Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

rensenbrink63

Utenti
  • Content count

    883
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

623 Eccellente

1 Follower

About rensenbrink63

  • Rank
    Primavera

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

5,292 profile views
  1. rensenbrink63

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    hakimi credo che abbia una clausola rescissoria, Lautaro già l'anno scorso sarebbe andato al Barca, gli altri due se li possono tenere soprattutto il primo, niente di che solo che in Italia non ne abbiamo tanti in quel ruolo, centrale sinistro e quindi..
  2. Contraddizioni clamorose. È l'espressione più appropriata e sensata per descrivere questa situazione. Ma così come è doveroso fare quando si incappa in annate no, lo stesso andrebbe fatto x analizzare a fondo le ragioni dei nostri 9 anni di successi. Chi non si è reso conto che questi 9 anni sono solo in parte frutto di meriti societari ma in gran parte è dovuto all'implosione delle milanesi ed alla nanita' economica di Napoli, Roma, Lazio, allora è stato un osservatore distratto. Non a caso in Europa, dove la competitività era massima ci abbiamo sbattuto pesantemente il giugno x due volte in finale dove ci siamo arrivati, la prima volta, del tutto inaspettatamente. Del resto se si considera che l'anno dopo il primo scudetto ci siamo rinforzati con niente popò di meno con Asamohah ed Isla e nel primo anno dopo Conte siamo arrivati in finale di Champions con Romolo, Eva, Tucumanu Persia ed il prestito di Morata. Ma di che stiamo parlando? Andrea Agnelli si sta sbattendo in Lega x i diritti TV ed in Europa x la Superleague xché? Xché i soldi, del resto come ha sempre fatto.la Fiato con lo Stato, cerca di farli arrivare da altre "fonti". È vero che con la famiglia non ci mancherà mai il piatto caldo a tavola ma se ci si vuole, come si sbandiera ai sette venti ogni inizio stagione, sedere da protagonisti al tavolo della Champion's, allora l'azionista deve fare di più. E, nella congiuntura attuale, la famiglia Agnelli Elkaan dovrebbe prendere in considerazione l'ingresso di nuovi soci/investitori a medio lungo termine modello Bayern. Perché Paratici sarà pure non il.massimo ma se non ci siamo resi conto che negli ultimi 3 anni ha dovuto vendere e realizzare plusvalenze prima di acquistare, abbiamo guardato da un'altra parte. Rabiot e Ramsey erano due scommesse, ingaggio alto ma senza costo di cartellino. La scommessa era in realtà un azzardo ma non illudiamo i che con un altro manager la musica possa cambiare. Siamo troppo sottocapitalizzati x essere grandi siamo troppo grandi per ridimensionarci senza rischiare il tracollo. Chi è allora che deve aggiustare la rotta? Paratici o la proprietà?
  3. rensenbrink63

    Verona - Juventus 1-1, commenti post partita

    Se finissimo la stagione così, ci andrebbe di lusso, vista la situazione. Il lavoro da fare in estate è immane. Una cosa deve essere però non negoziabile. Lavorare con una strategia di medio termine. Basta, basta, basta con le "occasioni di mercato", i parametri zero e gli esuberi in alcuni ruoli a discapito di altri. Sono anni, dalla seconda stagione di Allegri, 2015-2016 che iniziamo la stagione senza avere il doppio ruolo coperto. Poi, si prenda una strada, sul tipo di gioco e la si porti fino in fondo. Basta con queste oscillazioni, dal calcio all'italiana di Allegri a quello di Sarri o ipoteticamente di Guardiola. E questo vale soprattutto per noi. Dopo Juventus Ajax c'è stato un plebiscito per l'esautorazione di Allegri: avevamo la pancia piena ed il solletico sotto le braccia. Ora Allegri viene idolatrato e si accusa la società di aver smarrito la nostra identità che sarebbe fatta del gioco "pane e salame". Può anche darsi. Ma sappiano tutti che con Allegri si è capito che quel gioco, di estrema attenzione tattica, si è arenato contro due corazzate ma che facevano comunque del gioco di attacco il loro credo. Qui dentro siamo tutti d'accordo su una cosa: lo scudetto prima o poi lo vinciamo anche senza volerlo. Quello che vogliamo è essere protagonisti in Europa e vincerla quella maledetta Coppa, e possibilmente non ogni 25 anni. E' questo che vorrei cui pensasse la società. Attenta pianificazione nel rinforzo della squadra ad un obiettivo, serio e concreto, nel giro di qualche anno all'Europa. Se questo dovesse costarci due o tre anni senza scudetto in Italia, ce ne faremo una ragione se fosse chiaramente percepibile il disegno strategico e concreto il suo verificarsi. Questo vuol dire non rinunciare ad aver un paio di top player in squadra e possibilmente aggiungerne uno all'anno, perchè è vitale per l'appeal sui mercati esteri, per il merchandosing, per gli sponsor per il nostro fatturato. Prendiamo esempio dal Real che è stato a digiuno in Champions dal 2002 al 2014 ma è cresciuto a dismisura nel fatturato e poi ne ha vinte 4 in 5 anni.
  4. rensenbrink63

