Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

homer75

Inter - Juventus 2-0, commenti post partita

Recommended Posts

1 ora fa, VOLTA J RE ha scritto:

Ma guarda che io sono tutt'altro che pessimista. Ho semplicemente fatto una previsione vedendo le ultime partite, incommentabili, della juve e quelle del Napoli. Per me non c'è partita, poi se dovessimo giocare in maniera scintillante o anche solo vincere sarò felice di dirti che mi ero sbagliato.

Le ultime partite drl napoli sono pessime, Spezia udinese ecc non ci dobbiamo spaventare per 6 gol alla fiorentina. Noi sassuolo Milan le abbiamo vinte. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Icarius ha scritto:

Non dobbiamo arrenderci.

Crediamoci di poter sistemare le cose, poi vedremo come finrà.

Almeno avremo dato tutto.

Per una squadra discontinua è durissima recuperare quei punti , è vero che c'è il girone di ritorno da giocare ma rimane un impresa ardua , poi sicuramente saro' davanti la tv a vedere come va a finire , non scappo mica 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Luigi2390 ha scritto:

Per una squadra discontinua è durissima recuperare quei punti , è vero che c'è il girone di ritorno da giocare ma rimane un impresa ardua , poi sicuramente saro' davanti la tv a vedere come va a finire , non scappo mica 😂

Non scapperemo mai, amico mio ;-)

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, GobboNelMidollo ha scritto:

Sì ma dopo 6 mesi a me alcune cose sono abbastanza evidenti: a due lì in mezzo non ce la fai, troppo campo da coprire e troppe cose da fare per due giocatori umani e non extraterrestri...se poi in campo va Rabiot e il suo carattere da dessert semifreddo è inutile pure parlare, ma andiamo avanti.

 

Facci caso: a Milano becchiamo due gol da inserimenti da centrocampo senza che il nostro filtri nulla, ogni ripartenza dell'Inter la prendi a difesa scoperta. Guarda caso l'unico dei nostri mediani che offre prestazioni dignitose è McKennie, che ha doti atletiche per coprire più di 70 metri di campo. Gli altri semplicemente non ce la fanno...e scommetto che Arthur non va in campo perchè nelle idee di Pirlo è troppo statico.

 

Aggiungi che giochi con una linea di difesa a centrocampo con un difensore sempre in difficoltà nel coprire la profondità (Bonucci) e aggiungi che il pressing offensivo, l'arma con cui dovremmo difenderci attaccando, va in vacca perchè Ronaldo a 36 anni non ha voglia e forze di farlo.

 

Poi c'è il fatto che le partite non si preparano: per una settimana tutti parlano del mismatch Frabotta-Hakimi, tu ti presenti a S. Siro con il solo Ramsey che da una mano lì a sinistra (che equivale a dire lasciare Frabotta solo). Conte, che ha i suoi limiti ma stupido non è, da quella parte ci mette un altro giocatore come Barella.

 

Morale della favola: Pirlo non l'ha preparata, Conte sì. E dopo 12 minuti vai sotto per un cross da quel lato.

 

Ora a me tutte ste cose, dopo 6 mesi, da tifoso-medio quale sono risultano abbastanza chiare e non capisco come mai Pirlo non prenda in considerazione altre varianti, aggiustamenti che ci consentano di evitare ste figure barbine. Pare quasi che debba dimostrare a se stesso e agli altri la bontà delle sue idee prima ancora che mettere una squadra in campo con logica e intelligenza.

 

Inesperienza? probabile sì, ma pure un po' troppa ostinazione a questo punto.

Tutto giusto. Proprio per questo nel mio post dicevo che saper variare (vedi Lazio-Juve) è una ricchezza e non un limite, e accennavo a Bernardeschi su Brozovic come mossa determinante dello scorso anno (e parliamo di uno come Sarri, non Allegri, che su quelle cose ci vive).

L'unica scusante che possiamo concedere (oltre all'inesperienza) è il fatto che Pirlo stesso ci abbia detto che era stata preparata in tutt'altro modo (approccio e "garra" a parte). E io dico ok... ma a questo punto dobbiamo desumere che ha una concezione dell'allenatore come di uno che deve imporre al 200% le proprie idee senza adattarsi un minimo alle caratteristiche dell'avversario? Ma allora Lazio-Juve?

Boh... se non apportiamo alcuni correttivi, questa dà l'idea di una squadra che può vincere e perdere con tutti, ovvero senza equilibrio, con tutte le conseguenze positive (nelle partite secche magari) e negative (sulla lunga distanza) che ne conseguono. Ma anche in una coppa devi avere un minimo di continuità tra un turno e l'altro.

Stiamo a vedere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, Leevancleef ha scritto:

Tutto giusto. Proprio per questo nel mio post dicevo che saper variare (vedi Lazio-Juve) è una ricchezza e non un limite, e accennavo a Bernardeschi su Brozovic come mossa determinante dello scorso anno (e parliamo di uno come Sarri, non Allegri, che su quelle cose ci vive).

