Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Moggic

Utenti
  • Content count

    13,757
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Moggic last won the day on April 8 2017

Moggic had the most liked content!

Community Reputation

10,522 Guru

About Moggic

  • Rank
    Capitano

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

27,206 profile views
  1. Xbox Series X: i 16GB GDDR6 RAM miglioreranno le prestazioni e le transizioni53 I 16GB di RAM GDDR6 di Xbox Series X miglioreranno notevolmente le prestazioni dei giochi e le transizioni saranno istantanee. NOTIZIA di Luca Forte — 2 ore fa I 16GB di RAM GDDR6 di Xbox Series X miglioreranno notevolmente le prestazioni dei giochi e le transizioni tra l'uno e l'altro saranno praticamente istantanee. Lo ha svelato Terry Malham, senior CEO di Wild Sphere. Lo studio è celebre per aver recentemente annunciato Gigantosaurus The Game, una nuova avventura basata sulla celebre serie di animazione in CGI Gigantosaurus. In una recente intervista con GamingBolt Terry Malham si è soffermato a parlare della RAM di Xbox Series X. Una caratteristica meno chiacchierata dei famigerati SSD, ma che sarà comunque fondamentale nella prossima generazione di console. "Questa è una memoria molto più veloce di quella che avevamo a disposizione nella generazione precedente," ha detto Malham. "Questo aiuterà nelle prestazioni generali del gioco. Altrettanto importante, però, è il quantitativo di RAM a disposizione: 16GB. Molti giochi potrebbero stare interamente nella RAM, consentendo in questo modo transizioni istantanee." In realtà abbiamo scoperto come i GB di RAM a disposizione dei giochi siano "solo" 13.5ma le transizioni, anche tra un gioco e un altro, saranno effettivamente molto veloci, come abbiamo già potuto vedere con i giochi Xbox One mostrati durante la presentazione. Gigantosaurus: The Game è ora disponibile per PS4, Xbox One, PC e Nintendo Switch. NieR Re[in]carnation - Teaser trailer Altri Video Lara Croft GO - Sala Giochi NieR Replicant ver.1.22474487139... - Trailer di presentazione Xenoblade Chronicles: Definitive Edition - Le novità Genshin Impact - Trailer d'annuncio Path to Mnemosyne - Teaser trailer Bravely Default II - Trailer "Parti per un nuovo viaggio" NieR: Automata - Il trailer di lancio della versione Xbox Pokémon Spada e Scudo - Trailer delle Torri dei Due Pugni O
  2. Stasera tra le 22:00 e la mezzanotte (est) Microsoft finalizzerà l'acquisto dell'intero catalogo di giochi da Konami. L'accordo a cui hanno lavorato è così costoso per Microsoft che finanzierà da solo una nuova struttura produttiva che Konami ha voluto costruire per concentrarsi sulla nuova ricerca e sviluppo per i dispositivi di gioco. Microsoft dovrà continuare a pagare i canoni a Konami su tutti i giochi originariamente rilasciati da Konami, compresi i rimasterizzatori futuri. Solo i nuovi giochi, realizzati da zero, saranno completamente redditizi per Microsoft. Konami manterrà inoltre i diritti per la creazione di nuovo hardware di gioco basato su qualsiasi gioco a tema precedentemente per adulti (classificato M) che ha rilasciato. Nell'accordo Microsoft sarà in grado di selezionare un team da potenziali dipendenti licenziati dopo la vendita per aiutare a fondare uno studio a Chou City. Konami consentirà l'attuale "Xbox Games Studios Tokyo" come ufficio satellite per 12-18 mesi al secondo piano della loro sede principale a Chou City, mentre Microsoft finalizza i suoi piani per trasferirsi o costruire il proprio spazio studio.
  3. Moggic

    Nintendo Switch

    Ecco come sarebbe Breath of the Wild se Nintendo volesse usare Tecnologie Moderne
  4. 20 utenti ne stanno parlando XCloud girerá su Amazon Fire Stick
  5. Moggic

