Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Fra The Best

Coordinatori
  • Content count

    4,990
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    8

Fra The Best last won the day on February 6

Fra The Best had the most liked content!

Community Reputation

7,001 Guru

About Fra The Best

  • Rank
    L'Eterno Incompreso
  • Birthday 04/21/1989

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Biglietti
    Nessuno
  • Provenienza
    Palermo

Contatti

Recent Profile Visitors

22,209 profile views
  1. Immancabili come il test estivo a Villar Perosa, rieccoci per presentarvi la nuova edizione di "Caccia al Gol"! Ci attende una nuova stagione ricca di pronostici, sfottò, sorpassi e controsorpassi, fino all'ultima giornata. Anche quest'anno lo staff si avvarrà della preziosa collaborazione dei confermatissimi Marcojuve, Sylar87 e Vegliardo. Chi riuscirà a spodestare dal trono il campione in carica, ossia me medesimo? Vi avviso, non sarà facile, come mostra il mio palmares che trovate in firma. Il regolamento, che trovate qui sotto, è rimasto invariato rispetto alla scorsa stagione. Non mi resta che augurarvi una buona stagione, e che vinca The Best... ehm, il migliore! Potete iniziare a inserire i vostri nomi per la prima giornata, il topic verrà chiuso come di consueto mezz'ora prima della prima partita di campionato, l'anticipo delle ore 18 di sabato 24 agosto tra la nostra amata Juventus e il Parma.
  2. Fra The Best

    Sommario, piacere so francesco: le nostre letture a confronto

    Le biblioteche, luoghi della perdizione. Beh, ma alla fine i "romanzi" di Sciascia sono un po' dei racconti lunghi, per questo proprio per l'autore in questione penso sia meglio affidarsi a queste piuttosto che ai racconti. Ma è anche questione di gusti personali, lo capisco. E per questo mi taccio sulla poesia.
  3. Fra The Best

    Sommario, piacere so francesco: le nostre letture a confronto

    Se non hai gli stessi problemi che ho io con le atmosfere oniriche del Murakami più apprezzato, non fare come me. A me piacque moltissimo "Dalle parti degli infedeli", che ho anche recensito qui se ben ricordo, ma non so se sia di facile reperibilità. E anche "Una storia semplice" merita. Magari potrebbe interessarti "L'affaire Moro"? Non so. Sciascia ha scritto veramente tanto, io ho tantissimi libri suoi che devo ancora leggere. Però non ti consiglierei Gli zii di Sicilia, che è una raccolta di racconti. Almeno per il mio gusto personale, preferisco un'opera unica ad una raccolta. Saggio sulla lucidità solo dopo Cecità. Poi ti dirò anche degli altri, ne ho una serie che devo leggere.
  4. Fra The Best

