Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Aiken Drum

Utenti
  • Content count

    600
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

226 Buona

About Aiken Drum

  • Rank
    Primavera

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

2,186 profile views
  1. Penso di essere uno dei pochi cui la prima maglia non dispiace, ma questa terza è veramente inguardabile..
  2. Aiken Drum

    Juventus - Torino 1-1, commenti post partita

    Felice di leggere un commento con una visione un po' più ampia rispetto a "che schifo" e "Allegri vattene", per quel che può valere sono d'accordo con te, specie per quel che riguarda Cuadrado, niente da dire su buona volontà e impegno ma oggi non ne ha azzeccata una.
  3. Concordo. Ormai qui è partita la caccia ad Allegri per qualunque motivo ma qui si esula dal fatto che sia o meno un allenatore da confermare o da esonerare. Semplicemente Adani e compagnia cantante hanno tutto il tempo che vogliono per disquisire dei difetti e degli errori di questo e quell'altro, ma nel momento in cui c'è un'intervista e vengono fatte delle domande, attendere che l'interessato finisca di rispondere è semplice rispetto. Invece questi interrompevano ogni 30 secondi, cosa alquanto fastidiosa (a dir poco).
  4. Boh a me non sembra che non sia coordinato, sembra semplicemente che non riusciamo a farlo con la continuità voluta nei momenti voluti. Prima del pareggio dell'Ajax, ad esempio, gli olandesi non è che riuscissero a uscire palla al piede dalla loro area come volevano, eh. Semplicemente in certe situazioni ci perdiamo e iniziamo a rinculare (per paura, incapacità di lettura, carenze di tenuta fisica o un mix delle tre) e in quei casi il giocatore con più carisma, più abituato a trovarsi in situazioni difficili e uscirne cerca di "svegliare" gli altri. E non è l'unico, un altro che riesce a capire bene i momenti della partita e a interpretarli è l'odiatissimo Khedira, cosa che tra l'altro è il motivo (a mio parere, ovviamente) per cui Allegri lo faceva giocare più spesso che poteva. Ricordo ad esempio il famoso ritorno dell'ottavo di finale contro il Bayern di Guardiola, in cui era proprio Khedira a far salire la squadra e a chiamare i compagni al pressing, come (sempre a mio parere) deciso e preparato nei giorni precedenti, non certo buttato lì a caso. Si dimentica troppo spesso che l'allenatore è responsabile di certe cose, sicuramente, ma poi in campo ci vanno i giocatori. Le critiche sono giuste, per carità (a mio modo di vedere, specialmente quelle sulla condizione fisica) ma sparare a zero solo su una persona non è la strada giusta.
  5. Va bene discutere e confrontarmi con opinioni differenti, ma se la discussione si deve sviluppare con iperboli e provocazioni senza senso allora tanto vale.
  6. Su questo sarebbe necessaria una riflessione, giustappunto... Vi sembra possibile una situazione in cui Allegri nel preparare la partita dice ai giocatori (tra cui Ronaldo eh!) alcune cose e poi lo stesso Ronaldo chiede il contrario in campo? A me sembra un po' più probabile che invece le indicazioni di Allegri siano di un certo tipo, riguardino un modo di comportarsi quando si verificano certe circostanze e Ronaldo in campo si sbracci ad esortare i compagni che o per letture sbagliate o per paura (vedi gesto...) non riescono a eseguire nel momento giusto quanto dovrebbero.
  7. Ecco questa è una cosa interessante sulla quale concordo. La partita con la Fiorentina ne è un esempio lampante, non appena cerchi di portare avanti uno/due uomini in più ti trovi in difficoltà proprio perché i nostri difensori mancano di atletismo, condizione indispensabile per giocare con la difesa molto alta. Koulibaly del Napoli, ad esempio, va molto di moda come super mega iper difensore proprio perché è un atleta pauroso, ma in realtà come posizionamento e letture difensive è un giocatore normale. Se si vuole veramente giocare con la difesa più alta la prima cosa da fare sarebbe avere dei difensori in grado di anticipare, recuperare, tenere botta fisicamente e così via e in questo siamo un po' carenti.
  8. Era quello che dicevo io, si fa fatica ad avere una visione generale delle cose e ci si focalizza solo su quanto fa comodo ricordare.
  9. Dal punto di vista della tenuta fisica erano molto diverse rispetto ad ora le stagioni, è vero. Ricordo sempre una partenza lenta, un crescendo che raggiungeva il culmine tra febbraio e aprile, poi però si iniziava a calare e a quelle due maledette finali contro Borussia e Real (che sono il mio più grande cruccio) purtroppo siamo arrivati non al massimo della condizione, anzi.
  10. "Non diciamo baggianate", riferito a "non si possono paragonare le due juve". Siccome io non ho paragonato le due Juventus ma ho detto che ho adorato Lippi ma che ne ho visto anche i difetti, non vedo cosa c'entri la tua risposta con la mia affermazione. Non c'è nessun problema a confrontarsi, trovo però fastidioso quando mi si risponde facendo riferimento a cose che non ho mai scritto.
  11. Quale sarebbe la mia baggianata?
  12. Purtroppo è difficile mantenersi lucidi. Io ho adorato la Juventus di Lippi, ma va detto che con lui ci è anche capitato di passare il girone da ripescati, grazie a un gol dell'Olympiakos, così come di fare brutte figure in certe occasioni.
  13. Vero, ma da quello che scrivi sembra che io lo stessi difendendo, cosa non vera. Anzi, quando ero giovane non lo sopportavo minimamente così come non sopportavo altre cose, ad esempio che gli stessi giornali che gridavano allo scandalo ogni volta che c'era una decisione degli arbitri a nostro favore su episodi che (a parer loro) non erano chiari si siano inventati una marea di cavolate per giustificare il clamoroso fallo di mano con cui segnò una rete all'Inghilterra in quegli stessi mondiali. Ciò non toglie che il talento calcistico di Maradona è stato enormemente maggiore di quello di chiunque sia venuto dopo di lui, per ora. E non ho mai parlato di "più forte" o "meno forte" perché non ha senso farlo, per capire la "forza" di un giocatore servono tanti dettagli da mettere insieme e in ogni caso il tutto andrebbe contestualizzato facendo riferimento al periodo in cui questi giocatori sono nati e cresciuti. Il talento puro però è una cosa diversa, e io mi sono limitato a parlare di quello senza neanche sognarmi di difenderlo o giustificarlo.
  14. Lascia perdere.. io aimè sono vecchio e ho visto tutte (ma proprio tutte, anche le più improponibili) partite dei mondiali 1982 e 1986, e ricordo come l'Argentina che ha vinto in Messico fosse composta da Maradona, due giocatori di calcio (Valdano e Burruchaga), un portiere e sette randellatori (o magari gregari, se volete essere politicamente corretti). Giocatore discutibile dal punto di vista umano e della professionalità, ma come talento è qualcosa di impressionante. Non riesco neanche a immaginare cosa sarebbe potuto diventare se avesse avuto metà della voglia di allenarsi di Cristiano Ronaldo.
  15. Aiken Drum

    Spal - Juventus 2-1, commenti post partita

    E' incredibile come nel momento in cui arriva vicino all'area e deve decidere cosa fare, riesce sempre invariabilmente a scegliere la soluzione peggiore.. ci va del talento anche in questo eh! Fermo restando che come impegno, applicazione e buona volontà è un giocatore ammirevole, ma proprio ragionare non gli riesce.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.