L'unica scusante che possiamo concedere (oltre all'inesperienza) è il fatto che Pirlo stesso ci abbia detto che era stata preparata in tutt'altro modo (approccio e "garra" a parte). E io dico ok... ma a questo punto dobbiamo desumere che ha una concezione dell'allenatore come di uno che deve imporre al 200% le proprie idee senza adattarsi un minimo alle caratteristiche dell'avversario? Ma allora Lazio-Juve?

Boh... se non apportiamo alcuni correttivi, questa dà l'idea di una squadra che può vincere e perdere con tutti, ovvero senza equilibrio, con tutte le conseguenze positive (nelle partite secche magari) e negative (sulla lunga distanza) che ne conseguono. Ma anche in una coppa devi avere un minimo di continuità tra un turno e l'altro.

Stiamo a vedere.

Guarda per come la vedo io le idee di Pirlo come allenatore sono interessanti, ha chiaramente bisogno di tempo ed esperienza per svilupparle e le scoppole come quella di domenica certamente aiutano a maturare e a capire come rimediare ai propri errori.

 

Una cosa che apprezzo è che comunque non trova scuse - gli assenti e cose così - e si prende le sue responsabilità, nel bene e nel male.

 

Secondo me avrebbe forse bisogno di una guida in società che ne indirizzi le scelte, non vedrei male uno come Lippi alle sue spalle a fargli da "suggeritore".

 

Diciamo che se quest'anno non ci sarà lo scudetto - cosa più che probabile, IMHO - l'inesperienza di Pirlo sarà una delle cause, anche se non la principale e non quella contro cui puntare il dito.

 

Detto questo da campione intelligente qual è stato mi auguro che capisca che dopo domenica occorre cambiare, e inizi a farlo già da domani contro il Napoli.

 

Poi c'è il fatto che la squadra, al di là di come viene messa in campo, deve fornire prestazioni caratteriali e tecniche adeguate, perchè domenica l'atteggiamento che si è visto in campo non era quello degno di una società come la nostra. 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, GobboNelMidollo ha scritto:

Guarda per come la vedo io le idee di Pirlo come allenatore sono interessanti, ha chiaramente bisogno di tempo ed esperienza per svilupparle e le scoppole come quella di domenica certamente aiutano a maturare e a capire come rimediare ai propri errori.

 

Una cosa che apprezzo è che comunque non trova scuse - gli assenti e cose così - e si prende le sue responsabilità, nel bene e nel male.

 

Secondo me avrebbe forse bisogno di una guida in società che ne indirizzi le scelte, non vedrei male uno come Lippi alle sue spalle a fargli da "suggeritore".

 

Diciamo che se quest'anno non ci sarà lo scudetto - cosa più che probabile, IMHO - l'inesperienza di Pirlo sarà una delle cause, anche se non la principale e non quella contro cui puntare il dito.

 

Detto questo da campione intelligente qual è stato mi auguro che capisca che dopo domenica occorre cambiare, e inizi a farlo già da domani contro il Napoli.

 

Poi c'è il fatto che la squadra, al di là di come viene messa in campo, deve fornire prestazioni caratteriali e tecniche adeguate, perchè domenica l'atteggiamento che si è visto in campo non era quello degno di una società come la nostra. 

 

Nuovamente d'accordo su tutto.

Aggiungiamo anche che sarebbe bene iniziare a trovare rimedi all'asfissia del nostro centrocampo.

E non è per forza detto che devi spendere un tesoro (basti guardare alla resa di McKennie, che quando gioca da terzo "d'inserimento", in pratica il lavoro che fa Ramsey quando è presente, diventa devastante).

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Leevancleef ha scritto:

Nuovamente d'accordo su tutto.

Aggiungiamo anche che sarebbe bene iniziare a trovare rimedi all'asfissia del nostro centrocampo.

E non è per forza detto che devi spendere un tesoro (basti guardare alla resa di McKennie, che quando gioca da terzo "d'inserimento", in pratica il lavoro che fa Ramsey quando è presente, diventa devastante).

Mah se parli di mercato non credo che in questa sessione si potrà porre rimedio, immagino che le finanze societarie non siano proprio brillanti.

 

Mi piace molto Locatelli, ma dubito che il Sassuolo se ne privi adesso e soprattutto immagino che si parli di almeno 40 milioni o giù di lì.

 

Oltretutto per me abbiamo un "buco" che è pure peggio di quello a centrocampo, che sta nell'avere un terzino sinistro di riserva che, con tutto il bene che gli si vuole, è impresentabile su certi palcoscenici. 

 

Mi vengono i sudori freddi solo a pensare ad un raffreddore di Sandro prima di una gara ad eliminazione in Champions. 

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minuti fa, Leevancleef ha scritto:

Tutto giusto. Proprio per questo nel mio post dicevo che saper variare (vedi Lazio-Juve) è una ricchezza e non un limite, e accennavo a Bernardeschi su Brozovic come mossa determinante dello scorso anno (e parliamo di uno come Sarri, non Allegri, che su quelle cose ci vive).

L'unica scusante che possiamo concedere (oltre all'inesperienza) è il fatto che Pirlo stesso ci abbia detto che era stata preparata in tutt'altro modo (approccio e "garra" a parte). E io dico ok... ma a questo punto dobbiamo desumere che ha una concezione dell'allenatore come di uno che deve imporre al 200% le proprie idee senza adattarsi un minimo alle caratteristiche dell'avversario? Ma allora Lazio-Juve?