    Sommario, piacere so francesco: le nostre letture a confronto

    Rieccomi con un po' di pareri di lettura. Norwegian Wood di Haruki Murakami: avevo la curiosità di leggere almeno uno dei suoi libri, ma dato che i temi e le atmosfere del Murakami più celebre non credo siano a me congeniali, ho provato con questo romanzo, comunque riconosciuto come tra i più celebri dell'autore giapponese. Ma non l'ho apprezzato, non mi ha catturato e sono andato avanti sperando in una svolta che mi facesse mutare parere, ma così non è stato. Non credo che darò una seconda possibilità per l'osannatissimo Haruki. Il giorno della civetta di Leonardo Sciascia: credo di averlo già detto più volte, amo le opere del mio conterraneo. Eppure, questo che è il suo capolavoro e che avevo già letto diversi anni fa senza rimanerne folgorato, anche a una seconda lettura non mi ha conquistato. Di Sciascia però continuerò a leggere altre opere, indubbiamente. Quaderni di Serafino Gubbio operatore di Luigi Pirandello: ecco un altro mostro sacro della letteratura mondiale con cui ho un rapporto ambivalente. Questa, come altre sue opere che ho letto in passato, trattano temi che mi interessano moltissimo, ma la lettura di Pirandello continua a risultarmi un po' pesantuccia. Mi sono promesso di rileggere Il fu Mattia Pascal, prima o poi, perché lo feci per la prima volta in un periodo in cui probabilmente non ero abbastanza pronto a questo tipo di lettura. Ma temo che non andrà a finire bene, come è stato con Il giorno della civetta. Profumo di Luigi Capuana: chiudiamo il trittico siciliano con un'opera minore dell'autore de Il marchese di Roccaverdina, romanzo che mi piacque moltissimo. Questa è, appunto, un'opera minore. Nulla di rilevante. Il filo dell'orizzonte di Antonio Tabucchi: non saprei come esprimermi su questo libriccino, non ne ho capito il senso. E mi spiace perché Tabucchi, per ciò che ho letto finora, l'ho sempre trovato un maestro nell'arte della condensazione di un'opera in poche, bellissime, pagine. La versione di Fenoglio di Gianrico Carofiglio: il classico libro che si scrive perché si ha un contratto con una casa editrice e ogni tot bisogna pubblicare qualcosa anche se non si avrebbe nulla da dire. Si legge velocemente ma è impalpabile. L'uomo del labirinto di Donato Carrisi: sempre una buona scelta quando si tratta di cercare un thriller leggero e scorrevole per staccare dalla letteratura "alta". Tempo assassino di Michel Bussi: avevo sentito mirabilie dell'autore francese, considerato uno dei maestri del noir contemporaneo. Non posso dire di non aver gradito quest'opera, che nonostante sia un po' voluminosa scorre facilmente anche per uno stile di scrittura conciso ed essenziale, privo di ornamenti (detto in senso positivo). E probabilmente leggerò almeno un altro suo romanzo in futuro. Ma non mi ha stregato. Saggio sulla lucidità di José Saramago: bello, bello, bello. È una sorta di sequel di Cecità, in cui però viene anche sviscerato il tema della politica. Non arriviamo al dieci e lode di Cecità, ma merita un 9 pieno. Le nostre anime di notte di Kent Haruf: mah, non so davvero. L'idea da cui prende spunto la vicenda è interessante, ma il modo in cui si sviluppa, a mio avviso, no. Forse chi ha letto altre opere della trilogia di Holt lo avrà apprezzato di più. Io l'ho trovato insignificante e, nel riferimento meta-letterario autoreferenziale, anche un po' patetico.
  5. Fra The Best

    Sommario, piacere so francesco: le nostre letture a confronto

    Eh, non li so nemmeno io perché quando me ne parlano mi tappo le orecchie e ripeto svariate volte "Uso solo Anobii".
  6. Fra The Best

    Sommario, piacere so francesco: le nostre letture a confronto

    Ce ne sono svariate, io uso Anobii perché sono un tradizionalista anche se periodicamente dà problemi. Tra qualche giorno vorrei trovare il tempo per parlarvi delle mie ultime letture, @Mormegil ti ribadisco di leggere Saramago.
  7. Fra The Best

    Il Concerto della vostra vita

    Non posso fare paragoni con altri loro concerti, perché è il primo che vedevo. Me lo sono goduto, anche se due ore sono volate via. Poi mi dirai che te ne è parso.
  8. Scusami, ho letto solo ora il tuo post, a cui comunque ha risposto ottimamente il collega Roland. Ti aspettiamo!
  9. Fra The Best

    Balotelli, 2mila euro per tuffo in moto

    Irrecuperabile.
  10. Fra The Best

    Sommario, piacere so francesco: le nostre letture a confronto

    Un po' tutto, in realtà. Credo che inizierò da I detective selvaggi.
  11. Fra The Best

    Sommario, piacere so francesco: le nostre letture a confronto

    Qualcuno che mi recensisce Bolaño?
  12. Complimenti ai vincitori, ecco i bannerini da mettere in firma per i primi tre (anzi, quattro ) classificati di questa edizione, preparati con grande maestria dal nostro @mercimichel. --- ---
  13. Ecco i bannerini da mettere in firma per i primi tre classificati di questa edizione, preparati con grande maestria dal nostro @mercimichel.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.