    Playstation 4

    IL VICE PRESIDENTE DI SONY WORLDWIDE STUDIOS LASCIA LA COMPAGNIA A POCHI MESI DA PS5 INFORMAZIONI GIOCO 5 2 Di Antonio Izzo 27 Marzo 2020, Ore 18:27 Dopo oltre 25 anni di collaborazione, Michael Denny ha annunciato d'aver lasciato Sony, compagnia per la quale ricopriva il ruolo di Vice Presidente Senior di SIE Worldwide Studios Europe. D'ora in avanti lavorerà per TT Games - nota principalmente per la sua vasta produzione di videogiochi LEGO - in qualità di Vice Presidente ed Head of Studio. In tutti questi anni, Denny ha supervisionato il lavoro di alcuni dei principali studi europei della scuderia Sony, tra cui Guerrilla Games, Media Molecule e London Studios, oltre ad aver assistito alcuni sviluppatori esterni al lavoro su giochi terze parti. In un comunicato ufficiale, TT Games ha scritto che Denny risponderà direttamente a Paul George, capo di Playdemic - una divisione interna che si occupa di giochi mobile - contribuendo ad introdurre una visione del tutto nuova. "Siamo entusiasti di dare il benvenuto a Michael nel nostro team, mentre guardiano con entusiasmo al futuro di TT Games e all'implementazione di nuove strategie", ha affermato David Haddad, presidente di Warner Bros. Interactive Entertainment. "La grande esperienza di Michael nello sviluppo di videogiochi e al comando di uno studio, assieme al suo acume, lo rendono perfetto per il suo importante ruolo". Michel Denny è solo l'ultimo degli esecutivi ad aver lasciato Sony in questi mesi che precedono il lancio di PS5. Il solo 2019 ha visto l'abbandono - per motivi differenti - di personalità come Kaz Hirai, Shawn Layden (sostituito dal fondatore di Guerrilla Games Hermen Hulst), Atsushi Morita e Gio Corsi. FONTE:GAMESINDUSTRY.BIZ
  6. Moggic

