Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Rhyme

Moderatori
  • Numero contenuti

    3.978
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni con più "mi piace"

    6

L'ultima giornata che Rhyme ha vinto risale al 24 Luglio 2018

Rhyme ha ottenuto più mi piace in un giorno nei suoi contenuti!

Reputazione Comunità

14.442 Guru

Su Rhyme

  • Titolo utente
    Sangue Bianconero
  • Compleanno 17/10/1992

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Biglietti
    Nessuno

Visite recenti

32.250 visite nel profilo
  1. Rhyme

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Certo, però con criterio
  2. Rhyme

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Considera che al Real Madrid dall'altro lato ha Carvajal che è sì un terzino offensivo e che spinge, ma sa anche rimanere basso e giocare in modo diverso. In mezzo hanno due marcatori, a centrocampo hanno Casemiro ma anche Kroos in sostanza svolge quel ruolo. Io, lo sapete, sono il primo ad amare alla follia determinati terzini...però ci vuole anche un po' di consapevolezza e di accortezze. Una difesa con Cancelo-Bonucci-Chiellini-Marcelo con davanti un centrocampo con Bentancur-Pjanic-Ramsey, ad esempio, non li schiera nemmeno Guardiola sotto acidi sul punteggio di 0-2 per gli avversari in una partita che vale un trofeo
  3. Rhyme

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Marcelo invece chiaramente lo vorrei anche io. Ma non vedo facile un suo inserimento in squadra. Una squadra che gioca con Cancelo-Marcelo come terzini deve attuare degli accorgimenti in altre zone del campo ed anche abbastanza grossi...ad esempio nei centrali e a centrocampo, ma con Ramsey si va in direzione opposta, invece.
  4. Rhyme

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Ecco, ad esempio io prenderei più volentieri Zapata
  5. Rhyme

    Occhio allo schermo!

    Sì, ricordo che ne avevi parlato. E' lo stesso regista...però è un film differente rispetto ai suoi precedenti e a The Lobster. E' diversa l'ambientazione, è diverso anche il tono...c'è molto humor, in parte anche sullo stile Monty Python. Infatti lo stesso perfX aveva detestato come te The Lobster, ma questo l'ha apprezzato di più e come diceva anche Alessandro, è una reazione che hanno avuto in molti. Sicuramente non aspettarti un film in costume vestito da commedia tradizionale, quello no Però tende molto alla commedia, all'ironia, al grottesco...quindi secondo me può provare a guardarlo anche chi ha odiato i film precedenti.
  6. Rhyme

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Alla pari. Per scoprirlo potremmo sfidarci a duello, ma non mi sembra il caso
  7. Rhyme

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    La leggenda narra che Umberto Eco prima di dire una determinata frase abbia trascorso 1 ora qui dentro e che poi abbia usato termini più generici
  8. Rhyme

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Vabbè, della stupidità della gente ormai non bisogna più stupirsene...anzi, sarei stupito del contrario
  9. Rhyme

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Kimmich ha fatto il nome di Morata, Otamendi di Lukaku, Stones e Hummels di Giroud, Kompany ha fatto il nome di John Harston che non so nemmeno chi sia, Alaba di Walcott. Considerazioni sparse: anche loro li hanno marcati quasi tutti, dopo aver pronunciato quelle parole non sono finiti in squadra insieme e non tutti questi sono grandi giocatori, anzi...pare una classifica al contrario. Dire che uno è difficile da marcare, significa semplicemente che uno è difficile da marcare...non che sia un giocatore da comprare, che sia un fenomeno, che sia l'acquisto giusto per la propria squadra. Che lo prendano altri e che siano altri a suicidarsi.
  10. Rhyme

    Occhio allo schermo!

