Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

spiola

Utenti
  • Content count

    279
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

263 Buona

About spiola

  • Rank
    Esordiente
  • Birthday 10/10/1954

Informazioni

  • Squadra
    Lazio
  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Milano
  • Interessi
    Pallacanestro

Recent Profile Visitors

1,967 profile views
  1. Primo: mai augurata la morte a nessuno. E come me tutta la maggioranza silenziosa del tifo laziale. secondo: cambiare opinione non vuol sempre dire “incoerenza”. Può anche essere maturazione oppure essersi tolti le fette di prosciutto dagli occhi. In particolare se si tratta dell’opinione relativa ad una persona ed alle sue azioni.
  2. Lo sai come nacque? il giorno prima di Lazio Torino ci fu un incidente stradale in cui morì Barison (ex Roma è toro, al tempo dirigente toro) e Radice (all. Toro) si salvò per miracolo. La domenica gli ES misero uno striscione a tutta curva che più o men9 recitava “forza Radice vinci la battaglia della vita”. Ricordo che era ancora in curva sud. Era l’aprile del ‘79. Sei mesi dopo, da quella stessa curva è partito il razzo che ha ucciso Vincenzo Paparelli.
  3. spiola

    Lazio e Milan nascondono i positivi?

    L'altro giorno mettevo in ordine i miei sistemi di comunicazione informatica. Ed ho notato che il mio router è della d-link e che lo stabilimento d-link è a Wuhan ...
  4. spiola

    Lazio e Milan nascondono i positivi?

    Interessantissimo! Grazie!
  5. spiola

    Lazio e Milan nascondono i positivi?

    Non so. Io mi fido di quello che mi dicono amici (manco a dirlo laziali, ma non conosco Burioni) che di mestiere fanno ricerca microbiologica. Uno, addirittura, lavora in un centro di ricerca internazionale dove stanno lavorando su una possibile cura e sono molto ottimisti, nel medio termine. Bene, loro dicono che, se facciamo i parla, la seconda ondata sarà inevitabile.
  6. Assolutamente no. Dimostra che se c’è da essere parziali e di parte alcuni personaggi (non credo che questo tizio abbia il tesserino di giornalista o di pubblicista) non perdono l’occasione. In particolare nel giorno in cui degli spiacevoli laziali gli ricordano (inopportunamente) delle lacrime di De Rossi, Totti, Lamela e di Balzaretti. Mentre Romagnoli, in panchina, chissà cosa avrà provato.
  7. Questo è uno delle due jene in questione ... non ricordo se è Woodward o Bernstein.
  8. spiola

    Lazio e Milan nascondono i positivi?

    Tra le altre cose, nei piccoli paesi, gli anziani si ritrovano al bar per bicchiere e alla bocciofila per passare il pomeriggio o la serata. Se il nipote di uno di quegli anziani era stato a San Sito o a Pesaro o in corso garibaldi a Milano a bersi un mohito nel mezzo della movida milanese ...
  9. spiola

    Lazio e Milan nascondono i positivi?

    I focolai non sono partiti a marzo. ma a gennaio, febbraio (a seconda delle zona). Sembra che il focolaio di Pesaro sia partito dal palazzetto dello sport dove si giocavano le final four di coppa italia di basket. E c'erano un migliaio di tifosi cremonesi. A san siro, per la partita dell'atalanta, c'era tutta bergamo con le sue valli (seriana inclusa). Non sono medico quindi non sono in grado di dire cosa deve essere fatto e cosa no. Mi fido di quello che mi dicono i medici. Che dicono: "Spiola, stattene accuort'"
  10. spiola

    Lazio e Milan nascondono i positivi?

