Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

  • Annunci

    • VS Info

      Nuova versione VecchiaSignora.com: nuovo login e nuove funzioni   10/01/2018

      Benvenuti nella nuova versione di VecchiaSignora.com. L'aggiornamento all'ultima versione disponibile vi permetterà un'esperienza d'uso moderna e velocizzata dei contenuti del forum. Abbiamo così deciso di raccogliere alcune delle nuove funzioni a vostra disposizione.   Nuovo login In questa nuova versione del forum non esistono più gli username ma soltanto i nomi visualizzati. Questo significa che per effettuare l'accesso al forum il nome utente che dovete utilizzare è quello che vedete accanto ai vostri post! Ovviamente resta invariata la vostra password d'accesso           Nuova modalità provvedimenti Modalità provvedimenti completamente rivoluzionata. È presente una lista di infrazioni standard alla quale corrisponderà un punteggio di provvedimento. Raggiunti i 10 punti di provvedimento il ban è automatico e irreversibile. Ogni punto di provvedimento può avere una sua scadenza. Indipendentemente dall'entità del provvedimento, l'utente sanzionato sarà obbligato ad accettare il provvedimento ricevuto prima di poter di nuovo interagire nel forum     Per uniformare le vecchie sanzioni alle nuove abbiamo deciso di resettare tutte le barre dei provvedimenti. Si riparte tutti da zero qui, ferme restando le sospensioni e i ban già assegnati.     Citazioni parziali Tra le nuove funzioni di questa versione del forum una della più utili sarà sicuramente quella che permette di citare soltanto una parte selezionata di un post. Basta soltanto selezionare il testo al quale si vuole rispondere e poi cliccare su "cita questa parte"         Menzioni dirette Altra utilissima funzione del nuovo forum sarà sicuramente la menzione diretta; all'interno di un post è sufficiente digitare la @ e poi il nome dell'utente, scegliendo dal menu a cascata, per far apparire una menzione diretta. L'utente menzionato riceverà una notifica.       Emoticon istantanee L'istantaneità di utilizzo di questa nuova versione del forum è palese anche nell'inserimento delle emoticon nei messaggi: basta digitare il codice relativo e verrà immediatamente visualizzata la relativa emoticon durante la composizione del messaggio
          Inserimento media   L'inserimento di un media non è mai stato così istantaneo. Basterà solo incollare il relativo link nell'editor per veder comparire immediatamente il contenuto che si vuole inserire nel post. Questa funzione permette così la visualizzazione istantanea di foto, video, tweet, post di Facebook, altri topic del forum e molto altro!
            Queste e molte altre sono le nuove funzioni del forum. Non vi resta che provarle e iniziare a postare! Usate questa discussione per commentare la nuova versione del forum!

Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'fiorentina'.

  • Cerca per Tags

    Tag separati da virgole.
  • Cerca Per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Sport
    • Juventus forum
    • Calciomercato Juventus & Angolo del Guru
    • Biglietti Juventus, Allianz Stadium e J-Museum
    • Scommesse sportive
    • Calciopoli & questione ultrà
    • Ju-Vision
    • Ju&Me
    • Video Juventus, PuntoJ: la zona erogena del tifoso juventino
    • Altri Sport
    • Archivio discussioni Vecchiasignora.com
  • Divertimento
    • Fantacalcio 2017-2018
    • Il diario bianconero
    • Off topic
    • Mercatino & Collezionismo
  • Supporto
    • Assistenza tecnica
    • Cestino

