Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

rensenbrink63

Utenti
  • Content count

    1,356
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

829 Eccellente

1 Follower

About rensenbrink63

  • Rank
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

5,835 profile views
  1. rensenbrink63

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    È assai probabile. La Roma non si discosta dalla valutazione di 60, noi, continuiamo nella strategia del "pagherò". Spero che questi sistematici slittamenti delle uscite non ci avvitino in uno spiraglio più perverso della dipendenza dalle plusvalenze che ci stanno zavorrando da 4 anni.
  2. rensenbrink63

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Non sono d'accordo. L'unico modo x attrarre investitori è quindi risorse e' quello di fare una squadra vche sappia vincere dando spettacolo (ricetta magica del primo Milan di Berlusconi, dell'Ajax di Cruiff) ecc ma che sia anche una vetrina di talenti. Altro che De Sciglio o Rugani. La strategia che ha portato CR7 resta valida. Solo che bisognerebbe passare al secondo step che indicò Agnelli. Prendere un CR7 di 25 anni. Questa è l'unica strada x non diventare la Lazio d'Europa. .
  3. rensenbrink63

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    D'accordissimo. Ma allora la smetta il Presidente con quegli slogan che noi competiamo x vincere xché adesso stanno diventando oltre che stucchevoli, irritanti. Ma non lo diranno mai xché poi la replica immediata della tifoseria sarebbe " allora vendete" a chi può competere.
  4. Lo sarebbe se desse garanzie di tenuta fisica. Con un ammortamento di almeno 22 mln l'anno, tra cartellino e ingaggio, un flop sarebbe disastroso, ai livelli di Arthur Ramsey
  5. rensenbrink63

    Alla Juve mancano i talent scout?

    Infatti parliamo di prima, 1978 quando non venne convocato x il mondiale giocato in casa
  6. rensenbrink63

    Alla Juve mancano i talent scout?

    I talenti non escono fuori sotto le piante di cavoli ma nascono da relazioni con osservatori sparsi in giro per il mondo. Un Walter Sabatini, che ti scova un Cavani, un Dybala ed altri (Marquinho, Lamela, Pastore, tutti venduti a peso d'oro) non è che girasse tutti o campi del sudamerica ma evidentemente aveva i contatti giusti. La triade tanto è giustamente osannata sul mercato sudamericano guardava solo agli uruguaiani, pescando Monterò ma andando dietro anche a gente come O'Neill. E l'Udinese che scova i Sanchez Cuadrado Mouriel, e lo Shaktar Donetz con tutti quei fenomeni brasiliani, giovanissimi e tutti con grandi prospettive. Non è questione di singoli ma delle reti di relazioni che si coltivano. Un giorno l'avvocato Agnelli chiamò Giampiero Boniperti e gli disse che gli avevano parlato benissimo di un giovanissimo argentino di nome Diego Armando Maradona. Boniperti gli rispose "mai sentito e questo la dice lunga". È la nostra storia, purtroppo.
  7. rensenbrink63