    Dal punto di vista virale, forse. Ma Pandemia una, pandemia l'altra. Se poi voi virologi avete qualche informazione di più, datecela (se non è un segreto di stato).
  11. No. Forse mi sono espresso male. Il gemellaggio tra le curve c’è ed è solido, basato su comuni idee politiche. Ma il resto dello stadio non dimentica Mancini, Stankovic, Pandev, Hernanes, Keita, Candreva, De Vrij ... tutta gente convinta dal vil danaro ad “andare a vincere” a San Siro. L’Inter ha sempre considerato, come pure la Juve e il Milan, tutto dovuto per diritto divino, una noblesse che si fonda su un potere economico di discutibile origine (ma qui si scivola sulla politica). Solo per dirne una: De Vrij, quello che ha provocato il rigore contro la Lazio nella partita del maggio 2018, non rinnovò il contratto con la Lazio portando il contratto a scadenza. L’Inter lo ha avuto senza pagare una lira a noi. Ma pagando un certo numero di milioni agli agenti dell’olandese, quelli che si sono rifiutati di sedersi a discutere il rinnovo con Lotito. La cosa che mi fa godere più di tutte è che Hernanes, Candreva, De Vrij sono andati nella squadra che fu di “denti marci” Moratti per vincere ZERO!!! Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  12. Niente! Non andiamo d’accordo su niente! Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  13. spiola

    Lazio e Milan nascondono i positivi?