Calendari

  • VS Community
  • Partite Juventus
  • Il romanzo bianconero

Trovato 55 risultati

  1. Buffon 6,5 Lichtsteiner 6 Benatia 6 Chiellini 6,5 Alex Sandro 5,5 Khedira 5,5 Pjanic 5,5 (Sempre marcato da almeno un avversario, non riesce a divincolarsi. E ne risente la Juventus tutta) Marchisio 5,5 Bernardeschi 6,6 Mandzukic 6 Higuain 6.5 (Piuttosto abbandonato a se stesso. La prima vera conclusione “verso” (neanche “in”: verso) la porta arriva a metà ripresa. Ma poi scatta il Pipita-time: 2-0 tutto cinismo e freddezza che dà sicurezza e porta a quota 6 i gol segnati nelle ultime 4 partite) Barzagli 6 Douglas Costa 6 Bentancur 6,5 ( gli bastano pochi minuti per snocciolare personalità) Allegri 6 Tuttosport Buffon 6,5 Lichtsteiner 5,5 Benatia 6 Chiellini 6 Alex Sandro 5,5 Khedira 5,5 Pjanic 6 Marchisio 5 (Ritorna alle origini da mezzala di inserimento, il problema è che gli anni sono passati: non è tanto il dinamismo a mancargli, anzi insegue avversari, ma corre troppo spesso a vuoto. Non è Matuidi, insomma) Bernardeschi 7 (Baggio, alla prima da ex a Firenze, rinunciò a un rigore, lui più semplicemente rinuncia al primo tempo, affogato nei fischi. Poi appare all’improvviso: punizione guadagnata e segnata. Fa solo quello, ma quanto pesa) Mandzukic 6 Higuain 6,5 (A lungo osserva i compagni lontani almeno trenta metri da lui e si ritrova circondato da nemici, in due e anche in tre alla volta. Ma dategli un pallone e solleverà il mondo: ne ha uno giocabile fronte alla porta e lo destina alle spalle del portiere: 5 gol nelle ultime 3, 50 reti con la Juve) Barzagli 6 Douglas Costa 6 Bentancur s.v (Sa tanto di piano alternativo, l’inserimento dell’uruguaiano per gestire meglio il centrocampo. Prove utili per il Tottenham? ) Allegri 6 La Gazzetta dello Sport La Stampa Il Corriere della sera La Repubblica Il Giornale Libero
  2. L'episodio più decisivo della partita è forse il rigore tolto alla Fiorentina. Succede tutto dopo 18’: cross di Benassi e tocco con il gomito di Chiellini. Guida lo punisce con il penalty e fa bene: il difensore aspetta il cross con le braccia dietro la schiena, poi al momento del tiro le allarga in modo sospetto, aumentando il volume del corpo. Veretout piazza il pallone sul dischetto e aspetta. L’attesa durerà oltre 3’. Come mai? Il Var Fabbri dopo aver passato in rassegna le immagini per confermare il «mani» si dedica a rivedere l’intera azione d’attacco e scopre un fuorigioco di Benassi. Tutto chiaro? Non proprio perché la dinamica necessita un altro approfondimento: Simeone attacca Alex Sandro al limite (forse oltre) del fallo, con la punta sposta il pallone che va verso l’interno e carambola sul piede di Alex Sandro in caduta per poi finire a Benassi. E’ una giocata quella del bianconero? No, perché è del tutto casuale con un pallone arrivato in modo inaspettato. E poco importa che senza l’ultima deviazione la palla non sarebbe mai finita a Benassi: per la valutazione del fuorigioco conta l’ultimo tocco viola, anche se non era un passaggio. Rebus risolto dal Var e qui arriviamo all’unico punto debole di tutta la filiera: sarebbe stato meglio se la responsabilità di questa valutazione (giusta) fosse ricaduta sulle spalle di Guida che avrebbe dovuto quindi rivedere l’azione, togliendo lui il rigore. Per il resto, buona direzione. E’ okay il 2-0 di Higuain, manca però un giallo a Pjanic. Fonte: La Gazzetta dello Sport Pallone sul dischetto per quasi 4’ (record), prima del cambio di decisione da parte di Guida, che si fida dei Var Fabbri e Di Fiore. E fa male, molto male Al 17’pt Benassi crossa da destra. Chiellini dentro l’area si oppone con un braccio-gomito sinistro (che