Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Albert Gregory Korowski

Utenti
  • Content count

    1,290
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Albert Gregory Korowski last won the day on March 13 2015

Albert Gregory Korowski had the most liked content!

Community Reputation

773 Eccellente

1 Follower

About Albert Gregory Korowski

  • Rank
    Mi fregio di vari titoli

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

5,081 profile views
  1. Albert Gregory Korowski

    Douglas Costa, 232 giorni fuori nel 2019: un incubo! Il prossimo 'rientro' è decisivo

    Domenica rientrerà. Si fece male con l’Atalanta, dissero 2 settimane e tutti facevano facili ironie “ahahahah sì due settimane, quattro mesi, lo rivediamo in campo a febbraio”. Morale della favola? Rientrerà tranquillamente dopo 2 settimane. Direi anche basta, il giocatore è fragile sì ma nel primo anno da noi non si è mai fatto male ed è stato decisivo. L’anno scorso ha avuto problemi, ok, ma ci sono state cose anche poco chiare sul suo stile di vita e il rapporto con Allegri. Se poi stesse intero per tutto l’anno come nel 2018 quando in pratica ci fece vincere lo scudetto voglio vedere come lo vendete in estate. Per favore, giocatore sopraffino.
  2. Non si tratta di avere un cambio in più o in meno, o di averli meno forti, si tratta di non averli proprio. Zero su tre. Ripeto, zero su tre. Non è proponibile.
  3. Esatto, come ho detto nell’altro topic (poi chiuso) l’unico vero motivo è quello. Non puoi farli giocare tutte e tre e non avere nessuno in panchina. Non lo dice perchè poi tirerebbe in mezzo la società, ma oggettivamente non l’aveva previsto nessuno di giocare con Dybala dietro altre due punte. Andremo avanti con Ramsey/Bernardeschi (Costa non puó rendere in quel ruolo, entrerá negli ultimi minuti per fare casino come con Allegri). Io continuo a sperare nel 4-3-3, questo modulo senza punte in panchina non è fattibile, questo è chiaro. Dovresti rivoluzionare la rosa a Gennaio.
  4. Sarà la mezzala sinistra titolare nei prossimi anni, buona affidabilità in fase di copertura e tecnica base nettamente superiore a Matuidi.
  5. Ma lo sai che in Inghilterra, specialmente nella multiculturale Londra, la criminalità è alle stelle? Tra l’altro giusto l’altra settimana c’è stato un attentato terroristico con due morti sul London Bridge in pieno giorno. Di un componente dell’ISIS che è stato rilasciato in anticipo dalla galera nonostante una pessima condotta. Per non parlare di quello che fanno impunite le gang pakistane in Inghilterra, o la ridicola situazione in Svezia. Informati prima di parlare in merito perchè sembri molto ignorante, il gesto sbagliato della scimmia non c’entra niente con la criminalità. Per me non è questione di buonismo, è proprio ignoranza da parte tua e di altri. Poi certo il mondo della disinformazione non aiuta.
  6. Albert Gregory Korowski

    L'XI e il miglior giocatore della Juventus del decennio 2010-2019

    Buffon Dani Alves in quei 2 mesi del 2017 Barzagli Chiellini Il primo Alex Sandro Vidal Pirlo Pogba Dybala, a parte l’anno scorso Tevez Higuain 2016-2017 Un migliore è difficile da scegliere, ma premio Pirlo perchè cambió totalmente il volto della nostra squadra ed era, ed è tutt’ora, un giocatore insostituibile per caratteristiche. Ci eravamo abituati bene con lui.
  7. Sai cosa significa “discriminatorio”?
  8. Grande risposta, stavolta Zazzaroni mi è piaciuto. Avevo quasi paura che chiedesse scusa, per cosa poi non si sa.
  9. Tu seriamente vuoi seguire gli esempi di altri paesi occidentali? L’occidente fa schifo e sarà sempre peggio se non si recupera il senno e si continua a far ingrassare le grandi istituzioni private. Poi vabeh la maggior parte degli italiani è fatta da follower per definizione, non da leader, quando si parla della propria nazione stanno sempre a guardare il vicino per capire cosa fare.
  10. Albert Gregory Korowski

