Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Cr7 iiN B&W

Utenti
  • Content count

    53
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

49 Neutrale

About Cr7 iiN B&W

  • Rank
    Pulcino
  • Birthday 09/19/1995

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

2,184 profile views
  1. Szczesny 6 - Poche volte viene chiamato in causa, a parte su un colpo di testa a fil di palo che si origina da un corner dove era visibilmente battuto, nel resto delle situazioni insidiose risponde presente. Danilo 5 - Un punto in meno per la serie di goffaggini e leziosità inanellate negli ultimi 20', quando apre un'autostrada all'avversario andando a vuoto su una traiettoria facilmente predicibile; azione che, se fosse stata sfruttata a dovere e non sprecata dai portoghesi, avrebbe fatto fioccare i 4 nelle sue pagelle di tutti i giornali. Decide anche di mettere in difficoltà Szczesny 2' dopo con un retropassaggio a distanza zero su doppio pressing avversario. Bremer 6.5 - A conti fatti è il migliore dei suoi, ottimo nella chiusura e nelle marcature, non è un caso che l'assedio dello Sporting si concretizzi in due-tre occasioni clamorose proprio quando lui lascia il campo. Alex Sandro 5.5 - Determinante nell'azione che porta al goal, per il resto si fa invece mettere in una cartina e viene completamente fumato nell'azione che porta al rigore. Soffre troppo Edwards che gli fa vedere i sorci verdi. Cuadrado 6 - Ha la fortuna di avere Di Maria nella sua fascia, che anche se è a mezzo servizio qualche palla riesce a dargliela; i cross non sono per niente precisi. Buoni i dribbling nel finale e discrete progressioni, che vengono però controbilanciati dagli assurdi tentativi di tiro nei quali si intestardisce, che finiscono puntualmente negli spalti. Rabiot 6 - Ha il gran merito di sbloccare la gara che dà la vittoria finale alla Juve, e il gran demerito di regalare un goal che mette alle strette e sotto pressione la squadra. Il rigore concesso ha il malus di provenire da un'ingenuità degna di un ragazzino alla prima convocazione con gli Esordienti, che gli toglie un voto in pagella. Miretti 5.5 - Perde molti palloni ed è impreciso negli appoggi, ma perlomeno cerca di inseguire gli avversari e combina qualcosa in fase di interdizione a metà campo. Porta palla come può nelle sporadiche occasioni in cui lo sporting abbassa un po' i ritmi. Locatelli 6 - Mette ordine davanti alla difesa, aiuta la manovra offensiva ed è pronto a ripiegare sulla linea difensiva come difensore aggiunto quando i terzini non riescono a recuperare nei contropiedi avversari. Di Maria 6 - Distribuisce buoni palloni a spizzichi e bocconi, alternando discrete idee a qualche passaggio agli avversari e palle perse. Grazie alla sua classe, quando gli si accende la lampadina, riesce a trovare qualche discreto corridoio, che viene però prontamente sprecato da Cuadrado o Vlahovic. Chiesa 5 - Per tutta la partita si intestardisce in dribbling improbabili in prossimità della bandierina avversaria o della linea del fallo laterale, finendo costantemente per regalare palla agli avversari. Atteggiamento dannoso. Vlahovic 3 - Ufficialmente "VlahoWC". Non ha alcun merito nella vittoria. Raro caso di estrema insufficienza pienamente giustificata; per il 2 gli mancava solo un'altra occasione sprecata sottoporta, dato che a quella che getta alle ortiche si può forse trovare una leggera attenuante di un cross ben poco che perfetto da parte di Cuadrado, che comunque diverse altre punte centrali di discreta caratura sarebbero riuscite a trasformare. Per il resto, sbaglia qualunque pallone in qualsiasi modo: stop sbagliati, letture erronee, passaggi agli avversari, persino svirgolate in fase di impostazione senza pressing di sorta. In queste condizioni, farebbe fatica a essere titolare in serie C. Gatti 5.5 - Entra per dare sicurezza alla difesa e invece per poco non ammazza Diomande in area avversaria con un calcione con un intervento pericoloso e goffissimo. Pogba 4.5 - Goffo e lento, in fase difensiva viene sempre lasciato sul posto nell'1 contro 1, in fase di possesso si fa rimontare facilmente. Completamente fuori condizione. Epico al 95' all'ultima azione quando cade a terra come un sacco di patate e rimane giù agonizzante pur avendo a malapena 20' di gioco nelle gambe.
