Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

G I A N L U C A

Utenti
  • Content count

    2,961
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1,678 Guru

About G I A N L U C A

  • Rank
    -Calcutta-
  • Birthday 12/18/1996

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Biglietti
    Nessuno
  • Provenienza
    Torino
  • Interessi
    Wrestling (WWE, NJPW, ROH e altre...), Juventus, Porno, Donne, Musica

Recent Profile Visitors

9,762 profile views
  1. G I A N L U C A

    Coronavirus COVID-19

    TORINO. «Il Piemonte ha bisogno di guardare al 4 maggio e alla Fase due della ripartenza, ma confermando la linea del rigore e della prudenza che ha contraddistinto le nostre scelte fin dall’inizio di questa emergenza». Sono le parole del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, che ha avuto un incontro in videoconferenza con il Comitato tecnico scientifico, in vista delle nuove misure di contenimento decise dal Governo a partire dal 4 maggio. «I medici e gli scienziati ci dicono che è necessario in questo momento mantenere una linea di rigore – spiega Cirio -. Una linea che confermiamo e che va di pari passo con la consapevolezza che il Piemonte ha bisogno di ripartire e di un nuovo equilibrio. Il Governo, con appositi protocolli di sicurezza, ha dato il via libera alla riapertura delle attività produttive e questo avverrà anche in Piemonte. Ma alla luce dei dati attuali, riteniamo invece necessario nella nostra regione essere prudenti sulle attività sociali e su determinate attività commerciali, come ad esempio il take away, che possono creare situazioni di assembramento difficilmente gestibili, soprattutto nelle grandi città come Torino dove ci sono quartieri in cui si sono già create situazioni complesse dal punto di vista dell’ordine pubblico». Stesso discorso vale «per gli spostamenti verso le seconde case, che consentiremo solo in un secondo momento quando le condizioni lo renderanno possibile». LA STAMPA
  2. G I A N L U C A

    Coronavirus COVID-19

    Speriamo il trend continui.
  3. G I A N L U C A

    Coronavirus COVID-19

    Ecco, mi sembrava, speriamo bene. Peccato solo per lo 0 in terapia intensiva. Speriamo non cambino ulteriormente idea e che non saltino fuori cose strane.
  4. G I A N L U C A

    Coronavirus COVID-19

    Numeri buoni tutto sommato, sbaglio?
  5. Salve caro, è tanto che non ci si sente
  6. Non me ne frega più nulla. Mi manca la mia libertà.
  7. G I A N L U C A

    Coronavirus COVID-19 (topic unico)

    Mi dovranno fermare, altro che distanze e menate varie
  8. G I A N L U C A

    Coronavirus COVID-19 (topic unico)

    Infatti sarebbe ottimo, ma quando dovrebbe entrare in funzione, eventualmente? Ci sono notizie in merito?
  9. G I A N L U C A

    Coronavirus COVID-19 (topic unico)

    Infatti sarebbe un’ottima soluzione.
  10. G I A N L U C A

    Coronavirus COVID-19 (topic unico)

    Per me non c’è problema infatti, mi terrò ben alla larga da tutti i posti chiusi. Anche perché per andare ad esempio in ristoranti e rispettare tutte le norme mi passa anche la voglia, faccio prima e non ci vado, non è un problema. Mi spiace solo per tutte queste attività, saranno tempi molto duri.
  11. G I A N L U C A

    Coronavirus COVID-19 (topic unico)

    Esatto, per un bel po’ non andrò più in ristoranti, negozi, o qualsiasi posto al chiuso, l’importante è rivedere le persone che amo. Poi diciamoci la verità, tra fidanzati è impossibile rispettare le varie norme, poi quando non la vedi per più di 2 mesi, altro che distanza e simili
  12. G I A N L U C A

    Coronavirus COVID-19 (topic unico)

    Magari fosse vero, sarebbe un buon modo di contenere le catene dei contagi.
  13. G I A N L U C A

    Coronavirus COVID-19 (topic unico)

    Qui a Torino come è possibile che ancora non calino i contagi? Tutto sommato la gente sta rispettando il decreto, certo magari ultimamente, almeno nella mia zona, le auto sono aumentate, ma gente a piedi tutto sommato poca, tutto il centro penso sia deserto. Penso che la maggior parte dei casi derivi da case di riposo, ospedali e dai parenti che di conseguenza vengono infettati. Tra l’altro il Piemonte ha uno dei più alti tassi di mortalità (questo si può spiegare con gli anziani nelle RSA). Io è dall’8 marzo che sono in casa, non scendo neanche delle scale, nella mia famiglia siamo in 5, in 60 metri quadrati, il mio l’ho fatto, così come la maggior parte dei torinesi, io dal 4 maggio in poi, inizierò pian piano nuovamente ad uscire, metterò mascherine e guanti, senza andarmi a ficcare in negozi, centri commerciali o luoghi ad alta aggregazione. Però, pretendo almeno di vedere i miei parenti o di andare a casa della mia ragazza, e a quel punto le regole e disposizioni varie andranno a farsi benedire, amen, uno deve pur riniziare a vivere.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.