    Juventus 2019/20 - Il falso mito della “squadra senza esterni”

    Ronaldo è un esterno di attacco, sostenere il contrario è semplicemente errato. Non si è mai fatto la fascia, ma parte sempre dall’esterno. Stiamo parlando di Ronaldo, non di un giocatore sconosciuto, per favore dai. Non sono d’accordo, con il 4-4-2 sì che mancherebbero gli esterni perchè dai a Ronaldo un ruolo troppo difensivo che non puó fare, a quel punto lo metti davanti. Nel 4-2-3-1 semplicemente non hai abbastanza uomini davanti, e non abbastanza funzionali come trequartisti. In quel modulo ci puoi mettere Ramsey 10 (più che in questo), ma senza riserva... E se ci metti Dybala diventa un 4-4-2 mascherato e si torna al discorso di prima, e poi mancherebbe la riserva di Higuain. Sì Costa ha giocato in mezzo allo Shakthar come ha scritto qualcuno, ma non è il Costa che ha affascinato quanto il mostro che dribbla sulle fasce al Bayern e alla Juve. Sarebbe come tornare a mettere Bale terzino. Il Bayern stesso ha comprato Costa per metterlo sulla fascia, ruolo in cui ha mostrato di saper eccellere. E, importante, tutto questo senza contare l’ecatombe di centrocampisti che finirebbe in panchina inutilizzata con il centrocampo a 2.
  11. Negli ultimi mesi una delle cose maggiormente imputate a Paratici (che, voglio dire subito, penso abbia fatto un pessimo lavoro quest’estate) è stato il fatto di aver costruito una squadra senza esterni, rendendo inusabile il 4-3-3 e “inevitabile” lo scalamento di Cuadrado come terzino. Ma è veramente così? Prima di entrare nel merito, voglio fare un elenco dei giocatori fino a quest’estate ritenuti “di fascia”, offensivi e difensivi. Danilo Alex Sandro De Sciglio Douglas Costa Cuadrado Ronaldo Bernardeschi REPARTO DIFENSIVO Dopo il prestito (secondo me inspiegabile) di Pellegrini siamo rimasti con tre terzini di ruolo, i due brasiliani e De Sciglio, che ricordiamo, è perfettamente in grado di giocare in entrambe le fasce così come Danilo con pochissime differenze, almeno in fase difensiva (che è importante per Sarri per quanto riguarda i terzini, che spesso giocano anche stretti). Considerato Alex Sandro punto fermo a sinistra (per quanto discontinuo, quando in forma ha dimostrato di essere tra i migliori) e Danilo-De Sciglio a lottare per un posto o schierati insieme per far rifiatare AS, la situazione non sembra così tragica. Certo, eventualmente ci puó essere bisogno di spostare Cuadrado, ed è successo quando Danilo e De Sciglio si sono infortunati a distanza di una settimana (con in mezzo Cuadrado che, giocando da ALA, ha segnato in gran gol a Madrid). E Cuadrado da terzino non ha deluso, anzi. Ma Sarri ha considerato le ramificazioni di far giocare permanentemente Cuadrado terzino? Specialmente quando ha dimostrato che in fase difensiva ha delle lacune (dimostrato a Bergamo e più recentemente col Sassuolo)? Ti sei privato di un giocatore utile, anche se impreciso, nel dare ampiezza davanti per ottenere cosa? Uno che la sa passare meglio di prima in uscita nella tua metà campo? Tutto questo per giocare con il modulo attuale, il 4-3-1-2, che non è vantaggioso ma anzi deleterio, e questo mi porta alla fase offensiva. REPARTO OFFENSIVO Analizzata la situazione Cuadrado, prendiamo un attimo Douglas Costa. Il brasiliano, indicato in estate da Sarri come punto fermo e man of the match nelle prime due partite, dopo il primo infortunio è stato schierato trequartista, offrendo camei poco convincenti contro Genoa e Atalanta e regalando spettacolo con il gol a Mosca solo a giochi praticamente fatti, quando con gli schemi saltati è partito da esterno per l’ultimo tentativo. Lasciando perdere la fragilità del brasiliano, fattore che dà evidentemente fastidio, anche se in forma quanto lo vedete utile tra le linee al posto di Bernardeschi o Ramsey? La risposta è, molto meno