  2. Amico mio, te lo dico da "Ronaldo fangirl", perché continui a commentare rosicando? Per farti fare gli screen e farti perculare in eterno? Per quanto il mio calciatore preferito rimanga Cristiano, nessuno può dire, parlando in senso oggettivo, che Ronaldo (o Maradona, o Pelé, qualche burlone addirittura cita Crujff, Zidane e R9, vabbe' LOL), sia meglio o pari a Messi. In questo torneo Leo ha dimostrato cosa significhi trascinare una squadra di scappati di casa. Ha conquistato l'unico trofeo che gli rimaneva da conquistare. Cosa rimane oltre alla coppa del mondo? La serie B? L'intertoto? LOL. Concordo anche con chi dice che a 'sto giro il Portogallo avesse tutte le carte in regola per andare avanti, e si è visto. È forse la rosa migliore che abbiano mai avuto i lusitani, e difatti tutte le testate giornalistiche davano il Portogallo tra i favoriti per la vittoria finale. Purtroppo non è successo, il 10 dell'Argentina invece lo ha fatto succedere con una squadra oggettivamente inferiore. Non concordo con chi invece fa la Pepsi fangirl e dice che Messia stia "diverse spanne sopra" a Ronaldo. Un po' di obiettività, la spanna è una sola. Anche il 7 del Portogallo ha un palmares invidiabile che in alcuni trofei supera quello dell'argentino. Bisogna essere obiettivi, sempre.
  3. Preparati ai cinquantenni invasati di Maradona e Pelé che ti daranno addosso per quanto hai scritto 🤣. L'unico metro di paragone tra calciatori che hanno segnato epoche è il numero. E questo ci dice indiscutibilmente che il migliore della storia, per costanza, rendimento, numero e tipo di trofei è uno solo: Lionel Messi. Detto da una "groupie di Ronaldo".
  4. È vero, non ho vissuto altre epoche calcistiche, ma mi sono documentato abbastanza bene. In ogni caso, il numero è il parametro dell'oggettività, e il numero ci dice inequivocabilmente che ciò che ha vinto Messi supera di gran lunga quello di Maradona. Si possono fare mille commenti su quanto abbia inciso questo o quell'altro in questa o quella partita, quale sia stata più determinante o altro, e da questo discende una preferenza SOGGETTIVA. Sono stati entrambi giocatori straordinari e incredibili ciascuno a loro modo, che hanno scritto pagine indissolubili di storia calcistica. A te può aver eccitato o colpito di più Maradona (bisognerebbe anche mettere in conto quanto ci sia il "fascino dei bei tempi andati" nei giudizi di chi dice Maradona), ma entrambi hanno fatto cose talmente peculiari e storiche per questo sport che non si può usare questo metro di giudizio per paragonarli. A una valutazione oggettiva e obiettiva, che è l'unica valida in quanto non va a sentimento, Messi dalla sua, oltre ad aver sconvolto questo sport, ha svariati trofei in più di Maradona. L'oggettività, basata sui numeri e sui risultati, rende il confronto insindacabile. Poi ciascuno può avere le sue preferenze personali, ma a un paragone obiettivo la risposta è una sola.
  5. Concordo al 1000%, difatti per me C.Ronaldo e Messi erano già numericamente superiori a Pelé e Maradona. 20 anni di dominio assoluto non sono mai stati fatti da nessuno, hanno vinto tutto più volte ripetutamente. Però la gente continua a dire che questa coppa del mondo vale tutto, l'unica scusa che usavano per dire che Maradona fosse meglio era la Coppa del Mondo. Adesso questa scusa è decaduta, il dibattito è finito per chiunque. CR7 per me rimane il secondo, comunque.
