Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

SethRollins21J

Utenti
  • Content count

    439
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

SethRollins21J last won the day on March 4

SethRollins21J had the most liked content!

Community Reputation

1,626 Guru

About SethRollins21J

  • Rank
    Esordiente
  • Birthday 01/21/1990

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Mai avrei immaginato in quella sera di fine estate al Manuzzi, gufando Ibra che sbagliava il rigore alla sua prima con il Milan, si sarebbe mai arrivati a questo un giorno. E' proprio vero che tutto finisce prima o poi, specie se non c'è la minima organizzazione e la minima bozza di progetto per il futuro. Alla fine ognuno raccoglie ciò che semina. Vedi il Parma, che ha ottenuto la gloria mandando in fallimento centinaia di migliaia di famiglie, è stato salvato ad hoc, è comunque finito in D una decina di anni più tardi. Anche il Milan avrà ciò che si merita, o forse è proprio questo l' 'inferno' del Milan, un periodo di mediocrità così lungo da superare quello dei successi. Chissà, intanto non è per niente male da vedere
  2. Assolutamente, non sceglierei mai Conte per un progetto a lungo termine. Guarda anche solo la sua esperienza al Chelsea. Primo anno tutti dietro di lui, il secondo manco il magazziniere lo sopportava più, il caso Diego Costa, le sue continue lamentele sul mercato, etc... Conte è ciò che serve per cominciare un progetto ma devi già mettere in conto che non lo porterà mai a termine e se non sei in grado di controllarlo, quando se ne andrà, rischi anche che ti trascini 3 o 4 passi indietro rispetto a dove hai cominciato. Per questo credo che l'Inter, per ora, sia in grado di gestirlo. Perché ha una proprietà che segue il club e ha un progetto, e soprattutto ha Marotta che lo conosce. Non vedo Conte essere il Ferguson dell'Inter così come non lo avrei mai visto neanche da noi.
  3. Ah ma quindi Fassone diceva solo vaccate quando col video tamarro in macchina rispondeva a Pallotta? Com'è che era? Adesso passiamo alle cose formali... Ricordo ancora l'hashtag #APACShow per l'ultimo giorno di mercato, dove si aspettavano un colpo alla Ronaldo... A fare il derby col Monza, quella è la loro dimensione oggi
  4. Hanno imbroccato diversi acquisti e, cosa più importante, l'allenatore. Se non vincono nulla quest anno può essere il prossimo, o quello dopo. Un po' come noi con la Champions, per la legge dei grandi numeri prima o poi succede. L'UNICA cosa che può mandare loro tutto in vacca è 'rigettare' Conte (che di juventino non ha e non ha mai avuto nulla a prescindere, è sempre stato tifoso di se stesso ponendo se stesso al di sopra di tutto e tutti, al contrario di un certo Del Piero che giustamente gli prese la fascia e la onorò fino all'ultimo secondo). Bene che Mazzola stia già preparando il terreno...
  5. Sì vabbè ma datevi anche una regolata però Ieri sera come minimo la metà della gente che scriveva nel live si sarebbe meritata il ban (se è vera la regola del forum che non si può dare contro in maniera pesante ai nostri tesserati), poi al 90esimo (su decine e decine di utenti) sì e no in 2 o 3 hanno avuto l'onestà intellettuale di esprimere le proprie idee mantenendo un livello decente di coerenza. Gli altri erano impegnati a recuperare le maglie di Ronaldo e Bernardeschi dalle pattumiere dove le avevano gettate. Qui nessuno (almeno me lo auguro) sta sventolando le sciarpe dell'Inter, ma non è che perché siamo juventini su un forum della juventus allora si debba parlare M (talk shit, non ne sono sicuro di come si dica in italiano ma il senso è quello) a prescindere di una qualsiasi altra squadra. Ho citato Clough (altro anti juventino fino al midollo a proposito, per chi volesse continuare con le crociate) con quella frase semplicemente per dire che alla fine sono i buoni allenatori che fanno buone le squadre, e non viceversa. Date il Barcellona a Conte e vediamo se il punteggio è questo. L'Inter ha avuto il merito di saperlo convincere e metterlo al centro del progetto. E occhio, non sono una "vedova" del leccese, anzi chi ha letto i miei post in estate sa che non solo ho sempre escluso un suo ritorno ma neanche me lo sono mai augurato semplicemente perché non credo sarebbe stata la soluzione giusta per noi ora. Magari in futuro, come fu con Lippi, chissà. Dico solo che sto clima di guerra (specie dopo tutta la M con la M maiuscola che è uscita dalle nostre curve nelle ultime settimane e che sicuramente c'è anche in molte altre tifoserie, probabilmente Inter inclusa) persino su un forum è stucchevole e stupido, specie nella settimana di Inter Juve. Godetevi il calcio, come il Salisburgo, una squadra nata dal freddo business e continuamente derubata in favore del Lipsia, che eppure riesce ad emozionare. Quelli sono esempi!