si allarga al momento del cross): Guida non ha dubbi. Rigore. Iniziano le proteste della Juve, con Veretout pronto a battere. Passano i minuti, Guida fa il segno del check dei Var ma non va a controllare e dopo 4’ cancella il penalty assegna un calcio di punizione per la Juve. Motivo? Fuorigioco di Benassi, secondo l’analisi di Fabbri e Di Fiore. In realtà la palla all’ex Torino la fa arrivare Alex Sandro, pressato da Simeone. Forse c’è un fallo dell’attaccante sul difensore ma nessuno sanziona quella azione. Una serie di errori gravi. I gol della Juve senza macchia. Giusta la punizione per fallo di Badelj su Bernardeschi e regolare la posizione di Higuain sul contropiede del 2-0. Fonte: Il Corriere dello Sport
  3. Juventus (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Chiellini. Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Marchisio; Bernardeschi, Higuain, Mandzukic.
  4. Vorrei rivivere la gioia immensa di un anno e mezzo fa quando, con la maglia del Genoa, segnai una doppietta a Buffon e contribuii a regalare alla squadra e ai tifosi una vittoria importantissima per 3-1. Lo dissi allora e lo ripeto ora. L’emozione per quella doppietta resterà per sempre nei miei ricordi, da raccontare e tramandare un domani ai miei figli quando li avrò e saranno grandi. Sfiorai la tripletta ma purtroppo ancora non c’era il Var (ride), fu questione di centimetri. Ci fossi riuscito avrei messo il pallone in un museo. Il duello con Higuain mi stimola tanto. Gonzalo è un attaccante pazzesco, favoloso, uno dei più forti al mondo, un giocatore straordinario, di quelli che tutte le squadre vorrebbero avere. Poi mi piace anche perché non si arrende mai. E la tripletta al Sassuolo è stata fantastica.L’Argentina non può andare ai Mondiali senza di lui pur avendo la fortuna di disporre di tanti campioni come Messi, Icardi, Aguero, Dybala con il quale scambiai la maglia l’anno scorso. Lì davanti insomma siamo messi bene, però Higuain è Higuain. Napoli e Juve? Nessun dubbio. Sono le migliori. Ammiro da sempre la Juve per la sua forza, la sua voglia di vincere, i suoi argentini. Mi piace il Napoli per il suo gioco. Sarà un duello fino all’ultimo».I tifosi mi danno davvero una grande carica, è bello condividere la felicità del gol con loro. Anche per questo vorrei riuscirci nella sfida più sentita a Firenze. C’è un’attesa incredibile: l’altro giorno ero al supermercato e non c’è stata persona che riconoscendomi non mi abbia detto: ‘mi raccomando, segna a Buffon, battete la Juve’. Prima di altre partite non era mai successo." Fonte: Tuttosport
  5. La Gazzetta dello Sport Individuare un vice Matuidi (che sia Marchisio, Bentancur, Sturaro qualora non si fosse infortunato...) e metterlo in campo nel 4-3-3 visto nelle ultime partite può essere la cosa più semplice per preservare certi equilibri. Però, non necessariamente è la cosa più allegriana e naturale. Il toscano tende a valutare chi ha a disposizione e chi è più in forma in un determinato momento e, di conseguenza, imbastire un impianto tattico che possa supportarlo. Vuoi mettere, magari, un 4-4-2 all’inglese (e vista Tottenham) con Higuain e Mandzukic punte e Alex Sandro e Bernardeschi (o Douglas Costa) esterni. Con Asamoah mezzala accanto a Pjanic e Khedira (o Marchisio), la Juventus si presenterebbe al Franchi con un 4-3-3 tendente al 4-4-2 grazie agli spostamenti del ghanese (a sinistra) e di Bernardeschi (a destra). In difesa, in caso di conferma del 4-3-3 a destra andrà in scena il solito ballottaggio tra Mattia De Sciglio e Stephan Lichtsteiner. Sulla fascia opposta toccherà a Alex Sandro. Al centro, a meno di un rilancio di Daniele Rugani (col Sassuolo uscito dopo 45’ per precauzione a causa di un fastidio muscolare), avanti con la coppia Benatia-Chiellini. Allo studio c’è pure il ritorno a un 4-2-3-1 atipico con Lichtsteiner alto a destra (come successe in emergenza lo scorso anno), Bernardeschi trequartista centrale, Mandzukic a sinistra e Higuain centravanti. Fonte: Tuttosport
