Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

dragon89

Utenti
  • Content count

    14,459
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

6,823 Guru

6 Followers

About dragon89

  • Rank
    Capitano

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Milano

Recent Profile Visitors

11,301 profile views
  1. se l'inter gioca con lukaku-dybala o lukaku-lautaro, partono sicuramente con un gran bel distacco sulle altre,ma se pensano al tridente rischiano di prenderlo dove non batte il sole,mettere dybala sulla trequarti significa ripetere anni di errori fatti in precedenza,tra l'altro con grandi esborsi di ingaggio e con due trequartisti come calha e mkhitaryan in rosa...io penso che alla fine lautaro possa assolutamente partire,insieme a un centrale (skriniar piu di bastoni),altrimenti è un mercato che rischia di essere anche rischioso per 'eccesso'
  2. che dybala non fosse e non sia libero neanche di decidere quando andare al * è cosa abbastanza nota e chiara,si è affidato mani,testa e piedi all'attuale staff...ecco perché la tendenza che sta prendendo piede tra i calciatori,quella di avere un avvocato e non un procuratore,mi trova assolutamente d'accordo.
  3. Provo ad abbozzare una pagella, ovviamente senza alcuna pretesa di avere la verità in tasca Atalanta 5 : voto che può sembrare persino alto viste le annate precedenti ma io continuo a considerare l'atalanta come realtà provinciale e credo che in quest'ottica anche sfiorare l'Europa non sia un risultato troppo negativo, probabilmente è semplicemente finito un periodo importante e roseo...insufficienza si, ma senza esagerare. Bologna 6,5: mai a rischio,stagione buona col materiale a disposizione,con qualche buon talento valorizzato. Cagliari 3:gestione da dilettanti,brutto calcio e uscite fuori luogo... imbarazzante. Empoli 7-: ottimo calcio,grandissimo lavoro con i giovani lanciati (viti,parisi e asllani su tutti) e salvezza praticamente mai in discussione...il "meno" è per il calo centrale abbastanza vistoso. Fiorentina 7: sarebbe stato anche un 7,5 prima del.disastro contro Udinese e samp, grandi meriti comunque a italiano, la rosa è buona ma a mio avviso un po' sopravvalutata quindi settimo posto, per me, è un grande risultato. Genoa 3,5: mezzo voto un più per l'attenuante della confusione tipica del cambio di proprietà,ma sono state cannate totalmente le scelte,sia sugli allenatori che sui giocatori...con quella rosa era cmq francamente dura salvarsi. H.Verona 8: squadra su cui non avrei puntato un euro a inizio stagione,grande merito la sostituzione veloce di di francesco con un tudor che per me non è una sorpresa,ottimo calcio,ottimo rendimento di calciatori da anni "in cerca d'autore" (caprari,simeone) più qualche buona conferma come tameze,barak e faraoni...da vedere cosa faranno senza tudor e d'amico. Inter 6,5: oggettivamente due trofei,una champions decente e un secondo posto non possono valere l'insufficienza, probabilmente lo scudo potevano perderlo solo loro ma dopo aver perso pezzi in estate non era scontato e se la son giocata fino all'ultimo. Juventus 5+: da tifoso darei un voto ancora più basso,ma il quarto posto è stato raggiunto ed è un bene, certamente però non può essere motivo di sufficienza,un "più" per la finale di coppa italia giocata anche decentemente, un'uscita meno brutta dalla champions sarebbe valsa un mezzo voto in più. Lazio 6,5: squadra da 5/6/7 posto,hanno raggiunto probabilmente il massimo possibile,senza infamia e senza lode,con il piccolo merito di essersi messi dietro roma,atalanta e fiorentina. Milan 8,5: stagione eccellente, squadra che gioca bene,con intensità e in modo moderno, pioli è il grande artefice del capolavoro ma ottima la società a puntare su giovani che si stan rivelando talentuosi;non si può non ricordare, però, che accanto ai grandi meriti c'è da ringraziare il suicidio collettivo di juve,inter e napoli;ha vinto chi ha fatto meno peggio. Napoli 6:un plus per il terzo posto, che per una squadra senza particolari picchi storici va considerato un grande piazzamento, per il resto non riuscire a giocarsela fino in fondo in una stagione del genere rimarrà un loro grosso rimpianto, probabilmente l'anno veramente buono era questo e chissà se avranno altre occasioni del genere in tempi brevi. Roma 6,5: stagione da 5/5,5 risollevata dalla conference; pochi lo ricordano, ma nello scorso mercato estivo hanno speso un bel po di denari e il sesto posto finale è un risultato assolutamente deludente. Salernitana 7: forse il calendario "sfalsato", con rinvii e partite recuperate in seguito, ha aiutato,ma la salvezza resta un'impresa a cui, fino a gennaio, credevano in pochi. Sciapò (cit.) Sampdoria 5: tra vicissitudini societarie, mercati discutibili e allenatori girevoli non una stagione memorabile, la salvezza non è mai stata realmente in discussione ma a inizio anno ci si aspettava (forse) un campionato più tranquillo. Sassuolo 6,5: mezzo voto in più per il coraggio dimostrato contro le big (tranne nell'ultima contro il milan), ma forse si poteva fare qualcosina di più contro le pari grado,nel complesso comunque una buona stagione. Spezia 6,5: praticamente senza mercato,thiago motta ha fatto forse un mezzo miracolo quindi il 6,5 è più che altro per il suo lavoro, salvezza meritata ma la mediocrità delle rivali ha aiutato parecchio. Torino 6: forse un po' severo ma questo toro è stato praticamente solo juric,che ha fatto il massimo con quel che gli han messo a disposizione, stagione senza gli affanni degli ultimi anni ma anche senza grandi picchi. Udinese 6: chiude in crescendo una stagione con troppi alti e bassi,in mezzo la solita infornata di talenti scovati in giro o di giocatori rilanciati. Venezia 4: dopo un girone d'andata buonissimo son crollati alla distanza, zanetti ha fatto il possibile e fin quando il giocattolo ha retto si è visto anche un buon calcio.Gestione societaria un po' confusionaria, mercato fatto un po' a caso,in mezzo qualche buon acquisto (henry,okereke, ampadu).
  4. Mai dire mai...se pensiamo che prima del 2015 si faceva fatica anche solo a pensare di tornare in finale...prima o poi la ruota può anche girare,durissima con questi competitors ma chissà...
  5. Se per te pioli è l'esempio lampante non hai mai visto giocare il milan, è proprio l'opposto di cio che hai detto ma siamo ampiamente ot
  6. Ho letto molti parlare di sfortuna e maledizione della juve in champions e viceversa fortuna o predestinazione del real...purtroppo la verità io la spiegherei in maniera diversa:piu passano gli anni più su questa competizione da parte nostra grava una pressione soffocante che puntualmente ci tradisce,viceversa al real la vivono con una tensione diversa
  7. E infatti Ancelotti è stato chiaro su come ha impostato il match,giocando proprio sui difetti del liverpool,che gioca bene ma che a tratti è anche prevedibile...altro che "solo i giocatori",carletto ci ha messo del suo nella preparazione
  8. Dare importanza al gioco non significa certo negare l'importanza della qualità dei giocatori,col solo gioco se hai giocatori scarsi non si vince. Ma se non hai organizzazione tattica di livello (che non significa bel gioco) ti puoi imbottire di fenomeni e probabilmente non vinci lo stesso. Pensare che questo real vinca solo perché ha i giocatori è abbastanza ingenuo,ad avercela un'organizzazione tattica come quella del real.
  9. Beh dai,una soglia minima di finali champions ci deve essere
  10. Probabilmente il segreto del * di carletto è nel sopracciglio mobile
  11. Beh allora un bel triangolare con benfica e atletico e facciamo finire l'universo
  12. Semmai ad avere i paraocchi è chi pensa che gioco significhi bel gioco,son due cose totalmente diverse,ma totalmente. Ecco perché queste distinzioni lasciano il tempo che trovano.
  13. A me basterebbe anche solo il 4,pensa te...
  14. Il milan se l'è costruito lui,anche e soprattutto a livello di gioco,lo stesso milan che con terim era intorno all'ottavo posto,con la stessa rosa. I campioni li ha costruiti lui,in quel milan. Oggi è piu orientato alla gestione,si è evoluto in questo modo,ma ha dimostrato di saper fare tanto anche come allenatore.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.