    Verona - Juventus 1-1, commenti post partita

    La partita di ieri non aveva panchina. L'unico era Mckennie ma si vede che non sta bene, è l'ombra del giocatore di Barcellona. Lo sconcerto lo provo dalla parole di Pirlo he chiede aiuto a Cristiano ed ad Alex per farsi sentire dai calciatori in campo. Perchè non entra lui a prendere a calci nel sedere Sczeni che continua a ridere dopo ogni cappellata, sua e di quella grandissima pippa di Bentacour cui appoggia sempre il pallone, facendoci rischiare non poco , anche ieri? Ho un brutto presentimento. Se usciamo malamente con il Porto, cosa tutt'altro che da escludere, temo che possa esserci un crollo come la ebbe la Juve di Maifredi nelle ultime 10 partite. Davvero non vedo l'ora che finisca questo strazio. Prendiamoci il quarto posto e turiamoci il naso. Poi a giugno spero che l'impalpabile Presidente, che non dice mai nulla sul mercato, salvo avallare tutto (vedi la cacciata di Allegri, la scelta di Sarri, la cacciata di Sarri) o fare di testa sua, ma nel senso di "fuori da ogni logica" come puntare su Pirlo per la prima squadra. Anche Berlusconi nel 1987 mandò via Liedholm e prese Sacchi che allenava il Parma in serie B ma quel Parma estromise il Milan dalla Coppa Italia e faceva vedere, per l'epoca, un calcio cui voleva che il Milan si ispirasse. Una scommessa anche quella ma su qualcosa di già visibile. Così come fece Boniperti quando prese un giovannissimo Trapattoni nel 1976 e diede l'avvio al decennio più titolato di sempre. Ma anche lì, Trapattoni aveva preso il Milan in corsa e per poco non si era inserito nella lotta tra Juve e Toro, vinta da questi ultimi con il nostro crollo con 5 punti di vantaggio (all'epoca la vittoria valeva 2 punti). Ecco, da giugno mi auguro che tutti escano allo scoperto e si prendano le loro responsabilità. Soprattutto vorrei chiarezza. Non c'è niente di male nel dire che per un paio di anni dovremmo "resistere, resistere, resistere" ma con un disegno strategico che poi ci consenta di ripartire, magari, con un un occhio sempre più spinto verso l'Europa e questa "maledetta" che ci sta logorando da 25 anni.
  5. Finalmente qualcuno qui dentro che vede le cose per come sono. Sembrava una lesa maestà che stesse fuori, anzi faceva anche il permalosetto perchè non trovava spazio. E' un difensore di altri tempi, roccioso in area, forte di testa ma nell'impostazione è semplicemente penoso. Appoggia sempre dietro e quando prova a verticalizzare sbaglia sempre, sempre, sempre. Nel calcio di adesso con il giro palla sul portiere, un difensore deve essere in grado di fare anche qualcosa di decente nell'impostazione. Certo gli ultimi mercati di Paratici sono stati qualcosa di tragicomico.
  6. C'è qualcuno che è riuscito a recuperare i dati della semestrale dei prescritti? La stampa sportiva e quella di settore, tipo Calcio%Finanza e Sole 24 ore si preoccupano solo di evidenziare l'aumento dei ricavi da diritti TV e partecipazioni eventi sportivi e si limitano a dare un risultato negativo per le sponsorizzazione dalla Cina. Sulla nostra semestrale hanno subito bombardato sul passivo "i cosiddetti conti in rosso". Incredibile, i prescritti hanno una proprietà che ha dato in pegno i titoli della propria holding e si da voce alle rassicurazioni di Zhang che starebbe trovando una soluzione?
  7. Si spera di far cassa dando via i vari Bernardeschi, Betancour, Rabiot (che pare Ancelotti lo voglia fortemente), se riuscissimo a toglierci anche Ramsey, come ingaggio, Rugani, De Sciglio, Costa. Un paio di innesti di livello e tanti giovani in rosa.
  8. Io opterei per vendere la Juve. Se si devono cedere i migliori, CR7 e Dybala, sugli altri citati nemmeno li considero, senza rimpiazzarli adeguatamente non si rischia il ridimensionamento, si spalancano le porte del baratro. Via gli sponsor, deprezzamento del valore di mercato degli altri in rosa che hanno un valore, De Ligt, Demiral, Chiesa, Kulusewski, turbolenze sul titolo con prevedibili significativi disinvestimenti, un danno devastante sui mercati internazionali per il merchandising. Si può fare a meno di Dybala in un'otica di scambio di un giocatore di pari valore o comunque importante e funzionale per la squadra, tipo Pobga. Si può rinunviare a CR7 mettendo dentro un giovane, già molto forte, tipo Haaland. Altre soluzioni andrebbero fortemente evitate.
  9. rensenbrink63