  6. Non si annuncia ad ora il tutto esaurito venerdì per la sfida con la Juve: le previsioni però parlano di 32-34.000 spettatori, sarebbe primato stagionale. Intanto uno dei temi più discussi tra i tifosi riguarda l’accoglienza a Bernardeschi, per la prima volta al Franchi da avversario: fischi, indifferenza o applausi per il giovane talento che ha vestito per oltre 10 anni la maglia della Fiorentina? Nell’attesa appare difficile che l'ex numero 10 viola riceva lo stesso caloroso trattamento riservato un mese fa a Borja Valero: Firenze ancora oggi mal digerisce un trasferimento alla Juve. Fonte: Tuttosport
  7. Tre stagioni fa, quando era all’Atalanta, ha parato un rigore al Pipita,Il suo obiettivo è riuscirci anche venerdì: parare un rigore a Higuain, magari decisivo per far vincere la Fiorentina. Marco Sportiello ci è già riuscito, 19 ottobre 2014, allora non difendeva la porta viola ma quella dell’Atalanta (che peraltro ancora detiene il suo cartellino): Higuain aveva pareggiato alla fine il gol di Denis e al 92', in pieno recupero, fu assegnato un rigore al Napoli. Sul dischetto andò proprio il centravanti argentino ma Sportiello fu più bravo di lui e respinse il tiro evitando che l’Atalanta finisse ko. Dei 6 penalty parati (su 18 avuti contro) finora in serie A quello “tolto” a Higuain rappresenta sicuramente il ricordo più emozionante come ha sempre raccontato il numero uno viola che ai bianconeri ha pure neutralizzato un altro rigore, a Pogba, però non altrettanto decisivo. Comunque sia, venerdì Sportiello sarà tra i protagonisti più attesi della sfida, per altro al cospetto del collega Buffon che lui considera ancora oggi il più forte al mondo. Oltre ai rigori parati ai bianconeri (da portiere viola ne ha neutralizzato finora uno, a Papu Gomez, proprio contro la sua ex squadra) Sportiello vanta altri dolci ricordi legati alla Vecchia Signora: la stagione scorsa fece la prima apparizione in viola, seppur in panchina, il 15 gennaio quando la Fiorentina al Franchi superò la Juve per 2-1. Fonte: Tuttosport C’è modo e modo per prepararsi per la sfida contro la Juventus. I giocatori viola stanno utilizzando varie strategie: c’è chi, come Federico Chiesa, ha postato su Instagram la foto del suo volto che si sovrappone con quello di una tigre, come nello spot che lo stesso talento della Fiorentina ha girato per lo sponsor. Mentre Cristiano Biraghi via web, sotto la fotografia che riprende l’abbraccio collettivo con i compagni dopo il 2-1 ottenuto a Bologna, usa un solo hashtag, però ad effetto: “Vincere”. E Vincent Laurini, parlando ai media francesi, fa invece sapere: «Anche se Pioli rimane sul campo per molto tempo è un allenatore che pensa più all’aspetto mentale che a quello tattico, ci prepara davvero bene a livello di testa». Adesso non rimane che capire se, a suonare la carica, arriverà nelle prossime ore anche Andrea Della Valle dopo il blitz con il fratello Diego alla vigilia della trasferta contro il Bologna. Finora non ci sono segnali in tal senso, ma chissà nei prossimi giorni. Tuttsport
