Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

rensenbrink63

Utenti
  • Content count

    1,563
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

928 Eccellente

1 Follower

About rensenbrink63

  • Rank
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

6,086 profile views
  1. La cifra fa impressione ma una analisi più approfondita va fatta sul perchè di tutto questo. L'idea che mi sono fatto è che noi ci siamo trovati di colpo, nel 2012, proiettati al vertice del calcio italiano, dopo 2 settimi posti, ed un budget che risentiva della mancata partecipazione alla Champion's per due anni di fila. Un buon mix di acquisti mirati e voglia di Conte di affermarsi ad alti livelli ci hanno consentito di fagocitare le avversarie, che sono letteralmente implose, prima l'Inter dopo il triplete e poi il Milan nell'anno dopo, che ha coinciso con il nostro primo titolo (guardando i due organici di allora, il Milan ci era superiore ma era logoro e logorato, noi meno qualitativi ma con più energia, vitalità, voglia di mangiare l'erba). A settembre del 2012 ci siamo trovati per quasi 6/7 anni a competere soltanto con dei nani economici, la Roma di Garcia ed il Napoli di Sarri che ci hanno dato comunque in certe annate del filo da torcere. Ricordiamoci che noi prendevamo Isla ed Asamohah (lasciandoci sfuggire Verratti e Naingolaan), Berbatov e Bendtner, Romulo ed Hernandez. Poi, quando con Allegri ci siamo affacciati ed in che modo alla Champion's abbiamo pensato di dover fare l'ultimo salto e da qui ci siamo svenati con le clausole di Higuain, l'acquisto di CR7 e di De Ligt e siamo stati costretti a vendere i migliori (Cancelo X Danilo, ad esempio) ed ad aver bisogno di almeno 100 milioni l'anno di plusvalenze. Poi il Covid, scelte tecniche discutibili, l'uscita sistematica agli ottavi di Champions', ci hanno affossato economicamente. Ma il punto è proprio quello. La Juve, come fondamentali di crescita (stadium, introiti da competizioni sportive, merchandosing, main sponsor) aveva raggiunto la vetta intorno al 2018, l'anno dopo Cardiff . Agnelli disse in una intervista che ai più passo inosservata, "per almeno altri due o tre anni" possiamo resistere nell'elie della competizione europea, poi bisognerà pensare ad un nuovo modello di sviluppo della società. Lui lo aveva individuato nella superlega, un contenitore che consentiva a tutti di avere introiti stabili, più elevati, e quindi senza dover ricorrere agli aumenti di capitale (restava il dubbio sulla competitività, perchè il gap con Real e le altre non sarebbe stato colmato e tempo che anche i costi dei top players sarebbero lievitati e difficilmente realizzabile il sogno di Abdrea, di un CR7 a 25 anni). Ora il punto è proprio questo: gli aumenti di capitale, al netto di qualche errore in meno sugli acquisiti dei calciatori e dello staff resteranno indispensabile se si vuole competere in Europa. Ed è proprio qui che si ci sarà lo spartiacque: a John Elkaan ed ai suoi soci di Exor non gliene fregherà nulla di "un CR7 A 25 ANNI" o vincere, non ogni 30 anni, la Champion's come sognava Andrea. E quindi ci aspetterà un nuovo periodo di assestamento che però a mio avviso influirà anche sulla nostra identità. Mi chiedo per quanto tempo John Elkaan vorrà confinare la Juve nella mediocrità italiana? Avrà un suyssulto ma soprattutto la possibilità di competere con Premier o sceicchi? O sarà costretto a passare la mano? E li si aprirà un punto interrogativo per noi drammatico: un fondo USA che fa acquisti, usa e getta, accresce valore ( che non coincide con risultati sportivi) e poi rivende o gli sceicchi che possono farti sognare un Mbappè all'anno ma che sul medio termine non danno alcuna garanzia? Certo è che si chiude un era per noi. Quelli di stare al sicuro in una grande e potente dinastia economica che aveva l'ambizione di competere e vincere. Ecco, queste ultime due componenti, non so quanto potranno continuare ad essere abbinate a noi come lo sono adesso, impresse nel nostro DNA.
  2. Si. Ma per Andrea Agnelli restava il suo chiodo fisso. X john Elkaan...lasciamo perdere. Siamo davvero alla fine di un epoca. Nulla sarà più come prima. Spero solo che non ci mettano in mano a qualche fondo americano che pensa a creare "plusvalore" alle azioni e rivendere.
  3. Vendere ora sarebbe un bagno di sangue. Però ci aspettano tempi duri. Altro che Milinkovic Savic e offerta rinnovo a Rabiot. L'unica consolazione è che in Italia se noi soffriamo, le altre semplicemente affondano. L'Europa? Se non passa la Superlega x noi resterà non più un obiettivo a medio termine ma un miraggio. Come x altre blasonate, vincitrici in altre epoche tipo Ajax, Benfica, Porto.
  4. Fino a qualche tempo fa lo auspicavo. Ora ho paura che sia un salti nel buio..Ma anche il futuro immediato non sarà facile. Elkaan non si presterà mai a prendere top player x vincere la Champion's. Ridimensionamento
  5. Purtroppo il treno lo abbiamo perso nel 1979 quando x i tentennamenti di Boniperti fummo bruciati sul tempo da un Barcellona che ancora non aveva vinto niente, pur avendo iniziato a prendere dagli anni 70 i migliori talenti europei, Cruyff e Neeskens su tutti. Ricordo l'estate del 1980 con il blitz di Sivori e Boniperti a Buenos Aires. Ogni giorno a comprare i giornali sportivi, non c'era internet. Poi, esattamente come 7 anni prima con Gigi Riva, la delusione a fine mercato. Con la differenza che Riva lo avevamo preso ma fu lui a non voler venire checché ne dica oggi Minimo Moratti che va dicendo che compravano il Cagliari x non far prendere Riva "agli Agnelli".
  6. Sui portieri x tradizione siamo sempre andati o su numeri uno conclamati, come Zoff o Buffon o su quello che di meglio offriva il mercato anche se ancora da affermarsi ad alti livelli, Tacconi e Peruzzi. Con Scezni, siamo andati su un buon portiere ma non a livello dei predecessori. Vicario mi sembra una operazione alla Tacconi. Tutta da scoprire. Però Tacconi aveva davanti la difesa del mondiale di Spagna e Zoff come allenatore dei portieri. Vicario?
  7. rensenbrink63

