da anche a lui per proporre la sua idea di calcio. Se tra qualche tempo la sua idea non sarà entrata negli automatismi e a fine anno non si avranno risultati si valuterà. Al momento serve l'appoggio che si è visto ieri allo stadio. Per tutti. Personalmente mi piace l'impronta che vuole dare, come al contrario, non mi piaceva quella di Sarri e Pirlo. Non li ho mai contestati, non mi interessa la bava alla bocca, sono semplicemente punti di vista.
  7. Gian88

    Spezia - Juventus 2-3, commenti post partita

    Non so magari sei il primo cagac...o ma mi piace lo spirito di questo intervento. Da tifoso, e non da anti-allegri, anti-conte, anti-pirlo e ani-mondo che non serve ad un emerito *.
  8. iniziarono anche loro cosi'...dopo i saluti dello Special
  9. Ma nessuno mette in dubbio le vittorie e i meriti ma questi di chi sono? Chi ha messo le basi? Chi ha permesso di creare un gap mostruoso con le altre? Chi ha permesso che questo gap venisse ricucito in maniera cosi' violenta? Siamo passati da dominare i campionati a giocarci il quarto posto all'ultima giornata in un anno (tre se leggessimo i sintomi tra le righe). Non si puo' parlare solo di covid e stagione sfortunata.I risultati in una multinazionale non si vedono di anno in anno, quello che smini oggi lo raccogli tra qualche forse. Quindi qualcuno negli ultimi 3-5 anni ha fatto scelte sbagliate, ma non si puo' dire? Capita a tutti, piu' responsabilità si hanno piu' i tonfi sono rumorosi e la gloria magnifica è la legge del lavoro. Che i nostri 9 scudi di fila pero' diventino il nostro triplete anche no dai, inizio a sentirlo in giro un po' troppo.
  10. Agnelli non lo vorrei mai davanti alle telecamere, ne in caso di vittoria ne in caso di sconfitta. La figura del presidente protagonista lo lascio ai Moratti, DeLaurentis, Zamparini ecc...lui deve fare il presidente e presentarsi davanti alle telecamere al massimo per gli auguri di inizio anno, non deve certo lui far sentire la presenza, lui deve lavorare da presidente e se il cuginetto gli ha messo i suoi al collo, già questo fa mal pensare. Arrivabene quale? Il sistema-conti di John? E che dovrebbe dire che la palla rotola ogni tanto in una porta ogni tanto nell'altra? Non è il suo compito, se lui facesse almeno quello che ha fatto Blanc (e qua attirerò' le ire ma il discorso sarebbe lungo) sarei contento ma al momento il buon Maurizio puo' al massimo preparare la tavola al francese, (felicissimo di essere smentito nei prossimi anni) Scritto Cherubini su google immagini, mi esce l'immagine di un compositore del '800 (perdonatemi l'ignoranza non conoscevo). Per far capire il peso specifico. Poi lui deve far sentire la presenza nel mondo del calcio, non in TV. Ma il compito del nostro buon vicepresidente quale caxxxo è? Il problema di Nedved è che con il suo sguardo da esploratore giunto nel nuovo Mondo come fai a presentarlo di fronte ad una telecamera? ...a dire che poi? Lui dovrebbe essere il collante tra società e mondo esterno ma proprio non riesco a prenderlo sul serio, non trasmette professionalità, eleganza e permettetemi manco intelligenza.
  11. La Juve sarà sempre stata odiata in Italia ma anni fa i suoi acquisti li faceva. Buffon, Thuram, Nedved, Cannavaro, Camoranesi, Zambrotta, Davids, Vialli, Ravanelli... tanto per dire i primi che mi sono venuti in mente e che ho vissuto di piu'. Piuttosto fatico a ricordare un affare Ronaldo. Zidane da un Bordeaux (24 anni), Trezeguet da un Monaco (23 anni) Ibra (23 anni) erano approcci completamente diversi.. Si è ceduto un pallone d'oro per costruire CON un ragazzino non PER. La Juve è sempre stata piu' o meno cosi', ha sempre creato un movimento. Basti pensare alla nazionale del'82 o le formazioni della finale '06. Erano squadre infarcite di juventini. Sto fantomatico modello Bayern era il nostro DNA fino a qualche anno fa. Ora ci stiamo ''morattizzando''. Se negli ultimi anni il vento ha cambiato direzione non è solo perché l'Italia odia la Juve, quello c'è sempre stato.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.