Boh... se non apportiamo alcuni correttivi, questa dà l'idea di una squadra che può vincere e perdere con tutti, ovvero senza equilibrio, con tutte le conseguenze positive (nelle partite secche magari) e negative (sulla lunga distanza) che ne conseguono. Ma anche in una coppa devi avere un minimo di continuità tra un turno e l'altro.

Stiamo a vedere.

Trovare l'equilibrio è compito dell'allenatore. Ma l'allenatore il proprio compito non lo sa fare, non è pronto per allenare la Juventus. Questa è una cosa che si sapeva dall'inizio e dovrebbero essere ormai nota anche a chi sperava di avere tra le mani il nuovo Zidane (per risultati ottenuti). A me sembra invece si avvicini sempre di più al nuovo Ferrara.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, GobboNelMidollo said:

Guarda per come la vedo io le idee di Pirlo come allenatore sono interessanti, ha chiaramente bisogno di tempo ed esperienza per svilupparle e le scoppole come quella di domenica certamente aiutano a maturare e a capire come rimediare ai propri errori.

 

Una cosa che apprezzo è che comunque non trova scuse - gli assenti e cose così - e si prende le sue responsabilità, nel bene e nel male.

 

Secondo me avrebbe forse bisogno di una guida in società che ne indirizzi le scelte, non vedrei male uno come Lippi alle sue spalle a fargli da "suggeritore".

 

Diciamo che se quest'anno non ci sarà lo scudetto - cosa più che probabile, IMHO - l'inesperienza di Pirlo sarà una delle cause, anche se non la principale e non quella contro cui puntare il dito.

 

Detto questo da campione intelligente qual è stato mi auguro che capisca che dopo domenica occorre cambiare, e inizi a farlo già da domani contro il Napoli.

 

Poi c'è il fatto che la squadra, al di là di come viene messa in campo, deve fornire prestazioni caratteriali e tecniche adeguate, perchè domenica l'atteggiamento che si è visto in campo non era quello degno di una società come la nostra. 

 

Concordo su quasi tutto meno che sul tutoraggio o suggeritore. Ritengo che per crescere bisogna prendere schiaffi e Pirlo ha bisogno di prenderli. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, GobboNelMidollo ha scritto:

 

3 ore fa, GobboNelMidollo ha scritto:

 

Poi c'è il fatto che la squadra, al di là di come viene messa in campo, deve fornire prestazioni caratteriali e tecniche adeguate, perchè domenica l'atteggiamento che si è visto in campo non era quello degno di una società come la nostra. 

 

Possiamo anche dire che non è degno di nessuna squadra...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Speriamo solo che il buon Andrea non faccia la necessaria esperienza da noi e poi vada a vincere la Champions altrove un domani (penso sia chiaro a quale altrove mi riferisco).

 

È un "predestinato ", no?

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, SenzaDiTe ha scritto:

Non capisco.

Prima del match eravamo -4 e -7

Dopo il match siamo a -7 e -10 

In che senso la classifica non si sarebbe allungata ?

volevo solo dire che la sconfitta è stata negativa perché non abbiamo fatto punti noi, non perché li abbia fatti l'Inter

La classifica si è allungata ma per la vittoria del Milan, non per i 3 punti presi dall'Inter contro di noi

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 18/1/2021 Alle 16:50, jimmyw ha scritto:

riguardo la discontinuità non posso che concordare.

 

riguardo i passi avanti no... ce ne sono stati, e molti... il problema è che a volte si fanno anche dei passi indietro.

 

ma è un percorso di crescita da fare... occorre solo continuare a lavorare.

 

le somme le tireremo a fine stagione come sempre

Allora siamo d'accordo, perchè se dopo la prestazione Top con il Barca....avessero continuato con la medesima linea allora sarebbe stato un passo avanti, fare la prestazione assoluta serve per solo per farti inca...zare di piu. Un pò come quando a scuola ti dicevano: " ha potenziale ma non ne ha voglia".  

 

Non è la miglior squadra Juventus ma per combattere in campionato basta e avanza. Ad oggi il grosso tallone è Pirlo..... e le somme, come dici tu, le tiriamo alla fine.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 19/1/2021 Alle 22:51, Icarius ha scritto:

Siamo una squadra inconstante, che spesso manca nella personalità.

E' questo il vero mistero.

Confido nel nostro orgoglio.

Speriamo di festeggiare domani (se Dio vorrà!), amico mio.

Ti devo il riconoscimento che ho sbagliato e che avevi ragione tu. E sono molto felice di avere sbagliato!!!! Ps però confesso che un pò ero scaramantico

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, VOLTA J RE ha scritto:

Ti devo il riconoscimento che ho sbagliato e che avevi ragione tu. E sono molto felice di avere sbagliato!!!! Ps però confesso che un pò ero scaramantico

Avevo sospettato che fosse un pò scaramanzia da parte tua ;-)

Ora tutti a godere e a festeggiare 😎

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.