    Cuadrado e la fascia destra: cosa fare?

    Non ho letto ancora un nome da prendere sulla fascia, x alternarsi o sostituire Cuadrado. Ed on effetti non c'è l'ho neanche io. Mi chiedo se lo abbia la società. Xché quando sento che ci accostano Kardsdorp che, oltre ad essere uno scarto deprezzato della Roma e non dal Real Madrid, è un terzinaccio che con Cuadrado c'entra poco o nulla.
  8. rensenbrink63

    Juventus - Lazio 3-0, commenti post partita

    Godiamoci il mondiale con più serenità. Forse abbiamo definitivamente svoltato come il 4231 nel 2016/17 o il 4312 nel 2014/15. Allora andammo tutte e due le volte in finale di Champions.. Speriamo solo che in società abbiano imparato la lezione e costruiscano, il.prossimo anno, nei ruoli che più difettano (un centrale sx, un sostituto di Rabiot di livello, un sostituto di Cuadrado ed un vice Kostic, una seconda punta più giovane di Mikik e magari un esterno alto che salta l'uomo.) 5 innesti, considerando gli addii di Cuadrado, Sandro, Rabiot, Di Maria, Mckennie, forse Rugani.
  9. Meglio che andar di notte. Hazard è dal punto di vista tattico un clone di Dybala. Almeno Di Maria potevi sperare che il mister lo avesse preso x il 433. Ora che giochiamo con il 3511 dove Di Maria sarà in concorrenza con Chiesa, un altro numero 10, cagionevole come Dybala, con ingaggio spropositato significherebbe essere in malafede.
  10. È vero ma Rabiot solo ora sta avendo un rendimento positivo, rinnovare a 10 mln l'anno x altri 4 anni sarebbe come rinnovare una cambiale in bianco, dove il bianco sarebbe l'altalena di rendimento. Senza considerare che maman Rabiot pretendera' laute commissioni alla firma.
  11. Su Milinkovic non ci sputerei sopra anche xché x costruire una squadra in ottica Champion's co vorranno almeno altri tre anni. Il problema è che il giocatore mantiene una ambiguità di base. Non si sbilancia e con un Presidente come Lotito equivale a restare alla Lazio alle condizioni della Lazio. Scordatevi le stupidaggini della Gazzetta. Lotito non lo cederà mai a costo di perderlo a zero. L'unica chance non è quella di prenderlo a zero nel 24 ma di prenderlo nel 24 pagando una clausola rescissoria più bassa. Penso che questo sia il compromesso che cercherà Miminkovic. Rinnova dopo il mondiale con clausola a 50 mln dal 2024. Se qualcuno arriva contenti tutti se non arriva nessuno, idem. Milinkovic avrà avuto il suo aumento di ingaggio e Lotito potrà cantare vittoria x non averlo perduto a zero. I tifosi laziali non lo accusavano mai di tradimento. Altri scenari non esistono. Almeno chi è a Roma ha queste notizie dalle radio laziali.
  12. rensenbrink63

    Verona - Juventus 0-1, commenti post partita

    Non si può subire così da un Verona che quest'anno è stato spesso surclassato. Pessima gestione del vantaggio. Difesa sulla linea di porta, ogni rimpallo una sofferenza, sul mani di Danilo ho tremato. Non mi lascerei ingannare dal risultato. Primo tempo perso a fare il nulla. Nel secondo tempo abbiamo iniziato bene ma poi subito troppo troppo troppo. Ed il mister era pure soddisfatto della prestazione. Mah
  13. rensenbrink63

    Juventus - PSG 1-2, commenti post partita

    Il PSG senza Neymar, checché ne pensi Messi, è una squadra molto meno temibile. Gioca sotto ritmo xché Ramos Messi non sono più ragazzini e Verratti si fa in quattro x coprire tutto. Con un Bayern in vena o un City che non si specchia troppo ed anche un Chelsea di due anni fa e questi non arrivano in finale nemmeno quest'anno.
  14. rensenbrink63

    Juventus - PSG 1-2, commenti post partita

    Non so da quanti anni segui la juve ma "questo sfacelo" è capitato altre volte. Ci sono stati periodi bui in quella lunga traversata nel deserto post Platini o dalla B a Del Neri. Dobbiamo avere la consapevolezza e non la rassegnazione che si tratta di un momento che passerà. Altrimenti questo presente è da suicidio di massa, sportivamente parlando.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.