di quanto potrebbe. E gli spezzoni giocati prima del secondo infortunio sembrano confermarlo. Quindi, Cuadrado spostato frettolosamente, Costa tornato “jolly” di allegriana memoria, passiamo al nostro brutto anatroccolo preferito Bernardeschi. Il ragazzo, secondo me non adeguato alla Juventus, è stato nettamente deludente, ma fermiamoci un attimo a pensare quali sono i suoi punti di forza. La visione di gioco? Il vedere la porta? Il piede sopraffino? No, la sua corsa e resistenza fisica, e talvolta il sinistro a rientrare. Cosa che l’ha portato a fare la sua migliore partita con la maglia della Juve contro l’Atletico, sgroppata sulla sinistra e cross per Ronaldo, altra sgroppata e rigore guadagnato per il 3-0. Ci si lamenta del fatto che Bernardeschi non puó essere titolare e se gioca largo non ci sono riserve. Beh, intanto sono stati fatti fuori altri due esterni come Cuadrado e Douglas Costa per motivi abbastanza inspiegabili. Rimettili al loro posto e Bernardeschi in panchina, e poi ne riparliamo. E infine il re in questo momento un po’ decaduto, Cristiano Ronaldo. Di lui con Sarri se ne è parlato molto. “Deve giocare da numero 9”, “il sarrismo lo aiuterà”, e così via. Quando è stato introdotto per la prima volta il 4-3-1-2 molti hanno detto he giocare più vicino alla porta, senza doversi allargare, lo aiuterà. Paradossalmente, è proprio la mancanza di ampiezza a costringerlo (lui che, per quanto fuori forma, è uno dei più dotati tecnicamente) ad allargarsi, visto che questo non è il 4-4-2 mascherato di Zidane. Specialmente quando la sua spalla destra è Matuidi che non sa fare un passaggio a più di 5 metri e di scambi non se ne parla neanche, che era lo stesso problema che c’era con Allegri l’anno scorso, quindi da quel punto di vista non è cambiato niente. Quello che è cambiato, in peggio, è quello che succede dall’altra parte. Perchè quando sono Dybala e Higuain ad allargarsi, a volte anche a loro costretti specialmente con Khedira, in area Ronaldo è praticamente da solo, e timidi inserimenti occasionali di Ramsey o altri centrocampisti non impegnano i difensori come la stazza di Mandzukic l’anno scorso. La percentuale di gol di testa di Ronaldo è infatti crollata. In tutto questo, ça va sans dire, di sarrismo neanche l’ombra. RIASSUNTO: Tornare al 4-3-3, modulo più intuitivo, per facilitare il passaggio al cosiddetto “sarrismo” o gioco più fluido che ci eravamo auspicati. Per fare questo, rimettere Cuadrado davanti quando ci sono almeno due terzini disponibili e alternarlo con il fragile Douglas. Ronaldo, che tra l’altro ha avuto molte più occasioni nelle due partite col 4-3-3, ala atipica come l’anno scorso, e Bernardeschi come jolly o per far rifiatare. Dybala ruolo libero al centro dell’attacco, con Higuain alternativa quando serve pesantezza davanti specialmente negli ultimi minuti. Non so come la pensate voi.
  12. Ha giocato più Costa di Coman negli ultimi tre anni, del valore dei due neanche ne parliamo.
  13. Non valorizzi nessuno, con il 4-3-1-2 serve un trequartista di ruolo con visione di gioco e coqlioni quadrati per fare i passaggi tra le linee strette, altrimenti il gioco ristagna centralmente come visto in queste partite partite. Costa non è quel giocatore, oltretutto potenzialmente è un fenomeno che ti cambia le partite creando superiorità numerica in fascia con dribbling e velocità. È discutibile che sia sacrificabile, per Dybala che apprezzo molto e ritengo un campione, ma anche per il Ronaldo di adesso, che è una brutta copia del mostro che ha impressionato il mondo.
  14. La puó cambiare solo da ala. In mezzo lo castri, te lo garantisco.
  15. Mister ti ho apprezzato finora ma se mi fai giocare Costa in mezzo mi perdi del tutto e vuol dire che non sei adatto a questa squadra. Saluti 👍🏻
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.