    Playstation 4

    PS5 e SSD: Sony alimenta aspettative irrealistiche, dice uno sviluppatore139 L'SSD di PS5 potrebbe non essere veloce come Sony lascia intendere, alimentando aspettative irrealistiche nei confronti della sua nuova console: lo sostiene uno sviluppatore. NOTIZIA di Tommaso Pugliese — 3 ore fa PS5 monterà un SSD velocissimo, ma è possibile che in tal senso Sony stia alimentando aspettative irrealistiche: lo sostiene uno sviluppatore attualmente al lavoro su Xbox Series X. "Se fossi Microsoft, lascerei che Sony lanciasse PlayStation 5 per prima, perché stanno creando delle aspettative irrealistiche per quanto riguarda i caricamenti", ha scritto il fondatore di Dynamic Voltage Games, il team che sta realizzando la prima esclusiva per Xbox Series X a 4K e 120 fps. "C'è gente là fuori che crede legittimamente che i tempi di caricamento su PS5 saranno inesistenti", ha continuato lo sviluppatore su Twitter. "Pensate alla loro sorpresa quando scopriranno la verità." "Immaginate di credere che una console da gioco che costa 450 dollari disponga dell'SSD più veloce del pianeta. Immaginate anche che sia il 2005 e la stessa azienda vi stia vendendo i suoi giochi dichiarando che gireranno a 1080p e 60 frame al secondo." "Voglio essere chiaro: PS5 sarà un'ottima console e non vi pentirete certo di averla acquistata. Tuttavia le aspettative devono essere realistiche: solo così potremo goderci quella che si prospetta come una delle migliori generazioni di sempre anziché lamentarci di cosa ci era stato promesso e non si è verificato." Per avvalorare il suo ragionamento, il fondatore di Dynamic Voltage Games ha anche inserito un divertente paragone basato sulla cover del classico Final Fight che merita di essere riportato, e che trovate qui in calce in lingua originale. "Immaginate di essere il tizio con il mohawk in questa immagine. Avete un grosso coltello, eppure non solo venite scofitti da un dropkick alla Von Erich, ma Haggar si prende anche il lusso di flettere i bicipiti mentre lo esegue."
  7. Xbox Series X: un hacker ha rubato documenti sulla GPU della console e di altre schede AMD25 Xbox Series X si ritrova anche al centro di un furto, con un hacker che ha rubato documenti sulla GPU della console e di altre schede AMD, chiedendo un riscatto alla compagnia. NOTIZIA di Giorgio Melani — 25/03/2020 Un hacker ha rubato file relativi alla GPU di Xbox Series X e di altre schede grafiche in arrivo da parte di AMD, a quanto pare un consistente set di "test file" relativi ai nuovi prodotti AMD, tra i quali anche la scheda della nuova console Microsoft. La conferma arriva dalla stessa AMD in un comunicato stampa, almeno per quanto riguarda il fatto di essere stati "contattati da qualcuno che sostiene di aver sottratto dei test file relativi a una serie di nostri prodotti attuali e futuri". La compagnia sembra dunque confermare l'avvenuto furto, consapevole anche che l'hacker potrebbe possedere anche altri file rispetto a quelli resi noti, ma sostiene di non ritenere la questione un pericolo per la sicurezza o la competitività dei prodotti AMD. In base a quanto riferito da Engadget, sembra che il materiale trafugato comprenda il codice sorgente di Navi 10, della futura Navi 21 e della GPU Arden di Xbox Series X. L'hacker ha contattato AMD chiedendo 100 milioni di dollari per riottenere i documenti sottratti, altrimenti ha minacciato di rendere pubblici i file in questione. I fatti sembrano risalire allo scorso dicembre e non è chiaro perché la questione stia emergendo adesso, non sembra che AMD abbia preso la cosa particolarmente a cuore. In ogni caso, nel comunicato viene specificato che la compagnia sta lavorando con le autorità e altri esperti per portare avanti le indagini sul caso. La faccenda non dovrebbe avere riflessi particolari sugli utenti futuri di Xbox Series X, a cui interessano al momento ben altre cose, come le questioni sul prezzo, che potrebbe essere meno di 500$ e sulla possibile data d'uscita della nuova console.
  8. Xbox Series X, Microsoft sta lavorando per supportare le OpenGL 3.3 e OpenCL 1.211 Microsoft sta lavorando per portate le OpenGL 3.3 e OpenCL 1.2 su Windows e tutti i dispositivi compatibili con DirectX 12, come Xbox Series X. NOTIZIA di Luca Forte — 5 ore fa Microsoft sta lavorando per portate le librerie OpenGL 3.3 e OpenCL 1.2 su Windows e tutti i dispositivi compatibili con le DirectX 12, come Xbox Series X. Una mossa pensata con tutta probabilità per semplificare le operazioni di conversione di tutti quei software e quelle tecnologie open source non pensate nativamente per funzionare col sistema operativo di Microsoft o con tutti i device compatibili con DirectX 12. Per questo motivo pensiamo che Xbox Series X, la prossima console di Microsoft, sia coinvolta nel progetto: le DirectX 12 Ultimate e DXR 1.1, infatti, sono la nuova base di partenza per il ray tracing su PC e Xbox. Secondo Collabora, una società specializzata nel comunicare i benefici del software open source, questa "traduzione" serve per rendere il supporto di OpenCL e OpenGL su tutti i dispositivi Windows più immediato. In questo modo un produttore di GPU deve solamente implementare un driver D3D12 per far sì che il suo hardware sia compatibile con tutte e tre le API. Inoltre questo consentirà di portare molto più facilmente le vecchie applicazioni OpenCL e OpenGL in D3D12. Semplificando in questo modo l'arrivo di applicazioni scritte utilizzando queste istruzioni open source su dispositivi più moderni. Maggiori informazioni possono essere trovate a questo indirizzo. Non è resa esplicita, quindi, la compatibilità con Xbox Series X, ma trattandosi di un progetto universale con tutti i dispositivi Windows e DirectX 12, la nuova console di Microsoft non dovrebbe essere esclusa. ORA LIVENASCONDI Stasera Gioco Io: Half Life: Alyx con Francesco Fonte
  9. XBOX SERIES X E NVIDIA GEFORCE RTX 2080 TI A CONFRONTO CON L'UTILIZZO DI MESH SHADER SMENTITA: F1 2019 GRATIS PER UN MESE SU PS4 E XBOX ONE PER IL CORONAVIRUS? PLAYSTATION PLUS APRILE 2020: SVELATI PER ERRORE I GIOCHI PS4 GRATIS DEL PROSSIMO MESE! PADRE CINESE COSTRUISCE UN POD DI DEATH STRANDING PER PROTEGGERE IL FIGLIO DAL CORONAVIRUS INFORMAZIONI GIOCO 11 Di Riccardo Arioli Ruelli 25 Marzo 2020, Ore 19:40 Un recente video di Martin Fuller per il DirectX Developer Day approfondisce l'utilizzo dei Mesh Shader per la prossima generazione di GPU, permettendo di dare un primo interessante sguardo al cuore grafico di Xbox Series X, basato su RDNA2 di AMD. Nel filmato vengono infatti analizzati gli utilizzi della nuova tecnologia Mesh Shader, confrontando un PC equipaggiato con una NVIDIA GeForce RTX 2080 Ti e un devkit di Xbox Series X (ben visibile). Il drago mostrato a video viene renderizzato su Xbox Series X senza algoritmi in 102 microsecondi, che scendono a 53 microsecondi con Mesh Shader, il tutto in risoluzione 4K. Allo stesso modo il PC con RTX 2080 Ti riesce a renderizzare in 72 microsecondi che crollano a 32 microsecondi con Mesh Shader attivo, in questo caso alla risoluzione di 1440p. Tenuto conto che l'ammiraglia di NVIDIA lavora ad una risoluzione più bassa e considerando che l'algoritmo alla base di Mesh Shader potrebbe ancora essere ottimizzato nel tempo, i dati mostrano una potenza di calcolo paragonabile tra le due piattaforme, in particolar modo con la nuova tecnologia di rendering attiva. Senza farsi trascinare troppo, la nuova architettura RDNA2 di AMD potrebbe finalmente dare del filo da torcere alla rivale NVIDIA, regalando, nel caso specifico, un'esperienza next-gen degna di nota. Prima di lasciarvi al filmato, vi ricordiamo che sulle pagine di Everyeye trovate un approfondimento sui Mesh Shader, la tecnologia di renderizzazione alla base di Xbox Series X. FONTE:PC GAMER
  10. Moggic