  6. Nel senso che se ripenso alle sfide più belle, le attese più emozionanti, le rivalità più accese (sempre sportivamente parlando) a me viene in mente l'Inter, e il Milan. Del Napoli che mi rimane impresso? Quando ero bambino Maradona già era andato via. Li ho sempre visti in B o in C. Se devo farmi film su battaglie epiche preferisco pensare al Fenomeno Ronaldo, Zanetti, e persino Adriano che è sempre stato una bestia e quel maledetto di Cruz che ci segnava a ogni cavolo di occasione buona già col Bologna. Del Napoli chi mi devo portare dietro? De Laurentiis che va via in scooter al sorteggio dei calendari? O il violino di Garcia per la Roma? L'Inter aveva sempre delle squadre paurose anche nel pre calciopoli, altro che Barella e Sensi (giusto per citarne 2 attuali sulla cresta dell'onda oggi), e anche questo era bello, batterli al loro meglio. Quindi ben venga che stiano tornando per me, e chiunque neghi il merito di Conte in tutto questo o è cieco o semplicemente "je rode" come si dice a Roma.
  7. Mica ci si deve andare a cena assieme Questo pensiero mi ricorda la mia povera nonna, dal cuore democristiano, che era solita dire "meglio un morto in famiglia che un comunista vivo alla porta". Alla fine è un gioco, si vince, si perde, si vivono periodi, fine. Noi come individui ci rimettiamo e basta a livello economico, mentre a livello personale viviamo tutti nella nostra bolla fatta magari di sfottò tra colleghi e amici coi quali poi si va comunque a bere una birra assieme. Quindi alla fine non è che se uno apprezza un buon lavoro deve starsene zitto perché le strisce vicino al nero, per una volta, sono blu anziché bianche. Almeno io preferisco viverla così, poi per carità rispetto le opinioni di tutti e capisco che ci sia gente che possa sentirsi più "coinvolta" in questa eterna rivalità.
  8. “Good managers make good sides. There’s no such thing as a side making a manager” Questo nel succo, è il merito dell'Inter, e vi dirò che non mi dispiace del tutto. Meglio avere a che fare con loro per storia e tradizione che coi (non) avversari che abbiamo avuto negli ultimi anni.
  9. https://www.corriere.it/cronache/19_settembre_17/arresti-ultra-juve-lezione-ronaldo-quello-deve-capire-che-c-soltanto-curva-63cf8b9c-d912-11e9-8812-2a1c8aa813a3.shtml Anche solo queste poche righe (e non credo che il Corriere Della Sera vada a tirarsi la zappa sui piedi pubblicando pure invenzioni), o anche solo la frase "quello (una persona che da sola vale quasi il doppio della società stessa) deve capire che c'è soltanto la curva" mi fa venire i conati di vomito e mi fa pensare che gente del genere la Juventus non la meriterebbe neanche in terza categoria.
  10. Il dualismo 'ultras' e 'tifoso da poltrona' c'è sempre stato, condito da un mare di altra gente (probabilmente lo zoccolo più numeroso di tifosi) che si identifica in decine di altri modi; dal piuttosto patetico e stucchevole 'seguo solo quando vinciamo' al Fantozziano 'sto attaccato alla radiolina anche durante il funerale di mia suocera'. Con il passare dei decenni, il ricambio generazionale e l'avvento di nuove tecnologie, nulla è veramente cambiato. Il tifo non è cambiato, si è semplicemente adattato ai tempi che cambiano. La radiolina si è trasformata nell'abbonamento DAZN, e il 'seguo solo se vinciamo' è diventato praticamente impossibile grazie a tutti i mezzi di comunicazione e social che postano sfottò e riferimenti alle partite quando ancora i 90 minuti non si sono neanche conclusi. Qui, il discorso, è un altro. La libertà di associazione è un diritto riconosciuto nella nostra splendida Costituzione Italiana. Tuttavia, logicamente, se la suddetta associazione sfociasse in un'associazione a delinquere, tale diritto cessa di esistere ed entrano in gioco le giuste e relative sanzioni su discrezione di un giudice. Non odio i Drughi, Bravi Ragazzi, Arancia Meccanica o chicchessia. Non sono esperto di gruppi, dunque ho detto i primi nomi che mi sono venuti in mente, senza neanche pensare direttamente all'inchiesta o ai gruppi direttamente coinvolti. Non sono mai stato un ultrà e nelle (sicuramente pochissime, comparate specialmente a quelle