Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Search the Community

Showing results for tags 'lazio'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Sport
    • Juventus forum
    • Calciomercato Juventus & Angolo del Guru
    • Biglietti Juventus, Allianz Stadium e J-Museum
    • Scommesse sportive
    • Calciopoli & questione ultrà
    • Ju-Vision
    • Ju&Me
    • Video Juventus, PuntoJ: la zona erogena del tifoso juventino
    • Altri Sport
    • Archivio discussioni Vecchiasignora.com
  • Divertimento
    • Fantacalcio 2020-2021
    • Il diario bianconero
    • Off topic
    • Mercatino & Collezionismo
  • Supporto
    • Assistenza tecnica
    • Cestino

Calendars

  • VS Community
  • Partite Juventus
  • Il romanzo bianconero

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Twitter


Facebook


MSN


Yahoo


Skype


Sito web


Provenienza


Interessi

Found 8 results

  1. Giuro, ho pensato a questa discussione ieri pomeriggio e non dopo la partita Secondo me il milan di quest'anno può essere paragonato alla lazio dello scorso campionato. Squadre con rose che teoricamente non sono attrezzate per vincere, che hanno però periodi abbastanza lunghi nei quali sembra invece possibile. Squadre che, sostanzialmente, si basano su buona organizzazione collettiva, corsa, qualche giocatore sopra la media. Ma che, soprattutto, basano le loro fortune sulla attuale Serie A. E non parlo del livello medio delle squadre, sebbene ovviamente non sia quello della Serie A degli anni '80 e '90, e neppure dei primi anni 2000. Parlo del diverso atteggiamento delle squadre medie e piccole. Fino a non molti anni fa queste squadre giocavano contro le "grandi" per non prenderle, tutti dietro, contropiede, minor numero di passaggi possibile appena riconquistata la palla, minor numero possibile di rischi in costruzione. Adesso invece giocano spesso a viso aperto, costruiscono dal basso, tengono palla, accettano di subire contropiede anche da squadre più forti. A un qualsiasi allenatore di quelli "vecchio stampo" avrebbero tolto il patentino se avesse subito contropiede da una squadra più forte. Quindi lazio e milan possono permettersi di giocare di rimessa e di pressare anche con le piccole, cosa praticamente impossibile prima (chi pressavi se da dietro lanciavano in avanti?). E non devono affrontare lo scoglio di perforare una prima volta le difese chiuse, prima di avere un minimo di spazio. Se si aggiunge una buona dose di fortuna ed episodi favorevoli (il numero di rigori a favore per entrambe, ad esempio), il gioco è fatto...
  2. Juventus (3-4-1-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Demiral; Cuadrado, Bentancur, Rabiot, Chiesa; McKennie; Morata, Cristiano Ronaldo.
  3. Molti di voi conosceranno la mia passione per i numeri, la statistica, excel...Mi sono divertito ad incrociare, gol e assist della passata stagione, inserendo solo i giocatori che hanno realizzato tra gol e assist una cifra di almeno 7. Per individuare un potenziale, ho poi abbinato i nuovi acquisti di Juve, Inter (nell'Inter ho lasciato Naingollan, che all'ultimo minuto sembra restare a disposizione di Conte) e delle altre. Spero sia interessante. A cura di: Fabio Franco Naturalmente, ho escluso i giocatori provenienti da altri campionati (esempio Vidal e Morata)....
  4. Juventus (4-3-3): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Cuadrado, Dybala, Cristiano Ronaldo.
  5. Juventus (4-3-1-2): Buffon; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Dybala, Cristiano Ronaldo
  6. Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Dybala, Cristiano Ronaldo.
  7. DUBBI SUL MANI DI WALLACE RIGORE OK: LULIC TRATTIENE ● Al 36’ controllo scomposto nella sua area di Wallace, che in scivolata intercetta il pallone prima con la gamba e poi con il braccio molto largo. Un gesto che in gergo si definisce «negligente». Guida valuta la chiara involontarietà ma non l’eventuale colposità: resta più di qualche dubbio (del resto per episodi simili in più di un’occasione si è ricorso alla review). Nella ripresa, al 4’ scintille per una manata di Lucas Leiva a Matuidi, che reagisce: Guida fa bene ad ammonire entrambi. Al 30’ pareggio della Juventus: azione sulla sinistra di Bernardeschi che mette la palla in area per il tiro di Dybala respinto da Strakosha proprio sui piedi di Cancelo. Nell’occasione qualche dubbio su una posizione di fuorigioco di Ronaldo, che comunque non interferisce. Al 42’ non sfugge a Guida la trattenuta di Lulic su Cancelo prima ancora che arrivi in area il tiro cross di Bernardeschi (in posizione regolare). Giusto assegnare il rigore, poteva starci anche l’ammonizione di Lulic. La Gazzetta dello Sport CdS: Trattenuta più contatto sulla gamba: è rigore Partita più che buona per Guida, aiutato dall’assistente Carbone (perché se pensiamo ad un suggerimento VAR fuori protocollo nell’attesa fra il fallo e il fischio....) nell’episodio che ha deciso la partita. RIGORE Partiamo dalla fine, allora: prima ancora che Bernardeschi tiri (o suggerisca dentro), Lulic aggancia il braccio destro di Cancelo e lo trattiene. C’è, anche un contatto basso, con la gamba sinistra del giocatore della Lazio che tocca il destro dell’avversario, che finisce per autosgambettarsi. Guida non fischia subito, passano dieci lunghissimi secondi, poi l’arbitro indica il dischetto e non va a rivedere le immagini, il che induce a pensare che sia stato l’assistente numero uno, Carbone, a segnalarglielo. NO RIGORE Doppio episodio nel primo tempo: piccole proteste per un sospetto tocco di braccio destro di Bastos (ma sembra controlli prima colpetto, comunque fuori area) e subito dopo di Wallace (ma in scivolata sta allontanando il pallone e si calcia sul braccio che è a terra dopo la caduta). DISCIPLINARE Equilibrato da un punto di vista disciplinare: 7 gialli, 4 doppi, buon vantaggio su quello a Milinkovic. Il Corriere dello Sport
  8. Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Bentancur, Can, Matuidi; Douglas Costa, Dybala, Cristiano Ronaldo.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.