Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Tate

Utenti
  • Content count

    679
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Tate last won the day on September 12 2019

Tate had the most liked content!

Community Reputation

545 Eccellente

3 Followers

About Tate

  • Rank
    Primavera

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

5,658 profile views
  1. Vorrei far notare il tono paternalistico usato da chiellini in tutte queste "esternazioni", si dipinge come un essere perfetto capace di giudicare gli altri calciatori come persone e le loro scelte. Ritiene di essere capace di indirizzare "per il verso giusto" gli altri che infatti compiono scelte "sbagliate" solo in sua assenza. Viene fuori il ritratto di una persona assolutamente inaffidabile, molto poco intelligente, pettegola, intenta a giudicare gli altri. E lo spogliatoio della Juve è in mano ad una persona simile. Molto triste.
  2. Quando appenderà le scarpe al chiodo (quando???), chiellini avrà un posto assicurato nei salottini della D'Urso insieme a Carmen Di Pietro e Francesca Cipriani. Con questo libro ha dimostrato di essere uguale a loro , solo che quelle due fanno solo finta di essere oche...
  3. Ricordo a tutti che Sarri ha a che fare con il freno a mano rappresentato dai "padroni dello spogliatoio", chiellini, bonucci, buffon, esponenti massimi della mentalità speculativa, difensiva, sparagnina, contenitiva, femmina.
  4. Al di là del cosiddetto "bel gioco" che, di certo, non si inventa da un momento all'altro, io credo che il passo avanti importante fatto con Sarri rispetto a conte e allegri sia la mentalità: per esempio, a milano, contro i plesclitti, dopo il loro pareggio, Sarri mise in campo il tridente Dybala-Ronaldo-Higuain, conte e allegri avrebbero fatto entrare il quinto difensore per blindare il risultato. Ecco dove la Juve doveva fare il salto di qualità per poter finalmente vincere anche in Europa, nel voler imporsi, nel non accontentarsi, nel rifiuto della gestione passiva. Con Sarri credo che questo cambio di mentalità da femmina (contenitiva) a maschia sia assicurato, a meno di deleterie intromissioni da parte dei famigerati membri della bbc (esponenti massimi del gioco sparagnino).
  5. Il problema è che proprio quei calciatori che rappresentano il vessillo di questa mentalità "perdente" a livello europeo, come già sapevamo e come ci viene confermato dallo stesso chiellini, sono ancora qui a fare il bello ed il cattivo tempo nello spogliatoio. Mi spiace ma continuo a pensare che vinceremo una CL quando questi della BBC saranno definitivamente fuori. Spero di essere smentito.
  6. Mi pare proprio di capire che, sotto la nefasta egida di crosetti, con questo libro chiellini si sia rivelato una specie di terribile pettegola di quartiere.
  7. Ricordiamo che si tratta di uno della "combriccola" di quelli che vanno via e poi tornano come a loro piu' aggrada. Appena non si sentirà piu' parlare del virus, scommetto che anche lui riaprirà la porta dell'albergo Juve.
  8. Indipendentemente da quanto scritto in questo "libro" che peraltro si "giova" della collaborazione del piu' antijuventino e viscido tra i cosiddetti giornalisti italiani, tal crosetti, a me mette i brividi sapere che lo spogliatoio della mia Juve è da anni in mano a gente come chiellini, buffon e bonucci, gente che, mi dispiace, non riesco proprio a stimare.
  9. Scusa, io non mi permetto di insultare un altro utente dicendo che non sa usare la logica ed accomunandolo ad una fantomatica categoria di tifosi. Io ho le mie opinioni, rispetto quelle degli altri e vorrei che anche le mie fossero rispettate. Quando il signor dp dice che quelli furono anni macchiati, questa dichiarazione si aggiunge ai giretti con le magliette celebrative che il suddetto faceva anche subito dopo sconfitte pesanti subìte dalla Juve per "festeggiare" i suoi records personali, si aggiunge al libro scritto insieme al piu' antijuventino tra i "giornalisti", tal crosetti, si aggiunge alla dichiarazione rilasciata in campo, subito dopo la vittoria del primo scudetto dopo i lunghi anni bui di farsopoli, in cui dp si definiva triste perchè aveva giocato poco e si aggiunge infine al video ricattatorio nei confronti della Società per cui io faccio il tifo. Io non ho stima dell'uomo dp non immotivamente ma per queste ragioni che mi sono premurato di elencare, xxx
  10. Ciao, ho scritto alcune risposte a DeborahJ sul forum a proposito dell'intervista rilasciata da dp ma entrambe sono state cancellate. Censura? Mi dispiacerebbe molto.