  6. A un certo punto, nella vita bisogna ammettere i fatti. Sono cresciuto col mito di Cristiano Ronaldo, già dai tempi di quando era un diciottenne con gli spaghetti in testa al Manchester United. Mi ha fatto riappassionare al calcio nella mia adolescenza quando avevo smesso di interessarmene. Ho combattuto mille crociate ai giardinetti, allo stadio, su internet per difenderlo nel dualismo con Leo Messi. Ho esultato come un maniaco alla notizia del suo acquisto da parte della Juve, la mia squadra del cuore. Ho pianto per il pallone una sola volta, quando ci ha portato avanti in CL con la sua miracolosa tripletta all'Atletico, che tutti ben ricordiamo. Conosco a memoria ogni suo highlight su youtube, ogni suo goal, tiro, skill. Pensavo veramente che fosse il G.O.A.T. quando ha vinto l'europeo con quegli scappati di casa del Portogallo. Tutto questo, ovviamente, non può far chiudere gli occhi (a me e a nessuno che non sia invasato dal tifo in maniera patologica) su cosa abbia fatto Messi in questo campionato del mondo, nell'unico trofeo che CR non è riuscito ad arraffare, quello che molti dicono "sia il più importante di tutti" (personalmente non sono d'accordo, ma non importa: ha ogni altro tipo di trofeo). Questa è l'incoronazione, la fine assoluta del dibattito che ha scaldato i cuori di milioni di adolescenti per vent'anni. Ogni bocca deve dirlo, ogni lingua deve pronunciarlo: Lionel Andres Messi Cuccittini è il miglior giocatore della storia del calcio.
  7. Erano ben 5 anni che alla Juve ci si era dimenticati di che cosa fossero le verticalizzazioni. Già al primo anno di Ronaldo mi piangeva il cuore ogni volta che lo vedevo scattare in velocità e fare il movimento per poi fermarsi subito dopo perché il Pjanic o il Matuidi di turno servivano il compagno di fianco in orizzontale ogni singola volta (come da indicazioni di Allegri, peraltro). Stessa solfa nell'anno di Sarri, dato che si ostinava a creare il gioco solo per vie centrali, pur non avendo nessun interprete degno in grado di inventarsi passaggi in profondità. Non parliamo poi del non-gioco di Pirlo. Sono tre anni poi che pure i cross sembrano vietati, solo quest'anno con Kostic e il Fideo siamo tornati a vedere i lanci in mezzo con regolarità. Ma soprattutto, grande Di Maria che oggi ha chiuso la bocca a mezzo forum; d'altronde solo chi non capisce nulla di calcio potrebbe criticare o, peggio, dubitare di una delle ali d'attacco più forti degli ultimi 12 anni (MVP in finale di Champions League vinta col Real, peraltro). Poi ovviamente a guardare gli username si capisce subito chi ha il dente avvelenato, quasi sempre vedove di Dybala. El Fideo è di un'altra categoria, letteralmente. Uno dei miei giocatori preferiti di sempe, che seguo pedissequamente dal 2011, anno del suo arrivo a Madrid. Speriamo che si sia ambientato e che continui a deliziarci con altre giocate di classe come queste. Gli assists valgono come goal, soprattutto i suoi di stasera.
  8. Mamma mia! Il montage originale a cui fa riferimento l'inizio di questo video è forse il progenitore e il capostipite dei montaggi su Youtube di Cristiano e del calcio originale! Quanti brividi e sensazioni ha regalato quel montage alla community, come infatti dicono in tanti nei commenti, ricordando i vecchi tempi del 2012... Ha ispirato una generazione di adolescenti, me compreso, e stravolto le modalità di editing dei video e dei montaggi degli highlights calcistici su Youtube. Per chi non conoscesse il video in questione, lo posto qua. Certo, è over-edited, con tante transizioni ed effetti ottici al limite dell'incomprensibilità di ciò che sta accadendo, ma è davvero un reperto storico della community e un bel ricordo per chi come me è appassionato di montaggi e highlights calcistici, d'altronde ha 22 MLN di visualizzazioni. Ringrazio l'autore di questo post, chissà perché questa versione v2 del video che ha postato nel thread non mi fosse comparsa su Youtube... Che dire, l'editing di Lasselson è sicuramente molto maturato e meno "tamarro" del video originale del 2012, e ha usato inoltre tante inquadrature "rare" delle azioni di Ronaldo che ormai conosco a memoria ed alcune non le avevo nemmeno mai viste! Bel video e bellissimi ricordi
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.