Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

bianconero nella pelle

Utenti
  • Content count

    121
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

328 Buona

About bianconero nella pelle

  • Rank
    Esordiente

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

2,874 profile views
  1. Una clamorosa notizia che scuote le ore che precedono la sfida tra Italia e Belgio, l’ultima della fase a girone degli Europei Under 21 in programma alle 21 al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Moise Kean e Nicolò Zaniolo sono stati fatti fuori dal commissario tecnico Luigi Di Biagio in vista del Belgio. Il motivo? I due giocatori azzurri sono arrivati tardi alla riunione del gruppo in vista dell’ultima gara del girone A di questa sera. Il centrocampista ex Inter non avrebbe comunque giocato questa sera perché squalificato dopo i due cartellini gialli rimediati nelle prime due gare. Kean, partito titolare contro la Spagna, è poi finito in panchina nella seconda sfida contro la Polonia e non scenderà in campo dall'inizio contro il Belgio, nonostante le parole di ieri di Di Biagio in conferenza stampa ("ci sarà sicuramente Moise Kean e poi vedremo"). L'attaccante della Juve non è nuovo a episodi simili: ai tempi dell'Under 19 era stato sanzionato insieme a Scamacca, per scherzi e comportamenti non adeguati nell'albergo del ritiro. calciomercato.com
  2. bianconero nella pelle

    Ronaldo MVP della Serie A 2018-19

    (ANSA) - ROMA, 18 MAG - E' Cristiano Ronaldo il miglior giocatore della serie A 2018-'19. Lo ha annunciato la lega calcio, precisando che C7 sarà premiato domani prima di Juventus-Atalanta.Come miglior giovane del campionato verrà invece premiato, prima di Roma-Parma di domenica 26, il giallorosso Nicolò Zaniolo. ansa.it
  3. BARCELLONA - Clamorosa voce che arriva dalla Spagna dove Diario Gol riporta uno sfogo del secondo portiere del Barcellona, Jasper Cillessen, non contento del poco spazio avuto quest'anno. "Vado da Cristiano Ronaldo" queste sarebbero state le parole di Cillessen che ha giocato solo 8 volte quest'anno, di cui 6 in Coppa del Re, perchè chiuso da un fenomeno in porta come il tedesco ter Stegen che ha saltato pochissime partite. Proprio la voglia dell'olandese di provare ad avere più spazio e vivere una nuova esperienza può essere il motivo che spinge a credere al desiderio di Cillessen di giocare di più andando via da Barcellona, dopo aver comunque vinto il campionato spagnolo. LO SFOGO DI CILLESSEN - "Me ne vado da qui, vado da Cristiano Ronaldo" parole forti quelle riportare dal sito spagnolo che possono essere la verità o solo uno sfogo dettato dai pochi minuti concessi all'olandese dal tecnico Valverde. E' chiaro che se i blaugrana dovessero cambiare allenatore, anche le carte in tavola potrebbero cambiare. Resta, tuttavia, la forza di ter Stegen che difficilmente perderà il posto in favore del portiere olandese. Allegri, invece, se dovesse restare alla Juventus, ha dimostrato spesso di cambiare in porta quando sente di avere due portieri di alto livello a disposizione. L'olandese spera, la Juventus riflette. Tuttosport
  4. Ha detto anche "Ci sono due squadre che non vorrei mai affrontare in Champions: il Borussia Dortmund, per quello che mi lega alla società, e la Juventus. I bianconeri sono in assoluto i grandi favoriti per la vittoria finale
  5. A me sinceramente non mi è mai piaciuto sempre titubante nei contrasti speriamo che lo vendiamo al più presto possibile alla Roma e prendiamo Manolas quello sì che è un gran difensore
  6. Un paio di ore dopo la fine della partita, l'esterno brasiliano ha voluto chiedere scusa a tutti con un post sul proprio profilo Instagram: "Vorrei scusarmi con tutti i tifosi della Juventus per la reazione che ho avuto nella partita di oggi. Mi scuso anche con i miei compagni di squadra, che mi sono sempre stati vicini sia nei momenti belli che in quelli brutti. Ho sbagliato, ne sono consapevole e mi scuso con tutti per questo. Voglio solo aggiungere, però, che questo atteggiamento isolato non corrisponde a quello che ho sempre dimostrato di avere durante la mia carriera" Sky Sport
  7. bianconero nella pelle

