Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

seven1984

Utenti
  • Content count

    1,249
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

725 Eccellente

6 Followers

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

8,162 profile views
  1. Calciatori che guadagnano cifre spropositate. Procuratori che prendono commissioni fuori dal mondo. UEFA e FIFA che affossano i club e che rappresentano una vera e propria associazione a delinquere. I club hanno molte responsabilità, hanno portato avanti modelli economici insostenibili ed il covid ne ha accentuato la crisi. In questo scenario c'è un concorso di responsabilità enorme, inutile nascondersi.
  2. Amen. Purtroppo io una ragione difficilmente riuscirò a farmela, sarà l'età, anche se non pensavo di essere così vecchio 😄
  3. Ma è proprio su quel punto che mi focalizzo. Si sta creando un circolo nobiliare di club ricchi che non hanno possibilità di retrocedere. I valori non sono quelli, dove sta scritto che la Juventus o il Milan, l'anno prossimo arrivino in Champions? Il loro accesso è garantito per ricchezza, tipo l'Arsenal. La nostra visione è ovviamente quella di chi è dentro per titolo di nascita, anche se il risultato di ieri parla di Atalanta-Juventus 1-0 con i bergamaschi che ci guardano dall'alto. Io la penso come Neville. Una riforma andava fatta assolutissimamente, e proprio negli interessi della sopravvivenza del calcio e dei club che investono(non mi stancherò mai di dirlo), ma non in questo modo. Questo non è sport.
  4. Il campionato rimane, ma se lo vinci o meno non fa differenza. L'Atalanta non potrebbe partecipare alla Champions, nonostante ieri ci abbia battuti. Non è la mia idea di sport.
  5. I campionati nazionali perdono di ogni interesse. Vinci lo scudetto al massimo, ma questo non ti garantisce un posto dove conta per l'anno successivo. Il resto del discorso lo comprendo, ed appunto auspicavo una presa di posizione forte per una giusta ripartizione, dato che sono sempre le stesse squadre a "tirare la carretta".
  6. Ok, lecito. Quindi invece che riformare le competizioni nazionali, si crea un circolo chiuso. Non raccontiamoci storie, è un modo per far soldi. Le motivazioni possono essere condivisibili, per quanto mi riguarda è la soluzione che mi lascia atterrito.
  7. Basta parlare chiaro. Ci sono 15/20 club in Europa che non hanno più intenzione di dividere i profitti con club di seconda fascia. Il tifo a livello nazionale è catalizzato da Juve, Inter e Milan, già per questo il solo fatto di dover dividere soldi con il Crotone di turno, non sta bene a queste tre società. Mettiamoci che un torneo con i 20 club, o meglio, i 20 marchi più grossi a livello europeo, attirerebbe un mercato gigantesco a livello globale. Cina, USA, Giappone, India, etc, paesi senza alcuna tradizione calcistica che conoscono solo Messi, Ronaldo, Juventus, Real Madrid, Barcellona, etc.. Il piano è chiaro, ed onestamente mi fa abbastanza rabbrividire. Mi andava benissimo una riforma della Champions o un nuovo torneo che facesse fuori l'UEFA. Mi andava benissimo una nuova ripartizione dei soldi, perché è giusto che squadre come la Juvenuts, che investono in calciatori, strutture e che fanno salire il valore del marchio Lega Serie A, abbiano un ritorno adeguato per la sostenibilità stessa della società. Ma l'elité no, l'idea di 15 squadre che per titolo nobiliare giocano un torneo chiuso é la fine dello sport. Immagino già ingaggi, biglietti e abbonamenti stadio/tv. Ho sempre odiato i circoli chiusi, non comincerò ad amarli adesso.
  8. seven1984

    Atalanta - Juventus 1-0, commenti post partita

    Hai ragione da vendere. Il compagno di reparto sull'unica azione degna di Morata, era a centrocampo a trotterellare. Palla sul dischetto a specchio libero e Dybala lontano 30m che accelera giusto quando il passaggio è a metà strada. Chiesa avrebbe bruciato l'erba. Stravedo per Paulo, ma la condizione atletica non lo giustifica minimamente.
  9. Szczesny 6,5 Cuadrado 7,5 alle volte pasticcia perché predica da solo nel deserto. Sempre acceso, sempre pericoloso, una delle poche costanti di questa stagione. De Ligt 7 capitano nell'anima. Su di lui si infrange qualsiasi cosa, fuoriclasse di altra categoria. Chiellini 6,5 Alex Sandro 4 ha affinato nel tempo la tecnica del retropassaggio costante. Sicuro e preciso nel non attaccare. Dimenticate ormai anche le origini brasiliane, urge elettroshock! McKennie 6 Bentancur 6 Rabiot 6,5 Chiesa 6 Dybala 4 nell'unica accelerazione convinta di Alvaro, con tanto di palla pulita sul dischetto, lui è ancora a trequarti al piccolo trotto. Spiace dirlo, ma certe situazioni non dipendono dalla condizione. Morata 4 fa sembrare Palomino De Ligt. Prova a fare a sportellate, ma perde su tutta la linea. Scarico. Danilo 6 Kulusevski 6 Arthur 4 se uno non ha voglia perché ostinarsi? All Pirlo 5 la partita non sarebbe nemmeno preparata male se il calcio fosse un gioco basato sullo 0-0. Due soli spartiti da inizio del campionato, prima o poi Ronaldo segna e palla a Cuadrado e speriamo che inventi qualcosa. In più allena una squadra senza ricambi. Il Migliore Cuadrado
  10. seven1984

    Atalanta - Juventus 1-0, commenti post partita

    Oggi devo dire di averlo visto scarico. Palomino l'avrà anticipato una decina di volte, ed anche quando poteva andare in campo aperto ha sbagliato scelte e tecnicamente. Continuo a pensare che abbia qualità importanti, ma continua ad essere di un'inconsistenza allarmante. Guarda mi sarei accontentato anche di Petagna oggi! 😄
  11. seven1984

    Atalanta - Juventus 1-0, commenti post partita

    Concordo, oggi è lampante questa carenza. Poter sostituire Morata anche con Zaza sarebbe stato fondamentale. Impensabile che neanche a livello u23/primavera si abbiano ragazzi stile Kean(hai detto niente) da buttare nella mischia. Tra l'altro Alvaro è uno dei calciatori più incostanti che io abbia mai visto, ad un tratto si incupisce e smette di giocare.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.