Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

77luca

Utenti
  • Content count

    6,145
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1,106 Eccellente

About 77luca

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    provincia di alessandria

Recent Profile Visitors

1,923 profile views
  1. Mah, per esempio è giusto o no che lo facciano a Gino Rossi, impiegato, perchè ha sintomi sospetti e non a medici e infermieri? Ho letto l’intervista a Maldini e raccontava che prima di lui, sua moglie è stata male con gli stessi sintomi, pensavano fosse una forte influenza: nessun tampone. Idem per l’altro figlio (oltre a quello che ha contratto il virus) che vive con loro. Francamente un po’ di retorica ce la vedo. Nel caso della Juve e di altre società bisognerebbe anche sapere a carico di chi sono, in effetti le prestazioni. Se le ASL non possono e non riescono a controllare medici e infermieri, devono assumersi la responsabilità del problema e rimediare. Anche perchè andiamo verso un mondo in cui quel test, speriamo sempre più veloce, sarà fondamentale per un sacco di cose, temo.
  2. per me la meno peggio, nel momento in cui si potrà, è di terminare quello che si è iniziato. Anche a livello europeo. Magari inizialmente a porte chiuse. Tanto , direi che a questo punto fretta non ce n'è.
  3. infatti non dovrebbero. Ma se congeli e rifai tutto dall'inizio ovviamente Brescia e Spal che tu citi avrebbero solo vantaggi e Benevento e altri solo svantaggi (per rimanere alla B) Ragion per cui o risarcisci o cerchi di arrivare in fondo, ovviamente se possibile. Anche perchè sinceramente non so che differenze potranno esserci tra Luglio e Agosto e Settembre, ad esempio. Per me l'idea che, quando si potrà si ripartirà da dove ci si era fermati non è così male e se si mettessero d'accordo si potrebbe attuarla in tutti i paesi (nemmeno il Liv aveva ancora matematicamente vinto, per dire). Tanto non mi pare ci sia nessuna fretta ormai.
  4. ma non credo proprio. Se vuoi bloccare tutto, puoi magari non assegnare un premio, ma per qualificazioni e retrocessioni/promozioni devi trovare una soluzione. E ripetere l'anno daccapo non la è. Questo se vuoi riprendere a settembre, ovviamente. A meno che non si pensi di risarcire le squadre che per esempio occupavano i posti promozione quest'anno in qualche modo.
  5. secondo me tutto sta nel prepararsi a convivere con questa situazione. Il vaccino pare ancora distante quindi diminuendo i contagi e con il gran numero di guariti e, purtroppo, di decessi, la pressione sugli ospedali diminuirà fino a diventare, tutto sommato, sostenibile. Bisognerà capire come vivere da quel punto fino alla scoperta di una cura o di un vaccino. Questo ovviamente in generale e non solo nel calcio. Per questo, nel caso, non mi sembra così improbabile un ritorno all’attività questa estate (magari a porte chiuse non so). Quantomeno non meno probabile di una ripresa a settembre (quando la situazione sarà più o meno la stessa). Se si aspetta la certezza di non avere contagi o casi... la vedo dura se non impossibile del tutto , a quanto si legge, fin quasi alla primavera 2021.
  6. ê ovvio che data la situazione, se uno può, fa di tutto per tornarsene a casa o dove ha la famiglia. Per una volta spendono bene i loro soldi.
  7. andrebbe però conosciuta la legge precisamente. Ad esempio per chi è residente all'estero è la stessa cosa? Non ho idea.
  8. non lo so. Ma non lo biasimerei nemmeno se fosse una fuga. Inoltre per esempio si stanno facendo sforzi per rimpatriare gli italiani. E l'Europa, che ha chiuso i confini, garantisce comunque la possibilità ai residenti di rientrare. Se lui ha cittadinanza Argentina e magari residenza Argentina , le cose forse cambiano. Non ho idea. Va sottolineato comunque che l'hanno lasciato partire, e già potrebbe essere un'indicazione.
  9. se può farlo... alla fine è tornato a casa sua con famiglia. In queste situazioni non mi sento di biasimare.
  10. eh sì anche perchè bisognerà vedere come sarà la situazione anche delle altre squadre europee alla fine di tutto questo. Penso che in generale sia difficile pensare a una soluzione comune. Ognuno penserà alla pancia sua.
  11. mah. non so. non sono convinto. ovviamente il settore andrà in crisi, decidere un taglio uguale per tutte le squadre in percentuale mi sembra improbabile e anche poco fattibile.
  12. è chiaro che il campionato riprende (e non solo il campionato), se il rischio di contagio sarà molto, molto , molto basso. E questo rischio si misura sui nuovi casi giornalieri.
  13. É vero. Per questo ci vuole una linea comune su basi scientifiche, la si sceglie e l'intero paese la segue. Poi, se sia giusta o no al momento non lo sa nessuno. Che tutti i paesi facciano allo stesso modo é un discorso diverso e nessuno ha la verità in tasca, ma adesso bisogna pensare per noi. Vedere qualche risultato sarebbe importante, anche minimo.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.