    Il pre-partita di VecchiaSignora: Parma-Juventus

    DAZN già nel pre partita sta cominciando ad avere problemi😡
  8. Probabilmente voleva solo un autografo, o magari abbracciarlo. Chissà: di certo, queste sono supposizioni positive. In realtà, sarebbe accaduto di tutto se non ci fosse stato il pronto intervento degli uomini della sicurezza. Che con Cristiano Ronaldo hanno chiaramente un occhio di riguardo, e s'intuisce il perché. Insomma: a Parma, un tifoso ha cercato di afferrarlo, di andargli vicino, scavalcano la barriera che separava il gate da cui è uscito CR7 (e squadra) ma non il cordone che ha garantito l'incolumità dell'ex Real. Scene davvero incredibili fonte:il bianconero.com
  9. ROMA - Il caso Dazn e delle partite di calcio su banda larga finisce sul tavolo dell'Antitrust e della Lega Calcio per gli esposti di numerosi associazioni dei consumatori. "Segnale in ritardo, interruzioni e immagini sgranate. Anche la seconda giornata ha confermato, purtroppo, i tanti problemi che affliggono il servizio di Dazn, la nuova piattaforma televisiva necessaria per vedere alcune partite di serie A", scrive il Codacons nell'esposto all'Antitrust, "per pratiche commerciali scorrette e pubblicità ingannevole". L'associazione cita “il disorientamento e l’arrabbiatura di gran parte dei clienti Sky e Premium, che in larga parte si sono sentiti defraudati dal nuovo assetto dei diritti tv". La condotta di Sky e Dazn sarebbe "scorretta ai sensi del Codice del Consumo", in particolare ai sensi dell’articolo 24 in quanto “esercita un indebito condizionamento sul tifoso […] ad aderire a ben due abbonamenti con un esborso maggiore in termini di denaro e ad usufruire comunque di un servizio di pessima qualità”. "L’Associazione non può tacere la condotta commerciale scorretta posta in essere da Dazn, che si fa pagare 9,90 euro al mese per rendere un servizio scadente: le partite trasmesse sono continuamente interrotte anche per chi ha la connessione con fibra ottica. Dal canto suo Sky pone in essere una condotta scorretta in quanto costringe gli utenti a pagare l’abbonamento per la Serie A allo stesso prezzo della scorsa stagione calcistica, non garantendo la trasmissione di tutto il campionato e non dichiarando sin da subito quali sono le partite che non verranno trasmesse Riguardo Dazn, in particolare, le segnalazioni giunte riguardano in particolare “le interruzioni continue ed improvvise, i ritardi nella connessione, la mancata disponibilità dell’app per alcuni dispositivi e il ritardo nella trasmissione in tempo reale della partita dovuto allo streaming rallentato”, scrive Codacons, come anche numerosi utenti in questi giorni. Sulla stessa linea l’associazione di consumatori Aidacon: “Attraverso il reclamo inoltrato in queste ore alla Lega Serie A e all’Antitrust – spiega il presidente Carlo Claps – Chiediamo un immediato intervento al fine di creare condizioni più eque per uttti i consumatori”. Idem Altroconsumo, che ha chiesto ad AgCom e Antitrust di “approfondire la vicenda del mercato dei diritti tv per garantire l’interesse dei consumatori, a fronte della promessa di un’evoluzione tecnologica e una maggiore concorrenza. È inaccettabile – sottolinea l’associazione – che il consumatore sia costretto a pagare di più senza avere in cambio un adeguato servizio”. Dopo i disservizi della prima partita, Dazn si era attivata con Tim per potenziare le infrastrutture utilizzate per il servizio (in particolare rendendo più capillari, in molte località italiane, le content delivery network che forniscono i contenuti - ossia le immagini della partita - agli utenti via internet). Sembra che permangono però i problemi, non solo nella qualità dell'immagine e nella stabilità del servizio, ma anche per quanto riguarda l'avvio dello stesso: molti utenti hanno riportato difficoltà a collegarsi alla partita per i primi minuti. Tutti problemi connessi, da un punto di vista tecnico, alla difficoltà della società a gestire un così grande numero di utenti contemporanei Serie A, Dazn: "Inizio positivo, siamo a lavoro per migliorare il servizio" Lo si può considerare anche il primo grande banco di prova, in Italia, per la possibilità di fornire servizi televisivi su banda ultralarga in modo massivo. La sfida tecnologica, con le partite di calcio online, è data dalla necessità di soddisfare tanti accessi in contemporanea, per contenuti "pesanti" sulla rete in termini di bit (data la qualità delle immagini); da fornire inoltre in diretta (per cui è inaccettabile un qualsiasi ritardo nella trasmissione). L'aspetto positivo della vicenda, per il mercato italiano, è che, grazie a Dazn, probabilmente ci sarà una crescita degli utenti banda ultralarga (la fibra o le connessioni Vdsl2 sono quasi necessarie per una buona esperienza televisiva). E questo può avere un impatto pro-innovativo sul sistema Paese fonte: la repubblica
  10. Nella sua nuova vita a Torino, Cristiano Ronaldo non farà eccezioni rispetto a quello che accadeva a Madrid. Come riporta Il Corriere dello Sport, infatti, una volta che Ronaldo avrà scelto la sua casa nel capoluogo piemontese, dalla Spagna arriverà un macchinario della Nasa, acquistato dallo stesso Cristiano per 2 milioni di euro, che permette di allenarsi in assenza di gravità. Il suo entourage sta studiando già come far arrivare il macchinario a Torino per dare la possibilità a CR7 di allenarsi, da subito, nel miglior modo possibile. fonte:calciomercato.com mamma mia che professionista
  11. Numeri incredibili, quelli relativi alle maglie di Cristiano Ronaldo. E la Juve si fa ricca, anche grazie ai fans in tutto il mondo del fuoriclasse portoghese, che continua a far registrare cifre sontuose ed euforia ai massimi livelli. Anche in Campania, dove la sola casacca di CR7 ha superato in vendite le casacche azzurre del Napoli: soltanto con il numero 7, le richieste sono state di ben cinquemila modelli. fonte:calciomercato.com che smacco per il napoli 😄
  12. Un meraviglioso Patrice Evra ha dato un consiglio incredibile a Cristiano Ronaldo per il suo futuro. "Vai a giocare alla Juve" ha urlato, tramite una diretta su Instagram. Il motivo? "Se vuoi giocare fino al 2050 da protagonista devi andare alla Juve, perché ti farà continuare a vincere, a correre e a lavorare duramente". Poi Evra ha cantato l'inno dei bianconeri, facendo impazzire di gioia tutti coloro che stavano assistendo alla diretta. Il terzino francese ha la Vecchia Signora nel cuore e lo ha dimostrato ancora una volta con un messaggio magnifico. Guardate qui il suo video: fonte : ilbianconero.com
  13. bianconero nella pelle

    Buffon firma ufficialmente col PSG. Buona fortuna, Gigi!

    Sarò crudele grazie lo stesso ma adesso non è più alla Juve e perciò non mi interessa più
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.