Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Andrea Bianconero

Utenti
  • Content count

    7,822
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    5

Andrea Bianconero last won the day on May 11 2018

Andrea Bianconero had the most liked content!

Community Reputation

7,486 Guru

5 Followers

About Andrea Bianconero

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

9,212 profile views
  1. Andrea Bianconero

    Perché secondo voi Pjanic ci sta deludendo?

    Non è un regista davanti la difesa e non lo sarà mai. Per me il più grande problema di Pjanic è che gioca nel ruolo sbagliato.
  2. Icardi 50 milioni è un'affarone. Complimenti al PSG. L'inda sicuramente farà un bel po' di soldini anche dalla vendita di Lautaro e secondo me andrà a completare la rosa con gente come Tonali, Chiesa e un attaccante. Insomma si prospettano anni di dualismo con i prescrittoni, e susseguenti pianti e panoladas.
  3. Andrea Bianconero

    Champions, ipotesi Final Four in Germania

    Speravo de morì prima (cit).
  4. Eh beh vorrei vedere. Strapagato per fare poco e niente. Mica scemo.
  5. Hai modificato la tua mica la mia... Lasciamo perdere va.
  6. Altra mentalità, altro modo di vivere lo sport. In Inghilterra spesso vedi squadre che non mollano mai fino all'ultimo secondo. A noi è capitato ma sempre e solo in campionato. In Europa ci siamo andati qualche volta vicini ma non abbiamo quasi mai completato l'opera.
  7. Beh ma è ovvio che sia così (per quanto riguarda la tua conclusione). Comunque esistono anche livelli intermedi, non esiste solo il campione dalla mentalità vincente in tutto e per tutto e il perdente che spreca il proprio talento. Magari alcuni dei nostri sono dei grandi campioni, con mentalità vincente tranne che in situazioni di forte stress come può essere una finale. Magari più adatti a vincere una maratona piuttosto che i 100 metri. Magari, come diceva qualcuno, la mentalità della società e la pressione dei tifosi accentuano questi aspetti negativi. Poi nel calcio chi vince ha sempre ragione. Fatto sta che il nostro impallarci nelle finali è diventata una costante, un trend da invertire, e credo che per farlo sia necessario non abbattersi alla prima difficoltà. E per me andare sotto di un gol è una difficoltà che non può portarti a mollare.
  8. Contro il Dortmund con Zidane, Del Piero, Vieri e Boksic e quelli giocavano con Moeller, Riedle e Chapuisat.
  9. Sinceramente credo poco anche io ai litigi di Cardiff ma, ovviamente, qualora fossero veri secondo te Chiellini ne parlerebbe in un libro? Sono due suoi compagni di squadra e non lo farebbe mai. Per me non si può ridurre tutto alla condizione fisica. Ci sono stati vari problemi, tra cui la condizione fisica, quella mentale, alcune scelte (imho), l'avversario, alcuni giocatori che hanno underperformato. Insomma è stato un mix di cose.
  10. Io ho ancora negli occhi il palo di Zidane contro il Dortmund, l'azione clamorosa di Davids che poi la tira in mano al portiere contro il Real, la squalifica di Nedved, la traversa di Conte e Manchester, il tiro di Tevez a Berlino e l'incubo Cardiff. Questi sono i miei ricordi, precedenti non ne ho, e sono cose che ogni volta sento come una ferita. Ripeto, tanta invidia per chi riesce a dire "vabbe' abbiamo perso un'altra finale, non fa niente".
  11. Stai paragonando cose diverse imho. Un conto è se mi mettono una bomba da 3 a 10 secondi dal termine e vado sul - 4, un conto è se vado a - 3. Proverò a giocarmi quell'ultimo possesso fino alla morte. Specialmente in una finale importantissima che potrebbe essere un'occasione più unica che rara. Un gol a inizio secondo tempo non può farti provare sensazioni che ti portano a mollare, è una roba per me inconcepibile. Chiellini è un grande campione questo non si discute. Uno dei difensori più forti degli ultimi 10 anni. E' sulla mentalità, a questo punto, che mi viene qualche dubbio.
  12. Boh ma piuttosto che trovare un colpevole si può analizzare una partita e provare a capire i motivi che hanno portato alla sconfitta, come si fa sempre dopo ogni partita. Non sarà mai colpa di uno solo ovviamente. Non è che l'ho scritto io il libro di Chiellini, ha deciso lui di farlo e di parlare di Cardiff. Indi se ne parla. Easy.
  13. A me, sinceramente, questo effetto lo fanno tutte le finali perse che ho vissuto. Rosico e rosicherò per sempre anche a distanza di anni. Quella che mi fa meno male è quella col Barca che credo quell'anno fosse una delle squadre più forti di sempre, ma comunque se ci ripenso un po' sto male. Profonda stima per voi che riuscite a non rosicare neanche un po', io non ce la faccio.
  14. Puoi fare tutte le assunzioni del mondo ma mi dispiace informarti che ho giocato a Basket una vita in serie minori e mia moglie ha giocato in Serie A e nelle nazionali giovanili, oltre ad essere stata selezionata tra le migliori italiane del suo anno, poi un brutto infortunio l'ha allontanata dalla sua passione, quindi lo sport a casa mia si mastica eccome. A questo punto mi piacerebbe conoscere la tua storia sportiva dato che ti piace pontificare su persone che non conosci minimamente. Per me le parole di Chiellini sono assurde. Assurde specialmente se dette da uno che conosce la storia della Juventus e sa quanta importanza ha per i tifosi quella coppa. Non esiste che in una finale così importante ti abbatti e molli dopo un gol preso quando manca ancora tantissimo. Se lo fai allora non meriti neanche di giocarle quelle partite per quanto mi riguarda. Adesso se vuoi continuare a discuterne a me va bene, basta che scendi da questo scricchiolante piedistallo che ti sei costruito da solo, altrimenti ti ignoro direttamente perché, ripeto, non sai NIENTE di me.
  15. Ma come cavolo si fa a pensare che una partita sia finita dopo essere andati sotto di un solo gol? In una finale poi. E noi scemi davanti la tv o, peggio, allo stadio ad incitare gente che aveva già mollato. Impazzisco.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.