    1. LadyJay

      LadyJay

      Ne vedo solo uno di post oscurato. E non l'ho fatto io. Visto che rispondevi a lei, magari potevi (e potresti) chiedere a lei...

    2. Tate

      Tate

      Ovviamente ho pensato a lei, ma proprio per il fatto di aver pensato a lei , ho ritenuto che fosse opportuno fare notare questa cosa a qualcun altro per capire se il mio fosse  un post che meritava di essere censurato o se invece si è trattato di un abuso bello e buono. Tutto qui.

    3. LadyJay

      LadyJay

      Non posso sapere quale sia la sua motivazione. Ripeto, se vuoi spiegazioni è meglio chiedere a lei.

      L'avrei censurato comunque anche io. Visto che, in generale, non concepisco lo spalare melma sui giocatori (soprattutto sui nostri giocatori, attuali o ex che siano) e perché poi tu giudichi anche quelli che hanno un'opinione diversa.

       

  11. "Stiamo parlando di anni particolari. Noi non avevamo bisogno di nessun aiuto, alcuni episodi macchiano una stagione intera. C'era una tensione che arrivava da altre parti, non solo dall'Inter. Tutte le squadre erano sempre sotto tensione perché appena c'era un intervento scoppiavano le polemiche. Sono stati anni macchiati" Questo è un estratto di quanto detto da dp. Io non capisco proprio come ancora si possa far finta di non vedere che il signorino avalla farsopoli, dice che furono anni macchiati, unico juventino a fare una dichiarazione del genere. Per anni, mi stupivo del fatto che dp non avesse mai difeso i due scudetti vinti sul campo e successivamente improvvidamente estirpatici dalla folle teoria farsopolara ma ora mi pare evidente quello che ne pensa. La pensa come la pensano gli indahristi. Ibra, negli anni in cui giocava nell'indah, diceva che quegli scudetti vinti con la Juve erano suoi, li aveva vinti sul campo, dp li rinnega , parla di stagioni macchiate e si rivela il traditore che ho sempre pensato che fosse. Questa è una delle ragioni perchè non metterà MAI PIU' piede alla Juve in nessuna veste. Dopo questa vergognosa dichiarazione, io toglierei anche la sua la stella dallo Stadium.
  12. Ho preso in giro per anni un amico romanista per via del trattamento privilegiato riservato a totti dal suo club. Gli dicevo che era un modo di fare poco professionale che dimostrava il provincialismo gretto della società roma. Beh... che dire? Almeno totti non è andato via per una stagione per poi essere accolto l'anno successivo come nulla fosse accaduto con contratto rinnovato fino al compimento di 44 anni! Qui alla Juve questa gente va (sbattendo la porta), poi torna; questi insomma fanno quello che vogliono, pretendono di giocare per raggiungere i loro personali obiettivi, impongono le loro condizioni, hanno in mano lo spogliatoio tant'è che Sarri chiede esplicitamente l'aiuto dei "senatori" in conferenza stampa. E dopo essere andati via "per vincere la CL" (buffon) e per "ristabilire gli equilibri"(bonucci) tornano alla Juve trionfalmente con rinnovi di contratti e assegnazioni di fasce di capitano. Se non è provincialismo questo... Questo post non è un post polemico verso buffon e bonucci che ho sempre ritenuto due persone veramente poco brillanti e non mi stupisco del loro comportamento. Questo è un post che esprime delusione verso un club che ho pensato fosse gestito in maniera moderna, funzionale e razionale e che invece scopro essere un club che, come quasi tutto in italia, funziona ancora con i criteri della "raccomandazione dell'amico" (nel caso di buffon) e dell'omertà verso i boss della curva (nel caso di bonucci).
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.