    La favorita secondo me è uno di quei film, come dicevo con Juve stile di vita, che ti cresce e ti si modifica dentro...è una creatura viva che non si tramuta in un'impressione stabile e definita una volta usciti dal cinema. E' vero che la sceneggiatura era stata scritta precedentemente e non è accreditata a Lanthimos, ma comunque delle correzioni le ha fatte sicuramente, anche perché si nota il suo stile anche in certi argomenti e dettagli ricorrenti. Parto dalla sensazione provata all'uscita dal cinema, perché ero sorpreso, incantato ma anche perplesso...mi sono sentito "incompleto". Perché Lanthimos è un regista che trae moltissimo della sua poetica dal surrealismo, è un surrealista moderno. Nel caso di La favorita secondo me con la costruzione che il film ha nella prima metà abbondante, Lanthimos va a organizzare un sottotesto che però non viene sviluppato nella parte finale, almeno secondo me. Un significato supposto, dei riferimenti sottaciuti che non ho percepito. Come ho letto in un articolo che rispecchia per me benissimo la sensazione, Lanthimos organizza perfettamente una prima parte densa per poi lasciar andare l'auto con il pilota automatico, non andando a completare il tutto. Sì, i giochi di potere, i legami, l'amore...ma questi concetti vengono preparati per un substrato che secondo me manca o che non ho colto io. Questa sensazione mi ha angosciato per le ore seguenti alla visione, tant'è che la sera dopo sono tornato a vederlo sperando nell'illuminazione...che non è avvenuta, anche se un po' di fastidio mi è passato, gustandomi una seconda volta la messa in scena che è un qualcosa di pazzesco e non avendo più l'attenzione ai passaggi della storia. E' un film che per messa in scena davvero ha pochissimi eguali nel cinema contemporaneo. Ad esempio per la cura scenografica ma anche proprio per l'organizzazione e l'uso della spazialità, per la ricercatezza nei dettagli, nei costumi. Ma uno degli aspetti più evidenti è la prova mostruosa delle 3 attrici, anche se purtroppo non l'ho visto in lingua originale. Una triplice prova attoriale che è quasi impossibile da vedere, mostruose. Persino Emma Stone che in genere non sopporto ha una gamma di espressioni pazzesca ed è "viva", "presente fisicamente", integrata. Sono dirette in modo perfetto ma sono anche i loro personaggi ad essere scritti benissimo. Sono personaggi che hanno una mutevolezza incredibile, di una fluidità straordinaria...lo spettatore durante il film finisce per amare e odiare tutte e tre i personaggi a fase alterne, tutte e tre. E la seconda volta che ho visto il film, quando è iniziato e ho rivisto i personaggi mi sono accorto che mi mancavano. Ma pure i personaggi secondari sono indelebili. Per l'aspetto filmico Lanthimos riprende la caratteristica che aveva già utilizzato in Il sacrificio del cervo sacro, ovvero queste inquadrature con grandangolo estremo, qui ancor di più...ho letto il tipo di obiettivo usato ed in un film non sperimentale non è mai stato utilizzato. Sono inquadrature che pongono lo spettatore al di fuori dell'universo narrativo, quasi come se osservassimo i fatti dal di fuori di una bolla o attraverso una di quelle telecamere di sorveglianza. In più c'è un uso costante delle inquadrature dal basso, alla Welles...anche in questo caso estremizzate. Queste scelte visive sono chiaramente per "demolire", per "storcere", per deformare il mondo e il contesto mostrato. Sta qui appunto il lato grottesco, surreale del suo cinema...che in questo film emerge ancor più. Bellissima anche la fotografia e che credo sia utilizzata quasi totalmente la luce naturale anche nelle scene più buie...si crea un magnifico contrasto tra la luce calda, arancione delle candele e la luce fredda degli esterni, in alcune scene vengono mostrate in contemporanea. Così come questo contrasto di colori si manifesta anche nelle scene in esterni in cui il rosso-arancione del fuoco si oppone al blu del crepuscolo. Sceneggiatura molto straniante, ironica, grottesca...anche se la trovo incompleta per quell'aspetto di cui ho parlato inizialmente. Quella sensazione in parte ce l'ho ancora, ma è la prova in un grandissimo film, un film a cui pensi e ripensi, che non ti esce dalla testa anche per un senso di "incompletezza", di mancanza. Questo è un film di cui si può parlare ininterrottamente per ore e ore, delle caratteristiche dei personaggi, delle loro evoluzioni, degli eventi che le circondano, del ruolo degli animali, della scena finale, della composizione delle inquadrature, dell'universo ricreato, della concezione del potere mostrato, del tema della sessualità più "animale" che emerge (come sempre nel cinema di Lanthimos), di tutti i personaggi secondari, dei rimandi possibili a Ferreri, Greenaway, Welles, Kubrick, della colonna sonora di cui non ho parlato (perfetto e martellante il brano con due sole note) eccetera eccetera. E non è un fattore comune a molti film. Non so se è il mio film preferito di questa stagione, ma è sicuramente quello che in me è più vivo, insieme forse a Cold War.
  11. Rhyme

    Occhio allo schermo!

    Ma sono in tanti anche ad aver apprezzato tutti i suoi lavori o comunque ad apprezzare l'autore in generale. Io per esempio trovo La favorita un grandissimo film e non posso non apprezzare anche i precedenti The Lobster e Il sacrificio del cervo sacro...soprattutto il secondo che secondo me è una delle opere più interessanti dello scorso anno. Ho avuto anche qualche perplessità un po' su tutti, in alcuni casi di più e in altri di meno, ma generalmente non posso non apprezzare un autore del cinema contemporaneo con questa visione, con questo stile, con questa audacia autoriale, che tiene in vita anche diversi lati del cinema del passato e in particolare del surrealismo. Queste per me sono persone necessarie.
  12. Rhyme

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Mi sembravano risposte con sfumatura velatamente piccata, ma vengo da giorni di preparazione per un esame quindi sono rintronato
  13. Rhyme

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Ma che stavo scherzando l'hai capito, giusto? Perché non sembra molto
  14. Rhyme

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Anche io. Però per Khedira, ad esempio, sono già 2-3 sessioni di mercato che lo diamo in partenza Prima vediamo se li vendono davvero, poi ragioniamoci
  15. Rhyme

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Noi possiamo tutto, quello non è minimamente un problema. Per dimostrarlo abbiamo già mandato la polizia a casa tua e stai per essere arrestato. Daremo ulteriori informazioni dopo la pubblicità.
×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.