  8. La Juve sulla carta è nettamente più forte del Napoli. Quindi non possiamo incontrare avversario peggiore». La sfida coi bianconeri non lo spaventa. Anzi. Il primo consiglio che regala ai compagni è proprio sul modo di vivere questo «incrocio» di campionato. «Non dobbiamo aver paura di affrontare la Juve. Se loro sentono che siamo “preoccupati”, addio. Siamo morti. Certo, per conquistare un risultato positivo dovremo giocare la partita perfetta. I bianconeri sono una macchina da gol. «E Gonzalo Higuain è il pericolo numero uno. Il Pipita è spietato. Se gli lasci anche solo trenta centimetri di spazio ti giustizia. I suoi tiri sono delle sentenze». Mandzukic invece è il guerriero del reparto offensivo di Allegri. «All’andata fu il croato a rompere gli equilibri con la sua fisicità». E sta crescendo Douglas Costa. «Dribbling e velocità. Dovremo essere bravi a raddoppiare sui loro terminali offensivi». Venerdì ritroverà Bernardeschi. «L’ho visto maturare nei due anni insieme in maglia viola. Ha grandi margini di crescita. Stavolta dovremo giocare sul suo stato d’animo. Federico questa partita la sentirà. Lui ha i colpi di un campione ma è ancora un ragazzo.Al Franchi non potrà dimenticare che la Viola gli ha cambiato la vita». La Juve segna anche con i centrocampisti. «Khedira mi piace e Pjanic è uno tra i più abili al mondo nel calciare le punizioni. La Juve è una macchina da vittorie». Da un Federico all’altro: un consiglio a Chiesa. «Non farsi condizionare da quelli che lo vorrebbero come il salvatore della Patria viola. Un messaggio sbagliato. Una responsabilità troppo grande. Tanto più per un ragazzo dotato di grande sensibilità. Federico deve essere solo se stesso». Fonte: La Gazzetta dello Sport
  9. La Juventus nel destino. Contro i bianconeri, nella prima giornata dello scorso anno, per Chiesa arrivò l’esordio da titolare in Serie A. Quarantacinque minuti discreti prima della sostituzione all’intervallo e quel simpatico retroscena raccontato poi dal diretto interessato. «Dopo la doccia uno steward non mi aveva riconosciuto e mi impediva di tornare verso il campo. Dovette chiedere il permesso al suo capo». Sempre contro la Juve, nella passata stagione, quel gol a metà con Badelj nella vittoria a sorpresa della Viola. Sul lancio del croato, «Chiesino» tentò la deviazione: appena visto il pallone entrare in rete l’esultanza fu da bomber consumato. Senza però che il replay confermasse il tocco. Adesso vive quella che a Firenze chiamano la settimana santa, ovvero i giorni che precedono la sfida alla Juve, con la solita carica », Federico ha già messo nel mirino la Juve. «Lo scorso anno sono andato vicino al gol, ciriproverò venerdì. Ma l’importante sarà fare una grande prestazione sapendo che nel calcio non c’è niente di impossibile. Vogliamo dare una grande gioia a Firenze. Anche quando giocavo in Primavera quella contro la Juve era una gara molto sentita». Poi sul corteggiamento di tante squadre. «Per me è solo uno stimolo, io penso alla Fiorentina. Ed alla partita di venerdì». Della sfida alla Juve ha parlato anche il tecnico viola alla presentazione di «Una vita in gioco», scritto da Chantal Borgonovo, libro che racconta la storia di Chantal e Stefano, scomparso prematuramente a causa della Sla. «Vincere venerdì – dice Pioli – significherebbe regalare una grande soddisfazione alla nostra gente e sappiamo quanto questo risultato possa pesare nel presente e nel futuro. «Questa è “la Partita”» Fonte: La Gazzetta dello Sport
