Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Rikapita

Utenti
  • Content count

    303
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

108 Buona

About Rikapita

  • Rank
    Esordiente

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

208 profile views
  1. Nel momento in cui tu utilizzi la riserva sovrapprezzo di una società, questo non cambia la natura del passivo, che deriva (semplificando) dalla valutazione costi ricavi. Usare la riserva poi è un campanello d'allarme perchè significa che le normali strategie di gestione del debito: ammortamenti, previsionalità dei ricavi, etc, non bastano più e devi compensare andando a toccare "il grasso". Infatti ne risulta che il valore della società si è dimezzato. Non sono belle notizie quelle pubblicate, per una società. La Juve ha sicuramente margine per reggere, ma non mi aspetterei dal prossimo mercato nuovi acquisti di livello, anzi, mi aspetterò la chiusura di asset costosi.
  2. Non mi piace molto l'idea che una vittoria sia giustificativa di una situazione che comunque permane. Le squadre si arroccano contro di noi da 9 anni, le soluzioni calcistiche sono sempre le stesse: movimento dei giocatori, tiri da fuori per spingere le difese ad essere meno arroccate, allargamento del gioco con cambi repentini di lato. I problemi sono rimasti, poi chiaro che una vittoria alleggerisce il peso.
  3. E' facile giocare sul 3-0. Fino all'1-0 la Juve faticava moltissimo nel gioco. Questo a dire che il problema alla Juve, come sempre sosterrò, non è di mancanza di giocatori (al netto degli infortuni che hanno pesato), ma è un problema psicologico, di identità di gioco, della solidità che si ottiene complessivamente col la maturazione di una squadra. Al momento gli unici giocatori che non vedo all'altezza della Juve sono Ramsey e Sandro. Gli altri sono una buona compagine, non i migliori mai visti per ruolo alla Juve, sospendendo il discorso su Ronaldo, ma una squadra di livello europeo. Rimango dell'idea che la Juve debba percorrere strade più semplici e idee di gioco più basiche, e dovrebbe abbandonare specifiche talebane come il pressing estremo e il lentissimo possesso palla nella propria mezza. Scegliere giocatori in ruolo.
  4. Rikapita

    Porto - Juventus 2-1, commenti post partita

    Realmente non sappiamo cosa sta succedendo nella Juve. Sembriamo l'Inter del post triplete. E non abbiamo neanche fatto il triplete.
  5. Rikapita

    Porto - Juventus 2-1, commenti post partita

    Non sono d'accordo. Il giocatore è fortissimo ma soffre come il resto della squadra. Non è che gli altri giocano meglio. E se tutti hanno problemi forse la valutazione da fare è diversa.
  6. Rikapita

    Porto - Juventus 2-1, commenti post partita

    Vero. Però non è che si gioca solo con il play. Se non hai un certo tipo di giocatori fai un gioco diverso. Nello specifico stasera un 3 5 2 onesto e senza troppi fronzoli, senza fare un pressing esagerato, e senza troppi esperimenti sarebbe potuto essere schierato con la certezza di fare giocare tutti di ruolo. Ma il problema di fondo, quando non tiri in porta e ti scontri con i compagni e passi il pallone agli avversari sui 16 metri o fai fare goal al 1 minuto in 8 contro due che non sono tra i primi 200 del pallone d'oro, non è chi fa il regista. È chi allena la squadra.
  7. Rikapita