    L'epidemia è rallentata grazia al lockdown. Io ho 65 anni, sono iperteso, soffro di aritmia e ho delle coronaropatie. Se mi viene il coronavirus sono stracazzi miei. Il mio terzo figlio è uscito venerdì sera, ed è passato qui dietro casa, davanti al Radetzky, quel locale del quale circolano decine di foto con una folla inaudita bighellonante con il mohito o la birra in mano. Mio figlio ed il suo amico (suo padre è mio coetaneo) hanno girato al largo, cambiando strada ed evitando gli assembramenti. Se il padre di uno di quei ragazzi davanti ad un qualsiasi locale milanese, venuto a contatto con un "positivo asintomatico" che beveva il negroni sbagliato li vicino, si becca il Covid, cosa gli raccontiamo? E' proprio necessario andare al Radetzky o dal "cinese" immediatamente dopo la riapertura della "gabbie"? Io, da persona a rischio, dico NO! E sono felice di avere un figlio coscienzioso. Non astemio. Non avete idea di quanto, tra birre e bottiglie di vino, ci siamo scolati in questi due mesi e mezzo di clausura.
  14. Siamo abbondantemente off topic. Ma mi diverte la piega che ha preso la discussione e rispondo. Molte delle cose che dici sono vere. Però se mi chiedi cosa preferisco io quest'anno, tra fallimento della roma e scudetto della Lazio, pur sapendo che entrambi gli eventi hanno poche probabilità di verificarsi, ti dico scudetto. E tu hai spiegato il motivo: loro, in quel caso finiscono sotto al proverbiale treno aggiungendo piacere a piacere. E come me la pensano TUTTI i laziali che conosco. Il fatto che loro (i tifosi scemi, non Piso, tanto per capirci, che ha dimostrato di essere persona con cui è possibile un dialogo "quasi" sereno) sperassero (e molti ancora sperano) nell'interruzione del campionato per non rischiare di vederci vincere dimostra che gli puoi vendere qualsiasi cosa. L'ammericano der Kansas city, l'ingaggio di Messi, osstadio, lo scudo in 3 anni, 800 milioni di tifosi sparsi per tutto "er monno". Hanno un bilancio che, se non arriva il ricco scemo, zompano per aria (non zomperanno, perchè qualcosa si inventeranno, come le fideiussioni farlocche) ma " sur coriere doo sport c'è scritto che vennemo Kluive' a 30 mijoni, Unde' a 40, Scicche lo riscatta er lippesia a 30. Co 100 mijoni, più quelli che ce mette fridiki ce pagamo li buffi e famo o squadrone. Ce l'ho letto sur coriere stamattina ar bare" (er coriere si legge, insieme al messaggero, sul frigo dei gelati, al bar). Umberto Bossi usò, ai suoi tempi, un'espressione pittoresca che voleva descrivere le cose assolutamente insignificanti: "scoregge nello spazio". Lazio e Roma, rispetto agli squadroni europei ed alle tre "strisciate" italiane, sono delle scoregge nello spazio. Per il romanista medio la Juve è una "rivale storica". Noi laziali sappiamo bene che "non c'è gara". Per lo juventino medio, Lazio e roma sono due foruncoli sul sedere. Quando cicciano de fori possono dare fastidio. Ma prima o poi spariscono. Io, come moltissimi laziali, sto ricredendomi sulla qualità del lavoro fatto da Tare, Lotito ed Inzaghi. Un lavoro fatto di piccoli passi. Prima la solidità economica e finanziaria. Poi qualche giocatore, un mix di "usato sicuro" (Klose) e di giovani speranze. Ora si sta consolidando il tutto. Se non vengono fatti passi più lunghi della gamba, l'operazione potrebbe essere paragonata a quella fatta dall'Atletico Madrid. Un posizionamento stabile nella zona Champions "con vista mare" (cercate di capire voi cos'è il mare). Tutt'altra cosa rispetto alla Lazio di Cragnotti* (sempre santo), agli sceicchi di Liverpool o Parigi, o ai magnati russi. Lotito è antipatico, cafone! Farebbe meglio a stare zitto 9 volte su 10 e, la decima, a dire NO COMMENT. Ma è più forte di lui: parla come un tifoso al bar. E si è fatto tanti nemici. A cominciare dai giornalisti cui non manda il "pacco natalizio" cui sono abituati, dai colleghi presidenti coi quali, da cafone qual'è, non perde occasione per dimostrare che lui è bravo e loro degli stupidi (vedi Cairo, Cellino, Pallotta, ecc.), proseguendo coi procuratori, cui ha chiuso qualsiasi rapporto che non fosse di totale trasparenza (guardate la porcata DeVrij). E finendo con la famiglia Agnelli che ha del calcio una visione diversa e più aristocratica (mi riferisco alla superlega, alle "seconde squadre" ed ai criteri di spartizione dei diritti televisivi). Ma che, sempre a mio giudizio, potrebbe arrivare a ragionevoli compromessi. * Relativamente a Cragnotti, filibustiere al pari di moltissimi finanzieri italiani, va detto che se capitalia, nel 2002, avesse avuto lo stesso atteggiamento avuto dalla stessa capitalia uno o due anni dopo coi cugini e Unicredit, sempre con i cugini, ai tempi del fallimento Sensi/Italpetroli, Nesta avrebbe potuto essere libero di decidere se giocare il resto della sua carriera a Roma, non si sarebbe dovuto ricorrere allo sciagurato "piano Baraldi " che ci ha portato alle soglie del fallimento e non staremmo pagando da 16 anni e per altri 7, TUTTI I DEBITI PREGRESSI CON GLI INTERESSI DI LEGGE. Diversamente da AS Roma, che concordò uno sconto con l'ADE (sconto poi finito a gravare sulle tasche dei cittadini, anche quelli non romanisti) e da Florentia Viola e Napoli Soccer che non hanno pagato un beato niente e sono ripartite dalla C (salvo ripescaggi per meriti sportivi) mantenendo i pochi trofei vinti in bacheca non perchè li hanno vinti ma perchè Della Valle e De Laurentis li hanno ricomprati dal curatore fallimentare, al pari di una rete di palloni o di una ventina di fratini usati poco.
  15. Ti ho già detto che sei un romanista anomalo. Ma "undiciannidebbì", "velavemoscucito", "meglio na coppa in faccia che un razzo nell'occhio" dove * li mettiamo? Roma è stata tappezzato di adesivi e di scritte su Paparelli. XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX E, per quello che ho detto prima, la religione (come il colore della pelle, o l'opinione politica, questa entro certi limiti) non è, per me, una discriminante. L'unica mia discriminante è: sei laziale? Allora sei "buono". Non sei laziale? Allora, a meno che non stai giocando contro la roma, sei "cattivo". Sei romanista? Allora sei il signore delle tenebre, satana, il male assoluto.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.