  10. Potete scegliere il capitolo da riascoltare cliccando da desktop su questo link Novità con l'ultimo aggiornamento dell'applicazione "Spreaker podcast" potete vedere la suddivisione in capitoli anche dal vostro smartphone e scegliere così il momento della trasmissione che preferite ascoltare Novità con il nuovo aggiornamento potete scegliere il capitolo da ascoltare direttamente dal widget sottostante! ►►► CLICCA QUI PER ASCOLTARCI SU SPREAKER.COM ◄◄◄ "RadioVS, la radio ufficiale di VecchiaSignora.com. Vi racconteremo il mondo bianconero con competenza, passione e ospiti di prestigio, insieme ai vostri preziosi interventi. Uno stile senza tempo. La Juventus come non l'avete mai ascoltata" _____________________________________________ ASCOLTA #RADIOVS IN DIRETTA [Da Tapatalk non è possibile visualizzare il player, scarica l'applicazione Spreaker per il tuo dispositivo come spiegato sotto!] Cos'è RadioVS? E' la radio ufficiale di VecchiaSignora.com, la community dei tifosi della Juventus più grande e importante del mondo. Vi racconteremo tutte le ultime news bianconere con le nostre esclusive e gli ospiti prestigiosi del mondo bianconero. Una radio sulla Juventus, per tutti i tifosi della Juventus. Che cos'è un podcast? I podcast sono episodi di un programma radiofonico disponibili su internet sotto forma di registrazioni audio. Come ascoltarci? E' possibile ascoltarci in diretta su Spreaker.com, nella pagina dedicata al nostro show: https://www.spreaker.com/user/radiovs oppure utilizzando il "player" posizionato in questa discussione, nella discussione della puntata o in homepage del nostro sito, posizionato nella colonna a destra. Come ascoltare la registrazione della puntata? Se non vi sarà possibile ascoltare la diretta della puntata, non preoccupatevi. Al termine di ogni puntata, avrete immediatamente a disposizione la registrazione del podcast sul nostro profilo Spreaker.com, su iTunes e su Pocket Casts (applicazione tra le più utilizzate, a pagamento) così da poterlo ascoltare quando e come volete: in auto, sui mezzi pubblici, sul vostro smartphone, sul proprio computer. Come ascoltare la puntata da mobile? Il player presente nelle pagine del nostro sito ha una tecnologia perfettamente compatibile con i dispositivi mobile, potete quindi ascoltare la trasmissione con il browser del vostro dispositivo (anche in background). Inoltre, per smartphone e tablet, è possibile scaricare l'applicazione Spreaker Podcast Radio che permette l'ascolto della trasmissione in diretta o del podcast, una volta installata cercate VecchiaSignora.com e ascoltate con comodità la nostra radio. Ecco le versioni disponibili: I podcast della puntata sono inoltre disponibili su iTunes: È anche possibile aggiungere il link rss all'applicazione che utilizzate per i vostri podcast: LINK RSS Devo essere iscritto a Spreaker.com per ascoltarvi? La registrazione non è richiesta. Chiunque potrà ascoltare la trasmissione. Basta semplicemente collegarsi al sito o scaricare l'applicazione, nessuna registrazione. Come posso interagire con gli opinionisti e gli ospiti? Durante ogni puntata verrà aperta una nuova discussione nella sezione "Juventus Forum" dove tutti gli ascoltatori potranno commentare in diretta la puntata e porre quesiti e domande agli opinionisti e agli ospiti presenti alla trasmissione. Se siete iscritti a Twitter, interagite inviandoci i vostri messaggi usando l'hashtag #RadioVS, commentando la puntata e proponendo domande ai nostri opinionisti e ospiti. C'è anche la possibilità di fare un intervento telefonico, si può effettuare una chiamata tradizionale o usare Whatsapp per chiamate e messaggi. Il numero è sempre lo stesso: 391 753 99 66 I nostri profili ufficiali, seguici per rimanere aggiornato su RadioVS Facebook: https://goo.gl/QMDyzj Twitter: https://twitter.com/RadioVSOfficial Ascoltaci su Spreaker.com: https://www.spreaker.com/user/radiovs Ascoltaci su iTunes: https://goo.gl/TehP49
  11. Juventus (4-2-3-1): Szczesny; Sturaro, Barzagli, Rugani, Asamoah; Bentancur, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain.