Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

beglikeahooker

Utenti
  • Numero contenuti

    5.404
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni con più "mi piace"

    5

L'ultima giornata che beglikeahooker ha vinto risale al 16 Marzo

beglikeahooker ha ottenuto più mi piace in un giorno nei suoi contenuti!

Reputazione Comunità

15.376 Guru

Su beglikeahooker

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Non dichiarato
  • Biglietti
    Nessuno
  • Provenienza
    never really here

Contatti

  • Sito web
    http://

Visite recenti

61.579 visite nel profilo
  1. beglikeahooker

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Player Shaming powered by StateFarm per non dire AA
  2. beglikeahooker

    Le nostre serie tv preferite

    Lo so, ho letto e amato il libro. La serie non l'ho ancora vista...
  3. beglikeahooker

    Le nostre serie tv preferite

    Sono arrivato alla 3x05, con Peaky Blinders. Per fare un bilancio, serie che poteva secondo me aspirare a essere un grande classico, più verso The Wire che Sons of Anarchy. Intendiamoci, è un prodotto straordinario, bellissimo da guardare, chiaramente ispirato da Leone e Scorsese, con ottimi personaggi, interpretazioni, musiche... i problemi, secondo me, arrivano dal suo essere quasi sbrigativo, nel racconto, il che porta a forzature nella trama e quasi poco spazio nella crescita dei personaggi, a cui viene dato poco tempo per "assimilare" gli eventi (vabbè, per me che sono fissato con l'introspezione e approfondimenti)... mi viene in mente un paragone con Mad Men: è vero, PB non ha mai voluto essere estremamente fedele agli avvenimenti dell'epoca trattata (che vada dalla sua proposta di Winston Churchill alla Ulster Volunteer Force), preferisce mostrare la scalata di Thomas Shelby piuttosto che fermarsi per lasciarsi guardare dentro come succedeva con il Don Draper di Weiner. È chiaramente una scelta, che però ai miei occhi non paga, motivo per il quale il paragone con Sons of Anarchy. Secondo me a pagarne le conseguenze sono soprattutto i personaggi e le loro evoluzioni. Mi è dispiaciuto molto per (spoiler 2x01): Non mi è piaciuta affatto l'evoluzione e fine di personaggi come (spoiler 3x02): Michael è un altro personaggio che promette bene (lui sì, molto Corleone...) e che spero possa sbocciare in uno dei migliori personaggi degli ultimi anni. Perché poi, quando vogliono, sanno gestirli come si deve, basta vedere l'enorme lavoro fatto con Polly e Arthur (assoluto showstealer). Serie che consiglio a tutti, ma da vedere assolutamente in originale, perché il 50% della serie è negli accenti. Fantastico il lavoro di Cillian Murphy e di Sam Neill. Brillante Tom Hardy. Mi han dato nuove cartucce da sparare, io che ero fermo a quel bravo ragazzo di Liverpool nei panni di Capone... Tanti Arctic Monkeys nella serie. Ma il top resta Lazarus nella 3x05.
  4. beglikeahooker

    Il topic dell'NBA

  5. beglikeahooker

    Le nostre serie tv preferite

    Che razza di titolo idiota.
  6. beglikeahooker

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Non è un angolo del guru senza i tuoi tentativi di riportare gli ignari sulla retta via. L'ultima volta ha portato bene.
  7. beglikeahooker

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Situazioni diverse, secondo me. Negli ultimi anni il Real doveva mantenere quanto costruito, trovandosi in difficoltà solo nell'ultima sessione per l'addio di Ronaldo, mentre il Barcellona e il Bayern hanno dovuto fare i conti con le difficoltà di rinnovare dovendo sostituire gente difficilmente sostituibile che li ha portati a vincere tutto e (soprattutto il Bayern) di ritrovare una identità smarrita (tra Guardiola e Ancelotti). È difficile capire come sarà il nostro mercato senza prima aver visto come andrà questa stagione. Le big lavorano sempre per costruire il futuro, ma siamo entrati nel campo di chi potrebbe semplicemente fare un'operazione nel tentativo di migliorare l'annata precedente. Io penso al Real post Mourinho.
  8. beglikeahooker

    Cassano, addio al calcio: "Smetto perché..."

    La dimostrazione che il talento sia nulla senza una testa a supporto. Anche quando parliamo di uno dei talenti più puri mai visti. Che invece sia ancora "rilevante" per i media italiani racconta come il giornalismo sportivo italiano sia ormai irrecuperabile e senza speranza.
  9. Se ho capito bene avrebbero presentato tre possibili motivazioni per annullarlo, cosa che però difficoilmemte basterà. C’erano due, due, “nel caso” proprio perché a oggi sembra difficile possa succedere.
  10. Che qualcosa non quadri siamo tutti d’accordo, ed è normale sia così per noi che abbiamo a malapena stralci e pezzi della storia, come un telefono senza fili, dico solo che è inutile parlare di come ci saremmo comportati noi, come fosse appunto lo standard col quale raffrontare il comportamento altrui per validare o meno la sua storia. Al resto, nel caso, penseranno soprattutto giurie e giudici, e lì - sempre nel caso - conterà la bravura degli avvocati dell’uno o dell’altro a rendere la donna e la sua storia credibile o non credibile.
  11. In generale, “io al posto suo avrei fatto/detto e non avrei detto/fatto” ha valenza zero, soprattutto nel tentativo di screditare qualcuno o qualcosa.
  12. Da quando quello che faresti tu dovrebbe essere lo standard per giudicare il comportamento di un altro?
  13. Questa vicenda, come tante altre, offre due spunti: 1) è stato sdoganato il sesso in tv e al cinema, ma non è abbastanza e non aiuta nessuno dal punto di vista educativo: vedere due che fanno finta, o sentire parlare tra un innuendo e un altro di sesso orale è più che altro vendere il sesso in tv per un fugace momento di piacere terreno, niente di più. Io invece parlo di una rivoluzione vera e propria, dove parlarne coi genitori o a scuola non faccia scattare gli allarmi di gente rimasta a 50 anni fa. Non possiamo crescere generazioni di donne con l’imprinting dell’amore Made in Disney o nelle rom-com, come non possiamo educare uomini con la pornografia. È estremamente fuorviante, limitato, ignorante e in troppi casi fa male. Uno non prende un’auto per la prima volta e va a 150 in autostrada, fa un percorso di crescita, e così dovrebbe essere per il sesso. L’esperienza personale sarà comunque importante, ma bisogna creare delle basi dalle quali partire per ridurre il male che quotidianamente ci facciamo. Perché, oltre i limiti del sesso dei vip, annoiati dalla routine e sempre in cerca di qualcosa di nuovo che faccia uscire dall’abitudine, spesso rifugiandosi negli eccessi, ci siamo stati noi e quelli prima di noi che siamo stati rudi, aggressivi, sbrigativi, noi che spesso ce ne siamo fregati senza nessuno che ci riportasse sulla retta via perché “dopotutto è normale”. 2) è ovvio che, aumentando le possibilità per ovvi motivi di disponibilità, il giovane sportivo, attore, cantante debba essere pronto a fronteggiare i rischi che la quotidianità gli presenterà. Perché partirà “ignorante” quanto noi, ma presterà molto di più il fianco a possibili casi come potrebbe essere questo. Certo, parliamo sempre di una società che fatica ancora a capire come donna e uomo siano sullo stesso piano o ad accettare che gli abusi di potere vadano debellati ma, oh, sono un sognatore.
  14. Morale della favola: bisogna rivedere l’educazione sessuale, soprattutto per noi maschi.
×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.