Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

glc_1912

Utenti
  • Content count

    6,770
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

4,342 Guru

1 Follower

About glc_1912

  • Rank
    Capitano
  • Birthday 10/24/1983

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Biglietti
    Nessuno
  • Provenienza
    provincia di Lecco

Recent Profile Visitors

4,690 profile views
  1. Va detto però che non tutti i calciatori sono dei paperoni che fanno il bagno nel deposito. Uno può avere investimenti in attività produttive che danno lavoro alla gente "normale", e se tu non paghi me io come pago loro? Tanti giocatori investono in ristoranti e attività simili, già abbondantemente provate dalla crisi che stiamo vivendo. Poi è vero, una marea di giocatori, probabilmente la maggioranza assoluta, sono bamboccioni viziati totalmente avulsi dalla realtà, ma non si può generalizzare dai.
  2. Hai assolutamente ragione, è proprio così. Non mi piaceva, non mi era simpatico, ma è indiscutibile che fosse un artista che ha segnato un'epoca e scritto la storia di uno sport. Ed anche se fa strano parlando di un personaggio pubblico, ma immagino che per te (e voi napoletani) sia un momento dolorosissimo, come se fosse andato via uno di famiglia, uno di voi, e ti (vi) faccio le mie condoglianze.
  3. glc_1912