    La costante negatività che circonda l'ambiente Juve

    Ritorneremo a cosa? A fare sportellate in Italia con chiunque si affacci episodicamente ai piani alti rimediando fiumi ininterrotti di letame quando daranno la colpa agli arbitri x le loro debacle (Roma, Fiorentina, Napoli)? O torneremo a competere in Europa come ai tempi di Lippi, finali escluse? 26 anni dall'ultima vittoria in Champion's è una enormità. Mi direte che il Real ha atteso 32 anni ma poi non si è fermato più, 8 finali, 8 vittorie. Noi ?
  8. La sorpresa, purtroppo, è che ci siano molti che sono sorpresi di questo. Quando mandarono via Allegri, la schiera dei coristi aziendali irrideva chi temeva salti nel buio. E così è stato. E così l'anno dopo. Non capisco come si faccia a gestire una galassia come Exor e non rendersi conto che senza un DG con i controcavoli non esisteranno mai progetti e strategie ma solo un continuo procedere a mosca cieca. Mah.
  9. Non capisco perchè in questa società c'è questa maledizione di partire ogni anno a fare sportellate con chi capita per lo scudetto. Ne abbiamo 36 assegnati (38 vinti) quasi il doppio delle milanesi. Che cosa ci facciamo con questa collezione di un titolo che non ha nemmeno più la stessa importanza di quando era l'unico modo per partecipare alla coppa dei campioni? Intendiamoci. Non siamo al punto da schifare con altera superbia lo scudetto ma arraffazzonarsi ogni anno con over 30 per essere sempre lì a sfiancarci per il campionato arrivando a marzo sempre spompati e senza mai pensare ad una squadra in una prospettiva europea? Mi sta bene che il quarto posto è fondamentale e che il livello dei competitors si alza sempre di più (l'anno scorso il suicidio del Napoli, quest'anno la decomposizione dell'Atalanta, il prossimo anno chissà la Roma alzerà il livello) ma prendere Di Maria, Koulibali, Kostic e chissà chi altri invece che puntare subito su giovani interessanti su cui costruire in due o tre anni una squadra attrezzata per competere bene in Europa ed aprire un ciclo, acquistandone meno ma in prospettiva, rischia di essere una zavorra da cui non ci libereremo mai. Mai. Si abbia il coraggio di rinunciare al campionato ma, ovvio, con investimenti mirati, di qualità, per costruire un futuro che possa durare e possibilmente per vincere in Europa. Sapere che il prossimo anno molto probabilmente saremo aggredito da qualche nuova piazza in cerca del titolo (topo Roma o la sparo Firenze) e ricevere lo steso letame che ininterrottamente ci tirano addosso dal goal di TURONE al rigore di Brady ed al goal annullato a Bertoni, ne farei volentieri a meno pur di giocarmela entro due o tre anni la Champion's quando non ci saranno più ne Mesi nè CR7 a sbarrarci il passo. Ma con un dg dello spessore internazionale di Cherubini ed un mister che sta spingendo per ultra trentenni xchè si fa sotto nel non vincere nulla sapendo che non sa costruire nulla ed un Presidente distratto e sempre silente in estate, non nutro alcuna speranza.
  10. Se davvero eravamo interessati a Perisic, questa dirigenza è incommentabile. Fai un pressing sul giocatore e rilancia dopo la contromosse di Marotta. Noi no. Li' ad aspettare sulla collina dei superbi che il mondo venga ai nostri piedi. Anche non ci fosse stato nulla di vero su Perisic, andare su Kostic è qualcosa che da solo meriterebbe il siluramento di Allegri se dietro c'è il suo zampino.
  11. Solo x finirla qui. Quello che ho scritto è ne' più ne' meno di quello che si sente dire dai retroscenisti biancazzurri su radio radio, che immagino tu conosca. Comunque sono affari interni che non mi interessano come non mi interessa, a certe cifre, il giocatore. Tutto qua.
  12. Siete voi che non avete capito che lui Savic lo vorrebbe vendere eccome perchè è l'unico modo per rifare una squadra che già con Inzaghi era a fine ciclo. Se non dovesse riuscirci, si giustificherà dicendo che non li svende i gioielli di famiglia. e si tratti anche di oro e non soltanto di luccichìo lo si vedrà a fine mercato. Una risposta sul perchè nessuno dei top team (PSG, City) si è mai davvero fatto sotto per Milinkovic, prima o poi dovrete darvela, al di là del Tevere.
  13. Lotito ha sempre e solo un disperato bisogno di mostrarsi alla propria tifoseria, che lo detesta, come uno tutto di un pezzo. Tre anni fa ha fatto un'operazione con Jorge Mendez, il procuratore di Leonardo, vendendo Keita Balde (che ora è riserva del Cagliari neoretrocessa) per 30 mln al Monaco ma poi li ha praticamente reinvestiti in due sconosciuti giovani portoghesi della scuderia Mendez. Se si accetta, più o meno la valutazione che lui da a Savic (70 più bonus), si potrebbero trovare soluzioni sia sulle modalità (ad esempio prestito biennale con obbligo di riscatto) e contropartite. Certo, se ti presenti valutandolo 50/55 mln e gli offri due a scelta tra Rugani, Pellegrini e non mi ricordo chi altri, è chiaro che il "nostro" si incavola. Ma Lotito sa bene che è a un bivio. O lo vende adesso o va in scadenza tra due anni a zero. E lui deve rifare quest'anno la squadra, visto che andranno via Lois Felipe, Luis Leva, Acerbi, rientreranno dai prestiti giocatori come Murici, Cioni, Vravo ed altri impronunciabili. Deve sostituire Radu, ormai alla frutta, Hysai, non pervenuto, una seria punta di riserva di spessore per Ciro Immobile. Lotito, credete a me, Savic ce lo darebbe ma deve salvare la faccia di fronte alla piazza già avvelenata dai roboanti, peraltro ridicoli, rumors di mercato dei cugini giallorossi.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.