di un ultrà) volte che ho seguito la Juventus dal vivo –Delle Alpi, Stadium o in trasferta a seconda di ciò che mi era più comodo ed economico, inclusa la prima trasferta di B a Rimini che per me, in terra natia, trasferta proprio non era– mai sono entrato in contatto con loro. Di tanto in tanto ne ho 'apprezzato i cori', così come ho riso divertito ai cori sentiti in una finale di CSI di una tifoseria che sfotteva il capitano degli avversari (infermiere) accusandolo di essere la causa della malasanità in Italia perché troppo impegnato ad andare con donne di facili costumi e a 'perdere il suo tempo' giocando in CSI. Ecco, ho sempre associato l'operato dei Drughi (e ripeto, prendo loro come esempio per farla breve, ma mi riferisco a tutti gli ultrà, anche quelli di altre squadre) a quello della tifoseria di 100-200 anime di CSI. Non esiste la Serie A del tifo. Esiste una passione, e c'è chi se la vive facendo l'ultrà, e chi se la vive conducendo uno stile di vita più morigerato nella comodità della sua casa perché magari ha già tanti e troppi altri impegni nella sua vita di tutti i giorni. Lo stile degli ultrà (quelli non coinvolti nelle porcherie che sono uscite, ovviamente) è rispettabilissimo, così come lo è quello di chi allo stadio ci mette piede sì e no una volta all'anno. Ciò che non condivido e che mi fa completamente 'uscire di testa' (sempre nell'ambito dei ragionamenti, chiaro, per nulla e per nessuno vale la pena perdere la ragione) è l'atteggiamento del "senza di noi nessuno canta" (e ho usato solo l'esempio più civile ed educato dei tanti fatti in questo topic e in giro). Ammesso e concesso che ciò fosse vero, cosa vorreste dire con ciò? Dobbiamo tutti autotassarci per permettervi di entrare gratis allo stadio in cambio della vostra voce? La società avrebbe dovuto avallare un comportamento CRIMINALE per qualche coro? E occhio, qui non stiamo parlando di un iphone pezzotto importato dalla Cina ad uso personale con tanto di sanzione per illecito amministrativo che vi arriva per posta. Qui parliamo di comportamenti da CODICE PENALE, di ASSOCIAZIONE A DELINQUERE, di MINACCE, INTIMIDAZIONI, ESTORSIONE, RICATTI, forse persino un omicidio e chissà cos altro ancora! Per chi difende certi comportamenti 'in nome del gruppo', mi viene da pensare che forse il suddetto gruppo gli ha fatto un lavaggio del cervello talmente ampio da fargli perdere di vista la realtà. Non ho problemi a dirlo: pur sapendo che gli elementi criminali di questi gruppi nulla hanno a che fare con la Juventus e con il calcio, e che anzi la Juventus è parte lesa, io mi sono comunque vergognato di tifare per la stessa società supportata da certi criminali. A leggere le intercettazioni, seguire l'inchiesta, etc.. Mi viene il VOMITO, roba che a confronto l'aumento di prezzo di Sky e DAZN mi mette di buon umore. QUESTI SOGGETTI allontanano dal calcio, non le pay tv che danno solo una risposta alla domanda che il mercato continua a porre incessantemente. Non tollero che chi supporta un'associazione a delinquere si permetta di giudicare dall'alto verso il basso chi vive il tifo in maniera diversa dalla sua. E' inconcepibile. Per il resto, ben vengano i tifosi che hanno passione, possibilità, soldi, tempo e occasione di andare a supportare la squadra in curva e cantare a squarciagola. Ora, tutte le tante persone per bene in mezzo a quei gruppi, hanno la possibilità di farlo staccandosi e prendendo le distanze dai criminali che li hanno sempre oscurati. Approfittatene, perché lo spettacolo va avanti in ogni caso. Tutto può essere disfatto e ricostruito. E se vi fermate nella convinzione di essere indispensabili, perdete solo tempo, il 'posto', e l'occasione di ricominciare. Due cose tengono in vita la Juventus: i soldi che sono dietro alla proprietà, e l'interesse nel PRODOTTO Juventus che oltre 30 Milioni di persone hanno in tutto il mondo. Ergo, nella vita si va avanti.
  11. ciao, giovanni piacere.

    una domanda, ma la quantità di  materia grigia presente qui sfiora il grammo a tuo parere?

    io sono esterrefatto

  12. Beh Rose si è risposata e ha iniziato una nuova famiglia, speriamo anche noi di non affogare
  13. Non ce la faccio, mi ha fatto inca##re tante volte ma vederlo così mi si spezza il cuore. Ha fatto i suoi errori ma li ha fatti pensando che fosse il nostro bene, senza mettere di mezzo ristoranti da €10 o €100. Grazie di tutto Max, ti apprezzeremo molto di più in futuro 😪
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.