    Buon Compleanno Roberto Baggio

    Libero di pensarla diversamente ma non è il numero dei goal il discrimine di un giocatore come Baggio che pur essendo un attaccante non era una punta. Anche l'anno prima, nel primo scudetto dell'era Lippi aveva fatto soltanto 8 goal ma quando c'era il nostro gioco diventava imprevedibile, geniale negli ultimi 25 metri. E se proprio vogliamo guardare al numero dei goal due anni dopo ne fece 22 con il Bologna, non con il Milan e proprio nella giornata che ci regalò lo scudetto ce la fece sudare con due goal, la partita finì 3 a 2 mi pare. Il problema di Baggio alla Juve è lo stesso di CR7, arrivato nei momenti peggiori, Baggio, o in fase calante, CR7. Ad avercelo ora, altro che Dybala, De Bruine, Isco e chi ne ha più ne metta.
  10. Il punto non è solo guardare a quello che succede a noi ma anche agli altri. In Europa, ad esempio il Real non fa praticamente mercato da 4/5 anni, il Barca deve liberarsi di Messi che gli costa 132 mln lordi l'anno. Restano il PSG che comunque cederà uno tra Mappe e Neymar ed il City che non ne azzecca una sul mercato ed avrà in uscita Aguero. In Italia l'Inter chiunque arriverà non potrà fare acquisti anche se riescono a prendere giocatori x spiccioli come Sanchez e vendono bene i loro esuberi, vedi Icardi. Il Milan senza Ibrahim, ormai logoratissimo è una squadra da Europa League e non potrà continuare a prendere prestiti con diritti di riscatto ed occhio al monte ingaggi che gcon i rinnovi di Donnsrumma e Chalanoglu li metterà in difficoltà. La Roma dei Friedkin farà spese mirate in attesa di capire che fare x lo stadio. Napoli, Lazio ed Atalanta non potranno fare grandi acquisti. Conclusione. Dobbiamo tenere duro il prossimo anno senza perdere eccessivamente visibilità in Europa e poi tra due anni possiamo risalire. Ma x la prossima estate sarebbe salutare staccare la spina e riattaccare a fine calcio mercato xché ne gireranno di tutti i colori e moltissime saranno aria fritta. Non aspettiamoci Pogba, Haaland, Sergio Ramos ecc.
  11. rensenbrink63

    Buon Compleanno Roberto Baggio

    Non sono d'accordo. Nel 96 fu protagonista dello scudetto del Milan e due anni dopo è stato senza dubbio il migliore al mondiale di Francia 98.
  12. Ora sembra che tutti hanno bisogno di noi. Sono mesi che non hanno fatto altro che gioire su una nostra non riconferma quest'anno ed ora vorrebbero che noi salvassimo la competitività. Ma noi siamo tutti di un pezzo e non cadiamo in questi tranelli.😎
  13. rensenbrink63

    Buon Compleanno Roberto Baggio

    Perdemmo con un Borussia infarcito dei nostri (Kohler, Moeller, Sousa). Ma all'epoca criticare la triade era come, qualche anno fa criticare sua maestra Gonte.
  14. rensenbrink63

    Credete ancora sia possibile vincere lo scudetto?

    non un rumor di mercato, sono fermi. Devono ancora prendere gli stipendi di luglio e agosto. Se in campionato dovesse mettersi bene ci penserà Pancrazio ad iniziare il cannoneggiamento. E' la cosa che gli riesce meglio, quando si tratta di evidenziare solo i suoi meriti a discapito di chiunque altro sia nella sua stessa barca, non ha eguali. Ma anche lui è alla frutta. Dopo il suo comportamento dell'anno scorso difficilmente un top club in Europa gli darà una chance. Anche se, a dire il vero, adesso si capisce il perchè della sua voglia di darsela a gambe con tutto l'ingaggio restante (aveva fiutato aria di debacle finanziaria).
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.