    Porto - Juventus 2-1, commenti post partita

    La rosa è una scusante. Non avevamo davanti Iniesta o anche "solo" un Verratti. Avevamo il Porto. I giocatori pure se non sono i più forti visti in bianconero sono una squadra assolutamente in grado di competere se messa nelle giuste condizioni. Se i giocatori non corrono, se si scontrano tra di loro perché non hanno né la chiarezza delle posizioni in campo ne l'attenzione per seguire il moto di compagni di cui dovrebbero conoscere il movimento, è perché a monte non è fatto un lavoro corretto con la squadra, tecnico ma soprattutto di costruzione di una identità precisa.
  8. Non facciamo però l'errore di dire che tutto è ovvio e scontato e tutto va male. La critica a prescindere non ha senso, non concordo con la tua linea.
  9. L'anno scorso sono stati fatti errori, sicuramente figli di un assetto voluto anche da Sarri che ha voluto "salvare" Higuain il suo prediletto. Ma è anche vero che Kean volle andarsene via lui, visto che era chiuso. D'altro canto non avrebbe mai giocato, visto che neanche Higuain alla fine ha giocato poi così tanto. Rabiot e Ramsey non direi che sono errori. Rabiot è un gran bel giocatore che finora non è cresciuto di testa. Ramsey una scommessa che alla fine non è andata in porto. Entrambi presi quasi a zero, ed ok che prendono degli stipendi alti, ma non sono stati pagati dopotutto. E diciamo anche che hanno fatto il loro bel lavoro, non sono affatto male. Rabiot ha 25 anni dopotutto. E' giovane, farà i suoi errori, ma parlare di errore mi sembra veramente esagerato. E dire che DeLigt è un errore mi sembra una valutazione un po' azzardata. Tutto questo, ovviamente, secondo me.
  10. Tecnicamente tutti i torti non li hai. Praticamente togliere chi ti fa mediamente un goal a partita ed è l'unico che si mette li con l'esperienza a tirare su la squadra anche (raramente ma lo fa) tornando in difesa, è abbastanza difficile. Direi che però si è visto che tutto si risolve quando c'è un uomo "saggio" dalla mediana in su, che sia Cuadrado o che sia McKennie, che aiuta a spingere il pallone in maniera meno prevedibile. Allora tutto diventa migliore. Il Berna invece non è che sia malvagio, è solo che non ha ne la fiducia ne forse le qualità per creare gioco. Nel ruolo di terzo di centrocampo non farebbe che annaspare correndo dietro a tutti ma sbagliando poi il passaggio decisivo, per pura ansia e insicurezza.
  11. Non so che dirti. Le alternative erano di continuare con la squadra che avevamo oppure investire per prendere giocatori nuovi e giovani. Se rimanevamo con la squadra dello scorso anno, e giusto due ritocchi, forse saremmo più in alto per lo scudetto, sicuramente l'esperienza di un Khedira e un Matuidi, di un Costa sulle fasce e di un Mandzukic in attacco ci avrebbero fatto perdere meno punti con le piccole. Però in Champions non avremmo di sicuro superato la qualificazione, una squadra troppo brutta e lenta, lo scorso anno. Rimpiangi quella squadra? Perchè l'alternativa era ricominciare con un progetto nuovo, molti giovani promesse, un assetto di gioco più europeo, almeno sulla carta, investimenti mirati e un generale abbassamento del monte ingaggi. Questo a costo di rischiare di soffrire in campionato, di perdere punti per inesperienza, di avere una squadra con un assetto che inevitabilmente non si può consolidare se non giocando insieme. Ed è quello che stiamo vivendo.
  12. Boh, secondo me vi fate condizionare veramente troppo dai risultati. Vinciamo con il Barca e siamo quasi perfetti, perdiamo contro la Fiorentina e siamo quasi in B. Vinciamo con il Milan e il Napoli in Supercoppa e siamo quasi a posto, perdiamo contro il Napoli in una partita con zero tiri in porta contro (e zero anche nostri, verissimo), e siamo di nuovo da rifondare. Eppure anche solo leggendo quanto sopra è evidente che la nostra squadra sia profondamente immatura, ed è inevitabile visto che abbiamo cambiato tanto, compreso l'allenatore che di suo è il più inesperto di tutti nel ruolo, ma che è altrettanto evidente che sia forte abbastanza da giocarsela con tutti e che, dopotutto, finora è in corsa in tutte le competizioni e le partite da vincere le ha vinte tutte tranne quella pessima contro l'Inter. Poi ci sono delle costanti. Un centrocampo a 3, vero o falso che sia, sembra necessario. Ogni volta che lo abbiamo schierato abbiamo giocato meglio. Che il centrocampo sia migliorabile, è indubbio; che non ci fossero gli uomini adatti a gennaio sul mercato, è altrettanto indubbio. Sembra chiaro che Morata, dopo un ottimo inizio, attualmente sia fuori fase e che questo incida non poco sul rendimento in campo. Come sembra chiaro che il povero Bernardeschi non sia schierabile come titolare, aldilà delle necessità di rotazione. Io aspetterei la fine della stagione per fare proclami apocalittici, ecco.
  13. Certo, dopo la vittoria col Milan o con il Barcellona e la celebrazione degli acquisti nuovi, sto post non l'hai fatto..
  14. Rikapita

    Juventus - Cagliari 2-0, commenti post partita

    ma insomma, è normale che stiamo vedendo una crescita nel tempo no? I paragoni non si possono fare con l'inizio stagione. Abbiamo cambiato completamente assetto alla squadra, movimenti, logiche, gerarchie. Siamo passati da un gioco lento e triste e palla statica al centro con ricerca della soluzione da fuori di Ronaldo e Dybala, a un gioco totalmente europeo, con gioco sulle fasce, buona occupazione d'area, inserimenti dei giocatori, baricentro finalmente 40 metri più avanti. E questo sempre in tutte le partite, indipendentemente dal risultato. Mi sembra un bel cambiamento. Non vedo a cosa serva lamentarsi.
  15. Semplicemente la squadra gioca a uno o due tocchi. Il gioco è diverso e l'interpretazione è diversa. Con Sarri e con Allegri si giocava palla sui piedi, gioco più statico. Inevitabilmente la posizione e l'interpretazione era diversa. Siccome Ronaldo è un campione, ha cambiato modo di giocare assecondando l'attuale flusso di gioco, dove ogni giocatore tocca mediamente il doppio dei palloni, visto che ci sono il doppio degli scambi e il doppio più veloci. E' anche vero che lo si può fare perchè a fianco a lui giocano persone che si muovono negli spazi. La differenza si vede con Dybala, che ancora non è entrato (per varie ragioni di ritardo di preparazione, Dybala fans non sto criticandolo) nel meccanismo di gioco, e che tende a tenere troppo la palla e a rallentare il gioco stesso.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.