Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Style;

Utenti
  • Content count

    1,608
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1,127 Eccellente

1 Follower

About Style;

  • Rank
    STYLE;
  • Birthday August 24

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

2,224 profile views
  1. Style;

    Il valore della vittoria di uno scudetto

    J: preferisci lo scudo alla Juve o all'Inter? M: Juve mi sta di più sul * M: però, però l'inter supera il milan se vince lo scudetto J: eh appunto M: Spero in un calciopoli cosi non vince nessuno dei due. M: Eh ma se vince l'Inter va a 19, Un'altro scudetto e prende le due stelle. M: Bruttisimo vedere poi il milan con una sola stella mentre l'inter con due. Farebbe troppo male👀 M: E poi avrebbero un secondo vanto oltre il triplette Questa è una conversazione reale tra me e un tifoso milanista. Anche se possono fare gli snob, si vede che allo scudetto alla fine gliene importa eccome. L'unica cosa è che magari non tutti lo direbbero apertamente come ha fatto questo utente, perchè devono dare l'impressione che contano solo le CL. Ah PS: ho chiesto la stessa cosa ad un tifoso della Fiorentina ed ha risposto Inter senza pensarci
  2. Style;

    Il valore della vittoria di uno scudetto

    Gli scudetti non valgono nulla se vinti dalla Juventus. I milanisti in questo momento sono terrorizzati che l'Inter possa superarli e temono anche che raggiunga le due stelle prima di loro. Quindi è come dire che gli scudetti valgono, eccome se valgono, ma non quelli della Juve. Tutto qui
  3. E niente, una volta il nostro giocatore più forte arriva in finale da mezzo infortunato (se non due volte) , un'altra volta è squalificato, poi adesso si aggiunge quest'altro che era svogliato. Che dire, ci mancava solo questa, cosa ci puoi fare?
  4. Non citare quella partita, fece solo quello in 90 minuti
  5. Se Dio vuole e vinciamo la Champions League mio caro Gigi...sarebbe uno scenario da Oscar
  6. Ora guai a vendere Can. Speriamo in Ramsey e Rabiot
  7. Direi che bisogna considerare solo i piedi dei giocatori e non tutto il corpo che poi con le proiezioni si fa solo casino. Consideri per l'attaccante la linea sul piede più lontano rispetto alla porta e per il difensore la linea che passa su quello più vicino. Se il piede più lontano dell'attaccante è oltre al piede più vicino del difensore allora è fuorigioco, altrimenti no.
  8. Messi si gode il Pallone d’oro: "Bello aver staccato di nuovo Ronaldo" L’argentino: “Quando Cristiano mi aveva raggiunto ci ero rimasto un po’ male, ma non so chi sia davvero il migliore” Non lo vinceva dal 2015, ma valeva la pena aspettare. Per togliersi la soddisfazione di salire sul tetto del mondo di nuovo in solitaria. Staccando lo scomodo rivale con cui si contende la leadership planetaria da una dozzina d’anni. Insomma, se la vendetta è un piatto da assaporare freddo, Lionel Messi se l’è gustato con sette punti di margine su Van Dijk, e dopo quattro anni di digiuno, resi amari anche dai trionfi di Ronaldo che nel 2017 ha completato la rimonta. Lunedì però a Parigi è stato incoronato il Messi VI che a France Football confessa: “Quando Cristiano ha pareggiato, ci sono rimasto un po’ male”. Il duello però continua. FRUSTRAZIONE “Il Pallone d’oro – spiega Messi – non mi è mancato perché il tempo è passato in fretta. In compenso avrei preferito almeno vincere un’altra Champions”. Invece dal 2015, l’argentino è rimasto a secco senza compromettere l’ultimo trionfo. Era già successo nel 2010 e nel 2012 quando poi la Pulga chiuse il ciclo personale di quattro trofei consecutivi. Interrotto appunto da Ronaldo che iniziò ad accorciare: “Ma – precisa Messi – lo meritava e non c’era molto da fare”. Se non magari capirne la frustrazione, vedendo il rivale imporsi: “Quando il Pallone d’oro ti sfugge, ognuno reagisce a modo suo. Da sportivo di alto livello vuoi sempre vincere. Ma più che un’ingiustizia è anche una questione di gusti. C’è chi preferisce Ronaldo, chi Messi, chi Neymar o Mbappé. E quando ha vinto Cristiano, di certo non l’ha rubato”. MIGLIORI Due anni fa, il 5-5: “Mi piaceva l’idea di essere il solo ad averne così tanti e quando Cristiano mi ha raggiunto ci sono rimasto un po’ male. Non ero più solo in vetta. Ma era logico”. Così oggi, Messi se la gode: “Sono molto felice di essere il solo con sei. Ma è davvero difficile dire chi sia il migliore della storia. Ci sono stati grandi giocatori in passato, ce ne sono oggi: da Ronaldo a Neymar e Mbappé. Il Pallone d’oro è una bella ricompensa, ma non mi cambia la vita”. STORIA Il duello con Ronaldo però non è finito: “Continueremo a sfidarci finché giochiamo, come sempre. Siamo in concorrenza alla pari da dieci anni. Non sono sicuro che ci si renda conto di quanto sia straordinario. E’ qualcosa di storico. Due giocatori di questo calibro in competizione da così tanto tempo: non è una banalità”. Un duello a distanza con Messi che non ha intenzione di lasciare Barcellona, come l’ha incitato Ronaldo: “Non so perché l’abbia detto, va chiesto a lui. Di proposte ne ricevo sempre, ma sto bene qui. La mia famiglia viene prima di tutto”. Articolo da: gazzetta.it
  9. Messi ha vinto solo di 7 punti
  10. Gli hanno chiesto cosa ne pensava dell'assenza di CR7 alla premiazione e lui ha risposto "Perchè? Era un rivale?"
  11. Beh il terzo posto non è nemmeno male, lo scandalo vero sarebbe se fosse stato giù dal podio
  12. Anche se non è nemmeno tra i 30 ormai ci si bisogna aspettare di tutto
  13. Allison settimo. È legale? Me l'aspettavo in top 5, se non proprio sul podio
  14. L'assegnazione di questo pallone d'oro in sè non è uno scandalo, ma lo diventa se relazionato con quella dell'anno scorso, tutto qui.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.