    Il bilancio dopo 12 partite in questa stagione

    Da questa prima parte di stagione, direi che qualche considerazione si possa tranquillamente tirare fuori. Andando con ordine: - Szczesny, si sapeva, è un buon portiere ma non un fenomeno. Nulla di nuovo. - Sulla difesa, Danilo sembra rinato, è un altro giocatore. Di fatto, un nuovo acquisto. de Ligt-Demiral possono essere la coppia del futuro, ma bisogna avere il coraggio di puntarci a costo, ogni tanto, di prendere gol. Chiellini-Bonucci tendono a tenere la difesa troppo bassa, e per una squadra che vuole giocare verticale è un grosso handicap. Cuadrado imprescindibile, a destra. Ad oggi, è uno dei pochi che salta l'uomo, crossa (bene) e crea superiorità. - il centrocampo è luci ed ombre. Arthur è un ottimo giocatore, la palla non la perde mai. Di contro, Bentancur sembra totalmente involuto. Non si trova? Non è in condizione? Non si intende coi compagni? Non si sa, ma non sembra lo stesso di un anno fa. Rabiot in netta crescita, e fisicamente è importantissimo. McKennie ingiudicabile, lo stop del covid lo ha evidentemente penalizzato, continua a sembrarmi interessante ma molto acerbo tatticamente. Peraltro, mi sfugge il metterlo avanzato (o largo): è un recupera-palloni, non ha i piedi così educati per creare gioco. Ramsey vedremo come tornerà, sembrava ingranare ma anche l'anno scorso dopo ogni stop tornava appesantito e inutile per la scarsa condizione. - Kulusevski, com'era prevedibile, a volte brilla e a volte è irritante. Ma va aspettato, perché la classe è evidente ed è giovanissimo. E mi pare che in campo non abbia ancora una posizione definitiva. Chiesa necessita anch'esso di tempo, è arrivato all'ultimo giorno e si è fermato per infortunio, troppo presto per giudicare. - Davanti, Ronaldo è il solito mostro e che vuoi dirgli? Morata, su cui avevo parecchie perplessità, me le ha cancellate tutte. È diventato un attaccante completo, fondamentale per noi: attacca la profondità e permette alla squadra di giocare verticale mentre senza di lui sembravamo una squadra di rugby, che attacca solo passando la palla indietro o in orizzontale, e questo è importantissimo. Il suo essere ambidestro lo rende totalmente imprevedibile, perché non sai mai su che piede porterà la palla per calciare e diventa difficilissimo da marcare. E qui mi viene il paragone con Dybala, che (all'opposto) è totalmente monopiede, e se non lo servi sul sinistro perdi SEMPRE una fase di gioco, perché se la riceve sul destro deve spostarsela. E, altra cosa, gioca SEMPRE orizzontale. Ormai l'hanno capito tutti, il movimento è sempre quello: palla sul destro, la sposta sul sinistro, si accentra, calcia di sinistro. E dato che tutti l'hanno capito, tutti sanno rallentarlo (basta coprirgli il sinistro per far sì che possa ricevere solo sul destro)facendo riposizionare la difesa, e a quel punto basta non lasciargli lo spazio per calciare di mancino perché sai perfettamente che lui mai nella vita cercherà di allargarsi dall'altra parte. E questo, per conto mio, è forse il nostro limite più grosso. Ronaldo-Morata funzionano perfettamente perché entrambi giocano verticali ed entrambi sono ambidestri, non è possibile prevedere i movimenti né l'intenzione: possono sovrapporsi, allargarsi e passare in mezzo o calciare col piede esterno, accentrarsi e calciare col piede interno o scaricare al compagno... Dybala con una squadra che vuole giocare in velocità e in verticale non c'entra niente, non ne ha proprio le caratteristiche. In generale, comunque, questa Juve mi piace abbastanza. Tanti giovani, si vede la voglia anche se si vede altrettanto il caos a livello tattico frutto di una serie di fattori, ma stiamo ricostruendo e SI VEDE. A differenza degli anni passati, con una rosa di over 30 che ti danno la sensazione del "adesso o mai più", per la prima volta da anni quello che percepisco è "se non adesso, presto". Il punto è: possiamo accettare il rischio di non vincere per un anno? Io non l'ho ancora capito.
  4. Il bello è che poi sono gli stessi che si mettono a piangere a posteriori perché Haaland non è stato preso a 17 anni dal Molde, e si lamentano per l'incompetenza di Paratici.
  5. Si diceva anche della Liberia, poi è arrivato Weah. E neppure la Norvegia aveva mai sfornato granché, prima di Haaland. O la Costa d'Avorio, con Drogba. Non vedo perché non possa accadere con l'Islanda.
  6. Se avessero convalidato il gol di Muntari l'arciduca Francesco Ferdinando non sarebbe stato assassinato a Sarajevo, l'Austria-Ungheria non avrebbe dichiarato guerra alla Serbia e ci saremmo evitati 16 milioni di morti causati dalla prima guerra mondiale.
  7. Credo sia comune a tutte le squadre, non è una nostra esclusiva. Se vai a vedere l'elenco dei giocatori infortunati, ne trovi tantissimi per problemi muscolari. Del resto, praticamente nessuno ha fatto la preparazione, il periodo di riposo è stato brevissimo e si è cominciato a giocare ogni 3 giorni tra impegni di club e nazionali. Inevitabile pagare lo scotto. Se poi hai giocatori propensi all'infortunio normalmente (tipo Chiellini e Ramsey), è scontato avere più assenze alla volta.
  8. All'inizio era il primo trofeo dell'anno. Poi è diventata l'ultima partita dell'anno ed era palesemente giocata in ciabatte. Chissà come sarà interessante questa, a porte chiuse e giocata un mercoledì sera di gennaio in mezzo al campionato ed in pianura padana. Per di più contro il peggiore avversario del pianeta, e non dal punto di vista sportivo ma in assoluto: una mandria di antisportivi, lagnosi e truffatori che non fanno altro che piangere per cercare di fregarti, insultando e accusando di essere stati insultati con tutto il loro circo di scimmie che li incensano e giustificano.
  9. Tra i 3, per me non c'è paragone ed è nettamente Barzagli. Chiellini era (ed è tuttora) un marcatore straordinario, ma ha sempre avuto grosse pecche nell'eccessiva irruenza, ed ha sempre reso al top con uno che guidava la difesa. Bonucci è un centrale d'impostazione, bravissimo ad uscire palla al piede, far ripartire l'azione in velocità e nel fare sortite offensive su palla da fermo, ma difensivamente ha grosse lacune sia in copertura (nel senso del posizionamento corporeo quando si oppone) che in marcatura (spesso si perde l'uomo). Barzagli era un difensore completissimo, bravo coi piedi e con la testa, che guidava la difesa alla perfezione ma, soprattutto, in marcatura era pazzesco. Ho ancora negli occhi la partita col Napoli nell'annata dei 36 gol di Higuain, quando annullò totalmente il Pipita, non facendogli toccare una palla di numero per 90 minuti. Roba che si sprecavano i meme con frasi tipo "per non farlo bullizzare di nuovo, la figurina di Barzagli non potrà stare nello stesso pacchetto di quella di Higuain". Comunque questo trio, con Buffon dietro, rientra senza il minimo dubbio nel ristretto novero delle difese più forti della storia del calcio.
  10. Detta così suona malissimo. Ne ho fatti 37 poche settimane fa, ahimè.
  11. DDD era, è e sarà sempre e solo la Discoradio Disco Dance con Marco Ravelli, Edo Munari e Matteo Epis. Non scherziamo, eh.
  12. In seguito all'intervista rilasciata a El Larguero, il presidente dell'Atletico Madrid, Enrique Cerezo, ha aggiunto dei particolari finora rimasti sconosciuti sulla vicenda: "Morata ultimamente non gioca nell'Atletico perché è tesserato dalla Juventus", ha spiegato. "Non c'è nessun dissapore col tecnico, non si presenta agli allenamenti solo per questo motivo". Ha poi aggiunto che "anche se molti non lo sanno per via delle modifiche continue al regolamento, a calcio si gioca in 11 contro 11 e lo scopo del gioco è fare gol. Se nessuno fa gol, la partita finisce 0-0. Dobbiamo ricordarci, inoltre, che Madrid è in Spagna mentre Torino è in Italia, ma entrambe sono in Europa, ma in entrambi i paesi quando l'acqua viene messa sul fuoco diventa calda e, se lasciata a lungo, arriva a bollore".
  13. Non sono così convinto che nel protocollo Covid vengano conteggiati tra gli indisponibili quelli infortunati. E comunque, in questo caso non c'entra nulla il numero. La differenza tra le due situazioni sta nel fatto che la Norvegia non si è presentata, violando il protocollo (così come il Napoli). L'Ucraina, in ottemperanza al protocollo, si è recata in Svizzera ed era pronta a giocare, e le autorità svizzere hanno vietato la partita per via dei risultati dei tamponi pre-partita, dove c'erano dei positivi.
  14. glc_1912

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Può essere. Ma potrebbe non essere così. Facciamo una scommessa da, boh, 200M complessivi? Io volterei pagina. Ma non decido io.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.