    Playstation 4

    GOD OF WAR PERDE LA DICITURA ONLY ON PLAYSTATION SUL SITO UFFICIALE, USCIRÀ SU PC? 2 God of War Recensione Guide Articoli Notizie Video Immagini Di Davide Leoni 25 Marzo 2020, Ore 07:32 Sony ha aggiornato nelle scorse ore il sito ufficiale PlayStation per il Nord America rimuovendo il bollino Only on PlayStation dalla pagina ufficiale di God of War. Cosa sta succedendo esattamente? Proviamo a fare chiarezza. Con l'annuncio di Horizon Zero Dawn per PC sono in molti a pensare che il prossimo gioco Sony Interactive Entertainment a debuttare su Windows possa essere proprio God of War. Come detto l'opera di Cory Barlog è stata privata del bollino Only on PlayStation sul sito ufficiale americano, tuttavia potrebbe trattarsi di un semplice errore dal momento che la dicitura è ancora presente nei siti di altri paesi (come l'Australia, ad esempio). Il marchio Only on PlayStaton viene usato notoriamente per evidenziare le esclusive prodotte e pubblicate da Sony Interactive Entertainment come Bloodborne, Days Gone, Marvel's Spider-Man e Dreams, solamente per citare alcuni titoli he presentano questa etichetta, al contrario ad esempio di giochi già disponibili o in arrivo su PC come Detroit Become Human, Horizon Zero Dawn e Death Stranding God of War uscirà su PC? E' presto per dirlo e come accennato poco sopra potrebbe trattarsi di un banale errore tecnico, recentemente Cory Barlog si è detto dubbioso su questa eventualità e al momento non sembrano esserci segnali concreti per quanto riguarda il debutto di God of War su piattaforme non legate all'ecosistema PlayStation. FONTE:DS
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.